Ania Goledzinowska e la sua svolta di vita

La modella polacca dalle forme da calendario saltata alle cronache rosa per diversi flirt con personaggi del mondo dello spettacolo inverte la rotta e scrive un libro. Francesco Baccini a Paolo Brosio, Antonio Zequila, Edoardo Costa, Emanuele Filiberto di Savoia al quale è “dedicato un capitolo” del libro, flirt perlopiù falsi, secondo quanto sostiene la stessa bionda modella polacca Ania Goledzinowska. A parte Francesco Baccini (un fidanzamento di 2 anni) e Antonio Zequila (con il quale ha avuto una relazione di tre mesi), da anni le hanno attribuito vari flirt, solo amici per lei che non vuole certo essere ricordata per presunte relazioni e volta pagina dopo aver ritrovato anche la fede, aiutata anche da Paolo Brosio.Ania Goledzinowska guarda il mondo “Con occhi di bambina”, come recita il titolo del suo libro, edito da Piemme; come è nata l’idea?

“Volevo dare voce a tante donne che si trovano nella stessa mia situazione o situazioni peggiori.Le ragazzine molestate dai pedofili, le donne stuprate o malmenate, ragazze costrette a prostituirsi. Purtroppo questo non fa notizia, come le ragazze che scelgono di vendersi e non quelle costrette a farlo.Molte volte essere onesti e stare dalla parte della giustizia fa sentire soli, ci si sente impotenti. Ecco io voglio dare voce a tutte queste donne con una testimonianza in prima persona”.

Cosa vuoi trasmettere e quale messaggio vuoi comunicare? “Dobbiamo trasmettere i valori ai nostri figli, perche’ non crescano in maniera sbagliata, magari malmenando proprie le donne o facendo use di droghe, per esempio. Voglio far ragionare la gente, perche ci dobbiamo chiedere perche succedono certe cose. Colpa dei genitori? Colpa della societa? Perche ci accorgiamo di un certo tipo di mondo solo quando disgustati troviamo tracce di vomito, urina o sangue agli angoli delle strade? Quale futuro possono avere questi giovani se non gli diamo esempio e una mano? Se non gli diciamo: Si anche tu vali qualcosa, sei in gamba, puoi arrivare ad essere una persona migliore! Sarebbe questo il punto, non ignorare e poi stupefatti chiedersi come poteva accadere quell’omicidio o quello stupro. E poi uno stupro dovrebbe essere punito come un omicidio, perche chi ti stupra ti uccide, uccide la tua anima”. Come è cambiata la tua vita come autrice di un libro? “Non molto, nel senso che se devo mi rimbocco le maniche come facevo prima, perchè anche io devo pagare affitto e mangiare..Però sono felice perchè finalmente posso esprimermi per quello che sono e penso, non per le stupidate di flirt o paparazzate alle quali ero legata da anni”. L’incontro con Brosio e l’avvicinamento alla fede….“Conobbi Paolo per caso. Mi ha fatto scoprire un mondo nuovo, mi ha insegnato a pregare, mi ha preso per mano e portato in un altro mondo. Poi ho continuato da sola, ho fatto due pellegrinaggi a Medjugorie e un altro viaggio in Trentino a Cristo Pensante…Sono tutti luoghi magici ma Medjugorie mi ha toccato piu a fondo”. L’incontro con la droga e il passo per il cambiamento….

“Beh essendo cresciuta tra spacciatori, ladri e assassini con la droga ho fatto amicizia  molto presto… Poi a 16 anni fui ingannata e portata con l’inganno in italia, dove hanno cercato di farmi prostituire. Sono state arrestate 6 persone tra le quali anche un ispettore di polizia italiano. Io sono riuscita a scappare e ho testimoniato in tribunale dopo 9 anni. Per tre anni non mi chiamavo neanche con il mio nome. Mi chiamavo Claudia. Poi arrivata a Milano sono finita diciamo in un mondo che da fuori sembra bello e patinato invece dentro non è cosi, e ho fatto 4 anni facendomi di cocaina dalla mattina alla sera. Finchè un giorno mi è successa una cosa molto strana, che mi ha fatto capire che dovevo smettere altrimenti sarei morta”.

I tuoi progetti futuri

“Sto scrivendo un altro libro, ma non più autobiografico. Ho scoperto che scrivere mi piace tantissimo. E ci sono già progetti per girare una fiction tratta dalla storia del libro. Poi continuo a studiare recitazione come ho sempre fatto e quando arriverà la telefonata giusta io sarò pronta”.

Movida tag: , , ,

Informazioni su Lovatelli Caetani

Giornalista, Luxury Consultant, Opinionista e Blogger. E' una delle "firme" più autorevoli sui temi delle dimore d'epoca e patrimoni familiari storici. Si avvale del suo contributo professionale Assocastelli (associazione che rappresenta i più importanti gestori e proprietari di dimore storiche italiane impiegate anche per attività socio-culturali). Anticipa, o, talvolta, crea tendenze e le lancia sulle testate con le quali collabora. www.francescalovatelli.com Modera presentazioni di libri. Collabora con tgcom 24, Il Giornale.it, il settimanale Nuovo e altre testate, si occupa di programmi sociali, come www.primadelclick.it- svolge attività di ufficio stampa. Un passato da modella, lavoro accantonato per dedicarsi allo sport e allo studio, dopo il diploma di Liceo Classico, quello di Copy Writer all’International College of Design, così come quello di Fitness Instructor conseguito all’Ospedale Sacco di Milano, si dedica alla sua passione, la scrittura e affronta ogni nuova sfida con serietà, iscrivendosi anche a corsi di dizione, di teatro e recitazione, al CTA di Milano-repertorio di Marguerite Yourcenar-per offrire sempre il massimo della professionalità, anche nella conduzione tv. Si Laurea In Scienze Politiche, Storia dei Trattati e Diritto Internazionale, con una Tesi dedicata alla Politica Estera Vaticana e al Libano come centro geopolitico internazionale. Ha collaborato con La Prealpina di Varese,La Notte, il Giornale, Panorama, Libero, Il Tempo, TgCom 24 le assegna un suo blog, For Men e Natural Style, Cronaca Qui. Collabora anche con riviste dedicate al fitness, alcune riviste le assegnano l'incarico di caporedattore di testate, collabora anche con molte radio, 101, Radio Lombardia, 105 Classics, M2O, Radio Rai Uno e Radio Rai Due, dove è iniziata la sua formazione radiofonica, con autori storici della Rai, come Lillo Perri e Mila Vajani. Per la televisione: Telelombardia, dove Daniele Vimercati le insegna a fare giornalismo tv a 360 gradi, Antenna 3, dove è stata autrice e conduttrice, Rai, con Corrado Tedeschi, Matchmusic, Play tv, Fun tv, Odeon, Vero tv, Discovery Channel, dove è stata selezionata come esperta di tendenze. Ha vinto il Premio Cortina Press e il Premio News Cup destinato ai personaggi che si sono distinti per capacità di comunicazione, scrittura e arte e pubblicato un libro sullo stadio Giuseppe Meazza, un progetto dell’Assessorato allo Sport e al Tempo Libero del Comune di Milano, per il quale ha ideato la Prima Notte dello Sport, allestendo un ring in corso Como, con atleti e appassionati. Ha tenuto al Polimoda di Firenze alcune lezioni di trendsetting e collabora con IULM per il Master in Comunicazione in Beauty e Wellness. Francesca nasce in una famiglia che annovera tra i suoi avi, Papi, Cardinali, una donna Accademica dei Lincei, la sua trisnonna, ma per lei le vicende delle famiglie aristocratiche sono interessanti dal punto di vista delle figure che hanno contribuito a livello di cultura, arte, in veste di benefattori, come fisiognomica dei volti e come tradizione, perché la vera nobiltà è quella dell'anima.

4 risposte a “Ania Goledzinowska e la sua svolta di vita

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *