E’ un altro grande weekend, da vivere a LIBE Winter Club a Como,  all’Hotel Costez in Franciacorta, al Just Cavalli e poi pure al Fidelio, a Milano

Settembre sta finendo e ottobre è in arrivo, ma per fortuna si continua a ballare con stile, in tutta Italia. Ad esempio, lo si fa al nuovissimo LIBE Winter Club Como, che debutta il 29 settembre ’18. Non è una semplice storia, è un viaggio dal passato al presente quello che questo club propone. Partito nel lontano 1993 con “Mr Charlie”, passando per “CFC” nel 2005, per poi diventare “Made Club” nel 2011.  Generazioni, mode, musica… quante cose sono cambiate, ma la missione è sempre la stessa: il divertimento di chi, a Como e non solo, ha voglia di ballare. In console, insieme ai bravi dj resident, Jahn & Ser J, come dj guest arriva Maurizio Nari, uno dei più stimati ed esperti dj italiani. Con Nerio’s Dubwork e poi con il progetto Nari & Milani ha creato decine di hit che hanno varcato i confini nazionali. Alla voce c’è invece Mirkolino, capace di regalare energia ad ogni tipo di pubblico.

Inaugurazione da non perdere anche in Franciacorta. Il weekend del 28 e 29 settembre inizia la stagione dell’Hotel Costez di Cazzago (BS), dj bar pieno di musica e ottimi drink che è ormai l’epicentro del divertimento in zona e non solo. Sul flyer che racconta l’evento, overo i party all’Hotel Costez, c’è scritta una frase che chi ha voglia di divertirsi può davvero sentire sua: L’inverno non esiste. Chi ha voglia di vivere weekend di musica e sorrisi può senz’altro iniziarli qui, con un drink eccellente, con gli amici.

E in zona Bergamo, anzi tra Bergamo e l’A4 uscita Dalmine? Qui riparte il Bolgia, uno dei club più importanti della scena elettronica europea. Il 29 settembre 2018 parte la nuova stagione del club. Nel corso della sua lunga storia, il top club bergamasco ha dato spazio a tutti o quasi i top dj della scena mondiale, a centinaia di nuovi talenti, a sonorità sempre all’avanguardia… e questa volta si riparte dalle basi, dal mitico Sven Väth. La sua carriera dura da quasi quarant’anni, tutti quanti vissuti in perfetto equilibrio tra professionalità (prima e dopo i dj set) ed  imprevedibilità in console. I fan lo chiamano Papa Sven perché tutta quanta l’elettronica del pianeta in qualche modo si è ispirata a lui, che è dietro il mixer dal 1981. Da tempo porta avanti il suo universo musicale, Cocoon, che è un party, una label, un’agenzia di booking e lo fa sempre al meglio. 

E’ poi assolutamente da seguire per chi ama la house e i ritmi ipnotici il sound del toscano Andrea Raffa. Il suo nuovo singolo si chiama “Hit With Barbara”, esce su  Hotfingers Records, una delle label italiane più stimate dai professionisti del clubbing di tutto il mondo. La gestiscono Alex Kenji, Manuel De La Mare e Luigi Rocca. Ascoltare questo brano senza muoversi a tempo è davvero difficile. Tra i tanti dj set di Andrea Raffa ci sono quelli legati a “Il Privè dei Balocchi”, che prende vita il giovedì al Blue Velvet di Firenze ed il sabato al Villino, il privé di Villa Resort – Montecatini Terme / Pieve a Nievole (PT).

Dalla Toscana passiamo alla Campania, per seguire il siciliano FONTI. La sua estate musicale è andata a gonfie vele visto che ha fatto ballare pure l’One Third di Pechino. E ora, dopo alcuni dj set a Milano durante la Fashion Week, il 29 settembre fa ballare il People Meet Center di Caserta. “Dopo ‘Bahia’, sto lavorando ad alcune nuove produzioni che usciranno a breve”, racconta FONTI. “Stiamo organizzando insieme una One Night con il mio format ‘Vulkanik’ in una delle principali città italiane. Per quel che riguarda il sound, a livello internazionale, ho potuto vedere personalmente che ogni paese ha il suo stile. A me piace mixare l’Electro House con la Pop (Drake, Post Malone etc)”.

A Milano, come hanno fatto recentemente Chris Brown e Rita Ora, chi ha voglia di vivere una cena e poi un party al massimo spesso sceglie Just Cavalli, hot spot di livello internazionale. Qui ogni notte si può toccare il cielo con un dito Ideale per un aperitivo, la cena e la serata in discoteca, propone una cucina di qualità, diretta da Fabio Francone, che ricama, piatto dopo piatto, un menu a la carte ricco di specialità internazionali e ricette figlie della piu’ alta tradizione italiana con tocchi originali e piatti per tutti. Nella lounge, invece, va in scena la fantasia, con l’esclusiva selezione di piatti eclettici e cocktail ad alto tasso creativo.

E a Vicenza? Chiude la sua stagione Villa Bonin. Nel corso della stagione si sono esibiti qui star come Bob Sinclar, NERVO, Merk & Kremont ma il 29 settembre si chiude con il party simbolo della Villa (i fan la chiamano così), ovvero Besame, evento che ormai fa ballare con costanza anche altri spazi a ritmo di reggaeton, hip hop, electro latino e pop / house. Besame mette insieme ritmi scatenati, diversi a seconda dei momenti della serata, per un divertimento sorprendente. C’è un corpo di ballo spettacolare, capace di dare emozione, mentre il sound è curato da professionisti del groove reggaeton, hip hop, electro latino e non solo come Double Deejay (special guest dj) e Thorn (special voice), entrambi protagonisti nel corso dell’estate 2018 pure ad Ibiza. Con loro sul palco ci sono anche la voce e l’energia di Aryfashion, la regina di Besame, e la musica del regular dj Andrea Bozzi, mentre nel summer garden El Cielo il sound è quello di Nicola Bozzetto. 

Chiudiamo con due realtà milanesi decisamente consolidate. Cost Milano, che con la nuova stagione è ancora più divertente. Si parte con un dinner show scatenato. Più tardi si balla, ovviamente fino a tarda notte, con un pubblico che ama lo stile, l’eleganza e la voglia di far mattina con il sorriso. Riassumendo, ogni serata di Cost è decisamente ‘all inclusive, parte già alle 20 e 30 con un’ottima cena, va avanti fino a tarda notte con gli scatenati dj set del Cost.

Martedì 2 ottobre a Fidelio Milano, party d’eccellenza che da sempre mette insieme addetti ai lavori e clubber. E’ qui che grazie a HJM Promotion due volte al mese il sound sarà quello di 105 IndaKlubb, il programma dance del weekend di Radio 105. In console per il debutto di questa collaborazione nata al Fidelio c’è Andrea Belli, colonna musicale della radio e grande dj, che unirà il suo sound e la sua energia a quella dei super dj del Fidelio, Stefano Pain ed Ale Bucci. Chi ha partecipato alla festa potrà poi ascoltare un estratto del dj set il venerdì successivo, su Radio 105, per vivere un altro grande weekend

 

Movida tag: , , , , , , , , , , , ,

Informazioni su Lovatelli Caetani

Giornalista, Opinionista, Conduttrice Radio e tv e Blogger. Anticipa, o, talvolta, crea tendenze e le lancia sulle testate con le quali collabora, tra quotidiani, settimanali, mensili, radio, internet, tv-www.francescalovatelli.com Modera presentazioni di libri e partecipa come opinionista ad alcune trasmissioni. Attualmente collabora con tgcom 24, Il Giornale, il settimanale Nuovo e Cool in Milan, si occupa di programmi sociali, come quelli legati alla tutela degli adolescenti, al bullismo e al cyberbullismo, è Ufficio Stampa di www.primadelclcik.it, svolge attività di ufficio stampa per famosi brand del settore food e vitivinicolo, noti ristoranti, locali fashion, personaggi del mondo della tv, è impegnata su cause e programmi sociali, come primadelclick.it, grandi chef, scrittori. Un passato da modella, lavoro accantonato per dedicarsi allo sport e allo studio, dopo il diploma di Liceo Classico, quello di Copy Writer all’International College of Design, così come quello di Fitness Instructor conseguito all’Ospedale Sacco di Milano, si dedica alla sua passione, la scrittura e affronta ogni nuova sfida con serietà, iscrivendosi anche a corsi di dizione, di teatro e recitazione, al CTA di Milano-repertorio di Marguerite Yourcenar-per offrire sempre il massimo della professionalità, anche nella conduzione tv. Si Laurea In Scienze Politiche, Storia dei Trattati e Diritto Internazionale, con una Tesi dedicata alla Politica Estera Vaticana e al Libano come centro geopolitico internazionale, diventa collaboratrice de La Prealpina di Varese,La Notte, il Giornale, di Panorama-Periscopio, Libero, Il Tempo, con una rubrica e una collaborazione come corrispondente per le sfilate milanesi,TgCom 24 le assegna un suo blog, For Men e Natural Style due rubriche, così come Cronaca Qui. Collabora anche con riviste dedicate al fitness, alcune riviste le assegnano l'incarico di caporedattore e direttore di testate, collabora anche con molte radio, da 101 a Radio Lombardia, passando per 105 Classics, M2O, Radio Rai Uno e Radio Rai Due, dove è iniziata la sua formazione radiofonica, con autori storici della Rai, come Lillo Perri e Mila Vajani. Per la televisione non succede nulla di diverso: da Telelombardia, dove Daniele Vimercati le insegna a fare giornalismo tv a 360 gradi, ad Antenna 3, dove è stata autrice e conduttrice, alla Rai, con Corrado Tedeschi, a Matchmusic, solo per citarne alcune, così come Play tv, Fun tv, Odeon, Vero tv come opinionista, Discovery Channel, dove è stata selezionata come esperta di tendenze. Ha vinto il Premio Cortina Press e il Premio News Cup destinato ai personaggi che si sono distinti per capacità di comunicazione, scrittura e arte e pubblicato un libro sullo stadio Giuseppe Meazza, un progetto dell’Assessorato allo Sport e al Tempo Libero del Comune di Milano, per il quale ha ideato la Prima Notte dello Sport, allestendo un ring in corso Como, con atleti e appassionati. Ha tenuto al Polimoda di Firenze alcune lezioni di trendsetting. Modera presentazioni di libri ed eventi, partecipa a programmi tv come opinionista, realizza, come giornalista in video, servizi e interviste. Insomma, il suo percorso da giornalista è a tutto tondo, caso più unico che raro nel panorama italiano. Negli ultimi anni ha anche curato, come Ufficio Stampa, numerosi brand in fase di lancio o gia’ noti, si è occupata di strutture turistiche, organizzato mostre per giovani artisti, press preview per concept store dedicati al food, ristoranti e locali alla moda, o design, personaggi, societa' di comunicazione,grandi eventi. Francesca nasce in una famiglia che annovera tra i suoi avi, Papi, Cardinali, una donna Accademica dei Lincei, la sua trisnonna, ma per lei le vicende delle famiglie aristocratiche sono interessanti dal punto di vista delle figure che hanno contribuito a livello di cultura, arte, in veste di benefattori, come fisiognomica dei volti e come tradizione, perché la vera nobiltà è quella dell'anima.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *