Lady Tabata, stop alla violenza sulle donne!

ph DBD_BDM 03 - Copia

Assolutamente inedita nel panorama del fumetto internazionale, la figura dell’eroina, Lady Tabata è ispirata ad una persona reale, Barbara Delmastro Meoni, modella che ha lavorato con fotografi di fama mondiale come Helmut Newton, Avi Meroz e molti altri, posando per i più grandi stilisti come Armani, Fendi, Versace, ma anche Katrin Amnet o Carlo Pignatelli, dei quali è diventata musa e icona.

Quale modella, Playboy le ha dedicato la rubrica “Femme Fatale” e Milo Manara l’ha “disegnata” sulla copertina del numero. Altri giornali di moda, gossip, attualità, le dedicano spazio e pagine non solo come personaggio alla moda ma anche quale portavoce della Fondazione “Forma”, Ente di beneficenza. Portavoce del SILB (Federazione dei locali da ballo), si batte per i temi sociali, sostenendo le campagne “guida sicuro” e contro l’abuso di alcool ai minori. Ma è soprattutto una “imprenditrice della Notte”, incarnando l’ideale di una donna intraprendente, a volte trasgressiva, assolutamente sensuale e di grande talento artistico. Oltre a gestire discoteche e locali alla moda, è cantante, Dj, attrice. Racchiude in se l’esempio vivente del divertimento sano della notte. Il suo pubblico l’adora letteralmente perché garantisce una fruizione della vita notturna allegra, di tendenza, senza artifici.
La serie a fumetti, racconta le avventure di questo nuovo esempio di donna, indipendente, intelligente, creativa ma anche “compassionevole”.
Infatti, dietro i suoi abiti e gioielli alla moda, la sua risata contagiosa, la sua apparente “leggerezza del vivere”, si nasconde un animo nobile, sempre pronto ad aiutare gli altri, soprattutto le donne, che le confessano sopraffazioni, violenze, a volte delitti.
Ma Lady Tabata riesce a risolvere le situazioni di pericolo servendosi anche di una dote nascosta: un super potere da eroina che le consente, attraverso l’uso di una apparentemente innocente boccetta di profumo, di “fermare per pochi minuti il tempo”. La scena con i suoi nemici rimangono immobilizzati, dandole la possibilità d’azione. Per esempio, il “malvagio” di turno si ritrova legato senza essersene accorto. E’ la rappresentazione plastica del potere del fascino femminile. L’origine di questo super potere verrà rivelato attraverso indizi (spesso con l’escamotage del flashback) che si incontreranno nelle varie puntate, anche se ogni fumetto sarà autoconclusivo (cioè l’avventura inizia e finisce in un solo fumetto). Nel fumetto successivo, incomincia un’altra avventura e un nuovo indizio. Nessun: “Continua nella prossima puntata”, che spesso innervosisce il lettore!
E’, inoltre, una Immortale. Ha vissuto in diverse epoche storiche, nelle quali ha sempre lottato contro la sopraffazione dell’uomo violento sulla donna.

IL PARTNER NEL FUMETTO
Qualunque eroe a fumetti ha un partner che spesso rappresenta l’aspetto comico e disarmante delle varie situazioni. Può essere un amico, un DJ, etc.. con caratteristiche umoristiche e antagoniste alla personalità della protagonista (ad esempio, è un fifone).
In questo caso si è pensato ad un cagnolino nero e giallo, molto pigro ma affezionato alla sua padrona che commenta col pensiero ciò che vede. L’esempio classico, di citazione, è lo Snoopy dei Peanuts (un comprimario “umano” rischia di oscurare, con la sua simpatia, la figura della protagonista).
Il cane “pensa” e si serve spesso, per i suoi commenti in controcampo, degli aforismi di Oscar Wilde. Per esempio: “Come direbbe il mio amico Oscar, Lady Tabata ha gusti semplicissimi, si accontenta sempre del meglio!”.
O, quando qualcuno lo critica per la sua eterna pigrizia, pensa:” Un giorno il mio amico Oscar mi ha detto che Il non far nulla è la cosa più difficile del mondo, la più difficile e la più intellettuale!”. O ancora, quando incontra un personaggio vacuo e viziato:” Oscar insegna che A volte è meglio tacere e sembrare stupidi che aprir bocca e togliere ogni dubbio”.
Nonostante la sua pigrizia, il cagnolino che si chiama Aki, segue sempre con attenzione la sua padrona e, quando la situazione diventa critica, si scrolla di dosso la sua immobilità ed interviene con decisione e coraggio.Dal secondo numero anche un’ancella, l’esperta di tendenze Francesca Lovatelli Caetani, con lei nelle lotte e guerriglie per la difesa delle donne e non solo.
IL CONTESTO NARRATIVO
E’ la Notte, con i suoi divertimenti e i suoi pericoli. Spesso le location iniziali sono i locali e le discoteche frequentate (o direttamente gestite) da Lady Tabata o gli studi di registrazione delle sue canzoni. Il mondo è scintillante, alla moda, di tendenza ma, da questo contesto, Lady Tabata spesso si allontana per risolvere i pericoli che incombono sulle sue “protette” e finisce in sotterranei bui o in epoche storiche dove si è consumato un “delitto” contro donne che spesso hanno fatto la storia della cultura umana. Spesso gli antagonisti sono ispirati ad esseri fantastici (tipo: Vampiri) anche se non mancheranno i colpi di scena (dove inizia e finisce l’orrore della fantasia rispetto alla realtà della cronaca?). Lady Tabata risolve la situazione e ritorna inevitabilmente al suo mondo dorato, sempre sorridente, cordiale, simpatica. La bruttezza del mondo le scivola subito via come una sottoveste di seta e ritorna facilmente alla vita sociale con allegria. Comprende, anzi sa con certezza, che anche la più terribile delle situazioni è, in fondo, una forma d’arte. Sempre parafrasando Oscar Wilde, è convinta anche lei che “La vita imita l’arte più di quanto l’arte imiti la vita”. Non è cinismo, è comprensione intima dei meccanismi dell’animo umano.

LE STRUTTURE FISSE DEL FUMETTO LADY TABATA
Caratterizzazione
L’eroina è ben caratterizzata fin dalla prima puntata, ma sarà ridefinita ogni volta (anche se il personaggio è popolarissimo, non è detto che tutti lo conoscono, soprattutto se hanno “perso” le prime puntate).
Suspense
Lady Tabata, vive avventure che contengono sempre un punto focale di grande suspense. Le vignette devono considerare che la suspense deve essere sempre crescente.

Ritmo
La scelta narrativa, pur alternando azione e pause romantiche, suspense e umorismo, ambienti scintillanti o tenebrosi, avrà sempre un “taglio veloce”, mantenendo un ritmo alto fino alla fine. E’, cioè, un fumetto d’avventura!
Continuità
In Lady Tabata la continuità è alla base della chiarezza e della leggibilità. Tutto ciò che succede è comprensibile immediatamente, senza costringere il lettore a faticose speculazioni.
Consequenzialità
Tutto ciò che accade nel fumetto di Lady Tabata serve a qualcosa di specifico e non ad allungare artificiosamente la trama con sequenze inutili. In ogni episodio il mistero sarà svelato, ogni situazione risolta, ogni contraddizione appianata. Il cerchio cominciato all’inizio della storia sarà “chiuso” alla fine.
Citazioni
Pur trattandosi di un fumetto d’avventura, l’evolversi dei dialoghi o delle sequenze, non sono certamente quelle degli anni ’50.
Anche senza spocchia intellettualistica, ogni puntata conterrà delle citazioni, facilmente riconoscibili, di carattere:
– Letterario. E qui Oscar Wilde la fa da padrone ma altri autori famosi saranno “citati”, ma sempre con leggerezza ed ironia.
– Cinematografico/musicale. Sequenze di film (soprattutto opere rock) saranno riproposte (naturalmente “alla maniera” di Lady Tabata) in ogni puntata. Questo espediente arricchisce, con leggerezza, la trama del racconto, divertendo il lettore nel gioco di riconoscibilità della citazione ed aggiungendo al fumetto un elemento di cultura pop.
– Realistico. Col passare delle puntate saranno aggiunti personaggi reali e famosi, personaggi storici, brand di lusso, pubblicità fashion, location di fascino che, oltre a rendere il fumetto più “credibile”, potranno consentire di raggiungere sponsor e finanziatori. Tale “pubblicità” non sarà mai all’esterno della storia (pagine dedicate) ma assolutamente all’interno della stessa (come succede oggi nei film delle Majors americane).

IL FUMETTO “PILOTA”: UNDER PRESSION
E’ da qualche tempo, on line, il primo numero (Under Pression) gratuito e “linkato” sui siti e pagine social di Barbara Meoni, su afnews.info (la più importante agenzia giornalistica italiana specializzata in fumetti) e su un sito “dedicato”( www.ladytabatafumetto.it).
Il disegno e il lettering sono “realistici”, a colori vivaci e, a volte, leggermente “graffiati”. Ha una versione in lingua inglese (in preparazione la versione in giapponese) e utilizza il contatore indipendente americano (Issue) per il conteggio delle Impressions e dei Reads.
IL SECONDO NUMERO IN PREPARAZIONE: VIENS ICI
Lady Tabata, un’ Immortale che ha vissuto tante vite, attraverso l’escamotage del flashback si ritrova nell’Alessandria d’Egitto del VI° secolo d.C, quale discepola di una donne più importanti del’antichità, per la sua alta scienza e filosofia, quale è stata Ipazia. Tabata la difende opponendosi ad uno dei più famigerati femminicidi della storia: la salva una volta ma non riesce a difenderla una seconda, travolta dalla cieca violenza del fanatismo religioso. L’episodio vuole ricordare che la donna è sempre stata oggetto di violenza nella Storia. Attualmente, purtroppo, una donna viene uccisa ogni due giorni e ciò rappresenta un’ infamità delirante della nostra società. Ma tutto nasce da un antico passato, dove il ruolo positivo della donna è sempre stata combattuto. Lady Tabata ricorda uno di quegli episodi ma, allo stesso tempo, proietta nel futuro la sua personale visione positiva della vita, fatta di speranza ed arte, anche attraverso la registrazione di una nuova canzone (Viens Ici).

IL PARTNER PATROCINATORE
E’ l’Associazione Culturale “Anonima Fumetti”, composta dai migliori fumettisti al mondo e che, dal 1982, si occupa della promozione del linguaggio fumettistico come espressione artistica e strumento culturale. Il fine è di ottenere un costante miglioramento della qualità espressa, adeguata alla costante evoluzione dei mezzi di comunicazioni di massa e delle discipline artistiche contemporanee.
Nel corso della sua vita, L’Anonima Fumetti ha dato il proprio contribuito alla costituzione della Fondazione Franco Fossati, del SILF (Sindacato Italiano Lavoratori del Fumetto). Ha collaborato attivamente alla pubblicazione di fondamentali opere sul fumetto, come le opere di Scott McCloud, di Will Eisner, di Benoit Peeters e alla costituzione della Federazione internazionale Cartoon Art Coalition. Negli ultimi anni l’Associazione ha organizzato innumerevoli mostre in Italia e all’estero, lezioni, conferenze coi più grandi fumettisti del mondo e sta operando attivamente per favorire la riapertura del mercato fumettistico italiano, in particolare per quanto riguarda la rinascita e il rilancio della Letteratura disegnata per ragazzi. Pubblica, con enorme successo, i giornalini a fumetti “La Città Nascosta”, e “Ultrame.it” e, oggi, “Lady Tabata”, gratuiti, on line e accessibili anche sulla propria agenzia giornalistica quotidiana: www.afnews.info
GLI AUTORI
Per la pubblicazione di Lady Tabata, l’Anonima Fumetti ha messo a disposizione, non solo l’ideatore e sceneggiatore, Nico Vassallo, ma anche il più giovane talento dell’Accademia Albertina di Belle Arti, Elena Bia, per i disegni e colori.

UNA PROTAGONISTA “REALE”
Lady Tabata ha una “musa” ispiratrice : Barbara Delmastro Meoni
Proprietaria e animatrice di alcuni dei club più esclusivi d’Italia, i Tabata Club, da Porto Cervo al Sestriere, da Torino a Tonale fino a Le Vele di Alassio, Lady Tabata è un’icona indiscussa dell’intrattenimento notturno, portatrice di un’idea di divertimento e di stile costruita negli anni, che si esprime in tutti i locali del brand Tabata. Amatissima padrona di casa dei suoi locali, è anche richiestissima come ospite d’onore in molte serate. Nel 2012, in occasione del 50° anniversario della Costa Smeralda, la compagnia aerea Meridiana Fly – Air Italy le ha dedicato un volo speciale “vip”, chiamato appunto “Lady Tabata”, appositamente creato per portare celebrità e turisti al Tabata Porto Cervo nei weekend estivi. E’ stata protagonista del tour di Maxim a lei dedicato, il Maxim Lady Tabata Tour, un percorso in 5 delle più esclusive discoteche dell’estate italiana 2013. Come esperta di lifestyle e vita notturna, nel 2013 è stata ospite fissa a Radio Number One nel programma “Casa Number One” con Miky Boselli, ha tenuto una rubrica di seduzione sul mensile Bella ed è attualmente ospite fissa su M2O del programma “A qualcuno piace presto” con Leandro da Silva, Pippo LoRusso e Simone Girasole, con una rubrica settimanale di gossip, glamour e seduzione “Glam Lady Tabata”. Riconosciuta anche a livello istituzionale, è portavoce del Silb-Fipe per il quale partecipa a numerose conferenze internazionali sull’intrattenimento notturno e sullo spettacolo.
IL SUCCESSO
Le visualizzazioni del fumetto raggiungono, attualmente, molte migliaia. Ancor di più sono le visite alle pagine Facebook di Barbara Meoni, tra l’altro letteralmente “assalite” dai fans giapponesi, tanto che si è pensato di tradurre il fumetto anche in lingua giapponese (oltre alle attuali versioni in italiano e inglese).

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page
Movida

Informazioni su Lovatelli Caetani

Giornalista esperta, anticipa, o, talvolta, crea tendenze e le lancia sulle testate con le quali collabora, tra quotidiani, settimanali, mensili, radio, internet, tv. Modera presentazioni di libri e partecipa come opinionista ad alcune trasmissioni. Attualmente collabora con Libero, tgcom 24 e Radio Number One, svolge attività di ufficio stampa per famosi brand del settore food e vitivinicolo, noti ristoranti, locali fashion, personaggi del mondo della tv, è impegnata su cause e programmi sociali, come primadelclick.it, grandi chef, scrittori. Un passato da modella, lavoro accantonato per dedicarsi allo sport e allo studio, dopo il diploma di Liceo Classico, quello di Copy Writer all’International College of Design, così come quello di Fitness Instructor conseguito all’Ospedale Sacco di Milano, si dedica alla sua passione, la scrittura e affronta ogni nuova sfida con serietà, iscrivendosi anche a corsi di dizione, di teatro e recitazione, al CTA di Milano-repertorio di Marguerite Yourcenar-per offrire sempre il massimo della professionalità, anche nella conduzione tv. Si Laurea In Scienze Politiche, Storia dei Trattati e Diritto Internazionale, con una Tesi dedicata alla Politica Estera Vaticana e al Libano come centro geopolitico internazionale, diventa collaboratrice de La Prealpina di Varese,La Notte, il Giornale, di Panorama-Periscopio, Libero, Il Tempo, con una rubrica e una collaborazione come corrispondente per le sfilate milanesi,TgCom 24 le assegna un suo blog, For Men e Natural Style due rubriche, così come Cronaca Qui. Collabora anche con riviste dedicate al fitness, alcune riviste le assegnano l'incarico di caporedattore e direttore di testate, collabora anche con molte radio, da 101 a Radio Lombardia, passando per 105 Classics, M2O, Radio Rai Uno e Radio Rai Due, dove è iniziata la sua formazione radiofonica, con autori storici della Rai, come Lillo Perri e Mila Vajani. Per la televisione non succede nulla di diverso: da Telelombardia, dove Daniele Vimercati le insegna a fare giornalismo tv a 360 gradi, ad Antenna 3, dove è stata autrice e conduttrice, alla Rai, con Corrado Tedeschi, a Matchmusic, solo per citarne alcune, così come Play tv, Fun tv, Odeon, Vero tv come opinionista, Discovery Channel, dove è stata selezionata come esperta di tendenze. Ha vinto il Premio Cortina Press e il Premio News Cup destinato ai personaggi che si sono distinti per capacità di comunicazione, scrittura e arte e pubblicato un libro sullo stadio Giuseppe Meazza, un progetto dell’Assessorato allo Sport e al Tempo Libero del Comune di Milano, per il quale ha ideato la Prima Notte dello Sport, allestendo un ring in corso Como, con atleti e appassionati. Ha tenuto al Polimoda di Firenze alcune lezioni di trendsetting. Modera presentazioni di libri ed eventi, partecipa a programmi tv come opinionista, realizza, come giornalista in video, servizi e interviste. Insomma, il suo percorso da giornalista è a tutto tondo, caso più unico che raro nel panorama italiano. Negli ultimi anni ha anche curato, come Ufficio Stampa, numerosi brand in fase di lancio o gia’ noti, si è occupata di strutture turistiche, organizzato mostre per giovani artisti, press preview per concept store dedicati al food, ristoranti e locali alla moda, o design, personaggi, societa' di comunicazione,grandi eventi.Collabora come account di Media Production. Francesca nasce in una famiglia che annovera tra i suoi avi, Papi, Cardinali, una donna Accademica dei Lincei, la sua trisnonna, ma per lei le vicende delle famiglie aristocratiche sono interessanti dal punto di vista delle figure che hanno contribuito a livello di cultura, arte, in veste di benefattori, come fisiognomica dei volti e come tradizione, perché la vera nobiltà è quella dell'anima.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *