iLoby, il nuovo social network

IMG_3910

Quando gli chiedi qual è la chiave per fronteggiare colossi come Facebook e Twitter non ha dubbi: «La realtà». Lui è Christian Gaston Illan, ed è il creatore di iLoby, un nuovo social network nato a Milano lo scorso dicembre che in pochi mesi ha raggiunto più di 60 mila iscritti. Nell’era di internet, i Social Network sono sempre più importanti, sia per gli utenti privati, che per le aziende ; infatti, si viene a creare una vera e propria rete  che , molte volte, è unita ad un business. Quello che rende rischiosi i Social, è allontanarsi -soprattutto per gli utenti privati- dalla realtà, che lascia completamente posto al mondo virtuale. A dare una valida ed innovativa risposta a questo problema, arriva iLoby, il nuovo Social Network unico al mondo. Ma capiamo meglio insieme di cosa si tratta e come funziona.

iLoby è il Primo Real Social Network al mondo. Si tratta del primo social che esce dalla virtualità ed entra nella realtà delle persone; tramite un braccialetto. Questo semplice braccialetto, riporta un numero (ID personale di 6 cifre) che, al momento della registrazione su iLoby, bisogna inserire -insieme ad un PIN- per accedere alle funzionalità del Social. In questo modo tutte le persone con cui noi entriamo in contatto dentro ad iLoby, sono persone vere e non, come succede in altre realtà virtuali, dei fake.

Una volta registrati gli utenti possono condividere foto/video/post, interagire attraverso la chat e creare gruppi (club, privati e non).

Inoltre iLoby differisce dagli altri social per caratteristiche uniche al mondo. In questa community, prende forma un “luogo virtuale” dove vengono inglobati tutti i Social e contatti delle persone (Facebook, Twitter, Google+, Skype, Linkedin, Mail, Instangram e Whatsapp). quindi il vostro profilo in iLoby diventa un vero e proprio biglietto da visita virtuale dove con un clic si può accedere a tutte le informazioni sociali dei propri contatti, il tutto con la massima privacy e sicurezza, con la certezza che la persona con la quale interagite esiste realmente.

SEZIONE AFFARI:iLoby è una piattaforma interattiva di facile uso, in un’unica schermata si può aver accesso a tutti i Social utilizzati -Facebook, Twitter, Google+, Skype, Linkedin, Mail, Instangram e Whatsapp. iLoby è la “realtà web” che facilita lo scambio d’informazioni con altre persone reali, il tutto in totale sicurezza e privacy, avendo la possibilità di scegliere quali informazioni condividere o meno con gli altri utenti. Ma dove risiede il prezioso “ritorno alla realtà” di iLoby? In un braccialetto!

Questo semplice braccialetto (made in Italy), riporta un numero che, al momento della registrazione su iLoby, bisogna inserire -insieme ad un PIN- per accedere alle funzionalità del Social; senza questo braccialetto non si può nemmeno mandare richieste d’amicizia ma, solo essere una sorta di “osservatore” che non può minimamante comunicare con gli altri “iLobysti“. Questo fa si che tutte le persone con cui noi entrate in contatto dentro ad iLoby, siano persone vere e non, come succede in altre realtà virtuali, dei fake.

Per attivare il profilo e connettersi è indispensabile, quindi, avere un apposito braccialetto(acquistabile online o in appositi punti vendita al prezzo di 15 euro) che vi identifica come persone reali e vi permette di entrare in una comunità.

L’idea è proprio questa: creare unsegno di riconoscimento fra persone che appartengono a una stessa comunità e favorirne le interazioni nel mondo reale». Un sistema che garantisce affidabilità e privacy.

La sfida è tutta nel futuro. Il suo obiettivo è arrivare a «cento milioni di ilobyisti» nei prossimi anni. Difficile ma non impossibile «perché più la rete si allarga più i nuovi utenti sono incentivati ad iscriversi».

 Ma iLoby non e’ solo divertimento, moda e condivisione tra amici, e’ anche un grande ed innovativo modo di far business.

iLoby per le aziende fa un passo in più; infatti, è possibile creare ID aziendali personalizzati coi colori e logo dell’azienda. Ogni persona che riceverà il braccialetto (venduto o regalato dall’azienda) entrerà immediatamente a far parte del gruppo del marchio aziendale su iLoby.  Questo perchè ogni ID personalizzato per  l’azienda, è direttamente collegato ad essa; da qui nascono molti modi per far business.

iLoby ha fatto innamorare tanti campioni del nostro calcio come milanisti Essien, Alex, Rami, El Sharaawy, Van Ginkel, Niang, oltre agli Emanuelson (Roma), Petagna e Constant, Vergara, l’interista Palacio e Carrizzo, Chevanton e tanti altri .Grandi Ilobbysti sono anche tanti VIP come il rapper Emis Killa e la bella Cecilia Rodriguez, dj Ringo.

PERCHE’ ANCHE VOI CON iLoby? PERCHE’ INSIEME SIAMO PIU’ FORTI.

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page
Movida

Informazioni su Lovatelli Caetani

Giornalista esperta, anticipa, o, talvolta, crea tendenze e le lancia sulle testate con le quali collabora, tra quotidiani, settimanali, mensili, radio, internet, tv. Modera presentazioni di libri e partecipa come opinionista ad alcune trasmissioni. Attualmente collabora con Libero, tgcom 24 e Radio Number One, svolge attività di ufficio stampa per famosi brand del settore food e vitivinicolo, noti ristoranti, locali fashion, personaggi del mondo della tv, è impegnata su cause e programmi sociali, come primadelclick.it, grandi chef, scrittori. Un passato da modella, lavoro accantonato per dedicarsi allo sport e allo studio, dopo il diploma di Liceo Classico, quello di Copy Writer all’International College of Design, così come quello di Fitness Instructor conseguito all’Ospedale Sacco di Milano, si dedica alla sua passione, la scrittura e affronta ogni nuova sfida con serietà, iscrivendosi anche a corsi di dizione, di teatro e recitazione, al CTA di Milano-repertorio di Marguerite Yourcenar-per offrire sempre il massimo della professionalità, anche nella conduzione tv. Si Laurea In Scienze Politiche, Storia dei Trattati e Diritto Internazionale, con una Tesi dedicata alla Politica Estera Vaticana e al Libano come centro geopolitico internazionale, diventa collaboratrice de La Prealpina di Varese,La Notte, il Giornale, di Panorama-Periscopio, Libero, Il Tempo, con una rubrica e una collaborazione come corrispondente per le sfilate milanesi,TgCom 24 le assegna un suo blog, For Men e Natural Style due rubriche, così come Cronaca Qui. Collabora anche con riviste dedicate al fitness, alcune riviste le assegnano l'incarico di caporedattore e direttore di testate, collabora anche con molte radio, da 101 a Radio Lombardia, passando per 105 Classics, M2O, Radio Rai Uno e Radio Rai Due, dove è iniziata la sua formazione radiofonica, con autori storici della Rai, come Lillo Perri e Mila Vajani. Per la televisione non succede nulla di diverso: da Telelombardia, dove Daniele Vimercati le insegna a fare giornalismo tv a 360 gradi, ad Antenna 3, dove è stata autrice e conduttrice, alla Rai, con Corrado Tedeschi, a Matchmusic, solo per citarne alcune, così come Play tv, Fun tv, Odeon, Vero tv come opinionista, Discovery Channel, dove è stata selezionata come esperta di tendenze. Ha vinto il Premio Cortina Press e il Premio News Cup destinato ai personaggi che si sono distinti per capacità di comunicazione, scrittura e arte e pubblicato un libro sullo stadio Giuseppe Meazza, un progetto dell’Assessorato allo Sport e al Tempo Libero del Comune di Milano, per il quale ha ideato la Prima Notte dello Sport, allestendo un ring in corso Como, con atleti e appassionati. Ha tenuto al Polimoda di Firenze alcune lezioni di trendsetting. Modera presentazioni di libri ed eventi, partecipa a programmi tv come opinionista, realizza, come giornalista in video, servizi e interviste. Insomma, il suo percorso da giornalista è a tutto tondo, caso più unico che raro nel panorama italiano. Negli ultimi anni ha anche curato, come Ufficio Stampa, numerosi brand in fase di lancio o gia’ noti, si è occupata di strutture turistiche, organizzato mostre per giovani artisti, press preview per concept store dedicati al food, ristoranti e locali alla moda, o design, personaggi, societa' di comunicazione,grandi eventi.Collabora come account di Media Production. Francesca nasce in una famiglia che annovera tra i suoi avi, Papi, Cardinali, una donna Accademica dei Lincei, la sua trisnonna, ma per lei le vicende delle famiglie aristocratiche sono interessanti dal punto di vista delle figure che hanno contribuito a livello di cultura, arte, in veste di benefattori, come fisiognomica dei volti e come tradizione, perché la vera nobiltà è quella dell'anima.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *