Movida Weekend: a Milano si balla con stile

A Milano non c’è crisi nella nightlife. Accanto a diversi nuovi locali dedicati alla musica elettronica, le novità per chi vuol ballare bene sono tante. Tra queste c’è Quantic, nuovo spazio in via Larga in cui giovedì 9 marzo Ben Dj, milanese d’adozione, festeggerà il suo compleanno e contemporaneamente il video del suo nuovo singolo “Thinkin’ Bout You” insieme a star dei social come Giulia Andrea Gaudino ed Alessandro Magni. Il brano si sta già trasformando in un successo internazionale. Nella vivace mappa dei locali in cui guardare e farsi guardare c’è poi da tempo la Terrazza Aperol di Piazza Duomo.

Qui, da sabato 4 marzo torna Modus DJ, protagonista musicale di alcuni degli aperitivi più chic della città, da quello del Principe di Savoia a quello dell’Hotel Diana. Il suo sound è eclettico e sempre efficace per muovere il piedino a tempo.

Restando a Milano, uno dei must in città è senz’altro Just Cavalli Milano, in via Camoens. Qui il weekend inizia giovedì 2 marzo con Soirèe e con ll duo spagnolo tech house Ernest & Frank, attivo ad Ibiza e nei locali più importanti del mondo. Ancora: Welcome To Paradise, un classico, torna il 3. Jungle Fever Carnival Party è poi la festa di Carnevale: il locale si trasforma in una giungla e il dress code impone un vestiario degno di un tarzan moderno e modaiolo: aperitivo alle 19, cena mezz’ora dopo, club dalle 23.

Il Sesto Senso di Desenzano (BS), club super deluxe, simbolo del divertimento notturno per eccellenza sul Lago di Garda, a Carnevale si supera. Il 4 marzo prende possesso del locale il Supermartxé. Party performativo nato a Madrid, fa ballare il globo ed è un appuntamento storico di Ibiza, anzi dell’immenso Privilege. In console c’è un top dj come Brian Cross, uno che sa come far divertire senza essere mai prevedibile. Con lui ci sono il resident Denis M e il vocalist Faber. Grande attesa al Sesto e non solo per il party dell’11 marzo, quando come ospite speciale arriva Gabriel Garko.

Sempre il 4, si respira aria di festa, e di grande musica, pure dalle parti del Mia Clubbing di Porto Recanati (MC). Al mixer c’è il dj producer Samuele Sartini, uno dei protagonisti della scena come dj e come produttore (ha remixato brani di Calvin Harris, Roger Sanchez, Paul Van Dyk ed Armin Van Buuren). Ora si lancia in una nuova avventura con la sua Eva Records: il primo disco è Andrea Torres – “The Funk”, funky house dal gusto estivo grazie ai suoni di Sartini e già nelle valigie di top dj come Bob SInclar e Oliver Heldens. 

 

Dalla house alla dance più happy con un altro professionista del ritmo più scatenato come Manu The Beat, che il 4 marzo fa muovere a tempo un club mitologico come il Duplè di Aulla (MS). Il dj producer è in orbita anche col radioshow DanceLife ed è al lavoro su un nuovo singolo in cui gli occhi sono puntati sul moombathon che fa muovere il mondo.

 

E’ sexy anche il ritmo di Vida Loca, one night dedicata a sonorità pop, hip hop & reggaeton. Nell’infinito tour di locali, lo show continua a stupire con il suo mix di scenografie (vicine a quelle dei party ibizenchi), ballerini professionisti, costumi mozzafiato e un sacco di musica che mette il sorriso sulle labbra. Segnate: domenica 5 marzo Vida Loca prende possesso dello Joia di Napoli, mentre l’11 lo staff si sposta al Made di Como. 

Chi vuole godersi un po’ di eccellenza elettronica può fare un salto al Bolgia di Bergamo. Nel top club sull’A4 il 4 marzo ci si muove con due pesi massimi dell’elettronica mondiale. Ci sono l’imprevedibile Ben Sims con la sua techno lontana anni luce dalle mode del momento ma non per questo meno coinvolgente, e l’italiano Mattia Trani. Questo dopo i dj set di top dj come Ben Klock, Sam Paganini o Marco Faraone.

 

Chiudiamo con Festa della Donna scatenata. L’8 marzo alla Fabbrica di Pedavena di Levico Terme (TN) arrivano i Black Roses. Duo “muscoli e cioccolato”, già visto dalle parti di Italia’s Got Talent, si esibirà in coreografie e balli in una notte dedicata alle tentazioni. Show a porte chiuse per sole donne fino alle 23, poi si balla fino all’una il reaggaeton dei dj Javi de Cuba e Alan Hernandez, il tutto accompagnato come sempre da buon cibo, piatti trentini, pizze nel forno a legna e proposte vegane e vegetariane.

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page
Movida tag: , , , , , , , , , , ,

Informazioni su Lovatelli Caetani

Giornalista esperta, anticipa, o, talvolta, crea tendenze e le lancia sulle testate con le quali collabora, tra quotidiani, settimanali, mensili, radio, internet, tv. Modera presentazioni di libri e partecipa come opinionista ad alcune trasmissioni. Attualmente collabora con Libero, tgcom 24 e Radio Number One, svolge attività di ufficio stampa per famosi brand del settore food e vitivinicolo, noti ristoranti, locali fashion, personaggi del mondo della tv, è impegnata su cause e programmi sociali, come primadelclick.it, grandi chef, scrittori. Un passato da modella, lavoro accantonato per dedicarsi allo sport e allo studio, dopo il diploma di Liceo Classico, quello di Copy Writer all’International College of Design, così come quello di Fitness Instructor conseguito all’Ospedale Sacco di Milano, si dedica alla sua passione, la scrittura e affronta ogni nuova sfida con serietà, iscrivendosi anche a corsi di dizione, di teatro e recitazione, al CTA di Milano-repertorio di Marguerite Yourcenar-per offrire sempre il massimo della professionalità, anche nella conduzione tv. Si Laurea In Scienze Politiche, Storia dei Trattati e Diritto Internazionale, con una Tesi dedicata alla Politica Estera Vaticana e al Libano come centro geopolitico internazionale, diventa collaboratrice de La Prealpina di Varese,La Notte, il Giornale, di Panorama-Periscopio, Libero, Il Tempo, con una rubrica e una collaborazione come corrispondente per le sfilate milanesi,TgCom 24 le assegna un suo blog, For Men e Natural Style due rubriche, così come Cronaca Qui. Collabora anche con riviste dedicate al fitness, alcune riviste le assegnano l'incarico di caporedattore e direttore di testate, collabora anche con molte radio, da 101 a Radio Lombardia, passando per 105 Classics, M2O, Radio Rai Uno e Radio Rai Due, dove è iniziata la sua formazione radiofonica, con autori storici della Rai, come Lillo Perri e Mila Vajani. Per la televisione non succede nulla di diverso: da Telelombardia, dove Daniele Vimercati le insegna a fare giornalismo tv a 360 gradi, ad Antenna 3, dove è stata autrice e conduttrice, alla Rai, con Corrado Tedeschi, a Matchmusic, solo per citarne alcune, così come Play tv, Fun tv, Odeon, Vero tv come opinionista, Discovery Channel, dove è stata selezionata come esperta di tendenze. Ha vinto il Premio Cortina Press e il Premio News Cup destinato ai personaggi che si sono distinti per capacità di comunicazione, scrittura e arte e pubblicato un libro sullo stadio Giuseppe Meazza, un progetto dell’Assessorato allo Sport e al Tempo Libero del Comune di Milano, per il quale ha ideato la Prima Notte dello Sport, allestendo un ring in corso Como, con atleti e appassionati. Ha tenuto al Polimoda di Firenze alcune lezioni di trendsetting. Modera presentazioni di libri ed eventi, partecipa a programmi tv come opinionista, realizza, come giornalista in video, servizi e interviste. Insomma, il suo percorso da giornalista è a tutto tondo, caso più unico che raro nel panorama italiano. Negli ultimi anni ha anche curato, come Ufficio Stampa, numerosi brand in fase di lancio o gia’ noti, si è occupata di strutture turistiche, organizzato mostre per giovani artisti, press preview per concept store dedicati al food, ristoranti e locali alla moda, o design, personaggi, societa' di comunicazione,grandi eventi.Collabora come account di Media Production. Francesca nasce in una famiglia che annovera tra i suoi avi, Papi, Cardinali, una donna Accademica dei Lincei, la sua trisnonna, ma per lei le vicende delle famiglie aristocratiche sono interessanti dal punto di vista delle figure che hanno contribuito a livello di cultura, arte, in veste di benefattori, come fisiognomica dei volti e come tradizione, perché la vera nobiltà è quella dell'anima.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *