Un gioiello tra i capelli

Quarzi citrini gialli, ametiste viola, acque marine verdi, ematiti nere, queste le piccole pietre preziose del nuovo oggetto cult , creato da Grant di via Alfredo Oriani 2 a Milano, di Grazia Cassanelli e Renato Tradico titolare .della Tradico gioielli . Il salone Grant, specializzato nella cura e nella salute dei capelli, dove Grazia è titolare, ma ricopre anche la carica di Ambasciatrice L’Oreal p un po’ un fulcro di nuove tendenze; in questo caso si tratta di una speciale estension per capelli, composta di pietre preziose e realizzabile anche in oro e brillanti, che viene applicata proprio come una estension e cade sulla chioma o viene fatta scendere morbidamente sul volto, con i capelli raccolti, come un nuovo gioiello pronto a impreziosire i tratti. “L’idea mi è venuta guardando la televisione”-dice Grazia-“stavo guardando un film di antichi egizi, nel quale le donna adornavano i capelli con vari accessori e li e scattata la molla…. mi sono chiesta perchè non fare una extension preziosa…..In collaborazione con il mio socio orafo Renato Tradico, prima con bozze su carta  e poi in pratica abbiamo deciso di realizzare un gioiello unico nel suo genere”

Il salone Grant di Grazia è anche legato a un importante progetto, quello di essere diventati un parrucchiere ad impatto zero sull’ambiente. “A noi la cosa è piaciuta da subito-abbiamo un ragazzo di 14 anni e ci piacerebbe  se vivesse in un mondo migliore”-aggiunge Grazia, gia’ gettonata da diversi personaggi famosi come look maker-“l’Oreal ha creato una linea naturale di prodotti certificati sia ECO CERT che BIO, una quota dei soldi che noi spendiamo per l’acquisto di questi prodotti viene usata per piantare 8 alberi all’anno in una riserva naturale della Maremma ( Diaccia Botrona _ Grosseto ) Il fatto che vengano piantati 8 alberi non è casuale. Esiste un’azienda che si chiama ” AzzeroCO2 ” che attraverso i parametri di Kyoto riesce a determinare quanto un’attività commerciale inquini  E’ stato stabilito che un negozio come il nostro (considerato medio ) per riequilibrare quanto  inquina deve compensare il tutto piantando 8 alberi all’anno ( ecco il perchè 8 alberi ) A noi come dicevo , il progetto è piaciuto particolarmente, infatti ci stiamo muovendo totalmente in questa direzione, infatti usiamo phon in plastica riciclata, biglietti da visita in carta riciclata, i nuovi mobili aquistati sono in legno riciclato ed altri accorgimenti sia per risparmiare energia elettrica che acqua.  l”Oreal all’interno di questo progetto ha steso un decalogo con 10 accorgimenti da seguire in salone . Adesso siamo oltre 120 saloni in tutta Italia. Da studi effettuati  usare i phon nel modo appropriato riesce a portare un risparmio energetico tra il 30 e il 40 % del fabbisogno, usare l’acqua in modo appropriato riesce a far risparmiare un consumo di circa 300.000 litri all’anno. Per quanto riguarda la piantumacia delle piante, siamo stati di persona a Novembre nella riserva menzionata , insieme al sindaco di grosseto, ed ai vari rappresentanti degli enti aderenti al progetto ( Parchi per kyoto – Federparchi – ed altro ) a piantare di persona i primi alberi. La risposta della clientela è stata buona. Sicuramente quando la cliente si trova a scegliere tra un parrucchiere normale ed uno ecosostenibile la scelta cade senza nessun dubbio su quello che rispetta l’ambiente” .

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page
Movida tag: , , ,

Informazioni su Lovatelli Caetani

Giornalista esperta, anticipa, o, talvolta, crea tendenze e le lancia sulle testate con le quali collabora, tra quotidiani, settimanali, mensili, radio, internet, tv. Modera presentazioni di libri e partecipa come opinionista ad alcune trasmissioni. Attualmente collabora con Libero, tgcom 24 e Radio Number One, svolge attività di ufficio stampa per famosi brand del settore food e vitivinicolo, noti ristoranti, locali fashion, personaggi del mondo della tv, è impegnata su cause e programmi sociali, come primadelclick.it, grandi chef, scrittori. Un passato da modella, lavoro accantonato per dedicarsi allo sport e allo studio, dopo il diploma di Liceo Classico, quello di Copy Writer all’International College of Design, così come quello di Fitness Instructor conseguito all’Ospedale Sacco di Milano, si dedica alla sua passione, la scrittura e affronta ogni nuova sfida con serietà, iscrivendosi anche a corsi di dizione, di teatro e recitazione, al CTA di Milano-repertorio di Marguerite Yourcenar-per offrire sempre il massimo della professionalità, anche nella conduzione tv. Si Laurea In Scienze Politiche, Storia dei Trattati e Diritto Internazionale, con una Tesi dedicata alla Politica Estera Vaticana e al Libano come centro geopolitico internazionale, diventa collaboratrice de La Prealpina di Varese,La Notte, il Giornale, di Panorama-Periscopio, Libero, Il Tempo, con una rubrica e una collaborazione come corrispondente per le sfilate milanesi,TgCom 24 le assegna un suo blog, For Men e Natural Style due rubriche, così come Cronaca Qui. Collabora anche con riviste dedicate al fitness, alcune riviste le assegnano l'incarico di caporedattore e direttore di testate, collabora anche con molte radio, da 101 a Radio Lombardia, passando per 105 Classics, M2O, Radio Rai Uno e Radio Rai Due, dove è iniziata la sua formazione radiofonica, con autori storici della Rai, come Lillo Perri e Mila Vajani. Per la televisione non succede nulla di diverso: da Telelombardia, dove Daniele Vimercati le insegna a fare giornalismo tv a 360 gradi, ad Antenna 3, dove è stata autrice e conduttrice, alla Rai, con Corrado Tedeschi, a Matchmusic, solo per citarne alcune, così come Play tv, Fun tv, Odeon, Vero tv come opinionista, Discovery Channel, dove è stata selezionata come esperta di tendenze. Ha vinto il Premio Cortina Press e il Premio News Cup destinato ai personaggi che si sono distinti per capacità di comunicazione, scrittura e arte e pubblicato un libro sullo stadio Giuseppe Meazza, un progetto dell’Assessorato allo Sport e al Tempo Libero del Comune di Milano, per il quale ha ideato la Prima Notte dello Sport, allestendo un ring in corso Como, con atleti e appassionati. Ha tenuto al Polimoda di Firenze alcune lezioni di trendsetting. Modera presentazioni di libri ed eventi, partecipa a programmi tv come opinionista, realizza, come giornalista in video, servizi e interviste. Insomma, il suo percorso da giornalista è a tutto tondo, caso più unico che raro nel panorama italiano. Negli ultimi anni ha anche curato, come Ufficio Stampa, numerosi brand in fase di lancio o gia’ noti, si è occupata di strutture turistiche, organizzato mostre per giovani artisti, press preview per concept store dedicati al food, ristoranti e locali alla moda, o design, personaggi, societa' di comunicazione,grandi eventi.Collabora come account di Media Production. Francesca nasce in una famiglia che annovera tra i suoi avi, Papi, Cardinali, una donna Accademica dei Lincei, la sua trisnonna, ma per lei le vicende delle famiglie aristocratiche sono interessanti dal punto di vista delle figure che hanno contribuito a livello di cultura, arte, in veste di benefattori, come fisiognomica dei volti e come tradizione, perché la vera nobiltà è quella dell'anima.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *