Emersioni Artistiche: movimenti di colori e forme

Samantha Franza, Antonella Sharon Iacovone, Mariagrazia Meroni, Lorenzo Branca e Matteo Compagnoni esporranno le loro opere artistiche per 3 giorni, nella mostra collettiva d’arte il 28, 29, 30 settembre 2018 a Villa Kevenhuller-Borromeo D’Adda Solaro (MI).

Promotori l’Associazione Gli Occhi di Mafalda e il Comune di Solaro. Curatore della Mostra l’architetto Giuseppe Annoni.

…Spesso le persone fanno arte, ma non se ne accorgono… Vincent Van Gogh

Samantha Franza: il disegno in bianco e nero a china è la forma espressiva più utilizzata, il tratto e lo stile viene associato al fumetto. Spesso utilizzo anche l’acquerello, ma anche altri materiali e tecniche.

Un lavoro di ricerca e creatività creando da materiali di riciclo

Sharon Iacovone: gli strumenti di lavoro sono il gesso, la sabbia e colla, i pastelli a cera, la carta fatta a mano, il filo di lana, i ritagli e ovviamente tempere e colori. Ho sempre avuto la libertà di seguire i colori e le forme dei miei lavori; che alla fine danno una concreta interpretazione del mio pensiero.

Mariagrazia Meroni: disegnare è sempre stata la mia passione, disegno corpi e volti di donna, colgo nei visi delle donne che incontro gioia, felicità, malinconia, dolore, forza e voglia di continuare.

Lorenzo Branca: uso sempre una sola tecnica con ecoline e inchiostro di china su carta da acquerello. Prendo spesso ispirazione dai tatuaggi, uso molto inchiostro di china nero per rendere i disegni molto scuri di fondo per poi usare molti colori. 

Matteo Compagnoni: laureato all’Accademia di Belle arti di Brera a cui segue specializzazione nella modellazione 3d. Non dipingo solo ma mi occupo di molteplici arti. Realizzo anche decorazioni murali con varie tecniche.

Gli Occhi di Mafalda: associazione Socioculturale di Bollate attenta al lavoro di rete nel territorio su temi sociali. La collaborazione con il Comune di Solaroderiva dalla attenzione di far conoscere i volti, le tecniche e i colori alla fascia giovanile del territorio. Una prima esperienza di pittura dopo quella di libri e viaggi.

Vernissage venerdì 28 settembre ore 18

Sabato 10/12.30 e 15/23 – Domenica 10.30/22

Villa Kevenhuller-Borromeo D’Adda, via Giuseppe Mazzini 60, tel. 02.96984300 Solaro (MI)

La villa fu commissionata nel 1854 dalla contessa Leopolda Kevenhüller, vedova del marchese Febo d’Adda. Il complesso fu ceduto al Comune di Solaro nel 1988 e venne sottoposto a intervento di restauro a cura dell’architetto Raffaele Selleri e dell’ingegnere Giovanni Alberto Borghi. La costruzione della villa determinò un importante intervento di tipo urbanistico nella creazione ex-novo della piazza simmetrica, che ripetesse lo spazio del cortile interno; si aprì anche una strada (attuale via Borromeo), con forte intento scenografico, sottolineando la centralità dell’edificio padronale.
La villa è aperta soltanto durante le manifestazioni organizzate dal Comune.

Movida

Informazioni su Lovatelli Caetani

Giornalista, Opinionista, Conduttrice Radio e tv e Blogger. E' una delle "firme" più autorevoli sui temi delle dimore d'epoca e patrimoni familiari storici. Si avvale del suo contributo professionale Assocastelli (associazione che rappresenta i più importanti gestori e proprietari di dimore storiche italiane impiegate anche per attività socio-culturali). Anticipa, o, talvolta, crea tendenze e le lancia sulle testate con le quali collabora. www.francescalovatelli.com Modera presentazioni di libri e partecipa come opinionista ad alcune trasmissioni. Collabora con tgcom 24, Il Giornale.it, il settimanale Nuovo e altre testate, si occupa di programmi sociali, come quelli legati alla tutela degli adolescenti, al bullismo e al cyberbullismo-www.primadelclick.it- svolge attività di ufficio stampa per famosi brand. Un passato da modella, lavoro accantonato per dedicarsi allo sport e allo studio, dopo il diploma di Liceo Classico, quello di Copy Writer all’International College of Design, così come quello di Fitness Instructor conseguito all’Ospedale Sacco di Milano, si dedica alla sua passione, la scrittura e affronta ogni nuova sfida con serietà, iscrivendosi anche a corsi di dizione, di teatro e recitazione, al CTA di Milano-repertorio di Marguerite Yourcenar-per offrire sempre il massimo della professionalità, anche nella conduzione tv. Si Laurea In Scienze Politiche, Storia dei Trattati e Diritto Internazionale, con una Tesi dedicata alla Politica Estera Vaticana e al Libano come centro geopolitico internazionale, diventa collaboratrice de La Prealpina di Varese,La Notte, il Giornale, di Panorama-Periscopio, Libero, Il Tempo, con una rubrica e una collaborazione come corrispondente per le sfilate milanesi,TgCom 24 le assegna un suo blog, For Men e Natural Style due rubriche, così come Cronaca Qui. Collabora anche con riviste dedicate al fitness, alcune riviste le assegnano l'incarico di caporedattore e direttore di testate, collabora anche con molte radio, da 101 a Radio Lombardia, passando per 105 Classics, M2O, Radio Rai Uno e Radio Rai Due, dove è iniziata la sua formazione radiofonica, con autori storici della Rai, come Lillo Perri e Mila Vajani. Per la televisione non succede nulla di diverso: da Telelombardia, dove Daniele Vimercati le insegna a fare giornalismo tv a 360 gradi, ad Antenna 3, dove è stata autrice e conduttrice, alla Rai, con Corrado Tedeschi, a Matchmusic, solo per citarne alcune, così come Play tv, Fun tv, Odeon, Vero tv come opinionista, Discovery Channel, dove è stata selezionata come esperta di tendenze. Ha vinto il Premio Cortina Press e il Premio News Cup destinato ai personaggi che si sono distinti per capacità di comunicazione, scrittura e arte e pubblicato un libro sullo stadio Giuseppe Meazza, un progetto dell’Assessorato allo Sport e al Tempo Libero del Comune di Milano, per il quale ha ideato la Prima Notte dello Sport, allestendo un ring in corso Como, con atleti e appassionati. Ha tenuto al Polimoda di Firenze alcune lezioni di trendsetting. Modera presentazioni di libri ed eventi, partecipa a programmi tv come opinionista, realizza, come giornalista in video, servizi e interviste. Insomma, il suo percorso da giornalista è a tutto tondo, caso più unico che raro nel panorama italiano. Negli ultimi anni ha anche curato, come Ufficio Stampa, numerosi brand in fase di lancio o gia’ noti, si è occupata di strutture turistiche, organizzato mostre per giovani artisti, press preview dedicati al food, ristoranti e locali alla moda, o design, personaggi, societa' di comunicazione,grandi eventi. Francesca nasce in una famiglia che annovera tra i suoi avi, Papi, Cardinali, una donna Accademica dei Lincei, la sua trisnonna, ma per lei le vicende delle famiglie aristocratiche sono interessanti dal punto di vista delle figure che hanno contribuito a livello di cultura, arte, in veste di benefattori, come fisiognomica dei volti e come tradizione, perché la vera nobiltà è quella dell'anima.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *