Fashion week a Milano e le feste più belle

Dopo i party fiorentini legati a Pitti Immagine Uomo, le feste della moda prendono vita a Milano. Gli appuntamenti da non perdere sono tanti, in città e non solo, così come i party legati più elettronici e underground. Insomma, questo weekend e pure durante la settimana le proposte sono così tante che restare a casa sarà davvero difficile. 

Partiamo da Milano e segnaliamo subito il Just Cavalli,, dove, Venerdì 13 gennaio arriva Russian New Year Eve, party d’apertura della Milan Fashion Week. Durante la stessa notte in console c’è il londinese Leebo Freeman, modello e dj tra i più sofisticati del panorama britannico. Il weekend esplode definitivamente sabato 14 con Just Dance, un must del locale di via Camoens, all’ombra della Torre Branca.

Al FiftyFive Milano, musica, animazione e tante emozioni accompagnano l’aperitivo grazie allo spettacolo Take Me To, che venerdì 13 gennaio 2017 punta su Mosca. Ogni weekend, un diverso punto del globo, alla scoperta di sapori, suoni e culture.

Martedì 17 gennaio il leggendario party Fidelio festeggia 17 anni di vita. Location storica, ossia il The Club di Corso Garibaldi a Milano. E, ai piatti, i colonne portanti del party come lo scatenato Stefano Pain, Ale Bucci, Pietro Civera, più un super vocalist come Francesco Sarzi. Una grande festa per celebrare 17 anni di successi, magia, innovazione e tradizione.

Sempre legato a doppio filo con l’universo moda è l’appuntamento di sabato 14 gennaio al Sesto Senso, sul Garda, a due passi dall’uscita A4 Desenzano. In console infatti arriverà Paris Hilton.  Modella, cantante e, da tempo, è pure dj di successo, vedi il top party Foam & Diamonds all’Amnesia di Ibiza. L’ereditiera americana sembra sarà ospite della sfilata milanese di Philip Plein, che dovrebbe fare un salto al Sesto insieme a Gianluca Vacchi. Per chi ama i fashion party sarà un paradiso.  Con la dj americana c’è il resident Denis M, alla voce arriva la brava e bella Lara Caprotti.

Un po’ più a nord, nel Trentino, al Fabbrica di Pedavena di Levico Terme (TN) la stessa sera arriva un maestro del ritmo come Miki Garzilli, uno di più affermati dj house italiani. E il Fabbrica è  da tempo il centro del divertimento della Valsugana. Un locale aperto ogni giorno, da mezzogiorno a mezzanotte, dove c’è spazio per la bella musica, per il buon cibo, tra piatti trentini, ottima pizza e un sacco proposte vegane e vegetariane.

Grande house anche dalle parti del celebre Sali e Tabacchi di Reggio Emilia (il 13 gennaio) e il Mia Clubbing di Porto Recanati (il 14) con Samuele Sartini, tra i dj italiani più attivi nei fashion club. Produttore di stazza, la sua “In Time” è un successo radiofonico di vendite e nelle valigie di colleghi come Robbie Rivera, Alaia & Gallo o Roland Clark.

Si cambia musica dalle parti del top club Bolgia di Bergamo. Il 14 gennaio arrivano in console Black Asteroid, Domenico Crisci. Il primo è un misterioso manipolatore del suono, già attivo su etichette come Mute e CLR e nei club di mezzo mondo. Crisci è originario di Caserta e già noto a livello internazionale visto che la sua “Return” l’ha fatta ascoltare in anteprima Mixmag Germany.

Chiudiamo segnalando un altro grande party techno, stavolta in Toscana, al Tenax di Firenze. Sabato 14 gennaio 2017 arriva sua maestà Riccardo Villalbos. Classe ’70, tedesco d’adozione, è uno sperimentatore instancabile, uno sciamano della pista, capace di pubblicare i suoi dischi su etichette di prestigio come Sei Es Drum, Perlon, Playhouse, Cocoon.

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page
Movida tag: , , , , , , ,

Informazioni su Lovatelli Caetani

Giornalista esperta, anticipa, o, talvolta, crea tendenze e le lancia sulle testate con le quali collabora, tra quotidiani, settimanali, mensili, radio, internet, tv. Modera presentazioni di libri e partecipa come opinionista ad alcune trasmissioni. Attualmente collabora con Libero, tgcom 24 e Radio Number One, svolge attività di ufficio stampa per famosi brand del settore food e vitivinicolo, noti ristoranti, locali fashion, personaggi del mondo della tv, è impegnata su cause e programmi sociali, come primadelclick.it, grandi chef, scrittori. Un passato da modella, lavoro accantonato per dedicarsi allo sport e allo studio, dopo il diploma di Liceo Classico, quello di Copy Writer all’International College of Design, così come quello di Fitness Instructor conseguito all’Ospedale Sacco di Milano, si dedica alla sua passione, la scrittura e affronta ogni nuova sfida con serietà, iscrivendosi anche a corsi di dizione, di teatro e recitazione, al CTA di Milano-repertorio di Marguerite Yourcenar-per offrire sempre il massimo della professionalità, anche nella conduzione tv. Si Laurea In Scienze Politiche, Storia dei Trattati e Diritto Internazionale, con una Tesi dedicata alla Politica Estera Vaticana e al Libano come centro geopolitico internazionale, diventa collaboratrice de La Prealpina di Varese,La Notte, il Giornale, di Panorama-Periscopio, Libero, Il Tempo, con una rubrica e una collaborazione come corrispondente per le sfilate milanesi,TgCom 24 le assegna un suo blog, For Men e Natural Style due rubriche, così come Cronaca Qui. Collabora anche con riviste dedicate al fitness, alcune riviste le assegnano l'incarico di caporedattore e direttore di testate, collabora anche con molte radio, da 101 a Radio Lombardia, passando per 105 Classics, M2O, Radio Rai Uno e Radio Rai Due, dove è iniziata la sua formazione radiofonica, con autori storici della Rai, come Lillo Perri e Mila Vajani. Per la televisione non succede nulla di diverso: da Telelombardia, dove Daniele Vimercati le insegna a fare giornalismo tv a 360 gradi, ad Antenna 3, dove è stata autrice e conduttrice, alla Rai, con Corrado Tedeschi, a Matchmusic, solo per citarne alcune, così come Play tv, Fun tv, Odeon, Vero tv come opinionista, Discovery Channel, dove è stata selezionata come esperta di tendenze. Ha vinto il Premio Cortina Press e il Premio News Cup destinato ai personaggi che si sono distinti per capacità di comunicazione, scrittura e arte e pubblicato un libro sullo stadio Giuseppe Meazza, un progetto dell’Assessorato allo Sport e al Tempo Libero del Comune di Milano, per il quale ha ideato la Prima Notte dello Sport, allestendo un ring in corso Como, con atleti e appassionati. Ha tenuto al Polimoda di Firenze alcune lezioni di trendsetting. Modera presentazioni di libri ed eventi, partecipa a programmi tv come opinionista, realizza, come giornalista in video, servizi e interviste. Insomma, il suo percorso da giornalista è a tutto tondo, caso più unico che raro nel panorama italiano. Negli ultimi anni ha anche curato, come Ufficio Stampa, numerosi brand in fase di lancio o gia’ noti, si è occupata di strutture turistiche, organizzato mostre per giovani artisti, press preview per concept store dedicati al food, ristoranti e locali alla moda, o design, personaggi, societa' di comunicazione,grandi eventi.Collabora come account di Media Production. Francesca nasce in una famiglia che annovera tra i suoi avi, Papi, Cardinali, una donna Accademica dei Lincei, la sua trisnonna, ma per lei le vicende delle famiglie aristocratiche sono interessanti dal punto di vista delle figure che hanno contribuito a livello di cultura, arte, in veste di benefattori, come fisiognomica dei volti e come tradizione, perché la vera nobiltà è quella dell'anima.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *