A Bardolino volontariato fa rima con movida!

Nella prestigiosa cornice dell’Hollywood DanceClub di Bardolino Alta, si è svolta una serata con il Comune di Bardolino e la Fondazione Bardolino Top. E’ stata la festa delle associazioni di volontariato bardolinesi che sono 42 e lavorano tutto l’anno nelle svariate attivita’ e feste che si svolgono a Bardolino. La serata è iniziata con una cena esclusiva per i Presidenti delle Associazioni, il sindaco Ivan De Beni, il presidente della fondazione Bardolino Top Fernando Morando. Dopo cena, alle 23 si sono aperte le porte anche ai volontari. L’ Hollywood ha regalato a tutti una maglietta polo commemorativa. Le 42 Associazioni di Volontariato Bardolinesi, con il loro lavoro (252 appuntamenti l’anno) hanno portato Bardolino ad essere la prima cittadina del Lago di Garda. Onore a loro. 

Ci dice il Sindaco De Beni: “Giampolo Marconi, sempre attento alla vita di Bardolino ha deciso di inaugurare la nuova stagione invernale con una grande festa per le associazioni di volontariato bardolinesi. Sono ben 42 e coinvolgono molta popolazione, addirittura ci sono volontari che militano in più associazioni, dimostrando una grande disponibilità verso qualsiasi iniziativa. Grande coesione fra tutti, non dimentichiamo che si sono adoperati per comperare l’unica idro ambulanza di zona. A tutte le associazioni fa capo Bardolino Top che tiene i contatti e fa la regia degli eventi e delle manifestazioni bardolinesi”.

 Hollywood Dance Club, si è rivelato negli anni la realtà più trendy e innovativa della vita notturna sulla riviera. Da oltre 30 anni must del divertimento estivo, quest’anno per la prima volta sarà aperto ogni sabato per tutta la stagione autunno/inverno. Con il 28 ottobre è iniziata una stagione che si spera sia indimenticabile.

Perchè avete deciso dopo tanti anni di aprire l’Hollywood Club anche in inverno?

Abbiamo deciso di aprire la stagione invernale in base a specifiche richieste della clientela. Con un nuovo format: live assieme al dj in Main Room, House Story nel Privèe. Sarà aperto solo il sabato e nei prefestivi. (Halloween, S.Silvestro. ecc.ecc)”-dice Giampaolo Marconi, anima e titolare dell’Hollywood di Bardolino.

 Avete apportato delle modifiche per renderlo meno “estivo”?

“Il locale è stato trasformato: nuovo ingresso, chiusura delle vetrate che danno sul giardinoVideoproiezioni su tutte le pareti, mantenendo al contempo la qualità del Premium Bar”.

Premium si differenzia dagli altri bar in quanto viene dedicato a special cocktails, champagnerie e stuzzicherie. Marco Pagani (capo barman) serve cocktail e long drink che realizza solo con liquori super premium e li decoracon erbe aromatiche colte direttamente dall’ orto, un’ orto molto ricco: rosmarino, menta, lavanda, stelvia, origano, basilico, mentuccia, maggiorana. Qualche esempio di drink con erbe: cocktail Basito con Rum Matusalem Platino, lime zucchero di canna, Ginger ale, basilico. Gin tonic dell’orto: Gin Hendrick’s, tonica, cetriolo, rosmarino, lime. Nonostante abbia 30 anni è certamente un locale di nuova generazione. Inutile dire che una scelta del genere richiede pollice verde e molta dedizione e amore da parte dei barman.  A tale proposito, aggiunge Giampaolo Marconi:

“L’idea di realizzare Premium Luxury Bar è nata per dare ancora più qualità nel bere alla nostra clientela, perché da sempre crediamo che la qualità dei prodotti e nel servizio siano una formula fondamentale per un locale di successo”-conclude Marconi.

 

 

 

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page
Movida tag: , , , , , , , , , , ,

Informazioni su Lovatelli Caetani

Giornalista esperta, anticipa, o, talvolta, crea tendenze e le lancia sulle testate con le quali collabora, tra quotidiani, settimanali, mensili, radio, internet, tv. Modera presentazioni di libri e partecipa come opinionista ad alcune trasmissioni. Attualmente collabora con Libero, tgcom 24 e Radio Number One, svolge attività di ufficio stampa per famosi brand del settore food e vitivinicolo, noti ristoranti, locali fashion, personaggi del mondo della tv, è impegnata su cause e programmi sociali, come primadelclick.it, grandi chef, scrittori. Un passato da modella, lavoro accantonato per dedicarsi allo sport e allo studio, dopo il diploma di Liceo Classico, quello di Copy Writer all’International College of Design, così come quello di Fitness Instructor conseguito all’Ospedale Sacco di Milano, si dedica alla sua passione, la scrittura e affronta ogni nuova sfida con serietà, iscrivendosi anche a corsi di dizione, di teatro e recitazione, al CTA di Milano-repertorio di Marguerite Yourcenar-per offrire sempre il massimo della professionalità, anche nella conduzione tv. Si Laurea In Scienze Politiche, Storia dei Trattati e Diritto Internazionale, con una Tesi dedicata alla Politica Estera Vaticana e al Libano come centro geopolitico internazionale, diventa collaboratrice de La Prealpina di Varese,La Notte, il Giornale, di Panorama-Periscopio, Libero, Il Tempo, con una rubrica e una collaborazione come corrispondente per le sfilate milanesi,TgCom 24 le assegna un suo blog, For Men e Natural Style due rubriche, così come Cronaca Qui. Collabora anche con riviste dedicate al fitness, alcune riviste le assegnano l'incarico di caporedattore e direttore di testate, collabora anche con molte radio, da 101 a Radio Lombardia, passando per 105 Classics, M2O, Radio Rai Uno e Radio Rai Due, dove è iniziata la sua formazione radiofonica, con autori storici della Rai, come Lillo Perri e Mila Vajani. Per la televisione non succede nulla di diverso: da Telelombardia, dove Daniele Vimercati le insegna a fare giornalismo tv a 360 gradi, ad Antenna 3, dove è stata autrice e conduttrice, alla Rai, con Corrado Tedeschi, a Matchmusic, solo per citarne alcune, così come Play tv, Fun tv, Odeon, Vero tv come opinionista, Discovery Channel, dove è stata selezionata come esperta di tendenze. Ha vinto il Premio Cortina Press e il Premio News Cup destinato ai personaggi che si sono distinti per capacità di comunicazione, scrittura e arte e pubblicato un libro sullo stadio Giuseppe Meazza, un progetto dell’Assessorato allo Sport e al Tempo Libero del Comune di Milano, per il quale ha ideato la Prima Notte dello Sport, allestendo un ring in corso Como, con atleti e appassionati. Ha tenuto al Polimoda di Firenze alcune lezioni di trendsetting. Modera presentazioni di libri ed eventi, partecipa a programmi tv come opinionista, realizza, come giornalista in video, servizi e interviste. Insomma, il suo percorso da giornalista è a tutto tondo, caso più unico che raro nel panorama italiano. Negli ultimi anni ha anche curato, come Ufficio Stampa, numerosi brand in fase di lancio o gia’ noti, si è occupata di strutture turistiche, organizzato mostre per giovani artisti, press preview per concept store dedicati al food, ristoranti e locali alla moda, o design, personaggi, societa' di comunicazione,grandi eventi.Collabora come account di Media Production. Francesca nasce in una famiglia che annovera tra i suoi avi, Papi, Cardinali, una donna Accademica dei Lincei, la sua trisnonna, ma per lei le vicende delle famiglie aristocratiche sono interessanti dal punto di vista delle figure che hanno contribuito a livello di cultura, arte, in veste di benefattori, come fisiognomica dei volti e come tradizione, perché la vera nobiltà è quella dell'anima.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *