Si fa festa a Campiglio con la Al-B.Band, a Milano 18esimo compleanno per Fidelio e Samuele Sartini al Just Cavalli 

Il lungo weekend dell’Immacolata fa ballare l’Italia da Nord a Sud e viceversa. C’è chi festeggia in Montagna, sulle piste da sci e pure chi lo fa al Sud, dove le temperature non sono poi così rigide. Tra un party e l’altro, in auto o con le cuffie del telefonino, l’idea giusta potrebbe essere ascoltarsi il singolo di debutto di Sabrina Banci, “Le Maschere”, che esce su Intercool.  La canzone mescola pop e melodia insieme a sonorità elettroniche decisamente contemporanee e dà spazio ad una voce importante che però resta al servizio delle melodia e non del virtuosismo. E’ una canzone italiana perfetta iniziare a scaldarsi prima di ballare e rilassarsi dopo averlo fatto. 

Chi è in montagna sabato 9 dicembre, dopo aver sciato, può cantare e ballare con Alberto Salaorni & Al-B.Band. La formazione veronese infatti è di scena al Des Alpes – Piano 54 di Madonna di Campiglio, per un concerto già molto atteso che celebra tra l’altro l’apertura stagionale di uno dei club più importanti d’Italia e non solo. La loro scaletta mette insieme classici italiani ed internazionale, sempre e comunque suonati completamente live ed in modo del tutto originale e creativo. 
 
C’è trepidazione anche per il party Fidelio, evento che prende vita come sempre di martedì al The Club di Milano. E’ una notte speciale perché si celebra il 18esimo compleanno di uno dei più storici party europei. Come ogni martedì notte al The Club di Milano, per Fidelio, i veri protagonisti non sono i dj o gli organizzatori. Sono i nottambuli che hanno voglia di guardare e farsi guardare. Spesso sono persone normali che per qualche ora, magari, hanno voglia di sentirsi personaggi. A volte sono davvero vip in libera uscita. Qualche tempo fa dal Fidelio passò pure Paris Hilton, in libera uscita, ovvero senza esibirsi come dj o ospite… Perché come il Fidelio c’è solo il Fidelio. 
 
Decisamente hot è anche la festa del 9 dicembre al Noir di Lissone (MB). Il party è Flirt e insieme ad altri artisti sul palco c’è Chiara Giorgianni, ex GF ormai vocalist professionista a tutti gli effetti. Il bello è che come sempre, anche questa settimana, ogni sera al Noir di Lissone l’ingresso è omaggio per chi arriva entro le 22 e 30. C’è già chi aspetta poi il Capodanno del Noir.  Dalle 20 e 30 prende infatti vita un sontuoso Cenone di San Silvestro.  Alle 21 e 15 inizia la cena a buffet, mentre dalle 22 ci si gode il jazz swing dei Wine & Moka. Dopo il fatidico brindisi di mezzanotte, prende vita il dj set di Corrado Appeddu, che al Noir ed in tanti locali di qualità è di casa (ad esempio suona al Blu Beach di Porto Rotondo). Il sound è a 360 gradi, perfetto per far cantare ed emozionare chiunque
 
Scatenato anche il groove della Fabbrica di Pedavena a Levico Terme. Sabato 9 dicembre in console arriva Andrea Rallo. Fa ballare da sempre le situazioni più hot del Nord Italia e non solo. Tra gli altri ha fatto ballare nella sua lunga carriera tanti, tanti top club come Circus (Brescia) Qi clubbing, Mariuccia,  Pineta estate (Milano Marittima), The Club (Milano), Evita (Cuneo) e mille altri locali. Rallo sa fare emozionare chiunque: spazia tra i diversi generi di elettronica, house con sonorità più happy e funky a quella con inserimenti elettronici e tribali senza vincoli e preclusioni…
 
Da non perdere anche il dj set che il marchigiano Samuele Sartini porterà sabato 9 dicembre al Circus di Brescia ed il 13 dicembre al Just Cavalli di Milano. Pochi dj italiani e non incarnano l’eccellenza per quel che riguarda house, melodia, tecnica, ritmo, stile ed efficacia sul dancefloor. Gli appassionati di house aspettano con ansia l’uscita del suo nuovo remix di un singolo epico come “Love You Seek”, ma nel frattempo da ballare ce n’è. Eccome. Quando è in console infatti Samuele sa sempre come fare la differenza. 
 
Restando al Just Cavalli Milano, è già molto atteso il Capodanno The Great Gatsby. E’ una notte perfetta per chi almeno per una notte vuol sentirsi una stella. Dalle 7.30 Red carpet & Photocall, dalle 8 e fino alle 11 cena di gala con musica dal vivo, poi si balla fino all’alba con fuochi d’artificio e brindisi di mezzanotte. Chi decide di vivere l’ultima notte dell’anno qui probabilmente si regala un sogno. 
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page
Movida tag: , , , , , , ,

Informazioni su Lovatelli Caetani

Giornalista, Opinionista, Conduttrice Radio e tv e Blogger. Anticipa, o, talvolta, crea tendenze e le lancia sulle testate con le quali collabora, tra quotidiani, settimanali, mensili, radio, internet, tv. Modera presentazioni di libri e partecipa come opinionista ad alcune trasmissioni. Attualmente collabora con tgcom 24 e Cool in Milan, si occupa di programmi sociali, come quelli legati alla tutela degli adolescenti, al bullismo e al cyberbullismo, è Ufficio Stampa di www.primadelclcik.it, svolge attività di ufficio stampa per famosi brand del settore food e vitivinicolo, noti ristoranti, locali fashion, personaggi del mondo della tv, è impegnata su cause e programmi sociali, come primadelclick.it, grandi chef, scrittori. Un passato da modella, lavoro accantonato per dedicarsi allo sport e allo studio, dopo il diploma di Liceo Classico, quello di Copy Writer all’International College of Design, così come quello di Fitness Instructor conseguito all’Ospedale Sacco di Milano, si dedica alla sua passione, la scrittura e affronta ogni nuova sfida con serietà, iscrivendosi anche a corsi di dizione, di teatro e recitazione, al CTA di Milano-repertorio di Marguerite Yourcenar-per offrire sempre il massimo della professionalità, anche nella conduzione tv. Si Laurea In Scienze Politiche, Storia dei Trattati e Diritto Internazionale, con una Tesi dedicata alla Politica Estera Vaticana e al Libano come centro geopolitico internazionale, diventa collaboratrice de La Prealpina di Varese,La Notte, il Giornale, di Panorama-Periscopio, Libero, Il Tempo, con una rubrica e una collaborazione come corrispondente per le sfilate milanesi,TgCom 24 le assegna un suo blog, For Men e Natural Style due rubriche, così come Cronaca Qui. Collabora anche con riviste dedicate al fitness, alcune riviste le assegnano l'incarico di caporedattore e direttore di testate, collabora anche con molte radio, da 101 a Radio Lombardia, passando per 105 Classics, M2O, Radio Rai Uno e Radio Rai Due, dove è iniziata la sua formazione radiofonica, con autori storici della Rai, come Lillo Perri e Mila Vajani. Per la televisione non succede nulla di diverso: da Telelombardia, dove Daniele Vimercati le insegna a fare giornalismo tv a 360 gradi, ad Antenna 3, dove è stata autrice e conduttrice, alla Rai, con Corrado Tedeschi, a Matchmusic, solo per citarne alcune, così come Play tv, Fun tv, Odeon, Vero tv come opinionista, Discovery Channel, dove è stata selezionata come esperta di tendenze. Ha vinto il Premio Cortina Press e il Premio News Cup destinato ai personaggi che si sono distinti per capacità di comunicazione, scrittura e arte e pubblicato un libro sullo stadio Giuseppe Meazza, un progetto dell’Assessorato allo Sport e al Tempo Libero del Comune di Milano, per il quale ha ideato la Prima Notte dello Sport, allestendo un ring in corso Como, con atleti e appassionati. Ha tenuto al Polimoda di Firenze alcune lezioni di trendsetting. Modera presentazioni di libri ed eventi, partecipa a programmi tv come opinionista, realizza, come giornalista in video, servizi e interviste. Insomma, il suo percorso da giornalista è a tutto tondo, caso più unico che raro nel panorama italiano. Negli ultimi anni ha anche curato, come Ufficio Stampa, numerosi brand in fase di lancio o gia’ noti, si è occupata di strutture turistiche, organizzato mostre per giovani artisti, press preview per concept store dedicati al food, ristoranti e locali alla moda, o design, personaggi, societa' di comunicazione,grandi eventi. Francesca nasce in una famiglia che annovera tra i suoi avi, Papi, Cardinali, una donna Accademica dei Lincei, la sua trisnonna, ma per lei le vicende delle famiglie aristocratiche sono interessanti dal punto di vista delle figure che hanno contribuito a livello di cultura, arte, in veste di benefattori, come fisiognomica dei volti e come tradizione, perché la vera nobiltà è quella dell'anima.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *