E’ il primo weekend di primavera

 
Quello che inizia venerdì 22 e continua almeno fino a domenica 24 marzo è un weekend di party tutti quanti da vivere. Da Nord a Sud l’Italia è piena di eventi pieni di stile, primavera e voglia di far tardi con il sorriso sulle labbra.
 
Iniziamo da Milano, che propone eventi di qualità in tanti spazi. Uno di questi è senz’altro  Just Cavalli, per chi cerca il massimo. Aperitivo, cena e party già prima di mezzanotte, così il divertimento inizia prima ed è più intenso. Il super club sotto la Torre Branca propone sempre eventi di qualità assoluta, ogni settimana. L’eccellenza di Just Cavalli è semplicemente unica. Domenica 31 marzo Timati Black Star è protagonista in questo spazio. 

 
Cost, un grande loft  situato al piano terra di un raffinato palazzo di fine ottocento a due passi da Corso Como e Porta Nuova, il cuore di Milano, propone party che prendono vita dall’ora dell’aperitivo a notte fonda: i drink sono eccellenti, la cucina è mediterranea e la musica è decisamente happy. Anzi è musica che mette il sorriso. Dal giovedì alla domenica il ritmo è sempre alto.
 
E a Verona?  L’idea giusta è farsi contagiare dalla musica di Alberto Salaorni & Al-B.Band, che in questo periodo spaziano soprattutto tra la loro Verona e la bella Brescia. La primavera è nell’aria, viverne l’inizio con la musica della Al-B.Banda è un gran bel modo per iniziare a rilassarsi e prepararsi alla nuova stagione.
 
Il loro repertorio è sempre originale: Mina, Battisti, funk, disco… e qualche hit del momento (ovviamente riarrangiata, del tutto). Il 29 marzo sono al Ca’ Persiane di Cavaion Veronese, mentre il 7 aprile sono al Lido Garda Beach di Garda. 
 
 
 
E chi ha voglia di disco? Può segnarsi tutt i locali (sono tanti) con cui collabora Ale Big Mama, appena premiato ai Dance Music Awards 2018 come miglior Pr / Organizzatore di Eventi. “Nell’Alessandrino c’è il cuore della nostra attività: d’inverno curiamo lo Zettel, d’estate il Blanco. A Milano invece, accanto alla nuova avventura del martedì Nesƨun Dorma al The Club, c’è un ritorno al Fellini. Continua poi la collaborazione con il Papeete di Milano Marittima, che non ha certo bisogno di presentazioni. Infine c’è una novità in Friuli, ovvero un accordo con il Mr. Charlie di Lignano Sabbiadoro (UD)”, racconta.
 
 
 
A Vicenza chi vuol ballare hip hop e r’n’b si segni dUb Music Festival. Sabato 23 marzo questo evento presenta un Music Festival che fa muovere Villa Bonin. Sul palco con la loro musica ci sono tanti dj eccellenti. Tra loro c’è Two-P che già dal 2010 collabora con Big Fish e che oggi fa parte del roster del sua Doner Music. Con lui in console anche Double s. Ha accompagnato Ensi e OneMic al completo nei loro Live ed infine è attualmente il DJ ufficiale di Fabri Fibra. Sul palco infine c’è anche DEV, dj e produttore italiano, dj ufficiale di Ghali. Per le ragazze l’ingresso è omaggio entro le 01.00, basta registrarsi sul sito di Villa Bonin. 
 
Chi vuol godersi un show dance e multimediale unico può invece seguire il groove di Vida Loca, party itinerante dal forte impatto scenografico pieno di musica urban e pop. Il successo assoluto di questa festa è difficile da raccontare a chi nel weekend non esca per andare a ballare. Per fortuna i numeri aiutano: solo nella seconda metà di marzo, dal 15 al 31, i party Vida Loca sparsi  per l’Italia sono ben 11. Ogni venerdì Vida Loca è al Matis – Bologna, ogni sabato è al Peter Pan – Riccione. Venerdì 22 la festa è pure al Sali & Tabacchi – Reggio Emilia, mentre la sera dopo è al Donoma – Civitanova Marche (MC). 
 
Passiamo da Brescia prima di un finale musicale con i fiocchi. Al Circus beatclub venerdì 22 marzo si festa con stile con lo staff del Blubay di Castro (LE), una delle disco estive di riferimento in Italia e non solo. Al microfono arriva Faber, uno dei vocalist più stimati in Italia… Il suo stile, la sua carica e la sua conoscenza musicale sono spesso imitati e sempre guardati con rispetto dai colleghi. 
 
Tra un party e l’altro, una bella colonna sonora su Spotify e altrove potrebbe essere il recente remix che il dj producer toscano Luca Guerrieri ha realizzato per uno dei brani più storici della dance italiana, ovvero “Can We Live” dei mitici Jestofunk. La voce, ovviamente, resta quella di CeCe Rogers e la canzone è ancora oggi un capolavoro. Grazie a Luca, però, il sound e il groove oggi puntano dritti verso il futuro. La house, nonostante tutto, si sta ritagliando una buona fetta di appassionati, anche oggi. E pure domani.
Movida tag: , , , , , , , , ,

Informazioni su Lovatelli Caetani

Giornalista, Luxury Consultant, Opinionista e Blogger. E' una delle "firme" più autorevoli sui temi delle dimore d'epoca e patrimoni familiari storici. Si avvale del suo contributo professionale Assocastelli (associazione che rappresenta i più importanti gestori e proprietari di dimore storiche italiane impiegate anche per attività socio-culturali). Anticipa, o, talvolta, crea tendenze e le lancia sulle testate con le quali collabora. www.francescalovatelli.com Modera presentazioni di libri. Collabora con tgcom 24, Il Giornale.it, il settimanale Nuovo e altre testate, si occupa di programmi sociali, come www.primadelclick.it- svolge attività di ufficio stampa. Un passato da modella, lavoro accantonato per dedicarsi allo sport e allo studio, dopo il diploma di Liceo Classico, quello di Copy Writer all’International College of Design, così come quello di Fitness Instructor conseguito all’Ospedale Sacco di Milano, si dedica alla sua passione, la scrittura e affronta ogni nuova sfida con serietà, iscrivendosi anche a corsi di dizione, di teatro e recitazione, al CTA di Milano-repertorio di Marguerite Yourcenar-per offrire sempre il massimo della professionalità, anche nella conduzione tv. Si Laurea In Scienze Politiche, Storia dei Trattati e Diritto Internazionale, con una Tesi dedicata alla Politica Estera Vaticana e al Libano come centro geopolitico internazionale. Ha collaborato con La Prealpina di Varese,La Notte, il Giornale, Panorama, Libero, Il Tempo, TgCom 24 le assegna un suo blog, For Men e Natural Style, Cronaca Qui. Collabora anche con riviste dedicate al fitness, alcune riviste le assegnano l'incarico di caporedattore di testate, collabora anche con molte radio, 101, Radio Lombardia, 105 Classics, M2O, Radio Rai Uno e Radio Rai Due, dove è iniziata la sua formazione radiofonica, con autori storici della Rai, come Lillo Perri e Mila Vajani. Per la televisione: Telelombardia, dove Daniele Vimercati le insegna a fare giornalismo tv a 360 gradi, Antenna 3, dove è stata autrice e conduttrice, Rai, con Corrado Tedeschi, Matchmusic, Play tv, Fun tv, Odeon, Vero tv, Discovery Channel, dove è stata selezionata come esperta di tendenze. Ha vinto il Premio Cortina Press e il Premio News Cup destinato ai personaggi che si sono distinti per capacità di comunicazione, scrittura e arte e pubblicato un libro sullo stadio Giuseppe Meazza, un progetto dell’Assessorato allo Sport e al Tempo Libero del Comune di Milano, per il quale ha ideato la Prima Notte dello Sport, allestendo un ring in corso Como, con atleti e appassionati. Ha tenuto al Polimoda di Firenze alcune lezioni di trendsetting e collabora con IULM per il Master in Comunicazione in Beauty e Wellness. Francesca nasce in una famiglia che annovera tra i suoi avi, Papi, Cardinali, una donna Accademica dei Lincei, la sua trisnonna, ma per lei le vicende delle famiglie aristocratiche sono interessanti dal punto di vista delle figure che hanno contribuito a livello di cultura, arte, in veste di benefattori, come fisiognomica dei volti e come tradizione, perché la vera nobiltà è quella dell'anima.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *