Week end stile movida… con un giorno di anticipo!

Il lungo ponte che inizia l’1 e finisce il 4 giugno è un bel modo per godersi un anticipo d’estate nei locali o ai tanti festival che finalmente riempiono le notti di chi ha voglia di far tardi. Chi tra una festa e l’altra ha bisogno di viaggiare in auto a ritmo di techno, può ascoltarsi  “Without You”, il nuovo EP del dj producer italiano Miki Stentella. E’ un viaggio musicale decisamente piacevole, non troppo ‘duro’, perfetto anche per i neofiti del genere e fa muovere la testa e/o tutto il resto del corpo a tempo. Chi ama le sonorità più colorate, invece, può scegliere i Browsave, che hanno appena pubblicato la loro “I Cry Today”. Il brano è nato nel bel mezzo delle tante sessioni live della band ed il sound è morbido: mescola pop ed EDM insieme a tanta energia. 

Chi resta in città, a Milano, trova il fresco giardino del Just Cavalli, proprio sotto la Torre Branca. L’8 giugno qui si balla con l’energia della musica urban di Sean Paul, mentre il 15 arriva Bob Sinclar, re dei party chic in tutto il mondo. Ma già durante questo weekend il ritmo è alto ed il livello di stile pure, già a partire dalla cena.

 

 

Chi è in Riviera Romagnola, dall’1 al 4 giugno 2017 non può perdersi gli opening party dell’attesissimo Samsara Beach – Riccione. Ben 4 pomeriggi tutti da ballare con i piedi nella sabbia, dalle 17 alle 21 circa, per poi rifocillarsi al ristorante panoramico del beach club sulla spiaggia del Marano. L’1 giugno 2017 la stagione inizia con Danilo Seclì, dj simbolo del Samsara Beach – Gallipoli ed il bolognese Matte Botteghi in console. Venerdì 2 giugno invece come super guest arriva il super dj producer toscano Federico Scavo, il 3 giugno direttamente da m2o arriva il dj set scatenato di Dino Brown, una delle colonne musicali della radio e pure del Samsara.

Pure il 4 la festa continua, proprio come sulla spiaggia di Baia Verde, al Samsara Beach – Gallipoli, che in questo lungo ponte propone June Hey Hey, un susseguirsi infinito di dj set dal ritmo coinvolgente. Sempre a Gallipoli, ma al RioBo, sabato 3 giugno arriva Samuele Sartini, dj marchigiano la cui carriera è decisamente decollata anche a livello internazionale. Al Museo Enzo Ferrari di Modena si è esibito con Skin, ha fatto ballare il Barhein in occasione del GP di Formula Uno ed è appena tornato dall’Egito, dove ha fatto ballare il Pacha di Sharm El Sheik. Come se non bastasse “Give Me The Funk”, il suo recente singolo su Ego, continua a spingere molto forte. 

Un’altra location salentina assolutamente da non perdere per chi vuole oziare e muoversi a tempo con stile, ogni giorno ed ogni sera è senz’altro Isola Beach, in pieno centro a Porto Cesareo (LE). E’ una location mozzafiato e c’è di mezzo lo zampino di Mirko Negri, uno che di location d’eccellenza e beach club al top se ne intende (Phi Beach, Nikki Beach, Festival del cinema di Venezia), per cui si può star tranquilli. Tra le novità c’è Shima, fusion restaurant nippo / brasiliano / peruviano, che andrà a integrare l’innovativo privè panoramico destinato a chi sceglie comfort e riservatezza. Rinnovati anche gli spazi attorno alla piscina ed al dance floor. Sabato 3 in console Maurizio Macrì, Paolo Mele e il duo Picca&Mars. Domenica 4 invece arriva Big Fish.

E per chi ama la techno?  Sabato 3 giugno, alla Fiera di Bergamo, prende vita Shade Music Festival, un evento indoor di livello mondiale che mette sul palco una quantità impressionante di artisti tra cui Loco Dice, Len Faki, Hector Couto, Cuartero, Patrick Topping e pure l’italiano Sam Paganini… Chi partecipa a questo evento, che inizia alle 16 e finisce alle 4 del mattino, non si perde poi la finale di Champions League Juve – Real, anzi se le goda su diversi maxi schermi.

Prosegue infine il lunghissimo live tour di Alberto Salaorni & Al-B.Band, band che fa scatenare da anni il pubblico di tutta Italia proponendo concerti infuocati pieni di ritmi internazionali e grandi canzoni italiane.  Dal vivo in questo periodo la band presenta “Maledettamente Amato”, una canzone da cantare a squarciagola, oppure da fischiettare, in ascensore o davanti allo specchio. Il 4 giugno sono al Lido Garda Beach di Garda (VR) mentre il 5 sono a Balconi (VR).

 

 

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page
Movida

Informazioni su Lovatelli Caetani

Giornalista esperta, anticipa, o, talvolta, crea tendenze e le lancia sulle testate con le quali collabora, tra quotidiani, settimanali, mensili, radio, internet, tv. Modera presentazioni di libri e partecipa come opinionista ad alcune trasmissioni. Attualmente collabora con tgcom 24 e Cool in Milan, si occupa di programmi sociali, come quelli legati alla tutela degli adolescenti, al bullismo e al cyberbullismo, è Ufficio Stampa di www.primadelclcik.it, svolge attività di ufficio stampa per famosi brand del settore food e vitivinicolo, noti ristoranti, locali fashion, personaggi del mondo della tv, è impegnata su cause e programmi sociali, come primadelclick.it, grandi chef, scrittori. Un passato da modella, lavoro accantonato per dedicarsi allo sport e allo studio, dopo il diploma di Liceo Classico, quello di Copy Writer all’International College of Design, così come quello di Fitness Instructor conseguito all’Ospedale Sacco di Milano, si dedica alla sua passione, la scrittura e affronta ogni nuova sfida con serietà, iscrivendosi anche a corsi di dizione, di teatro e recitazione, al CTA di Milano-repertorio di Marguerite Yourcenar-per offrire sempre il massimo della professionalità, anche nella conduzione tv. Si Laurea In Scienze Politiche, Storia dei Trattati e Diritto Internazionale, con una Tesi dedicata alla Politica Estera Vaticana e al Libano come centro geopolitico internazionale, diventa collaboratrice de La Prealpina di Varese,La Notte, il Giornale, di Panorama-Periscopio, Libero, Il Tempo, con una rubrica e una collaborazione come corrispondente per le sfilate milanesi,TgCom 24 le assegna un suo blog, For Men e Natural Style due rubriche, così come Cronaca Qui. Collabora anche con riviste dedicate al fitness, alcune riviste le assegnano l'incarico di caporedattore e direttore di testate, collabora anche con molte radio, da 101 a Radio Lombardia, passando per 105 Classics, M2O, Radio Rai Uno e Radio Rai Due, dove è iniziata la sua formazione radiofonica, con autori storici della Rai, come Lillo Perri e Mila Vajani. Per la televisione non succede nulla di diverso: da Telelombardia, dove Daniele Vimercati le insegna a fare giornalismo tv a 360 gradi, ad Antenna 3, dove è stata autrice e conduttrice, alla Rai, con Corrado Tedeschi, a Matchmusic, solo per citarne alcune, così come Play tv, Fun tv, Odeon, Vero tv come opinionista, Discovery Channel, dove è stata selezionata come esperta di tendenze. Ha vinto il Premio Cortina Press e il Premio News Cup destinato ai personaggi che si sono distinti per capacità di comunicazione, scrittura e arte e pubblicato un libro sullo stadio Giuseppe Meazza, un progetto dell’Assessorato allo Sport e al Tempo Libero del Comune di Milano, per il quale ha ideato la Prima Notte dello Sport, allestendo un ring in corso Como, con atleti e appassionati. Ha tenuto al Polimoda di Firenze alcune lezioni di trendsetting. Modera presentazioni di libri ed eventi, partecipa a programmi tv come opinionista, realizza, come giornalista in video, servizi e interviste. Insomma, il suo percorso da giornalista è a tutto tondo, caso più unico che raro nel panorama italiano. Negli ultimi anni ha anche curato, come Ufficio Stampa, numerosi brand in fase di lancio o gia’ noti, si è occupata di strutture turistiche, organizzato mostre per giovani artisti, press preview per concept store dedicati al food, ristoranti e locali alla moda, o design, personaggi, societa' di comunicazione,grandi eventi. Francesca nasce in una famiglia che annovera tra i suoi avi, Papi, Cardinali, una donna Accademica dei Lincei, la sua trisnonna, ma per lei le vicende delle famiglie aristocratiche sono interessanti dal punto di vista delle figure che hanno contribuito a livello di cultura, arte, in veste di benefattori, come fisiognomica dei volti e come tradizione, perché la vera nobiltà è quella dell'anima.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *