Tendenze moda e party fashion

the dot circle gian maria sainato

Prima era il colore del buio, oggi è un mondo; parliamo del colore nero, che invade ogni settore, dalla moda, al food, come quello a base di carbone vegetale. E’ il new black quindi, che non si prende piu’ troppo sul serio. Le maschere nutrienti per il viso diventano black, tornano di moda le top come Naomi Campbell, in uscita con un libro, L’arte della bellezza, dopo il 21 aprile, a Roma, sul Lungotevere, tra Ponte Sisto e Ponte Mazzini, poi, verrà esposto Triumphs & Laments, fregio di 550 metri, alto 10, che racconta la storia di Roma attraverso 80 figure nere, da un’idea di William Kentridge.

E nere sono anche alcune sculture che verranno esposte sulla terrazza del Boscolo Milano, da mercoledì 20 aprile, con vernissage della mostra PLUGIN, a cura di Fabio Scimone, alle 17,30, create dall’artista Diego Pasqualin; ogni scultura, ogni PLUG è, simbolicamente, un lato istintuale e subdolo mescolato al lusso, dunque, travestito a festa. Le opere raccontano storie e relazioni fra l’Io ed il proprio corpo e dell’incontro, scontro, interazione, fra quest’ultimo e quello della persona amata. Come guglie di un corpo-cattedrale si ergono verso l’alto, all’ascesi che, dal punto di vista di questo giovane artista, parte dal basso e passa anche attraverso la fisicità.

Nero è il sapone con alto potere esfoliante, utilizzato da Rashid Johnson alla Gamec di Bergamo per le ceramiche dipinteAnish Kapoor, infine, ha acquisito i diritti esclusivi di Vantablack, pigmento che assorbe il 99,97% della luce, usato anche per dipingere gli aerei militari che diventano, in questo modo, invisibili.

Al cinema c’è Mister Chocolat, con Omar Sy, la new entry del food è la mozzarella nera, che fila come quella bianca, ma il vero trend è l’insalata con i colori sbagliati e il nero si vede su carote, pomodori e patate. Sulle passerelle, poi, tendenza black su abiti trasparenti, scarpe con tacco, giacche militari, abiti da gran sera, ciglia finte, bracciali, per un top dark d’effetto. E’ il nuovo black, molto in e zero out!

 

Per i capelli torna la pony tail, cioè la coda, alta o bassa, mossa o liscia, voluminosa o minimal, fermata da un nastro, una ciocca di capelli, o un foulard, prediletta da Gwyneth Paltrow, Lady Gaga, Rihanna o cara Delevigne.

L’evento very vip, infine, è stato in Via Bagutta, a Milano, in occasione di The DOT Circle, premio letterario alla sua prima edizione, ideato dalla casa editrice Lampoon Publishing House in collaborazione con Tiffany & Co. Nella storica via, chiusa al traffico per l’occasione, è stato allestito un salotto moderno con divani Chesterfield, fiori e fioriere, bauli di libri, luminarie e tappeti per un grande party on the road per 600 persone. Durante la serata, tra l’esibizione live dei Four On Six- musica che unisce swing, jazz melodico, rock, classica e musiche popolari-e due installazioni firmate dall’artista di street painting Cubo Liquido e i ritratti dei giurati firmati dal fotografo americano Michael Avedon, è stato proclamato il vincitore, “Costellazione Familiare” di Rosa Matteucci, edito da Adelphi. La serata, dominata dai toni argento e dai riflessi diamantati, ha visto la partecipazione di Raffaella Banchero, Amministratore Delegato di Tiffany & Co. Italia, Carlo Mazzoni , Direttore di The Fashionable Lampoon , Lina Sotis, Italo Rota, Benedetta Barzini, Candela Novembre, Francesca Versace, Mietta, Saturnino Celani e Vanna Quattrini, Giada Tronchetti Provera e Carlo Noseda, Filippa Lagerback,Gian Maria Sainato, Andrea Incontri, Roberta Ruiu, Diego Passoni, Andrea Pinna, Paola Iezzi, Gentucca Bini, Nadege du Bospertus e Barbara Snellenburg.

 

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page
Movida

Informazioni su Lovatelli Caetani

Giornalista esperta, anticipa, o, talvolta, crea tendenze e le lancia sulle testate con le quali collabora, tra quotidiani, settimanali, mensili, radio, internet, tv. Modera presentazioni di libri e partecipa come opinionista ad alcune trasmissioni. Attualmente collabora con Libero, tgcom 24 e Radio Number One, svolge attività di ufficio stampa per famosi brand del settore food e vitivinicolo, noti ristoranti, locali fashion, personaggi del mondo della tv, è impegnata su cause e programmi sociali, come primadelclick.it, grandi chef, scrittori. Un passato da modella, lavoro accantonato per dedicarsi allo sport e allo studio, dopo il diploma di Liceo Classico, quello di Copy Writer all’International College of Design, così come quello di Fitness Instructor conseguito all’Ospedale Sacco di Milano, si dedica alla sua passione, la scrittura e affronta ogni nuova sfida con serietà, iscrivendosi anche a corsi di dizione, di teatro e recitazione, al CTA di Milano-repertorio di Marguerite Yourcenar-per offrire sempre il massimo della professionalità, anche nella conduzione tv. Si Laurea In Scienze Politiche, Storia dei Trattati e Diritto Internazionale, con una Tesi dedicata alla Politica Estera Vaticana e al Libano come centro geopolitico internazionale, diventa collaboratrice de La Prealpina di Varese,La Notte, il Giornale, di Panorama-Periscopio, Libero, Il Tempo, con una rubrica e una collaborazione come corrispondente per le sfilate milanesi,TgCom 24 le assegna un suo blog, For Men e Natural Style due rubriche, così come Cronaca Qui. Collabora anche con riviste dedicate al fitness, alcune riviste le assegnano l'incarico di caporedattore e direttore di testate, collabora anche con molte radio, da 101 a Radio Lombardia, passando per 105 Classics, M2O, Radio Rai Uno e Radio Rai Due, dove è iniziata la sua formazione radiofonica, con autori storici della Rai, come Lillo Perri e Mila Vajani. Per la televisione non succede nulla di diverso: da Telelombardia, dove Daniele Vimercati le insegna a fare giornalismo tv a 360 gradi, ad Antenna 3, dove è stata autrice e conduttrice, alla Rai, con Corrado Tedeschi, a Matchmusic, solo per citarne alcune, così come Play tv, Fun tv, Odeon, Vero tv come opinionista, Discovery Channel, dove è stata selezionata come esperta di tendenze. Ha vinto il Premio Cortina Press e il Premio News Cup destinato ai personaggi che si sono distinti per capacità di comunicazione, scrittura e arte e pubblicato un libro sullo stadio Giuseppe Meazza, un progetto dell’Assessorato allo Sport e al Tempo Libero del Comune di Milano, per il quale ha ideato la Prima Notte dello Sport, allestendo un ring in corso Como, con atleti e appassionati. Ha tenuto al Polimoda di Firenze alcune lezioni di trendsetting. Modera presentazioni di libri ed eventi, partecipa a programmi tv come opinionista, realizza, come giornalista in video, servizi e interviste. Insomma, il suo percorso da giornalista è a tutto tondo, caso più unico che raro nel panorama italiano. Negli ultimi anni ha anche curato, come Ufficio Stampa, numerosi brand in fase di lancio o gia’ noti, si è occupata di strutture turistiche, organizzato mostre per giovani artisti, press preview per concept store dedicati al food, ristoranti e locali alla moda, o design, personaggi, societa' di comunicazione,grandi eventi.Collabora come account di Media Production. Francesca nasce in una famiglia che annovera tra i suoi avi, Papi, Cardinali, una donna Accademica dei Lincei, la sua trisnonna, ma per lei le vicende delle famiglie aristocratiche sono interessanti dal punto di vista delle figure che hanno contribuito a livello di cultura, arte, in veste di benefattori, come fisiognomica dei volti e come tradizione, perché la vera nobiltà è quella dell'anima.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *