Tanti eventi a Milano, macellai vip fuori porta ed eventi benefici

A Inzago, c’è Sergio Motta, macellaio dei vip, prediletto dal Premier, da Davide Rampello, dal patron di Slow Food Carlo Petrini; Motta ha creato anche il ristorante, vicinissimo alla macelleria, circa 100 posti a sedere e grande camino centrale, vicino al quale troneggia l’enorme vetrina con la carne esposta, dove serve la sua carne piemontese Fassone e il suo prosciutto crudo celebrati anche da Cracco e Marchesi. I carnivori possono, quindi, visitare la macelleria, acquistare filetti e bistecconi  e assaggiarli direttamente nel ristorante-nel quale anche i coltelli sono studiati ad hoc-a un tiro di scoppio dalla macelleria. Il 23, allo Studio Zeta, ex opificio primi 900, inizia, Fondaco-sino al 2 dicembre-mostra mercato dell’Associazione Amici della Fondazione Floriani, per lo shopping natalizio, e un’occasione di solidarietà, raccogliere fondi per ampliare la rete di assistenza domiciliare continua e gratuita ai malati inguaribili. Sostenere gli hospices e formare medici qualificati.Fondaco offre un ventaglio di possibilità, che spaziano dall’antico, al contemporaneo, dalla tecnologia, agli oggetti utili per la casa, angoli golosi, come quello del cioccolato Gobino, il pane di Marinoni, le marmellate bio, gioielli, bijoux, tovaglie, solo per citare alcuni prodotti in vendita, senza dimenticare il mitico panettone simbolo di Fondaco, rivestito quest’anno di rosso e bianco. Fondaco è aperto dal 23 al 2 dicembre tutti i giorni con orario continuato dalle 10,30 alle 19,00. Nella Milano by night non mancano mai le novità, come il Baobar di via Eustachi angolo Maiocchi, dove vi aspetta, tutte le domeniche, il brunch, mix tra Italia e Brasile e la sera c’è samba a 360 gradi. In via Pier della Francesca, poi, all’Osteria della Stazione, troverete ambiente informale, tovaglie a quadri, tema portante la stazione, nell’insegna e negli orologi esposti, dove gustare pizza, specialità stagionali, primi succulenti.