Behouse is ready

caroline-grovescg_19_03_13-01

BeHouse, la manifestazione di eccellenze artigianali di scena a Palazzo Museo Minguzzi dal 9 all’11 maggio 2014, completa la sua rosa. Nuovi e importanti nomi provenienti dal mondo del bespoke internazionale vivranno nella suggestiva cornice dell’atelier che è stata dell’omonimo scultore e che, sin dal 1600, faceva bella mostra di sé come la ghiacciaia del quartiere di Brera, a Milano.
Incontrerete i protagonisti di questa prima edizione dell’evento visitando i quattro piani della casa di beHouse. Oltre 50 referenze taglieranno, cuciranno, intrecceranno fili, allestiranno gli spazi di beHouse così da creare, tutti insieme, un contenitore
unico nel proprio genere: un luogo di eleganza e bien vivre pensato per tutti gli amanti delle storie e dell’artigianalità.
I movimenti con cui fenderanno l’aria a colpi di ago e filo, il profumo delle materie prime, il rumore degli attrezzi da lavoro, i racconti narrati dalle loro menti esperte saranno tutti da assaporare tra le ore 11.30 e fino alle 22.00, in una tre giorni ricca di eventi e protagonisti: il tutto tra un brunch o light lunch (su invito), una lezione sul caviale, altre su cioccolato e tè, oppure dopo la pausa “rasatura”, durante il lavoro dello “sciuscià”, nel bel mezzo di brindisi con tante bollicine o nel cuore delle conversazioni d’autore che si arricchiranno di special guest star provenienti da grandi atelier di Londra e Parigi.
Tra i tanti spazi si inizia da quello Maserati, realizzato in collaborazione con Zanotta, Bowers & Wilkins e Dr. Vranjes Firenze. Il risultato di questa casa del “su misura”? Vedere nascere sotto i proprio occhi oggetti di cui stupirsi durante le esibizioni dal vivo.
Toccare con mano capi iconici, allestiti qua e là nei quattro piani di beHouse (un basement, un pianterreno, un ammezzato ed una veranda).
Si potranno anche “conservare” preziosi ricordi, acquistandoli attraverso un semplice “touch” grazie al sito di e-commerce e la piattaforma di vendita “BeLong2Me”. Artigianalità, eccellenza, internazionalità, know-how. In una sola parola: beHouse.
I PROTAGONISTI
• Maserati.
• Flamant, Veuve Cliquot, Hendrick’s, Modulnova.
• 19 Andrea’s 47, Aldo Bruè, Antica Barbieria Colla, Associazione Italiana Maggiordomi, Aquariva by Riva, Baglioni Hotels,
Bagnoli Riccardo, Bernardini, Bonaveri, Bowers & Wilkins, Caffè Vergnano, Calvisius Caviar, Caroline Groves, Cartujano,
Catarzi 1910, Corum, Cuervo y Sobrinos, Dammann Frères, Domori, Donnafugata Golf Resort & Spa, Dr. Vranjes Firenze,
Ducal, Fabio Borriello, FABS Carte by Ars Color, FIRST The Real Estate, Jacente, Ladurée, Luchino Camicie, Mo Coppoletta,
OneOff Emotional Hardware, Opere Sonore, Prata & Mastrale, Romeo Ferraris, Sartoria Cicli, Savini Milano, Sciamàt, Serafino
Consoli, Siniscalchi, Stefano Bemer, The Bridge, Turms, U-Boat, Velier, Villa Paradiso, Vincenzo Dascanio, XTO Lead
Innovation, Zanotta, Zilli.
• Special Guests: Cifonelli, Hackett London, Pierre Corthay.
BEHOUSE
Da venerdì 9 domenica 11 Maggio 2014 – Palazzo Museo Minguzzi, via Palermo 11, Milano
Palazzo Museo Minguzzi, via Palermo 11, Milano
Aperto tutti i giorni dalle 11.30 alle 22.00

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page
Movida

Informazioni su Lovatelli Caetani

Giornalista esperta, anticipa, o, talvolta, crea tendenze e le lancia sulle testate con le quali collabora, tra quotidiani, settimanali, mensili, radio, internet, tv. Modera presentazioni di libri e partecipa come opinionista ad alcune trasmissioni. Attualmente collabora con Libero, tgcom 24 e Radio Number One, svolge attività di ufficio stampa per famosi brand del settore food e vitivinicolo, noti ristoranti, locali fashion, personaggi del mondo della tv, è impegnata su cause e programmi sociali, come primadelclick.it, grandi chef, scrittori. Un passato da modella, lavoro accantonato per dedicarsi allo sport e allo studio, dopo il diploma di Liceo Classico, quello di Copy Writer all’International College of Design, così come quello di Fitness Instructor conseguito all’Ospedale Sacco di Milano, si dedica alla sua passione, la scrittura e affronta ogni nuova sfida con serietà, iscrivendosi anche a corsi di dizione, di teatro e recitazione, al CTA di Milano-repertorio di Marguerite Yourcenar-per offrire sempre il massimo della professionalità, anche nella conduzione tv. Si Laurea In Scienze Politiche, Storia dei Trattati e Diritto Internazionale, con una Tesi dedicata alla Politica Estera Vaticana e al Libano come centro geopolitico internazionale, diventa collaboratrice de La Prealpina di Varese,La Notte, il Giornale, di Panorama-Periscopio, Libero, Il Tempo, con una rubrica e una collaborazione come corrispondente per le sfilate milanesi,TgCom 24 le assegna un suo blog, For Men e Natural Style due rubriche, così come Cronaca Qui. Collabora anche con riviste dedicate al fitness, alcune riviste le assegnano l'incarico di caporedattore e direttore di testate, collabora anche con molte radio, da 101 a Radio Lombardia, passando per 105 Classics, M2O, Radio Rai Uno e Radio Rai Due, dove è iniziata la sua formazione radiofonica, con autori storici della Rai, come Lillo Perri e Mila Vajani. Per la televisione non succede nulla di diverso: da Telelombardia, dove Daniele Vimercati le insegna a fare giornalismo tv a 360 gradi, ad Antenna 3, dove è stata autrice e conduttrice, alla Rai, con Corrado Tedeschi, a Matchmusic, solo per citarne alcune, così come Play tv, Fun tv, Odeon, Vero tv come opinionista, Discovery Channel, dove è stata selezionata come esperta di tendenze. Ha vinto il Premio Cortina Press e il Premio News Cup destinato ai personaggi che si sono distinti per capacità di comunicazione, scrittura e arte e pubblicato un libro sullo stadio Giuseppe Meazza, un progetto dell’Assessorato allo Sport e al Tempo Libero del Comune di Milano, per il quale ha ideato la Prima Notte dello Sport, allestendo un ring in corso Como, con atleti e appassionati. Ha tenuto al Polimoda di Firenze alcune lezioni di trendsetting. Modera presentazioni di libri ed eventi, partecipa a programmi tv come opinionista, realizza, come giornalista in video, servizi e interviste. Insomma, il suo percorso da giornalista è a tutto tondo, caso più unico che raro nel panorama italiano. Negli ultimi anni ha anche curato, come Ufficio Stampa, numerosi brand in fase di lancio o gia’ noti, si è occupata di strutture turistiche, organizzato mostre per giovani artisti, press preview per concept store dedicati al food, ristoranti e locali alla moda, o design, personaggi, societa' di comunicazione,grandi eventi.Collabora come account di Media Production. Francesca nasce in una famiglia che annovera tra i suoi avi, Papi, Cardinali, una donna Accademica dei Lincei, la sua trisnonna, ma per lei le vicende delle famiglie aristocratiche sono interessanti dal punto di vista delle figure che hanno contribuito a livello di cultura, arte, in veste di benefattori, come fisiognomica dei volti e come tradizione, perché la vera nobiltà è quella dell'anima.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *