E’ un weekend di party!

 
E’ un super weekend tutto da vivere in giro per i locali italiano quello che inizia venerdì 18 gennaio e per chi lo desidera continua per tutta la settimana successiva.
 
Al Just Cavalli, super club cittadino e non solo, il 5 febbraio la festa in programma è dedicata al Capodanno Cinese, Chinese New Year. Il club mantiene l’impronta tipica del famoso stilista, a partire dai cuscini animalier, ma in un sapiente mix con gli arredi black e le pareti cristallo.
E’ situato alla base della Torre Branca, progettata da Gio’ Ponti e il grande giardino a ridosso del Parco Sempione si trasforma, durante l’estate, in una grande ed elegante discoteca all’aperto.

Restando in città, giovedì 24 gennaio al Cost torna invece Unconventional Thursday. L’evento, realizzato da un cast sempre diverso artisti di Visionair Events, agenzia che collabora con locali sparsi in mezzo mondo, mette insieme performance, costumi che mettono allegria, canzoni da cantare. Ironia, sex appeal, cabaret, show:  Unconventional Thursday mette insieme un po’ di tutto questo (…). 
 
E Samuele Sartini? Il top dj house marchigiano, uno dei protagonisti della scena dei club che contano in Italia e non solo l’ 1 febbraio è al Circus beatclub di Brescia, mentre il 2 si sposta al Country di Palermo. Per tutto gennaio Samuele ha passato ore e ore in studio a creare nuove produzioni che verrano pubblicate nei primi mesi del 2019. 
 
L’11 gennaio è uscita suo Touch Down Records “Non ti devo niente”, canzone hip hop prodotta da Dj Dropsy con Jake La Furia e Mostro. Il brano ha subito raggiunto eccellenti risultati su Spotify: in appena 4 giorni ha già superato i 60.000 ascolti su Spotify, il più importante servizio di streaming musicale al mondo. Chi vuol godersi questo brano live può fare un salto venerdì 18 gennaio al Pelledoca di Milano per il party BadAss. In console c’è Dj Dropsy con Joe T Vannelli insieme pure a Don Joe.
 
Sabato 19 gennaio al Feel Club di Vicenza, invece, va in scena il party “9.0 Riti & Miti Anni 90”, una festa perfetta per chi vuol cenare e poi ballare con stile. La musica è melodica, ispirata a ciò che si ballava negli anni ’90 e pure negli anni 2000.  E’ un piacevole tuffo nel passato, nel divertimento di qualche tempo fa, dimenticandosi del presente, per poi svegliarsi con tanta voglia di divertirsi ancora. E il 26 gennaio? Qui la festa è  Provocante!
 

Chiudiamo con due province lombarde davvero vivaci con i club. Riparte il divertimento al LIBE Winter CLub di Como. Il party del 19 gennaio è Bomber, la festa perfetta per chi ha voglia di muoversi a tempo sentendosi una star del football, ovvero del calcio di serie A. Al mixer c’è Cants Dj, come guest dj arriva Keys.

 
Al Bobadilla Feeling Club di Dalmine (BG), in collaborazione con lo staff Bollicine / DV Connection la stessa sera va in scena il super party Illegalissimi. Dopo un dinner party scatenato in puro stile Bobadilla, ovvero eccellente, dalle 23 si balla e ci si diverte fino alle 4 del mattino la musica dei djs Joe, Boffe E White BB from Illegalissimi.
Movida tag: , , , , , , , , , ,

Informazioni su Lovatelli Caetani

Giornalista, Luxury Consultant, Opinionista e Blogger. E' una delle "firme" più autorevoli sui temi delle dimore d'epoca e patrimoni familiari storici. Si avvale del suo contributo professionale Assocastelli (associazione che rappresenta i più importanti gestori e proprietari di dimore storiche italiane impiegate anche per attività socio-culturali). Anticipa, o, talvolta, crea tendenze e le lancia sulle testate con le quali collabora. www.francescalovatelli.com Modera presentazioni di libri. Collabora con tgcom 24, Il Giornale.it, il settimanale Nuovo e altre testate, si occupa di programmi sociali, come www.primadelclick.it- svolge attività di ufficio stampa. Un passato da modella, lavoro accantonato per dedicarsi allo sport e allo studio, dopo il diploma di Liceo Classico, quello di Copy Writer all’International College of Design, così come quello di Fitness Instructor conseguito all’Ospedale Sacco di Milano, si dedica alla sua passione, la scrittura e affronta ogni nuova sfida con serietà, iscrivendosi anche a corsi di dizione, di teatro e recitazione, al CTA di Milano-repertorio di Marguerite Yourcenar-per offrire sempre il massimo della professionalità, anche nella conduzione tv. Si Laurea In Scienze Politiche, Storia dei Trattati e Diritto Internazionale, con una Tesi dedicata alla Politica Estera Vaticana e al Libano come centro geopolitico internazionale. Ha collaborato con La Prealpina di Varese,La Notte, il Giornale, Panorama, Libero, Il Tempo, TgCom 24 le assegna un suo blog, For Men e Natural Style, Cronaca Qui. Collabora anche con riviste dedicate al fitness, alcune riviste le assegnano l'incarico di caporedattore di testate, collabora anche con molte radio, 101, Radio Lombardia, 105 Classics, M2O, Radio Rai Uno e Radio Rai Due, dove è iniziata la sua formazione radiofonica, con autori storici della Rai, come Lillo Perri e Mila Vajani. Per la televisione: Telelombardia, dove Daniele Vimercati le insegna a fare giornalismo tv a 360 gradi, Antenna 3, dove è stata autrice e conduttrice, Rai, con Corrado Tedeschi, Matchmusic, Play tv, Fun tv, Odeon, Vero tv, Discovery Channel, dove è stata selezionata come esperta di tendenze. Ha vinto il Premio Cortina Press e il Premio News Cup destinato ai personaggi che si sono distinti per capacità di comunicazione, scrittura e arte e pubblicato un libro sullo stadio Giuseppe Meazza, un progetto dell’Assessorato allo Sport e al Tempo Libero del Comune di Milano, per il quale ha ideato la Prima Notte dello Sport, allestendo un ring in corso Como, con atleti e appassionati. Ha tenuto al Polimoda di Firenze alcune lezioni di trendsetting e collabora con IULM per il Master in Comunicazione in Beauty e Wellness. Francesca nasce in una famiglia che annovera tra i suoi avi, Papi, Cardinali, una donna Accademica dei Lincei, la sua trisnonna, ma per lei le vicende delle famiglie aristocratiche sono interessanti dal punto di vista delle figure che hanno contribuito a livello di cultura, arte, in veste di benefattori, come fisiognomica dei volti e come tradizione, perché la vera nobiltà è quella dell'anima.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *