Libri, temi sociali, solidarietà world wide

Lunghi applausi hanno accompagnato il convegno organizzato a Milano sul cyberbullismo in un istituto superiore di periferia, il Lagrange-Brera. L’incontro, promosso dall’associazione Haziel onlus, di cui è Presidente Rossana Rodà, ha coinvolto un migliaio di studenti nella scuola in via Litta Modignani, alla Comasina. Una periferia difficile come l’eta’ e l’irruenza dei ragazzi, che sono rimasti ammutoliti di fronte al racconto del maggiore Carmine Mungiello, comandante della Compagnia Duomo di Milano. “Voi vedete la divisa ma ricordatevi sempre che noi siamo al vostro fianco”, ha sottolineato. Sul palco, tra i relatori, Vincenzo De Feo, ingegnere Informatico esperto di problematiche legate agli adolescenti e autore del libro ‘…Prima del CLICK’-www.primadelclick.it- e il giornalista e Direttore Peter Gomez.

“Oggi, più che in ogni altra epoca, la consapevolezza è un aspetto fondamentale in un mondo sempre più smart; se non conosci le scelte che fai, può essere fatale. I problemi sono così veloci che non ti danno la possibilità di tornare indietro e bisogna stare molto attenti proprio come quando si fa un click”-ha detto De Feo.

“Ricordatevi che quando oggi postate una foto mentre vi fate una canna, e domani dovrete trovare lavoro – ha aggiunto Gomez– qualcuno andra’ sul vostro profilo e vi giudichera’: non createvi un futuro piu’ complicato di quello che e'”.

L’Assessore all’Istruzione, Formazione e Lavoro della Regione Lombardia Valentina Aprea aveva inviato una Sua rappresentante, che ha risposto ad alcune domande dei ragazzi presenti. Il bullismo è un fenomeno purtroppo in crescita che rischia di provocare danni indelebili sulle giovani vittime. Le ricerche più recenti stimano che il 20% degli adolescenti italiani è frequentemente vittima di episodi di bullismo, soprattutto all’interno delle scuole. Secondo lo “Studio Multi-Paese sui drivers della violenza all’infanzia” il 50% dei minori nell’ultimo anno ha subito episodi offensivi o violenti da parte di altri ragazzi.


“Non possiamo fermarci alle denunce –ha sottolineato Rossana Rodà, che ha magistralmente moderato l’incontro con dolcezza ed eleganza – bisogna agire e affiancare le istituzioni scolastiche e le famiglie nel loro compito di educazione e formazione. Spesso i casi di bullismo vengono alla luce quando è troppo tardi, con conseguenze anche tragiche.Dobbiamo rompere questa spirale di violenza che rischia di compromettere il corretto sviluppo di troppi ragazzi e ragazze”.


Il Consigliere Municipio 1 Giampaolo Berni Ferretti,
invece, ha organizzato con grande successo di pubblico e interesse l’incontro Oltre la crisi: Milano e il pensiero laico liberale. Ha moderato la presentazione lo scrittore Alessandro Papini. Erano presenti Giulio Gallera, Franco De Angelis, Roberto Arditti, Stefano Bruno Galli.

Diversa atmosfera al Celebrity Fight Night tenutosi a Phoenix negli USA, sabato notte. Fight Night uno degli eventi di beneficenza più importanti e celebrati degli Stati Uniti che da 23 anni supporta la fondazione del celebre pugile Muhammed Ali. 

 

 

 

 

 

Attraverso questo grande evento in 23 anni sono stati raccolti oltre 118 milioni di dollari che sono andati a finanziare l’attività del Muhammad Ali Parkinson Center at Barrow Neurological di Phoenix in Arizona. Le più grandi celebrities mondiali nel campo del cinema, della musica e dello spettacolo si sono succedute in questi due decenni sul palco della Celebrity Fight Night. Solo per ricordarne alcuni citiamo: Roberto De Niro, Kevin Costner, Michael Johnson, Arnold Schwarzenegger, Michael Bublé, Lionel Richie, Andrea Bocelli, Whitney Houston. 

Quest’anno in occasione della prima edizione dalla scomparsa del celebre pugile Muhhamed Ali sono intervenuti fra gli altri la moglie Lonnie Ali, Harrison Ford, Sharon Stone, Billy Crystal, David Foster, Reba McEntire, Larry King e Dannis Quaid. Il fondatore della CFN Jimmy Walker e il CEO Sean Currie accoglieranno gli oltre mille ospiti della cena di gala nel salone delle feste del JW Marriott Desert Ridge Resort di Phoenix per una splendida serata all’insegna del divertimento e della beneficenza. Crystal Couture Milano è stato scelto per il secondo anno consecutivo dalla Celebrity Fight Night per realizzare il bracciale ufficiale della serata. Il bracciale limited edition personalizzato con la placchetta della CFN è stato realizzato in soli 500 esemplari. Si conferma, dopo la partnership con le ultime due edizioni a Firenze della Celebrity Fight Night in Italy e due edizioni a Phoenix, la collaborazione tra il brand Crystal Couture Milano e la Celebrity Fight Night.Il bracciale è acquistabile anche in Italia, basta contattare Crystal Couture.

 

 

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page
Movida tag: , , , , , , , , , , , , ,

Informazioni su Lovatelli Caetani

Trend setter, ovvero giornalista esperta di tendenze, recepisce le tendenze della moda, del divertimento, del design e del wellness e le anticipa, o, talvolta, le crea e le lancia sulle testate con le quali collabora, tra quotidiani, settimanali, mensili, radio, internet, tv. Modera presentazioni di libri e partecipa come opinionista ad alcune trasmissioni. Attualmente collabora con Libero, tgcom 24 e Radio Number One, svolge attività di ufficio stampa per famosi brand del settore food e vitivinicolo, noti ristoranti, locali fashion, personaggi del mondo della tv, cause e programmi sociali, come primadelclick.it, grandi chef, scrittori. Un passato da modella, lavoro accantonato per dedicarsi allo sport e allo studio, dopo il diploma di Liceo Classico, quello di Copy Writer all’International College of Design, così come quello di Fitness Instructor conseguito all’Ospedale Sacco di Milano, si dedica alla sua passione, la scrittura e affronta ogni nuova sfida con serietà, iscrivendosi anche a corsi di dizione, di teatro, per offrire sempre il massimo della professionalità, anche nella conduzione tv. Si Laurea In Scienze Politiche, Storia dei Trattati e Diritto Internazionale, con una Tesi dedicata alla Politica Estera Vaticana e al Libano come centro geopolitico internazionale, diventa collaboratrice de La Prealpina di Varese,La Notte, il Giornale, di Panorama-Periscopio, Libero, Il Tempo, con una rubrica e una collaborazione come corrispondente per le sfilate milanesi,TgCom 24 le assegna un suo blog, For Men e Natural Style due rubriche, così come Cronaca Qui. Collabora anche con riviste dedicate al fitness, alcune riviste le assegnano l'incarico di caporedattore e direttore di testate, collabora anche con molte radio, da 101 a Radio Lombardia, passando per 105 Classics, M2O, Radio Rai Uno e Radio Rai Due, dove è iniziata la sua formazione radiofonica, con autori storici della Rai. Per la televisione non succede nulla di diverso: daTelelombardia, dove Daniele Vimercati le insegna a fare giornalismo tv a 360 gradi, ad Antenna 3, dove è stata autrice e conduttrice, alla Rai, a Matchmusic, solo per citarne alcune, così come Play tv, Fun tv, Odeon, Vero tv come opinionista, Discovery Channel, dove è stata selezionata come esperta di tendenze. Ha vinto il Premio Cortina Press e il Premio News Cup destinato ai personaggi che si sono distinti per capacità di comunicazione, scrittura e arte e pubblicato un libro sullo stadio Giuseppe Meazza, un progetto dell’Assessorato allo Sport e al Tempo Libero del Comune di Milano. Ha tenuto al Polimoda di Firenze alcune lezioni di trendsetting. Modera presentazioni di libri ed eventi, partecipa a programmi tv come opinionista, realizza, come giornalista in video, servizi e interviste. Insomma, il suo percorso da giornalista è a tutto tondo, caso più unico che raro nel panorama italiano. Negli ultimi anni ha anche curato, come Ufficio Stampa, numerosi brand in fase di lancio o gia’ noti, si è occupata di strutture turistiche, organizzato mostre per giovani artisti, press preview per concept store dedicati al food, ristoranti e locali alla moda, o design, personaggi, societa' di comunicazione,grandi eventi.E' senior account della società Spin You di Milano-www.spinyou.it Francesca nasce in una famiglia che annovera tra i suoi avi, Papi, Cardinali, una donna Accademica dei Lincei, la sua trisnonna, ma per lei le vicende delle famiglie aristocratiche sono interessanti dal punto di vista delle figure che hanno contribuito a livello di cultura, arte, in veste di benefattori, come fisiognomica dei volti e come tradizione, perché la vera nobiltà è quella dell'anima.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *