San Valentino nasconde…un merluzzo e una balena

“…Il giorno di San Valentino… lei era entrata vergine e uscì che non lo era più…” canta Ofelia nel quarto atto dell’Amleto di Shakespeare. O ancora: “Era il giorno di”, ovvero il 14, la metà di febbraio: il giorno del “ritorno degli uccelli al nido”, come si legge già in Chaucer nel 1378.
Questo paio di esempi dotti, per spiegare che con la festa del 14 febbraio il Santo in sé ha poco a che fare. Che poi i santi in questione sono almeno due, uno a Terni e uno a Roma, entrambi martiri sotto Claudio il Gotico nel III secolo. Si occupavano di miracolare appestati, epilettici, gozzuti, erniosi, orbi e storpi: e per quanto riguarda gli innamorati niente ancora.
Il 14 febbraio, quale che fosse il santo vigente, fu inizialmente una ricorrenza anglossassone del ‘ritorno al nido’, legata non alle tradizioni religiose, ma alla stagionalità, e con doppi sensi tutt’altro che pii”


La data e i doni di San Valentino si ufficializzano come tradizione del fidanzamento con i pescatori di merluzzi e i cacciatori di balene americani all’inizio del secolo scorso. La tradizione è nata quando i pescatori si misero d’accordo per rientrare tutti assieme nei porti a data fissa, dando quell’unico appuntamento ai compratori provenienti da terra. In questo modo “nessuno arrivava in anticipo con le primizie o altri restavano più a lungo in mare a riempire le stive; la data prescelta per questa ‘par condicio’ fu anche quella stagionalmente più corretta, e già tradizionalmente marcata dal ‘ritorno’, ovvero il 14 febbraio, ma non in quanto ‘sanvalentino’. Il nome del santo poteva da sempre essere qualsiasi altro.

Oltre che con i compratori, pescatori e balenieri si ritrovavano pure con le loro donne, quali già mogli, quali ‘aspiranti’, e se la cattura dei merluzzi e delle balene era stata proficua, fioccavano i fidanzamenti e i matrimoni. In navigazione venivano pertanto preparati dei doni da consegnare alle beneamate tornando, i ‘sailor’s valentines’ conchiglie incise, ricamini, intagli in legno, dalla cui tradizione derivano nella seconda metà dell’’800 le cartoline: è del 1870 la fondazione nel Massachusetts della “New England Valentine Company” da parte della cartolaia Ester Howland.
Ma già ben prima nelle Barbados e in altre isole caraibiche era fiorito tutto un artigianato industriale per produrre ‘valentini’ da vendere a quei marinai di passaggio che avevano preferito trascorrere il tempo libero a bordo giocando a carte e bevendo: alla salute delle loro donne lontane. 
E San Valentino (quale?) stava a guardare…..Volete qualche idea regalo e tante cene per due, ovviamente per celebrare la notte degli innamorati, per una festa che inizia già questo week end? Artesano Parrucchieri di corso Indipendenza 6-tel.02/70126547 propone, per la festa degli innamorati, un trattamento per capelli Hair spa personalizzato (piega esclusa), per lei e per lui, con prodotti nel rispetto della natura e della tutela dell’ambiente, per prepararsi a una serata speciale. Report Your Love, ovvero L’amore al tempo delle APP-Quando è il pensiero che conta!In origine era la carta. L’equivalente di una foresta amazzonica fu abbattuta per celebrare l’amore sotto forma di missive. Poi venne il telefono e con esso, il tempo della chiamate dalla durata infinita. Furono le bollette a far desistere gli innamorati cronici. I cellulari portarono gli sms e l’amore fu condensato in una lista di acronimi, “TVTB”, “TASDP”. Eppure nessuno si spinse mai a tanto. L’amore al tempo dei social network si dichiara attraverso una APP. Nel giorno di San Valentino, cupido del calendario, viene alla luce “Report your love”: l’APP progettata per gli innamorati cronici. A chi è rivolta? Sei il classico innamorato cronico che non può fare a meno di farlo sapere continuamente all’altro?Scrivi poemi grondanti amore, sulla tastiera del tuo smartphone?Il tuo unico pensiero è quello di fargli capire ogni secondo che lo ami?Report Your Love fa al caso tuo. Come funziona?
Scarica l’applicazione, invia il codice al tuo lui/lei per creare la connessione, e il gioco è fatto.Ogni volta che tu penserai a lui/lei, e viceversa, sarà sufficiente cliccare sulla APP perchè l’altro riceva un battito del tuo cuore.Al termine della settimana, riceverai un resoconto sull’andamento del battito cardiaco della vostra storia contenente il numero di volte in cui sei stato pensato. Per capire se veramente lui o lei è quello giusto!Perché, ogni giorno, l’amore sia una APPostrofo rosa, tra le parole Ti e Penso. Per questo San Valentino, Meltin’Pot, invece, ha dato il via all’operazione Blue Love, una magnifica idea per un regalo denim al/la nostro/a amato/a! Tutto ciò che dovete fare é collegarvi alla pagina facebook di Meltin’Pot e diventarne fan. Invitate i vostri amici a fare lo stesso e scaricate il codice per acquistare online un paio di jeans per lui o per lei (modelli top della collezione!) al prezzo speciale di 40 euro! Il modello per lui é un regular molto cool e per lei, ovviamente, un super skinny.

Nei locali-El Tombon de San Marc presenta Assaggi per-versi, cena e Reading amoroso per tutti gli innamorati. Ore 20 cena sensoriale accompagnata da musica e parole a cura di Estratti di Porpora -Via San Marco 20- letture e micro-racconti musicati a sfondo erotico. Gli “Assaggi” sono illusori sorsi “per-versi” di vizi e virtù, promettono, avvolgono e, forse, illudono come sirene accoglienti.Durante la serata tutti i sensi saranno sfiorati, stimolati ed appagati da un vibrato di proposte artistiche e culinarie. Un invito a godere delle emozioni e dei desideri impalpabili, per non dimenticare il sapore sospeso delle parole e il profumo tattile della musica.
Estratti di Porpora interpreteranno e animeranno la serata con la lettura di alcune poesie tratte dal loro progetto, ma proporranno anche i versi graffianti sul corpo e sull’amore carnale, in un ambiente che per la sua indole romantica, dallo stile parigino retrò ben si sposa con l’amore, dove i viscerali attimi della degustazione artistica si coniugano con l’eleganza e la raffinatezza che contraddistingue questo angolo della vecchia Milano.
Dalle ore 20 gli innamorati saranno presi per mano e accompagnati dalle atmosfere sensuali e nebulose create da due chitarre acustiche e una armonica, luci soffuse, proiezioni stimolanti e musiche impalpabili per un percorso sensoriale verso il piacere: Ambra Rampoldi: voce narrante, Giorgia Brandolese: chitarra, Marcello Finardi: chitarra&armonica-Ingresso libero-El Tombon de San Marc-Via S. Marco 20, Milano-Tel. 02-6599507.

Dal 10 fino al 16 febbraio il Principe Bar, poi, in collaborazione con Moët & Chandon, partecipa all’esclusiva Moët Pink Week. La celebre casa di champagne dedica la settimana dell’amore a un Rosé prelibato, il Rosé Impérial, lo champagne più glamour della Maison Moët & Chandon che vi sorprenderà con il suo intenso sapore fruttato, tutto da degustare all’aperitivo o durante un piacevole dopocena. Ogni flûte di Moët Rosé è accompagnata da una Pink Bubble che darà la possibilità di partecipare all’estrazione di uno degli esclusivi premi, firmati Moët & Chandon, tra i quali un viaggio a Venezia per 2 persone di 3 giorni e due notti, durante il prossimo Festival del Cinema di Venezia. Un San Valentino decisamente En Rose. Il calice è offerto al prezzo di € 20.00-Per informazioni e prenotazioni: tel. 02 6230 5065
La scelta del mangiar bene è anche uno stile di vita e il Ristorante Acanto dell’Hotel Principe di Savoia di Milano, gioiello italiano della Dorchester Collection, celebra la gastronomia di qualità con un menu articolato sui sapori dell’inverno, in aggiunta al tradizionale menu à la carte. A febbraio, per tutto il mese, si celebrano la cucina e i vini di montagna: un mese di ricette speciali rielaborate dallo Chef Fabrizio Cadei recuperando le antiche tradizioni di montagna e i caldi sapori invernali. Il menu è disponibile a 70.00 € a persona, vini esclusi o 85.00 € a persona con due bicchieri di vino, in abbinamento, inclusi.Il giorno dell’amore – la sera del 14 febbraio lo Chef Fabrizio Cadei propone un prezioso menu dal sapore di mare. La cena è offerta al prezzo di € 90.00 a persona, bevande escluse. Una cena romantica è una cena che deve essere speciale e passata con la persona della nostra vita, sorseggiando dell’ottimo vino e scambiandosi parole e sguardi dolci.
Il Vicolo di via Vittorio Emanuele 27 a Corsico, antica stazione di posta, propone menu a tema e la serata prosegue al piano superiore al BOGART, disco Pub e Piano Bar , musica Live. Entrata gratuita per i clienti che avranno cenato. La cena è esclusivamente su prenotazione, entro il 12 Febbraio 2012-Costo, tutto incluso, a persona €. 55,00.

Nella cornice meravigliosa del MIB di piazza Affari la cena piu’ romantica di San Valentino sara’ a lume di candela, con i piatti tipici dell’Amore
e di gran classe, lasciando che la potenza della passione maturi per tutto il tempo per poi esplodere nel dopo cena.
La serata verrà accompagnata da un curatissimo sottofondo musicale con toni romantici, suonata da una pianista d’eccezione-Per info 02/89093854. Da Mama Burger l’amore ha piu’ gusto. Per la festa degli innamorati, infatti, il ristorante di Via Agnello 18 presenta lo speciale Mini-burger per due e sarà possibile gustare gli speciali Mini-Hamburger che risvegliano la passione, per condividere un ottimo piatto con la persona che si ama. Due coppie straordinarie augurano a tutti un buon San Valentino 2012, Minnie e Topolino e Paperina e Paperino, grazie a Motorama, che celebra l’amore con i personaggi Disney più amati. A bordo di una simpatica e colorata macchina, sono disponibili in scala 1:43 e in scala 1:24. Ideali per un omaggio romantico per grandi e anche per i piccoli fidanzatini ( da 5 anni in su). Prezzo a partire da 6 euro per la versione 1:43 e 14,50 euro per la versione 1:24. Al B&B Zanaglio di Borno (BS), potrete passare un week end romantico ambientato nel 1400 con cena medievale in costume e duello d’amore per conquistare la cortigiana. Tutto parte Sabato 11 febbraio, per un week end romantico da vivere tra le mura di Casa Rivadossi, l’edificio originale del 1400 che da anni ospita le suggestive camere del bed & breakfast-info tel. 0364 41520. Soho Cafè offre, poi, la possibilità di due turni di cena (uno alle 20.30, uno alle 22), con atmosfera romantica, candele e rose rosse, musiche a tema. Si consiglia la prenotazione-45€ a persona-via Carlo Farini 74-tel. 02/6889264.Il Piacentino ha organizzato una cena in un ambiente informale, tra tavoli in stile piacentino di fine ‘700, menù di terra e anche una scelta di mare, da 40/45€ a testa-Via B. Corio, 8 (ang. via P. Colletta) Tel. 02.54.61.792. Oppio, infine, propone i 4 giorni dell’amore in un ex cappellificio dell’800, oggi ristorante di fascino, con tendaggi dall’aura teatrale e saliscendi continuo, che conduce fra sale e salette, ispirate ai sette vizi capitali.San Valentino qui verrà celebrato dal 12 al 16 febbraio, con menù di carne 35€. Di pesce 45€ e possibilità del take away (ovviamente su prenotazione). Nel kit oltre al vino e al ricettario, anche la candela con relativo porta candele. Playlist rigorosamente per innamorati, locale arredato a tema, mostra di foto chiamata all you need is love-Via Magenta 16/a tel. 039389092-Monza. Hollywood Living e Rosaspinto presentano Kiss my red lips, Love is a Game, a Game full of Love-Ore 21.30 – serata al bacio con i fotografi, Esposizione limited edition del progetto Double-ei- Hollywood Living, via Vittor Pisani, 6, Milano-“Mille bocche affamate d’amore”.

Mille bocche assetate d’amore sfiorano, stuzzicano, invitano i partecipanti alla serata che, travolti dall’onda euforica del piacere, dissolvono le proprie inquietudini personali lasciandosi travolgere da emozioni visive e musicali.L’evento KISS MY RED LIPS: Love is a Game, a Game full of Love vuole rendere omaggio al sentimento amoroso e desiderio carnale che è pura illusione immerso in un fremito di piacere: passione e tormento emotivo, tensione erotica e dolcezza simboleggiato da quel gesto intimo e assoluto che è il bacio.L’esposizione KISS MY RED LIPS: Love is a Game, a Game full of Love vuole rappresentare un contenitore emotivo in cui il corpo assume un’indiscussa centralità fatta di esperienze fisiche, sguardi, profumi, sensazioni. A questo manifesto hanno aderito nove fotografi, nove impulsi creativi e passionali che hanno realizzato, attraverso l’arte visiva, un palpitante “corpo amoroso”: Michela Bassanello, Giacinto Braca, Giulia Cartasegna, Sara D’Ambra, Fabrizio Gallo, Francesca Lo Bianco, Guido Maria Ratti, Danilo Pavone e Adriano Rotondo.E’ un inno a quella comunità ingovernabile dell’amore, fatta di scosse vibranti e solchi sensuali nell’anima, sorrisi d’amore che scivolano e provocano infuocati turbamenti.Ad accompagnare la serata, sarà presentata una limited edition di gioielli emozionali di due giovani sognatrici diventate designer irriverenti, Paola Argine e Cristina Alzati, del progetto Double-ei.Pelle e plexi, borchie e catene, i temi dominanti della loro collezione, quasi a voler forgiare il corpo con elementi alternativi, sensuali nel loro essere provocatori.La serata fiorirà tra accarezzati sensi, grazie all’accompagnamento musicale del Deejay WestBanhof , eclettica nuova leva del panorama milanese, che proporrà un percorso creativo dal rock vibrante dei Led Zeppelin e dei Rolling Stones, crescendo in un’evoluzione virtuosa tra l’indie rock degli Arctic Monkeys e dei Wombats fino ad arrivare all’elettronica dei Justice e dei Soulwax, ogni tanto regalando piccoli cameo, capolavori ricercatissimi tra le piste internazionali e non.La mostra KISS MY RED LIPS: Love is a Game, a Game full of Love sarà visibile fino a domenica 26 Febbraio.L’evento è realizzato in collaborazione con LaEve Promotion.

Credits Indira Fassioni, Principe di Savoia, MIB.

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page
Movida

Informazioni su Lovatelli Caetani

Giornalista esperta, anticipa, o, talvolta, crea tendenze e le lancia sulle testate con le quali collabora, tra quotidiani, settimanali, mensili, radio, internet, tv. Modera presentazioni di libri e partecipa come opinionista ad alcune trasmissioni. Attualmente collabora con Libero, tgcom 24 e Radio Number One, svolge attività di ufficio stampa per famosi brand del settore food e vitivinicolo, noti ristoranti, locali fashion, personaggi del mondo della tv, è impegnata su cause e programmi sociali, come primadelclick.it, grandi chef, scrittori. Un passato da modella, lavoro accantonato per dedicarsi allo sport e allo studio, dopo il diploma di Liceo Classico, quello di Copy Writer all’International College of Design, così come quello di Fitness Instructor conseguito all’Ospedale Sacco di Milano, si dedica alla sua passione, la scrittura e affronta ogni nuova sfida con serietà, iscrivendosi anche a corsi di dizione, di teatro e recitazione, al CTA di Milano-repertorio di Marguerite Yourcenar-per offrire sempre il massimo della professionalità, anche nella conduzione tv. Si Laurea In Scienze Politiche, Storia dei Trattati e Diritto Internazionale, con una Tesi dedicata alla Politica Estera Vaticana e al Libano come centro geopolitico internazionale, diventa collaboratrice de La Prealpina di Varese,La Notte, il Giornale, di Panorama-Periscopio, Libero, Il Tempo, con una rubrica e una collaborazione come corrispondente per le sfilate milanesi,TgCom 24 le assegna un suo blog, For Men e Natural Style due rubriche, così come Cronaca Qui. Collabora anche con riviste dedicate al fitness, alcune riviste le assegnano l'incarico di caporedattore e direttore di testate, collabora anche con molte radio, da 101 a Radio Lombardia, passando per 105 Classics, M2O, Radio Rai Uno e Radio Rai Due, dove è iniziata la sua formazione radiofonica, con autori storici della Rai, come Lillo Perri e Mila Vajani. Per la televisione non succede nulla di diverso: da Telelombardia, dove Daniele Vimercati le insegna a fare giornalismo tv a 360 gradi, ad Antenna 3, dove è stata autrice e conduttrice, alla Rai, con Corrado Tedeschi, a Matchmusic, solo per citarne alcune, così come Play tv, Fun tv, Odeon, Vero tv come opinionista, Discovery Channel, dove è stata selezionata come esperta di tendenze. Ha vinto il Premio Cortina Press e il Premio News Cup destinato ai personaggi che si sono distinti per capacità di comunicazione, scrittura e arte e pubblicato un libro sullo stadio Giuseppe Meazza, un progetto dell’Assessorato allo Sport e al Tempo Libero del Comune di Milano, per il quale ha ideato la Prima Notte dello Sport, allestendo un ring in corso Como, con atleti e appassionati. Ha tenuto al Polimoda di Firenze alcune lezioni di trendsetting. Modera presentazioni di libri ed eventi, partecipa a programmi tv come opinionista, realizza, come giornalista in video, servizi e interviste. Insomma, il suo percorso da giornalista è a tutto tondo, caso più unico che raro nel panorama italiano. Negli ultimi anni ha anche curato, come Ufficio Stampa, numerosi brand in fase di lancio o gia’ noti, si è occupata di strutture turistiche, organizzato mostre per giovani artisti, press preview per concept store dedicati al food, ristoranti e locali alla moda, o design, personaggi, societa' di comunicazione,grandi eventi.Collabora come account di Media Production. Francesca nasce in una famiglia che annovera tra i suoi avi, Papi, Cardinali, una donna Accademica dei Lincei, la sua trisnonna, ma per lei le vicende delle famiglie aristocratiche sono interessanti dal punto di vista delle figure che hanno contribuito a livello di cultura, arte, in veste di benefattori, come fisiognomica dei volti e come tradizione, perché la vera nobiltà è quella dell'anima.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *