“Quando il Made in Italy si tinge di Beauty…”

Il nuovo settore fra i “BIG” in Italia cerca professionalità formate. Tutti gli uomini, anche se spesso inconsapevolmente, usano dai 6 ai 7 prodotti cosmetici quotidianamente. Le donne invece dai 13 ai 14. Il 60% del make-up mondiale viene fabbricato in Italia. Il vecchio mito del Made in Italy inteso come “Fashion, Food e Ferrari” deve prepararsi a fare posto ad un nuovo importante player del mercato mondiale; l’universo del Beauty! 

Solo Cosmetica Italia conta oltre 500 aziende associate, a cui si aggiungono le oltre 1200 aziende attive per un totale di 35.000 addetti attivi nel settore. I laureati nella materie attinenti, sono l’11% degli occupati. Dato in contrasto con le media nazionale del 6%. Le donne occupano circa il 45% del settore. Se cresce il trend, cresce la ricerca di professionalità. Come tutti i settori in ascesa, al crescere del fatturato si affianca una famelica ricerca di professionalità formate sull’argomento. La chiave di volta di questa “rivoluzione della bellezza”? La comunicazione ed il marketing. É proprio in questo segmento di mercato che i principali player di mercato cercano persone in grado di contribuire con il proprio know-how alla crescita.

L’Italia si posiziona terza in Europa per fatturato complessivo, leader mondiale di prodotti per l’acconciatura e competitor mondiale nella profumeria selettiva. Per questo le richieste dei recruiter continuano ad aumentare. Non solo ruoli tecnici, ma soprattuto per figure in grado di contribuire alla costruzione di una Brand Identity e di una Brand Reputation. Si crea quindi una insolita dinamica in cui l’offerta della formazione non riesce a rispondere alla domanda del mercato. Il mercato chiama – IULM risponde. É proprio alla scopo di formare giovani preparati ad operare nella comunicazione e nel marketing di questo settore, che la IULM ha sviluppato un Master Universitario di 1° Livello in “ Management e Comunicazione del Beauty e del Wellness”. Non è da dimenticare il fatto che al mondo del beauty, cioè della bellezza, si deve affiancare il trend in forte crescita del benessere. L’universo SPA, health, diet and fitness, si integra perfettamente in questo percorso formativo che ha lo scopo di rispondere alle esigenze del mercato.

Con già due edizioni alle spalle, il Master IULM, conta partnership con due delle principali realtà del settore, Cosmetica Italia e Cosmoprof, a cui si aggiunge una presenza in aula di oltre 47 aziende rappresentative di questa realtà in forte crescita.

Il successo di questo percorso formativo, che partirà il 26 Novembre, è sicuramente la perfetta sincronia fra preparazione accademica e “learning by doing”. Quest’ultima metodologia è infatti un approccio di stampo anglosassone che prevede l’applicazione immediata delle competenze acquisite con progettualità reali, fornite dalle aziende in collaborazione. Non si parla più di Case History, ma di vere e proprie “History”! Un confronto diretto, già in fase di formazione, con le richieste del mercato, che permette agli studenti durante la fase di stage di entrare già in maniera efficace nel mondo aziendale.

Il differenziale del settore beauty italiano, oltre all qualità dei prodotti, è dato dall’attenzione a fattori come i valori sociali, la sostenibilità, il constante investimento in R&D e in personale qualificato.

La formazione Italiana sta rispondendo ad una delle principali richieste del mercato.Se questo connubio continuerà, presto sentiremo parlare del Made in Italy come “ Fashion, Food, Ferrari… e Beauty”!

Movida tag: , , , , , , , , , , , ,

Informazioni su Lovatelli Caetani

Giornalista, Opinionista, Conduttrice Radio e tv e Blogger. E' una delle "firme" più autorevoli sui temi delle dimore d'epoca e patrimoni familiari storici. Si avvale del suo contributo professionale Assocastelli (associazione che rappresenta i più importanti gestori e proprietari di dimore storiche italiane impiegate anche per attività socio-culturali). Anticipa, o, talvolta, crea tendenze e le lancia sulle testate con le quali collabora. www.francescalovatelli.com Modera presentazioni di libri e partecipa come opinionista ad alcune trasmissioni. Collabora con tgcom 24, Il Giornale.it, il settimanale Nuovo e altre testate, si occupa di programmi sociali, come quelli legati alla tutela degli adolescenti, al bullismo e al cyberbullismo-www.primadelclick.it- svolge attività di ufficio stampa per famosi brand. Un passato da modella, lavoro accantonato per dedicarsi allo sport e allo studio, dopo il diploma di Liceo Classico, quello di Copy Writer all’International College of Design, così come quello di Fitness Instructor conseguito all’Ospedale Sacco di Milano, si dedica alla sua passione, la scrittura e affronta ogni nuova sfida con serietà, iscrivendosi anche a corsi di dizione, di teatro e recitazione, al CTA di Milano-repertorio di Marguerite Yourcenar-per offrire sempre il massimo della professionalità, anche nella conduzione tv. Si Laurea In Scienze Politiche, Storia dei Trattati e Diritto Internazionale, con una Tesi dedicata alla Politica Estera Vaticana e al Libano come centro geopolitico internazionale, diventa collaboratrice de La Prealpina di Varese,La Notte, il Giornale, di Panorama-Periscopio, Libero, Il Tempo, con una rubrica e una collaborazione come corrispondente per le sfilate milanesi,TgCom 24 le assegna un suo blog, For Men e Natural Style due rubriche, così come Cronaca Qui. Collabora anche con riviste dedicate al fitness, alcune riviste le assegnano l'incarico di caporedattore e direttore di testate, collabora anche con molte radio, da 101 a Radio Lombardia, passando per 105 Classics, M2O, Radio Rai Uno e Radio Rai Due, dove è iniziata la sua formazione radiofonica, con autori storici della Rai, come Lillo Perri e Mila Vajani. Per la televisione non succede nulla di diverso: da Telelombardia, dove Daniele Vimercati le insegna a fare giornalismo tv a 360 gradi, ad Antenna 3, dove è stata autrice e conduttrice, alla Rai, con Corrado Tedeschi, a Matchmusic, solo per citarne alcune, così come Play tv, Fun tv, Odeon, Vero tv come opinionista, Discovery Channel, dove è stata selezionata come esperta di tendenze. Ha vinto il Premio Cortina Press e il Premio News Cup destinato ai personaggi che si sono distinti per capacità di comunicazione, scrittura e arte e pubblicato un libro sullo stadio Giuseppe Meazza, un progetto dell’Assessorato allo Sport e al Tempo Libero del Comune di Milano, per il quale ha ideato la Prima Notte dello Sport, allestendo un ring in corso Como, con atleti e appassionati. Ha tenuto al Polimoda di Firenze alcune lezioni di trendsetting. Modera presentazioni di libri ed eventi, partecipa a programmi tv come opinionista, realizza, come giornalista in video, servizi e interviste. Insomma, il suo percorso da giornalista è a tutto tondo, caso più unico che raro nel panorama italiano. Negli ultimi anni ha anche curato, come Ufficio Stampa, numerosi brand in fase di lancio o gia’ noti, si è occupata di strutture turistiche, organizzato mostre per giovani artisti, press preview dedicati al food, ristoranti e locali alla moda, o design, personaggi, societa' di comunicazione,grandi eventi. Francesca nasce in una famiglia che annovera tra i suoi avi, Papi, Cardinali, una donna Accademica dei Lincei, la sua trisnonna, ma per lei le vicende delle famiglie aristocratiche sono interessanti dal punto di vista delle figure che hanno contribuito a livello di cultura, arte, in veste di benefattori, come fisiognomica dei volti e come tradizione, perché la vera nobiltà è quella dell'anima.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *