The Italian Mentalist: Luca Volpe

Lo vediamo in tv come Tutor Mentalist della trasmissione “Detto Fatto” condotta da Bianca Guaccero-è la prima volta che hanno un tutor mentalist! Il suo compito, oltre a presentare esperimenti di mentalismo, è quello di dare dei consigli pratici su come usare il linguaggio del corpo. Parliamo di Luca Volpe, The Mentalist! Lo avevo perso di vista da un po’ di tempo, perché il mio amico vive a Londra, è di origine napoletana, ma è cittadino del mondo. Ci siamo conosciuti tempo fa, in occasione di un suo show-ovviamente io ero quella più resistente ai suoi esperimenti!-e insieme abbiamo rallegrato una serata colma di giornalisti ed esperti del food and beverage. Luca è spesso sui media, come nel programma Stasera tutto è possibile, o a La vita in Diretta e numerosi sono i riconoscimenti, come il Merlin Award “Mentalist of the Year Europe”, Nostradamus Award “Best Mentalist Europe” , Annemann Award “Contribution to the Art of Mentalism in the World” , Robert Houdin D’Or “Best Mentalist in Europe”. Luca è considerato “World’s Top Luxury Performer” per il suo stile elegante e originale. Alcuni giorni fa è stato mandato in stampa il suo nuovo libro “MAGHI DELLA VENDITA”, frutto di un anno di duro lavoro e studio. Il 2 Aprile ci sarà il lancio web e a maggio la presentazione a Milano.

Come nasce un mentalista e come sei nato tu come mentalista?
“Ho iniziato un pò come tutti i Mentalisti, come prestigiatore. Infatti il mentalismo è una branca dell’illusionismo, ma non ha che niente a che vedere con i “trucchi” da prestigiatore. E’ un mix di psicologia, linguaggio del corpo, tecniche di persuasione e intuizione, che messe insieme, creano quelle che io definisco “illusioni della mente”. Come prestigiatore ho iniziato a studiare che avevo poco più di 8 anni e poi con il tempo sono stato affascinato dal mentalismo, infatti credo che sia l’arte che consente davvero di entrare nella mente e sopratutto nelle emozioni delle persone”. 

Quale è l’ispirazione dei tuoi spettacoli?
“Prendo ispirazione un pò da tutto ciò che mi emoziona, magari vedo un film che ha un tema particolare e da li cerco di strutturare una routine per il mio show. Ad esempio, dopo aver visto Matrix, ho creato un esperimento nel quale cambio la percezione della realtà a uno spettatore, facendogli vedere e percepire oggetti, che in realtà non corrispondono a ciò che il pubblico vede!”

Quanti tipi di show proponi?

“Ne ho tre specifici, uno è il mio show di mentalismo classico che propongo per spettacoli aziendali, teatri ed eventi vari. Un altro, invece, è un misto tra un seminario e uno show,  dove spiego tecniche di persuasione di vendita e linguaggio del corpo, questo solitamente viene richiesto direttamente dalle aziende per insegnare ai loro venditori come fare per migliorare le tecniche di comunicazione e diventare “maghi della vendita”. L’altro invece, al quale sono particolarmente legato, è lo show “The Gold key”, il primo Luxury Mentalism Show creato in Europa. Si tratta di uno spettacolo esclusivo, che viene presentato in giro nei migliori hotel di lusso Italiani ed europei, dove il pubblico selezionato ha la possibilità di gustare una cena realizzata da chef stellati per poi, a fine serata,  essere protagonista dello show di mentalismo”.

Ti ispiri a un mentalista del passato in particolare?

“Ovviamente in passato ho avuto “modelli” ai quali mi sono ispirato, ma credo che, per ogni artista, l’arma vincente sia sempre quella di potersi esprimere secondo la propria personalità. Devo dire infatti, che mi ritengo anche fortunato per essere riuscito a creare un personaggio che si distacca dal resto. Questo mi consente di poter arrivare più velocemente al pubblico”.

Attualmente sei in Rai a Detto Fatto, dove consigli come usare il linguaggio del corpo e presenti esperimenti di mentalismo. Quali consigli daresti ai nostri lettori per essere il più imperscrutabile possibili nei propri atteggiamenti?

LUCA VOLPE CON LA VOSTRA LUXURY CONSULTANT FRANCESCA LOVATELLI

“Credo che la prima cosa che bisogna imparare, per comunicare meglio, è il linguaggio del corpo, non solo per comprendere gli altri, ma sopratutto per stare meglio con se stessi. Infatti, io dico sempre che il nostro corpo cambia la nostra mente, la nostra mente cambia i nostri atteggiamenti e i nostri atteggiamenti ne determinano la riuscita. Quindi per comunicare meglio con gli altri, bisogna imparare ad essere carismatici. Ecco alcuni punti che dovete ricordare:
1. State con la schiena dritta e braccia ai lati, questa posa cambia il vostro modo di comunicare e vi dà sicurezza interiore

2. Utilizzate espressioni facciali, braccia aperte, e piccoli gesti che vadano a comunicare positivamente il messaggio che volete comunicare.

3. Fate contatto visivo e annuite quando qualcuno parla. Questo ci fa restare nel pieno controllo e fa capire alla persona che abbiamo di fronte, che siamo interessati a ciò che dice.

4. Siate sempre convincenti tra linguaggio corporeo e quello che dite; se le vostre parole sono in conflitto con il vostro linguaggio del corpo, la persona che avrete d’avanti, farà fatica a recepire il vostro messaggio in modo chiaro e non farete altro che confonderla. Le persone con le quali ci confrontiamo, a livello inconscio, ascoltano più il nostro linguaggio non verbale, che le cose che diciamo.

Un segreto che vi dò è che anche quando siete al telefono e state facendo una telefonata importante, dovete stare in piedi e con il sorriso sulle labbra. Questo vi darà una sicurezza interiore che verrà percepita anche dalla persona all’altro capo del telefono.

PNL e tecniche simili servono per resistere a un mentalista?

“Diciamo che un mentalista sa sempre come influenzare la mente inconscia, quindi anche se si conoscono alcune tecniche, non vuol dire che si riesca a controllarle a livello conscio”.

Quale è la differenza tra un prestigiatore e un mentalità?

“La definizione che preferisco dare è questa …Un prestigiatore manipola le carte, mentre un mentalista manipola i pensieri…”

Quali sono i tuoi clienti più noti a livello italiano e internazionale?

“Alcuni dei clienti per i quali ho lavorato con il mio show, sono aziende internazionali come aQatar Airways, HIlton, Cisco, Nespresso, Candy, e tantissimi altri. Come Mental Coach invece, ho molti clienti privati nel mondo dello spettacolo, giornalismo e sport. Il mio compito è quello di aiutare queste persone a cambiare il loro stato mentale in procinto di un avvenimento importante. Ovviamente per privacy non posso fare nomi, ma ce ne sono alcuni molto famosi…Quello che faccio come mental coach per il successo, è trasformare persone ordinarie in persone straordinarie!

Quale è lo show dei tuoi sognI?

“In realtà, era quello di creare il primo Luxury Mentalism Show e ci sono riuscito, ora il mio obiettivo e farlo conoscere a quante più persone possibili!”

http://www.lucavolpe.com

Movida tag: , , , , , , , , , , ,

Informazioni su Lovatelli Caetani

Giornalista, Luxury Consultant, Opinionista e Blogger. E' una delle "firme" più autorevoli sui temi delle dimore d'epoca e patrimoni familiari storici. Si avvale del suo contributo professionale Assocastelli (associazione che rappresenta i più importanti gestori e proprietari di dimore storiche italiane impiegate anche per attività socio-culturali). Anticipa, o, talvolta, crea tendenze e le lancia sulle testate con le quali collabora. www.francescalovatelli.com Modera presentazioni di libri. Collabora con tgcom 24, Il Giornale.it, il settimanale Nuovo e altre testate, si occupa di programmi sociali, come www.primadelclick.it- svolge attività di ufficio stampa. Un passato da modella, lavoro accantonato per dedicarsi allo sport e allo studio, dopo il diploma di Liceo Classico, quello di Copy Writer all’International College of Design, così come quello di Fitness Instructor conseguito all’Ospedale Sacco di Milano, si dedica alla sua passione, la scrittura e affronta ogni nuova sfida con serietà, iscrivendosi anche a corsi di dizione, di teatro e recitazione, al CTA di Milano-repertorio di Marguerite Yourcenar-per offrire sempre il massimo della professionalità, anche nella conduzione tv. Si Laurea In Scienze Politiche, Storia dei Trattati e Diritto Internazionale, con una Tesi dedicata alla Politica Estera Vaticana e al Libano come centro geopolitico internazionale. Ha collaborato con La Prealpina di Varese,La Notte, il Giornale, Panorama, Libero, Il Tempo, TgCom 24 le assegna un suo blog, For Men e Natural Style, Cronaca Qui. Collabora anche con riviste dedicate al fitness, alcune riviste le assegnano l'incarico di caporedattore di testate, collabora anche con molte radio, 101, Radio Lombardia, 105 Classics, M2O, Radio Rai Uno e Radio Rai Due, dove è iniziata la sua formazione radiofonica, con autori storici della Rai, come Lillo Perri e Mila Vajani. Per la televisione: Telelombardia, dove Daniele Vimercati le insegna a fare giornalismo tv a 360 gradi, Antenna 3, dove è stata autrice e conduttrice, Rai, con Corrado Tedeschi, Matchmusic, Play tv, Fun tv, Odeon, Vero tv, Discovery Channel, dove è stata selezionata come esperta di tendenze. Ha vinto il Premio Cortina Press e il Premio News Cup destinato ai personaggi che si sono distinti per capacità di comunicazione, scrittura e arte e pubblicato un libro sullo stadio Giuseppe Meazza, un progetto dell’Assessorato allo Sport e al Tempo Libero del Comune di Milano, per il quale ha ideato la Prima Notte dello Sport, allestendo un ring in corso Como, con atleti e appassionati. Ha tenuto al Polimoda di Firenze alcune lezioni di trendsetting e collabora con IULM per il Master in Comunicazione in Beauty e Wellness. Francesca nasce in una famiglia che annovera tra i suoi avi, Papi, Cardinali, una donna Accademica dei Lincei, la sua trisnonna, ma per lei le vicende delle famiglie aristocratiche sono interessanti dal punto di vista delle figure che hanno contribuito a livello di cultura, arte, in veste di benefattori, come fisiognomica dei volti e come tradizione, perché la vera nobiltà è quella dell'anima.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *