Inaugurazioni a Milano, vera Food City, cucina e bellezza a Ostia con Mikychef

Il tempo fa un po’ i capricci, ma questo non vuol dire che non si possa già iniziare a far tardi nei locali in cui faremo mattina per tutta l’estate. Qualche sera fa, a Milano, ha preso vita l’inaugurazione del Just Cavalli, uno dei giardini più belli e più chic della città. Dall’aperitivo a notte fonda, l’atmosfera del club sotto la Torre Branca è unica. Tra Food Week-cuore pulsante in via Savna-Tortona, ma decine di iniziative in tutta la città, denominate Fuorimenu’-la Fiera Tutto Food alle porte e Orticola, dal 5 al 7 maggio ai Giardini Montanelli-9,30/19,00-non c’è tempo da perdere.

 

Restando a Milano, venerdì 5 e domenica 7 maggio prende vita l’inaugurazione dei nuovi spazi en plein air del Pelledoca. Il 5 maggio va in scena uno scatenato White Party, un evento che farà cambiare faccia al locale. Per l’occasione, infatti, Pelledoca assume un aspetto… invernale. Ai piatti arriva il funambolico Erik Stefler, anche dj e producer, che ormai suona in mezza Italia. Il 7 l’evento è invece Domenica Infernale e prende vita già alle 19. Il locale diventa a città “infernale”… in cui tutto può accadere ed e i vizi capitali sono protagonisti: malizia, lussuria, gola. Ognuno può scegliere la sua debolezza.  

Per martedì 9 maggio ancora una serata tutta milanese e da vivere a 5 stelle (e dintorni). All’ora dell’aperitivo si può fare un salto al Principe di Savoia, dove in console c’è Modus, che non si accontenta di proporre una selezione musicale sofisticata (deep, jazzy, blues), la aggiorna sempre con nuove sonorità. A notte fonda invece l’idea giusta è spostarsi al The Club, dove prende vita il closing party di Fidelio Milano. Al mixer con la squadra di casa, ovvero Ale Bucci & Stefano Pain, arriva tra gli altri Savi Vincenti. Dj resident del RioBo di Gallipoli, la disco più scenografica della disco dello Ionio, sta già lavorando al nuovo volume del suo progetto lounge, Sale. Con lui anche MatYou e Davide Penna.  

 

E a Roma, anzi ad Ostia? Allo Shilling Sea Point Roma, il villaggio più elegante del litorale romano, ristorante, discoteca e stabilimento balneare, il 6 maggio arriva la bravissima (e anche bella che non guasta!) Micaela Mikychef di Cola. Durante la serata, in collaborazione con Porsche, verrà  presentata la  nuova 911S. Le degustazioni, dal titolo “Tasting Experience”, avranno come protagonisti i piatti e i menu ideati da Mikychef, che realizzerà ogni sera almeno uno dei piatti a Showcooking di fronte ai clienti selezionati amanti della buona tavola e del glamour. Le serate saranno a numero chiuso, “Limited Edition”. In abbinamento a ogni portata ci sarà una selezione dei vini Casata Mergè. Ogni volta sarà un susseguirsi di diversi produttori che la Chef definisce “compagni di viaggio” e racconteranno la loro storia e i loro percorsi. Tra di loro spiccano eccellenze del territorio italiano, come Giacalone Rosso di Mazara, HQF, Dino Massignani per il riso, Lagano per la pasta, Sabelli per le burrate e la ricotta, Sapor Maris, Lurpak. Mikychef è Executive Chef, Home Economist, Food Stylist e Brand Ambassador; è solare, intraprendente e creativa. Sui piatti ci saranno sorprese; tra gli indizi, ci sono la famosa pasta al pomodoro che tanto ha fatto parlare, o la zuppetta burrata e Rosso di Mazara che tanti Chef hanno copiato…ogni serata un menu diverso, tutto da scoprire. Per prenotare tel.06/56470728.

 

Chi ha voglia di ballare con stile con musica hip hop & reggaeton può senz’altro seguire la crew Vida Loca, impegnata nel consueto giro d’Italia e non solo (visto che il party tornerà pure al Tipic di Formentera). Il 6 maggio la festa fa tappa al Malua 54 di Ferrara, il 19 è al Manduca di Firenze, il 26 invece si sposta al Coco Beach di Lonato (BS). In console si alternano ottimi dj come Tommy Luciani, Stay Fly e Hernan. 

Al Circus di Brescia venerdì 5 maggio si festeggiano 18 anni di successi nottambuli.  E’ un traguardo importante, che poche discoteche in Italia tagliano avendo avuto nella loro storia costante successo. Negli anni i dj guest si sono succeduti ed il gusto musicale, così come la tipologia delle feste, è senz’altro cambiato. Ma al Circus si continua a far ballare la bella Brescia con un certo stile. 

Weekend decisamente speciale al Made Club di Como. Infatti venerdì 5 e sabato 6 maggio prendono vita due closing party che chiudono una stagione di successi che continua, come lo scorso anno, al Lido di Bellagio, che inizia la sua stagione già il 12 maggio. Venerdì 5 la festa inizia con Cenando Ballando, l’appuntamento che da sempre fa ballare e cantare Como già a partire dalla cena. Al mixer con Morris Corti arriva Eleonora Rossi.

 

 

 

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page
Movida tag: , , , , , , , , , , , , , ,

Informazioni su Lovatelli Caetani

Trend setter, ovvero giornalista esperta di tendenze, recepisce le tendenze della moda, del divertimento, del design e del wellness e le anticipa, o, talvolta, le crea e le lancia sulle testate con le quali collabora, tra quotidiani, settimanali, mensili, radio, internet, tv. Modera presentazioni di libri e partecipa come opinionista ad alcune trasmissioni. Attualmente collabora con Libero, tgcom 24 e Radio Number One, svolge attività di ufficio stampa per famosi brand del settore food e vitivinicolo, noti ristoranti, locali fashion, personaggi del mondo della tv, cause e programmi sociali, come primadelclick.it, grandi chef, scrittori. Un passato da modella, lavoro accantonato per dedicarsi allo sport e allo studio, dopo il diploma di Liceo Classico, quello di Copy Writer all’International College of Design, così come quello di Fitness Instructor conseguito all’Ospedale Sacco di Milano, si dedica alla sua passione, la scrittura e affronta ogni nuova sfida con serietà, iscrivendosi anche a corsi di dizione, di teatro, per offrire sempre il massimo della professionalità, anche nella conduzione tv. Si Laurea In Scienze Politiche, Storia dei Trattati e Diritto Internazionale, con una Tesi dedicata alla Politica Estera Vaticana e al Libano come centro geopolitico internazionale, diventa collaboratrice de La Prealpina di Varese,La Notte, il Giornale, di Panorama-Periscopio, Libero, Il Tempo, con una rubrica e una collaborazione come corrispondente per le sfilate milanesi,TgCom 24 le assegna un suo blog, For Men e Natural Style due rubriche, così come Cronaca Qui. Collabora anche con riviste dedicate al fitness, alcune riviste le assegnano l'incarico di caporedattore e direttore di testate, collabora anche con molte radio, da 101 a Radio Lombardia, passando per 105 Classics, M2O, Radio Rai Uno e Radio Rai Due, dove è iniziata la sua formazione radiofonica, con autori storici della Rai. Per la televisione non succede nulla di diverso: daTelelombardia, dove Daniele Vimercati le insegna a fare giornalismo tv a 360 gradi, ad Antenna 3, dove è stata autrice e conduttrice, alla Rai, a Matchmusic, solo per citarne alcune, così come Play tv, Fun tv, Odeon, Vero tv come opinionista, Discovery Channel, dove è stata selezionata come esperta di tendenze. Ha vinto il Premio Cortina Press e il Premio News Cup destinato ai personaggi che si sono distinti per capacità di comunicazione, scrittura e arte e pubblicato un libro sullo stadio Giuseppe Meazza, un progetto dell’Assessorato allo Sport e al Tempo Libero del Comune di Milano. Ha tenuto al Polimoda di Firenze alcune lezioni di trendsetting. Modera presentazioni di libri ed eventi, partecipa a programmi tv come opinionista, realizza, come giornalista in video, servizi e interviste. Insomma, il suo percorso da giornalista è a tutto tondo, caso più unico che raro nel panorama italiano. Negli ultimi anni ha anche curato, come Ufficio Stampa, numerosi brand in fase di lancio o gia’ noti, si è occupata di strutture turistiche, organizzato mostre per giovani artisti, press preview per concept store dedicati al food, ristoranti e locali alla moda, o design, personaggi, societa' di comunicazione,grandi eventi.E' senior account della società Spin You di Milano-www.spinyou.it Francesca nasce in una famiglia che annovera tra i suoi avi, Papi, Cardinali, una donna Accademica dei Lincei, la sua trisnonna, ma per lei le vicende delle famiglie aristocratiche sono interessanti dal punto di vista delle figure che hanno contribuito a livello di cultura, arte, in veste di benefattori, come fisiognomica dei volti e come tradizione, perché la vera nobiltà è quella dell'anima.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *