NUOVI LOCALI E CRISTALLI BY IL SACRO E IL PROFANO


Il 24 Giugno inaugura BRUNO’s PROFUMI E SAPORI DALLE NOSTRE TERRE, IN PIAZZA XXI MAGGIO, un luogo di degustazione di prodotti tipici di piccoli produttori italiani, qualità ed eccellenza in una vera e propria bomboniera del gusto.Venti anni fa ha fatto da pioniere alla cucina etnica,diffondendola a Milano (e non solo) attraverso i marchi DIXIELAND CAFE, TROPICO LATINO, PIEDRA DEL SOL, LOUISIANA E SILVER STAR SALOON alcuni dei quali diventati solidi e perduranti punti di riferimento nel panorama dei locali milanesi. Adesso la COMPAGNIA  RISTORAZIONE EUROPEA si pone un altro obiettivo : varare sul mercato una formula che sviluppi un nuovo concetto di ristorazione veloce : 101 BRUNO’s , 101 panini a partire da 1 euro.Nel menu dei panini, ci sono quelli della tradizione, a 1 euro, la selezione, a 1,50, le eccellenze, a 1,90.Il nuovo locale, disposto su due piani con una sala superiore molto ampia,  verrà inaugurato mercoledì 24 giugno a Milano in piazza 24 Maggio, tra le note dell’Alberto Traversi Quartet, proponendo questa ampia gamma di panini che hanno nella ottima qualità dei prodotti, nella varietà della proposta e nel prezzo molto vantaggioso i loro punti di forza.L’idea, che poi si svilupperà in una formula di franchising in Italia e soprattutto all’estero, è quella di veicolare prodotti della gastronomia italiana a un costo alla portata di tutte le tasche e con un servizio veloce ed efficiente, in un locale aperto a serate, eventi,feste bambini, manifestazioni culturali e serate con percorsi eno-gastronomici a tema.101 BRUNO’s è aperto tutti i giorni dalle 17,30 alle 00 (dal lunedì al venerdì anche a pranzo, dalle 12 alle 15) ed effettua servizio di TAKE AWAY di tutti i prodotti tipici come i vini, le specialità gastronomiche ecc. Aperitivo dalle 18 alle 21 a base di calici di vino e panini di produzione propria con prodotti tipici, come prosciutto di Parma, mozzarella di bufala, lardo, formaggi. Non mancano insalate, a base di verdure di stagione, con aggiunta di sfizi della casa, macedonie e dessert.Musica di sottofondo.In programmazione eventi a tema, come mostre, serate di musica live, degustazioni-come quella del 24 giugno con il wine maker Aldo Abussi del Pearl-DOPO LE 20 APERTURA AL PUBBLICO. Il 25, nella biblioteca del Comune di Pieve Emanuele, grazie all’Assessore Carla Prencipe, con il Patrocinio del Comune di Pieve e grazie alla collaborazione del Consigliere Comunale di Milano Carmine Abagnale,  Vice Presidente Commissioni Sicurezza – Lavori Pubblici – Servizi civici, Responsabile Dipartimento Regionale Sicurezza e Criminalità PDL Lombardia, verrà organizzata la serata dal titolo “Aperitivo con i cristalli”, dalle 18,00 alle 20,30, con presentazione, all’interno della biblioteca, della mostra di gioielli di Sacro e Profano, di Samantha Natalizi-con esperienza ventennale nel settore della cristalloterapia.

Samantha Natalizi, durante la serata, metterà a disposizione del pubblico presente, la sua conoscenza sul mondo dei cristalli, rispondendo a domande e quesiti e svelando a tutti le nozioni di cristalloterapia e le qualità di questo affascinante mondo, di cui Samatha Natalizi è esperta e profonda conoscitrice.La grande attitudine nelle scelta delle migliori pietre dure a scopo terapeutico e la sua indiscussa propensione al mondo fashion fanno di Samantha Natalizi una delle più ricercate stiliste di gioielli. Sacro e Profano ha il suo atelier show room a San Donato Milanese.Si chiama Sacro e Profano ed è un atelier show room, nel quale trovano perfetta collocazione le eleganti creazioni di Samantha Natalizi, esperienza ventennale nel campo della cristalloterapia.La grande attitudine nella scelta delle migliori pietre dure a scopo terapeutico e la sua indiscussa propensione al mondo fashion fanno di lei una delle più ricercate stiliste di goielli. Gioielli da cambiare come abiti per ogni occasione, icone sacre e poteri dei cristalli, moda e tendenza, fashion e sacralità, queste le caratteristiche delle creazioni di Il sacro e il profano, in via Kennedy 24/A a San Donato-tel.02/51621582-che esaltano la personalità di coloro che le indossano. L’atelier, all’interno del quale si respira un’atmosfera magica e creativa, è stato ideato da Samantha, esperta nel settore della cristalloterapia, che unisce la capacità di scelta di pietre dure a scopo terapeutico alla dote fashion.I suoi sono pezzi unici e di classe; l’idea è nata nel 2005. Il Sacro e il profano propone corsi di cristalloterapia per abbinare le pietre alla personalità di ciascuno e in base alle caratteristiche fisiche, energetiche, ai bisogni, magici, o emozionali, ma anche incontri con nutrizionisti, piccoli vernissage e seminari nei quali le signore si incontrano per parlare come in un piccolo salotto elegante, colmo di pietre, gioielli, regali di tendenza, moda, un vero e proprio punto di riferimento. Le collezioni sono fatte da pezzi di design ricercato e di classe, pietre e pendenti, girocolli e collane in argento e argento dorato, tutti pezzi fatti a mano, le pietre sono agate, quarzi granati, onice, ossidiana, acqua marina, lapislazzuli, turchese, radice di rubino, madreperla, perle di fiume e coltivate, medaglie sacre e antiche, modelli vintage, acque santiere come pendenti, icone, medaglie, riproduzioni di opere d’arte.L’dea creativa che sta alla base è l’unione tra pietre e argento, ciondoli anni 70/80, spille antiche, cammei, o riproduzioni di opere d’arte racchiuse in cornici d’argento per l’aspetto profano e, invece, per quello sacro per le medaglie sacre, acque santiere, angeli, croci. La linea uomo è fatta di girocolli, bracciali in tormalina nera, rubini e zaffiri, rosari e anelli che fanno parte della linea da sera, per il giorno, poi, catene in argento 925 con ciondoli di ogni tipo.Nell’atelier si possono ammirare anche Barbie con abiti e gioielli di produzione propria, ma Il Sacro e il Profano è il luogo ideale per la riproduzione di stemmi nobiliari, da sfoggiare anche al collo, mini gioielli da collezione.La gente è curiosa, i clienti sono alla ricerca del nuovo, dell’originale, il pubblico è fatto da ragazze e signore, modelle, giornaliste, buona società milanese, imprenditrici, fashion victim di tutte le età e teen agers info samycristallo@yahoo.it.La nuova collezione per la Primavera Estate 2009 propone colori come il viola, il verde, il rosso, i materiali spaziano dall’ametista, al quarzo verde, dall’avventurina e giada, all’agata rossa, dal corallo, alla radice di rubino.Le collane sono girocolli classici con ciondoli fatti di cornici di quadri, croci in cristallo, zirconi e swaroski anche colorati, come viola e nero, nuovi trend per un mix tra forme classiche reinterpretate in chiave moderna dall’artista.Gli orecchini, importanti e pendenti sono molto lunghi con perle, argento e catenelle, per un gothyc style, vintage e un po’ retro, anche se non mancano ciondoli anni 60 e 70, già nelle collezioni di Il Sacro e il profano da due anni circa.Le perle diventano cascate per riempire il decolletè nei toni tendenza come anche il rosa, il bronzo, o l’oro.Il sacro resta sempre, tra Madonne, medaglie sacre, rosari, per una tradizione alla base e un occhio attento alla ricerca, ma sempre creando pezzi unici, gioielli da collezione difficilmente riproducibili, o da trovare ovunque.Ultima nata la Collezione Teen, fatta da Si chiama Sacro e Profano ed è un atelier show room, nel quale trovano perfetta collocazione le eleganti creazioni di Samantha Natalizi, esperienza ventennale nel campo della cristalloterapia.La grande attitudine nella scelta delle migliori pietre dure a scopo terapeutico e la sua indiscussa propensione al mondo fashion fanno di lei una delle più ricercate stiliste di goielli. Gioielli da cambiare come abiti per ogni occasione, icone sacre e poteri dei cristalli, moda e tendenza, fashion e sacralità, queste le caratteristiche delle creazioni di Il sacro e il profano, in via Kennedy 24/A a San Donato-tel.02/51621582-che esaltano la personalità di coloro che le indossano. L’atelier, all’interno del quale si respira un’atmosfera magica e creativa, è stato ideato da Samantha, esperta nel settore della cristalloterapia, che unisce la capacità di scelta di pietre dure a scopo terapeutico alla dote fashion.I suoi sono pezzi unici e di classe; l’idea è nata nel 2005. Il Sacro e il profano propone corsi di cristalloterapia per abbinare le pietre alla personalità di ciascuno e in base alle caratteristiche fisiche, energetiche, ai bisogni, magici, o emozionali, ma anche incontri con nutrizionisti, piccoli vernissage e seminari nei quali le signore si incontrano per parlare come in un piccolo salotto elegante, colmo di pietre, gioielli, regali di tendenza, moda, un vero e proprio punto di riferimento. Le collezioni sono fatte da pezzi di design ricercato e di classe, pietre e pendenti, girocolli e collane in argento e argento dorato, tutti pezzi fatti a mano, le pietre sono agate, quarzi granati, onice, ossidiana, acqua marina, lapislazzuli, turchese, radice di rubino, madreperla, perle di fiume e coltivate, medaglie sacre e antiche, modelli vintage, acque santiere come pendenti, icone, medaglie, riproduzioni di opere d’arte.L’dea creativa che sta alla base è l’unione tra pietre e argento, ciondoli anni 70/80, spille antiche, cammei, o riproduzioni di opere d’arte racchiuse in cornici d’argento per l’aspetto profano e, invece, per quello sacro per le medaglie sacre, acque santiere, angeli, croci. La linea uomo è fatta di girocolli, bracciali in tormalina nera, rubini e zaffiri, rosari e anelli che fanno parte della linea da sera, per il giorno, poi, catene in argento 925 con ciondoli di ogni tipo.Nell’atelier si possono ammirare anche Barbie con abiti e gioielli di produzione propria, ma Il Sacro e il Profano è il luogo ideale per la riproduzione di stemmi nobiliari, da sfoggiare anche al collo, mini gioielli da collezione.La gente è curiosa, i clienti sono alla ricerca del nuovo, dell’originale, il pubblico è fatto da ragazze e signore, modelle, giornaliste, buona società milanese, imprenditrici, fashion victim di tutte le età e teen agers info samycristallo@yahoo.it.La nuova collezione per la Primavera Estate 2009 propone colori come il viola, il verde, il rosso, i materiali spaziano dall’ametista, al quarzo verde, dall’avventurina e giada, all’agata rossa, dal corallo, alla radice di rubino.Le collane sono girocolli classici con ciondoli fatti di cornici di quadri, croci in cristallo, zirconi e swaroski anche colorati, come viola e nero, nuovi trend per un mix tra forme classiche reinterpretate in chiave moderna dall’artista.Gli orecchini, importanti e pendenti sono molto lunghi con perle, argento e catenelle, per un gothyc style, vintage e un po’ retro, anche se non mancano ciondoli anni 60 e 70, già nelle collezioni di Il Sacro e il profano da due anni circa.Le perle diventano cascate per riempire il decolletè nei toni tendenza come anche il rosa, il bronzo, o l’oro.Il sacro resta sempre, tra Madonne, medaglie sacre, rosari, per una tradizione alla base e un occhio attento alla ricerca, ma sempre creando pezzi unici, gioielli da collezione difficilmente riproducibili, o da trovare ovunque.Ultima nata la Collezione Pret a Porter, costituita da bigiotteria estrosa, composta da bracciali con tantissimi charms, orecchini fashion e collane con catene, madreperla colorata con toni dal viola, al blu, al rosa, arancio, crema e tanti simpatici portachiavi. Una linea economica e molto d’effetto.

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page
Movida

Informazioni su Lovatelli Caetani

Giornalista esperta, anticipa, o, talvolta, crea tendenze e le lancia sulle testate con le quali collabora, tra quotidiani, settimanali, mensili, radio, internet, tv. Modera presentazioni di libri e partecipa come opinionista ad alcune trasmissioni. Attualmente collabora con Libero, tgcom 24 e Radio Number One, svolge attività di ufficio stampa per famosi brand del settore food e vitivinicolo, noti ristoranti, locali fashion, personaggi del mondo della tv, è impegnata su cause e programmi sociali, come primadelclick.it, grandi chef, scrittori. Un passato da modella, lavoro accantonato per dedicarsi allo sport e allo studio, dopo il diploma di Liceo Classico, quello di Copy Writer all’International College of Design, così come quello di Fitness Instructor conseguito all’Ospedale Sacco di Milano, si dedica alla sua passione, la scrittura e affronta ogni nuova sfida con serietà, iscrivendosi anche a corsi di dizione, di teatro e recitazione, al CTA di Milano-repertorio di Marguerite Yourcenar-per offrire sempre il massimo della professionalità, anche nella conduzione tv. Si Laurea In Scienze Politiche, Storia dei Trattati e Diritto Internazionale, con una Tesi dedicata alla Politica Estera Vaticana e al Libano come centro geopolitico internazionale, diventa collaboratrice de La Prealpina di Varese,La Notte, il Giornale, di Panorama-Periscopio, Libero, Il Tempo, con una rubrica e una collaborazione come corrispondente per le sfilate milanesi,TgCom 24 le assegna un suo blog, For Men e Natural Style due rubriche, così come Cronaca Qui. Collabora anche con riviste dedicate al fitness, alcune riviste le assegnano l'incarico di caporedattore e direttore di testate, collabora anche con molte radio, da 101 a Radio Lombardia, passando per 105 Classics, M2O, Radio Rai Uno e Radio Rai Due, dove è iniziata la sua formazione radiofonica, con autori storici della Rai, come Lillo Perri e Mila Vajani. Per la televisione non succede nulla di diverso: da Telelombardia, dove Daniele Vimercati le insegna a fare giornalismo tv a 360 gradi, ad Antenna 3, dove è stata autrice e conduttrice, alla Rai, con Corrado Tedeschi, a Matchmusic, solo per citarne alcune, così come Play tv, Fun tv, Odeon, Vero tv come opinionista, Discovery Channel, dove è stata selezionata come esperta di tendenze. Ha vinto il Premio Cortina Press e il Premio News Cup destinato ai personaggi che si sono distinti per capacità di comunicazione, scrittura e arte e pubblicato un libro sullo stadio Giuseppe Meazza, un progetto dell’Assessorato allo Sport e al Tempo Libero del Comune di Milano, per il quale ha ideato la Prima Notte dello Sport, allestendo un ring in corso Como, con atleti e appassionati. Ha tenuto al Polimoda di Firenze alcune lezioni di trendsetting. Modera presentazioni di libri ed eventi, partecipa a programmi tv come opinionista, realizza, come giornalista in video, servizi e interviste. Insomma, il suo percorso da giornalista è a tutto tondo, caso più unico che raro nel panorama italiano. Negli ultimi anni ha anche curato, come Ufficio Stampa, numerosi brand in fase di lancio o gia’ noti, si è occupata di strutture turistiche, organizzato mostre per giovani artisti, press preview per concept store dedicati al food, ristoranti e locali alla moda, o design, personaggi, societa' di comunicazione,grandi eventi.Collabora come account di Media Production. Francesca nasce in una famiglia che annovera tra i suoi avi, Papi, Cardinali, una donna Accademica dei Lincei, la sua trisnonna, ma per lei le vicende delle famiglie aristocratiche sono interessanti dal punto di vista delle figure che hanno contribuito a livello di cultura, arte, in veste di benefattori, come fisiognomica dei volti e come tradizione, perché la vera nobiltà è quella dell'anima.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *