Fuori Salone tutti gli eventi piu’ cool

Fuori Salone 2010, tantissime le novità e i trend in espansione.
2night Awards 2010, serata di gala durante la quale verranno consegnati gli “Oscar” di 2night ai migliori locali italiani (bar, ristoranti, late night divisi in 16 categorie) votati dagli utenti di 2night.it, verrà organizzata domenica in via Rutilia 16, allo Spazio Oltrecaffè di Via Rutilia 16
Lunedi 12, dalle 12 Foodart International Cuisiner Moondays presenta Boccondivino design Matteo Ragni, piatto prodotto in serie limitata da Andreoli, dalle 19 in via Vigevano 34, Foodart.
Dal 13 al 19 aprile, invece, Wyborowa Exquisite, la super premium wodka firmata Frank O. Gehry e DEZEEN l’autorevole web-zine diretto da Marcus Fairs celebreranno il Bar Basso di via Plinio 39, il cocktail bar più famoso di Milano, testimone della trasfomazione della città da espicentro industriale del dopoguerra a capitale internazionale del design e che negli anni è diventato la meta notturna preferita dai protagonisti del Fuorisalone.Martedì 13, dalle 19.30, è previsto un esclusivo party solo su inviti. Il 15 aprile tre brand s’incontrano per dar vita ad un evento unico all’insegna dell’eccellenza nel design, nell’editoria e nella ristorazione., dalle 19 alle 2 del mattino, al Living di piazza Sempione 2, che presenta- sino al 19 aprile -Living 03 by Ecliss Milano, nuova linea di complementi d’arredo realizzata dall’artista designer Cejoly per Ecliss Milano; durante il cocktail del giorno 15, poi, verrà presentato il magazine Live in, bimestrale di life style e gusto del vivere.

Sarà sicuramente la tendenza per i negozi di design più cool quella di unire cibo e shopping, due dei più grandi piaceri della vita; proprio sull’onda di questo trend, il 15, inaugura ufficialmente a Milano, in pieno quartiere Brera, nella elegante e suggestiva Piazza del Carmine, un nuovo bar all’interno del punto vendita del famoso stilista Marc Jacobs. Qui si possono gustare breakfast internazionale, gustose insalate, specialità delights, come club sandwich, tartare, tempura, darsi appuntamento per un coffee break, o un aperitivo, mentre guardate le ultime borse della collezione Marc Jacobs, o date un’occhiata alle t shirt, o sorseggiate un drink e pensate al regalo dell’ultimo momento da scegliere tra gli espositori. Le anime di questo luogo, aperto sino a tarda sera, dove i piatti sono preparati al momento, frequentato da modelle, fashion victim e trend setter, sono Fabio Acampora e Sebastian Bernardez, già titolari di Exploit, Living, Refeel e Circle.
Al Circle di via Stendhal 36, il 16 Aprile, verrà organizzata l’esposizione di una singolare poltrona davanti al locale, esposta all’esterno e illuminata, collegara a un particolare messaggio sociale; si tratta di Pusherchair, ovvero la poltrona antidroga, progetto sociale di design e comunicazione realizzato da SE77EE’ una poltrona modulare realizzata con 272 finti pani di cocaina da 1 kg ciascuno. Risponde perfettamente a tutte le caratteristiche di un arredo contemporaneo (modularita’, semplicità, materiale innovativo), ma porta con se’ un messaggio al pubblico: CHI SI SIEDE E’ PERDUTO,. SIETE TUTTI INVITATI A NON SEDERVI. Ironico ma al tempo stesso attuale e sincero, a tratti provocatorio e irriverente, o semplicemente Pusherchair.
Allo Straf Hotel di via San Raffaele 3, verranno presentate tre installazioni, Progetto Non Finito di EmilianoSalci e Britt Moran , pezzi unici d’arredo, una selezione dalla collezione pensata e prodotta dai due designer, Confessions, installazione interattiva di un moderno confessionale per giocare con i codici sociali e The Power Of Love, opera multisensoriale per l’interazione di coppia
Dal 14 aprile Camparitivo in Triennale, viale Alemagna 6, la guida Milano Straordinaria – edizione speciale Fuorisalone, verrà presentata lunedì 12, dalle 18,30 alle 21, da GARBO, in via Vignola 6.
“Elegance à la française chez De Wan”, invece, con il patrocinio del Console Generale di Francia, il 14 in via Pontaccio 8; la Regione del Cognac, l’Ente per lo sviluppo del Turismo Francese e la Maison De Wan organizzano questo appuntamento, simbolo di un moment di perfetta unione fra la regione del prestigioso Cognac e la De Wan, Societa’ che ha spesso creato collezioni ispirate al gusto ed all’eleganza della Francia.In occasione dell’evento Roberto De Wan fara’ allestire le vetrine della boutique con i colori della Francia, bianco, rosso e blu e verranno presentate divertenti collane a grappolo d’uva, preciso rimando ai ricchi vigneti del Cognac-dalle 16.30.
“Town@House Street”, poi, apre il 14 a Milano con Alessandro Rosso, l’arch. Simone Micheli e l’Ass. Massimiliano Orsatti. Le prime 4 PHS (Permanent Hospitality Spaces) firmate dall’arch. Simone Micheli, per un progetto internazionale di riqualificazione di spazi metropolitani, saranno inaugurate proprio durante il Salone del Mobile. Milano città dinamica e moderna è stata scelta come prima tappa per la realizzazione dei primi quattro spazi town@house street
L’Impronta del designer, un progetto di Marco Fumagalli, dal 13 al 18 aprile, allo Studio Light in via Savona 60 e via Stendhal 36, dlle 10 alle 22, propone diverse presentazioni e installazioni, musica, cooking show, swwet time e sounds.
Pierre Mantoux, invece, presenta Tensor Voting, la lampada scultura, nuova interpretazione della calza tra ferro e luce, installazione di Giulio Parini, alla Boutique PIERRE MANTOUX Via Solferino, 12, mercoledì 14 aprile, dalle 18.00 alle 21.00-sino al 19-dalle 10.00 alle 21.00-in collaborazione con DDN, DESIGN DIFFUSION NEWS L’artista svizzero mixa il colore e il dinamismo delle calze Pierre Mantoux con il movimento di una lampada-scultura: si tratta di una struttura composta da numerosi moduli in ferro assemblabili e smontabili; il bulbo, invece sfrutta il design della calza. Scomponibile e ricomponibile a proprio piacimento, chiunque può scegliere non solo le forme e i volumi, ma anche i toni di luce, accoppiando ad hoc le calze nelle varie stampe a pois, floreali, maculate o multicolor. Tensor Voting è un oggetto multifunzionale che lascia aperte infinite possibilità creative all’insegna del movimento.Per Giulio Parini, infatti l’incostanza e l’irregolarità sono la base progettuale delle sue opere che, pur essendo oggetti, non hanno mai una natura statica.Calze in movimento non solo sulle gambe… per giocare e inventare nuove geometrie di design.
Il Filo del design, poi, alla Spazio Cividini presso La Tenda di via Solferino è un evento durante il quale Michela Basso presenterà la sua poltrona gomitolo, il 14, dalle 17 alle 19,30; nel punto vendita, tra pull in cachemire dalle finezze impareggiabili, un altro tipo di filato prenderà la forma di una poltrona-gomitolo, un oggetto che offre lo stesso calore avvolgente dei modelli Cividini.Altra creazione di Michela Basso, sarà l’appendiabiti M’ama non M’ama, prodotto della linea Four_2 pensata per la coppia, in cui ogni complemento d’arredo ha il suo opposto o possiede due combinazioni. M’ama non M’ama è formato da due sagome: un uomo e una donna che possono unirsi in un abbraccio o darsi le spalle, a seconda dell’umore della coppia. Due elementi in materiali e colori differenti: diversi come il maschile e il femminile.
Inaugura il 14, dalle 17 alle 21, invece, il progetto Le vetrine Gherardini suonano al Fuori Salone, Michele Favale presenta i photovoltaic Drume, in Via Della Spiga,8 -APERTO AL PUBBLICO DAL 14 AL 19 APRILE-dalle 10-13.30 e dalle 14.30-19.00.Percussioni fotovoltaici faranno letteralmente suonare gli oggetti, diventando veri complementi d’arredo d’eccezione.La griffe, che quest’anno celebra i 125 anni, guarda al futuro e mixa il proprio know-how creativo con le intuizioni artistiche delle new generation. Così come aveva fatto con il progetto Re-thinking Monnalisa, commissionando a dei giovani creativi emergenti e affermati, la reinterpretazione del più celebre ritratto di Lisa Gherardini, oggi ospita il giovane creativo Michele Favale.Fratelli Rossetti propone “Come un foglio di carta bianca”: “Elisa” la borsa-icona del marchio milanese, si trasformerà in oggetto di design d’avanguardiagrazie al talento di Céline Wright. Al secondo piano della boutique di Montenapoleone sarà inoltre possibile vedere una selezione di lampade in carta giapponese firmate dalla designer francese-Via Montenapoleone 1, 14-19 aprile – dalle 10.00 alle 22.00-mercoledì 14 aprile – dalle 19.00 alle 22.00 – Cocktail.
Sogno e realtà: l’oggetto che da un’anima all’ambiente e comunica emozione. Pop art, oggetti di design anticonformisti talvolta provocatori…da non perdere durante il Fuori Salone, allo Showroom Dellera – Via San Damiano 4 -dal 10 al 17 aprile 2010 dalle 10 /13 15 /19. La testiera del letto a forma di bocca rosso fuoco o il pouf decolletè tacco 12, saranno esposti da Gigi Mariani, anima di FuturProject e contaminati da complementi per la casa in pelliccia scelti da Gigliola e Andrea Dellera che, con entusiasmo, passione e creatività portano avanti la storica maison. Materiali pregiati e design di tendenza, pezzi unici che spaziano dalla coperta, dal plaid al cuscino, capaci di personalizzare con stile oggetti dalle linee estreme. Capi in morbida pelliccia che scaldano l’ambiente con un tocco dalla personalità decisa. La sinergia tra Gigi Mariani e Dellera Pellicce nasce da un comune intento: quello di realizzare creazioni e abbinamenti non omologati o seriali, dalla forte personalità che sperimentano un’interessante dicotomia fra design e materia, realtà e sogno.Emozioni autentiche, che parlano di noi e dei nostri sogni, un’allure calda e avvolgente che animerà la vivace settimana del design milanese-Via San Damiano 4.
Form Us with Love, in via Vignola 6, mostrerà i suoi nuovi progetti a Milano realizzati dal collettivo di designer svedesi Form Us With Love, creaori di giganteschi boccioli di rosa in vinile biodegradabile per i pavimenti, la Bean Bag, la lampada da terra in metallo flessibile-sino a domenica 18-party il 16 dalle 18 alle 22 solo su invito.
Kids in Wonderland, giovedì 15 aprile 2010 dalle ore 17 alle ore 20-sino al 18 aprile-dalle ore 12 alle 19-desk dello studio Silvia Massa accoglie i visitatori, alla Scuola Giulietta Pezzi, via G. Pezzi 3 –infine, è un progetto con e per i bambini della scuola dell’infanzia Giulietta Pezzi che agiscono in prima persona come collaboratori e artisti d’eccezione.Il progetto nasce da una visita guidata allo studio/appartamento della designer a cui i “delfini” della scuola dell’infanzia Pezzi hanno dato seguito ricreando a modo loro e con materiale di recupero la casa di Silvia all’interno di uno spazio della scuola stessa, affascinati dall’atmosfera sognante e dallo stile fortemente decorativo che la caratterizza.

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page
Movida

Informazioni su Lovatelli Caetani

Giornalista esperta, anticipa, o, talvolta, crea tendenze e le lancia sulle testate con le quali collabora, tra quotidiani, settimanali, mensili, radio, internet, tv. Modera presentazioni di libri e partecipa come opinionista ad alcune trasmissioni. Attualmente collabora con Libero, tgcom 24 e Radio Number One, svolge attività di ufficio stampa per famosi brand del settore food e vitivinicolo, noti ristoranti, locali fashion, personaggi del mondo della tv, è impegnata su cause e programmi sociali, come primadelclick.it, grandi chef, scrittori. Un passato da modella, lavoro accantonato per dedicarsi allo sport e allo studio, dopo il diploma di Liceo Classico, quello di Copy Writer all’International College of Design, così come quello di Fitness Instructor conseguito all’Ospedale Sacco di Milano, si dedica alla sua passione, la scrittura e affronta ogni nuova sfida con serietà, iscrivendosi anche a corsi di dizione, di teatro e recitazione, al CTA di Milano-repertorio di Marguerite Yourcenar-per offrire sempre il massimo della professionalità, anche nella conduzione tv. Si Laurea In Scienze Politiche, Storia dei Trattati e Diritto Internazionale, con una Tesi dedicata alla Politica Estera Vaticana e al Libano come centro geopolitico internazionale, diventa collaboratrice de La Prealpina di Varese,La Notte, il Giornale, di Panorama-Periscopio, Libero, Il Tempo, con una rubrica e una collaborazione come corrispondente per le sfilate milanesi,TgCom 24 le assegna un suo blog, For Men e Natural Style due rubriche, così come Cronaca Qui. Collabora anche con riviste dedicate al fitness, alcune riviste le assegnano l'incarico di caporedattore e direttore di testate, collabora anche con molte radio, da 101 a Radio Lombardia, passando per 105 Classics, M2O, Radio Rai Uno e Radio Rai Due, dove è iniziata la sua formazione radiofonica, con autori storici della Rai, come Lillo Perri e Mila Vajani. Per la televisione non succede nulla di diverso: da Telelombardia, dove Daniele Vimercati le insegna a fare giornalismo tv a 360 gradi, ad Antenna 3, dove è stata autrice e conduttrice, alla Rai, con Corrado Tedeschi, a Matchmusic, solo per citarne alcune, così come Play tv, Fun tv, Odeon, Vero tv come opinionista, Discovery Channel, dove è stata selezionata come esperta di tendenze. Ha vinto il Premio Cortina Press e il Premio News Cup destinato ai personaggi che si sono distinti per capacità di comunicazione, scrittura e arte e pubblicato un libro sullo stadio Giuseppe Meazza, un progetto dell’Assessorato allo Sport e al Tempo Libero del Comune di Milano, per il quale ha ideato la Prima Notte dello Sport, allestendo un ring in corso Como, con atleti e appassionati. Ha tenuto al Polimoda di Firenze alcune lezioni di trendsetting. Modera presentazioni di libri ed eventi, partecipa a programmi tv come opinionista, realizza, come giornalista in video, servizi e interviste. Insomma, il suo percorso da giornalista è a tutto tondo, caso più unico che raro nel panorama italiano. Negli ultimi anni ha anche curato, come Ufficio Stampa, numerosi brand in fase di lancio o gia’ noti, si è occupata di strutture turistiche, organizzato mostre per giovani artisti, press preview per concept store dedicati al food, ristoranti e locali alla moda, o design, personaggi, societa' di comunicazione,grandi eventi.Collabora come account di Media Production. Francesca nasce in una famiglia che annovera tra i suoi avi, Papi, Cardinali, una donna Accademica dei Lincei, la sua trisnonna, ma per lei le vicende delle famiglie aristocratiche sono interessanti dal punto di vista delle figure che hanno contribuito a livello di cultura, arte, in veste di benefattori, come fisiognomica dei volti e come tradizione, perché la vera nobiltà è quella dell'anima.

Una risposta a “Fuori Salone tutti gli eventi piu’ cool

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *