Halloween e dintorni

E’ un weekend lungo, lunghissimo, praticamente quello che inizia venerdì 26 ottobre e culmina con Halloween, l’ultima notte del mese, un momento perfetto per festeggiare l’arrivo dell’inverno. Al mitico Just Cavalli, epicentro del clubbing più esclusivo della città, per la notte di Halloween 2018 verrà proposto Cirque Noir. Sarà quindi un Circo Nero, con le atmosfere sognanti del circo, tra fantasia ed eccentrica eleganza.

E’ un appuntamento in cui è lecito aspettarsi l’inaspettabile con il circo più diabolico che chiunque possa sognare.

Un’idea vincente potrebbe anche essere quella di iniziare a ballare a Como, al nuovo  LIBE Winter Club. Qui infatti prende vita il nuovo venerdì della città, Twerk On. E’ uno scatenato party Hip Hop, R’n’B, Reggaeton, Dancehall. Al mixer c’è Eddie Queen, un dj capace di far saltare chiunque. La festa fa ballare anche il Vanilla di Riazzino, top club svizzero e la scorsa estate la crew è stata protagonista anche alla Baia Imperiale di Gabicce… ovvero è proprio un appuntamento perfetto per scatenarsi. Tra l’altro venerdì 26 ottobre c’è una bella news: ingresso omaggio donna all night long. Ingresso uomo 12 euro con due drink (ridotto universitari 10 euro, sempre con due drink). 
 
A Milano decisamente da non perdere è l’Halloween party del 55 / FiftyFive. Il locale scende negli inferi per regalare ai suoi ospiti un Party dove la vera protagonista è la paura! Al calar delle tenebre chi arriva al locale entra nel Casa del Terrore che aprirà le porte alle più strane creature della notte pronte a trascinarvi in una storia unica e indimenticabile fatta di sorprese, paure, segreti e misteri per un “terribile” divertimento.
 
 
 
Restando in città, il 31 ottobre, l’atmosfera terrificante pure al Pelledoca, che l’ultima notte di ottobre porta i suoi ospiti all’Inferno! Grazie a scenografie curate in ogni dettaglio, come da tradizione per il locale di Viale Forlanini, Pelledoca fa vivere un’infuocata avventura, un viaggio negli inferi attraverso i gironi danteschi, tra trasgressione, gola e lussuria  dove tutto è  però divertimento. Ovviamente si comincia presto, già dalle 20.30… dai peccati di gola con un inviante “The Devil’s Menu”… poi si balla fino all’alba. 
 
A Vicenza invece, per la precisione a Villa Bonin, prende vita l’ennesimo party Besame. Si tratta di un party dedicato a performance scatenate (sul palco va Aryfashion, vocalist d’eccezione – nella foto – con altre splendide ballerine) e sonorità sempre diverse durante la serata (tra i dj c’è il bravo Andrea Bozzi). Questa festa sta facendo ballare un po’ tutto il Nord Italia. Dopo diverse date a Venezia, ad esempio, il 10 novembre fa scatenare pure il #Costez di Telgate (BG). Il ritmo è house, pop, hip hop, reggaeton, electro latino. Star fermi è impossibile.
 
Al Bolgia di Bergamo invece il 31 ottobre il sound è techno. In console infatti si alternano Luigi Madonna, Markantonio e Roberto Capuano, talenti italiani del mixer che spesso si esibiscono anche all’estero. Bolgia ha da poco festeggiato 16 anni di party, è perfetto per vivere notti di musica potente in tutta tranquillità. I protagonisti, rispetto agli inizi del club, oggi sono diversi, così come diverse sono atmosfere e tendenze. In un panorama sempre più fluido, stagione dopo stagione, il Bolgia è cresciuto e notte dopo notte si è conquistato un posto importante nella geografia nottambula europea. 
 
Ad Halloween l’idea giusta è pure rilassarsi alle isole Eolie, splendide in ogni stagione. Originario delle Eolie, FONTI qualche mese fa ha fatto scatenare con la sua musica l’One Third di Pechino, una delle discoteche di riferimento nel mondo. Resta comunque legato alle sue splendide isole ed il 31 ottobre torna in console al Turmalin Club, uno dei locali più attivi della zona. Il sound di FONTI è decisamente irresistibile. 
Movida tag: , , , , , , , , , , , , ,

Informazioni su Lovatelli Caetani

Giornalista, Opinionista, Conduttrice Radio e tv e Blogger. E' una delle "firme" più autorevoli sui temi delle dimore d'epoca e patrimoni familiari storici. Si avvale del suo contributo professionale Assocastelli (associazione che rappresenta i più importanti gestori e proprietari di dimore storiche italiane impiegate anche per attività socio-culturali). Anticipa, o, talvolta, crea tendenze e le lancia sulle testate con le quali collabora. www.francescalovatelli.com Modera presentazioni di libri e partecipa come opinionista ad alcune trasmissioni. Collabora con tgcom 24, Il Giornale.it, il settimanale Nuovo e altre testate, si occupa di programmi sociali, come quelli legati alla tutela degli adolescenti, al bullismo e al cyberbullismo-www.primadelclick.it- svolge attività di ufficio stampa per famosi brand. Un passato da modella, lavoro accantonato per dedicarsi allo sport e allo studio, dopo il diploma di Liceo Classico, quello di Copy Writer all’International College of Design, così come quello di Fitness Instructor conseguito all’Ospedale Sacco di Milano, si dedica alla sua passione, la scrittura e affronta ogni nuova sfida con serietà, iscrivendosi anche a corsi di dizione, di teatro e recitazione, al CTA di Milano-repertorio di Marguerite Yourcenar-per offrire sempre il massimo della professionalità, anche nella conduzione tv. Si Laurea In Scienze Politiche, Storia dei Trattati e Diritto Internazionale, con una Tesi dedicata alla Politica Estera Vaticana e al Libano come centro geopolitico internazionale, diventa collaboratrice de La Prealpina di Varese,La Notte, il Giornale, di Panorama-Periscopio, Libero, Il Tempo, con una rubrica e una collaborazione come corrispondente per le sfilate milanesi,TgCom 24 le assegna un suo blog, For Men e Natural Style due rubriche, così come Cronaca Qui. Collabora anche con riviste dedicate al fitness, alcune riviste le assegnano l'incarico di caporedattore e direttore di testate, collabora anche con molte radio, da 101 a Radio Lombardia, passando per 105 Classics, M2O, Radio Rai Uno e Radio Rai Due, dove è iniziata la sua formazione radiofonica, con autori storici della Rai, come Lillo Perri e Mila Vajani. Per la televisione non succede nulla di diverso: da Telelombardia, dove Daniele Vimercati le insegna a fare giornalismo tv a 360 gradi, ad Antenna 3, dove è stata autrice e conduttrice, alla Rai, con Corrado Tedeschi, a Matchmusic, solo per citarne alcune, così come Play tv, Fun tv, Odeon, Vero tv come opinionista, Discovery Channel, dove è stata selezionata come esperta di tendenze. Ha vinto il Premio Cortina Press e il Premio News Cup destinato ai personaggi che si sono distinti per capacità di comunicazione, scrittura e arte e pubblicato un libro sullo stadio Giuseppe Meazza, un progetto dell’Assessorato allo Sport e al Tempo Libero del Comune di Milano, per il quale ha ideato la Prima Notte dello Sport, allestendo un ring in corso Como, con atleti e appassionati. Ha tenuto al Polimoda di Firenze alcune lezioni di trendsetting. Modera presentazioni di libri ed eventi, partecipa a programmi tv come opinionista, realizza, come giornalista in video, servizi e interviste. Insomma, il suo percorso da giornalista è a tutto tondo, caso più unico che raro nel panorama italiano. Negli ultimi anni ha anche curato, come Ufficio Stampa, numerosi brand in fase di lancio o gia’ noti, si è occupata di strutture turistiche, organizzato mostre per giovani artisti, press preview dedicati al food, ristoranti e locali alla moda, o design, personaggi, societa' di comunicazione,grandi eventi. Francesca nasce in una famiglia che annovera tra i suoi avi, Papi, Cardinali, una donna Accademica dei Lincei, la sua trisnonna, ma per lei le vicende delle famiglie aristocratiche sono interessanti dal punto di vista delle figure che hanno contribuito a livello di cultura, arte, in veste di benefattori, come fisiognomica dei volti e come tradizione, perché la vera nobiltà è quella dell'anima.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *