Cosa mi metto oggi? Consigli da una coniglietta fashion

Alzi la mano chi non si è mai trovata davanti al suo armadio di fronte al dilemma… Cosa mi metto oggi?

Non ho nulla da mettermi, magari davanti a un colosso di 8 ante colme di gonne, magliette, vestiti, ecc ecc !!!!

Il problema, dunque, non è la quantità dei capi a nostra disposizione, ma l’abbinamento, lo stile, sapere anche osare. Per ovviare a questa situazione ci viene in aiuto  un volume pubblicato in Inghilterra, Cina, Corea, Stati Uniti e che arriva finalmente in Italia per Hop edizioni nella collana “glam-glam”

E’ uno style book della fashion rabbit Fifi Lapin, titolo “Cosa mi metto oggi? – Segreti di stile di una coniglietta fashionista

Fifi consiglia, in un diario lungo una settimana, gli outfit migliori per ogni occasione, indugia con sapienza sui dettagli di struttura e texture per aiutarci, a seconda della nostra silhouette, a non commettere insopportabili fashion-gaffe, propone accostamenti e mix delicati, partendo dai maestri, dagli esperti di stile, a cui si raccomanda di guardare sempre e comunque. Non dimentica però le possibilità economiche di ognuna e pensa anche ai portafogli meno gonfi… dal momento che persino la sua carta di credito gold, un giorno, l’ha tradita senza alcun preavviso.

Vere chicche per ricercatezza sono le interviste ai designer, che sono sì di fama internazionale, ma per nulla inflazionati: Eley Kishimoto, Emma Hill, Barbara Hulanicki, Michael van der Ham, Erdem, Anna Sui, Paul Smith. E poi le ricette detox, i viaggi chic, i consigli per il make-up. Una guida completa da leggere e sfogliare, da portare in borsa per ripassare, all’occorrenza, il tip del momento, e che non mancherà di farci spesso spuntare un sorriso.

Questa guida di stile ha divertito l’Inghilterra e ha stordito il mondo della moda, facendo parlare di sé fashion blogger disseminate nei diversi continenti. A rendere l’uscita del volume ancora più attesa è l’assoluto anonimato della figura che impugna penna, matite e acquerelli per dar vita alla fashionista Fifi. Se Londra è la sua patria, questa è l’unica certezza, lo humour che traspira da ogni riga del book è un senso dell’umorismo sapientemente snob, raffinato e radical.

Questo è un libro di moda come nessun altro. All’interno ci sono le risposte a una delle grandi domande della vita: cosa mi metto oggi? Sia che tu voglia il perfetto everyday chic, essere irresistibile per un appuntamento, essere casual senza sembrare un vagabondo, ottenere un aumento, o essere da prima di copertina, Fifi Lapin ti può aiutare.

Ha passato anni a guardarsi allo specchio. Certamente quello che sta perfettamente a Fifi, non funzionerà necessariamente anche su di te. Non tutte hanno lunghe orecchie, un petto piatto e un generoso fondoschiena, ma seguendo le sue regole d’oro dello stile potrai sentirti anche tu favolosa da lunedì a domenica”.

Dress to impress

Fifi says

“Lui e Lei. Sonny è il mio fidanzato da sempre e quando si tratta di guardaroba, mi piace prendere un sano atteggiamento della serie “ciò che è tuo, è mio”. Se si lamenta, semplicemente gli spiego, “amore, è solo che i tuoi vestiti stanno molto meglio a me!”. Finché la vostra metà ha una parvenza di stile (e se non ce l’ha, come potete realmente prendere sul serio questo rapporto?) dovreste essere in grado di trovare qualche cosa di interessante e appropriarvene. Scegliete le forme più maschili e accostatele a una minigonna o a un jeans skinny”.

“Corto è meglio. Dimenticate i look seriosi, i party sono fatti per divertirsi. Optate per qualcosa di corto e lasciate quelle gambe libere sulla pista. Fifi Lapin – Licenza di flirtare”.

Da maggio in libreria

 

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page
Movida

Informazioni su Lovatelli Caetani

Giornalista esperta, anticipa, o, talvolta, crea tendenze e le lancia sulle testate con le quali collabora, tra quotidiani, settimanali, mensili, radio, internet, tv. Modera presentazioni di libri e partecipa come opinionista ad alcune trasmissioni. Attualmente collabora con Libero, tgcom 24 e Radio Number One, svolge attività di ufficio stampa per famosi brand del settore food e vitivinicolo, noti ristoranti, locali fashion, personaggi del mondo della tv, è impegnata su cause e programmi sociali, come primadelclick.it, grandi chef, scrittori. Un passato da modella, lavoro accantonato per dedicarsi allo sport e allo studio, dopo il diploma di Liceo Classico, quello di Copy Writer all’International College of Design, così come quello di Fitness Instructor conseguito all’Ospedale Sacco di Milano, si dedica alla sua passione, la scrittura e affronta ogni nuova sfida con serietà, iscrivendosi anche a corsi di dizione, di teatro e recitazione, al CTA di Milano-repertorio di Marguerite Yourcenar-per offrire sempre il massimo della professionalità, anche nella conduzione tv. Si Laurea In Scienze Politiche, Storia dei Trattati e Diritto Internazionale, con una Tesi dedicata alla Politica Estera Vaticana e al Libano come centro geopolitico internazionale, diventa collaboratrice de La Prealpina di Varese,La Notte, il Giornale, di Panorama-Periscopio, Libero, Il Tempo, con una rubrica e una collaborazione come corrispondente per le sfilate milanesi,TgCom 24 le assegna un suo blog, For Men e Natural Style due rubriche, così come Cronaca Qui. Collabora anche con riviste dedicate al fitness, alcune riviste le assegnano l'incarico di caporedattore e direttore di testate, collabora anche con molte radio, da 101 a Radio Lombardia, passando per 105 Classics, M2O, Radio Rai Uno e Radio Rai Due, dove è iniziata la sua formazione radiofonica, con autori storici della Rai, come Lillo Perri e Mila Vajani. Per la televisione non succede nulla di diverso: da Telelombardia, dove Daniele Vimercati le insegna a fare giornalismo tv a 360 gradi, ad Antenna 3, dove è stata autrice e conduttrice, alla Rai, con Corrado Tedeschi, a Matchmusic, solo per citarne alcune, così come Play tv, Fun tv, Odeon, Vero tv come opinionista, Discovery Channel, dove è stata selezionata come esperta di tendenze. Ha vinto il Premio Cortina Press e il Premio News Cup destinato ai personaggi che si sono distinti per capacità di comunicazione, scrittura e arte e pubblicato un libro sullo stadio Giuseppe Meazza, un progetto dell’Assessorato allo Sport e al Tempo Libero del Comune di Milano, per il quale ha ideato la Prima Notte dello Sport, allestendo un ring in corso Como, con atleti e appassionati. Ha tenuto al Polimoda di Firenze alcune lezioni di trendsetting. Modera presentazioni di libri ed eventi, partecipa a programmi tv come opinionista, realizza, come giornalista in video, servizi e interviste. Insomma, il suo percorso da giornalista è a tutto tondo, caso più unico che raro nel panorama italiano. Negli ultimi anni ha anche curato, come Ufficio Stampa, numerosi brand in fase di lancio o gia’ noti, si è occupata di strutture turistiche, organizzato mostre per giovani artisti, press preview per concept store dedicati al food, ristoranti e locali alla moda, o design, personaggi, societa' di comunicazione,grandi eventi.Collabora come account di Media Production. Francesca nasce in una famiglia che annovera tra i suoi avi, Papi, Cardinali, una donna Accademica dei Lincei, la sua trisnonna, ma per lei le vicende delle famiglie aristocratiche sono interessanti dal punto di vista delle figure che hanno contribuito a livello di cultura, arte, in veste di benefattori, come fisiognomica dei volti e come tradizione, perché la vera nobiltà è quella dell'anima.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *