I Gioielli anti-age

foto per concessione di www.web-spot.it

Sono bijoux tessili e si chiamano FIBRAE, gli accessori ideati, disegnati e realizzati a mano da Alessandra Lepri con plastron cosmetici anti-age, in collaborazione con la cosmetologa Angela Laganà, Amministratore Delegato del Gruppo Eley-Rolland-Angela Laganà, che ha prodotto i “cosmetotessili”, ovvero cosmetici da indossare, mediante un particolare procedimento, ADCC®, che grazie all’applicazione delle “nanotecnologie” alla cosmesi, consente la veicolazione dei principi attivi rassodanti e anti-age dalle fibre tessili alla pelle. I principi attivi, incapsulati in micro-vescicole lipidiche, penetrano più agevolmente negli strati della pelle, rilasciando gli attivi che hanno veicolato. Le FIBRAE dunque trattate con queste sostanze si trasformano in veri e propri trattamenti cosmetici ogni volta che si indossano.

“I cosmetici da indossare nascono dalla ricerca cosmetica che è riuscita nell’intento di applicare agli indumenti diverse proprietà funzionali, conferendo loro caratteristiche innovative che ne aumentano il valore aggiunto”-dice Alessandra Lepri-“un Cosmetotessile è un prodotto tessile contenente una sostanza o un preparato che viene rilasciato nel tempo su diverse zone superficiali del corpo umano,principalmente la pelle,e di cui si rivendicano proprietà speciali come la pulizia,la profumazione,il miglioramento dell’aspetto,la protezione,il mantenere in buone condizioni o il correggere gli odori del corpo. ADCS® è un progetto innovativo per veicolare principi attivi cosmetici attraverso le fibre tessili, assicurandone una penetrazione profonda, costante e prolungata, grazie alla sua tecnologia esclusiva ed ecologica”.

 

I principi attivi sono contenuti in micro vescicole lipidiche che per la loro affinità con la pelle ne penetrano facilmente lo strato piu’ superficiale, Una volta assorbite, le vescicole rilasciano gli attivi che hanno veicolato. Prove in vivo su atleti professionisti hanno dimostrato l’effettivo miglioramento delle prestazioni sportive, con evidente miglioramento della resistenza allo sforzo nel tempo, recupero fisico e diminuzione del senso di stanchezza nei giorni successivi alla prestazione sportiva. Non si tratta di una sostanza dopante o analgesica, ma di un coadiuvante alla eliminazione dell’acido lattico e delle tossine a livelli di normalità fisiologica.

foto per concessione di www.web-spot.it

Non manca una limited edition realizzata con vetri d’antan, trra avanguardia tecnologica e recupero culturale. La limited edition FIBRAE di Luce comprende alcuni importanti collari realizzati in velluto di seta, arricchiti con gocce e pendenti provenienti da lampadari vintage recuperati in vecchie fornaci di Murano. La piccola collezione è un omaggio al Made in Italy, all’artigianato artistico e rappresenta un primo passo verso un progetto di più ampio respiro, che segnerà l’ingresso dei vetri di Murano nel mondo della Moda. Il filato che più si addice a ricamare una storia attorno agli elementi vintage è dunque il velluto, morbido e prezioso, dall’inconfondibile sapore rétro.

La filosofia delle FIBRAE è nata in tempi non sospetti, quando riciclare tessuti, filati e bottoni non apparteneva al sistema moda come oggi. L’anima del recupero in tutti i sensi alla base del progetto. In primis il recupero di tecniche artigianali per realizzare centrini e pizzi applicata agli accessori, il recupero della creatività che si esprime con il lavoro manuale, la ricerca di componenti che appartengono al mondo del tessile, reinterpretati e spesso irriconoscibili, filati di recupero lavorati a crochet attorno ai supporti circolari, componenti della corsetteria, che sostengono le leggere armature dei plastron e degli orecchini, bottoni vintage che fungono da chiusure dei collari, perline e strass recuperati in vecchie mercerie.

Per l’estate 2012 la collezione è formata da due linee: Puro Lino, bijoux in lino écru naturale, ricamati con cristalli e Cotton Beach, bijoux da mare, realizzati in cotone/tactel, impermeabile e lavabile. Collane, orecchini e sandali nudi per aperitivi al tramonto e feste in barca.

Attualmente le FIBRAE sono disponibili in profumerie artistiche e concept store:
Art’E a Antica Cappelleria Trentini a Bologna
Profumeria L’Immagine a Torino
Dame & Cavalieri a Treviso
Studio 1950 a Milano
Joy Gallery a Rimini
Profumeria Twenty a Cesena
La Maison de Parfum a Cattolica
Profumeria Risaliti a Prato
An-Joy, L’Ambrosia e La Tana a Roma
Gioielleria Cascone a Caserta

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page
Movida tag:

Informazioni su Lovatelli Caetani

Giornalista esperta, anticipa, o, talvolta, crea tendenze e le lancia sulle testate con le quali collabora, tra quotidiani, settimanali, mensili, radio, internet, tv. Modera presentazioni di libri e partecipa come opinionista ad alcune trasmissioni. Attualmente collabora con Libero, tgcom 24 e Radio Number One, svolge attività di ufficio stampa per famosi brand del settore food e vitivinicolo, noti ristoranti, locali fashion, personaggi del mondo della tv, è impegnata su cause e programmi sociali, come primadelclick.it, grandi chef, scrittori. Un passato da modella, lavoro accantonato per dedicarsi allo sport e allo studio, dopo il diploma di Liceo Classico, quello di Copy Writer all’International College of Design, così come quello di Fitness Instructor conseguito all’Ospedale Sacco di Milano, si dedica alla sua passione, la scrittura e affronta ogni nuova sfida con serietà, iscrivendosi anche a corsi di dizione, di teatro e recitazione, al CTA di Milano-repertorio di Marguerite Yourcenar-per offrire sempre il massimo della professionalità, anche nella conduzione tv. Si Laurea In Scienze Politiche, Storia dei Trattati e Diritto Internazionale, con una Tesi dedicata alla Politica Estera Vaticana e al Libano come centro geopolitico internazionale, diventa collaboratrice de La Prealpina di Varese,La Notte, il Giornale, di Panorama-Periscopio, Libero, Il Tempo, con una rubrica e una collaborazione come corrispondente per le sfilate milanesi,TgCom 24 le assegna un suo blog, For Men e Natural Style due rubriche, così come Cronaca Qui. Collabora anche con riviste dedicate al fitness, alcune riviste le assegnano l'incarico di caporedattore e direttore di testate, collabora anche con molte radio, da 101 a Radio Lombardia, passando per 105 Classics, M2O, Radio Rai Uno e Radio Rai Due, dove è iniziata la sua formazione radiofonica, con autori storici della Rai, come Lillo Perri e Mila Vajani. Per la televisione non succede nulla di diverso: da Telelombardia, dove Daniele Vimercati le insegna a fare giornalismo tv a 360 gradi, ad Antenna 3, dove è stata autrice e conduttrice, alla Rai, con Corrado Tedeschi, a Matchmusic, solo per citarne alcune, così come Play tv, Fun tv, Odeon, Vero tv come opinionista, Discovery Channel, dove è stata selezionata come esperta di tendenze. Ha vinto il Premio Cortina Press e il Premio News Cup destinato ai personaggi che si sono distinti per capacità di comunicazione, scrittura e arte e pubblicato un libro sullo stadio Giuseppe Meazza, un progetto dell’Assessorato allo Sport e al Tempo Libero del Comune di Milano, per il quale ha ideato la Prima Notte dello Sport, allestendo un ring in corso Como, con atleti e appassionati. Ha tenuto al Polimoda di Firenze alcune lezioni di trendsetting. Modera presentazioni di libri ed eventi, partecipa a programmi tv come opinionista, realizza, come giornalista in video, servizi e interviste. Insomma, il suo percorso da giornalista è a tutto tondo, caso più unico che raro nel panorama italiano. Negli ultimi anni ha anche curato, come Ufficio Stampa, numerosi brand in fase di lancio o gia’ noti, si è occupata di strutture turistiche, organizzato mostre per giovani artisti, press preview per concept store dedicati al food, ristoranti e locali alla moda, o design, personaggi, societa' di comunicazione,grandi eventi.Collabora come account di Media Production. Francesca nasce in una famiglia che annovera tra i suoi avi, Papi, Cardinali, una donna Accademica dei Lincei, la sua trisnonna, ma per lei le vicende delle famiglie aristocratiche sono interessanti dal punto di vista delle figure che hanno contribuito a livello di cultura, arte, in veste di benefattori, come fisiognomica dei volti e come tradizione, perché la vera nobiltà è quella dell'anima.

Una risposta a “I Gioielli anti-age

  1. Bellissimi,vorrei saperne di piu’. Pubblicate l’intera collezione,vi prego! Per quella fascia di utenti che non puo’ visitare i punti vendita perche’ e’ abbastanza distante. Grazie!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *