Il cenacolo di Artom versione summer

carlo parodi, arturo artom, enrico bartolino

Il Cenacolo di Arturo Artom si è riunito nella sua tradizionale versione estiva nel Gazebo del Bulgari Hotel a Milano. All’interno della magica dining room adiacente al giardino botanico di Brera, Enrico Bertolino ha ripercorso con emozione la sua vita iniziata nel quartiere Isola, continuata come bancario e formatore per poi decollare con Zelig. Luigi De Siervo ha raccontato come una carriera da avvocato d’affari si sia trasformata in manageriale prima in Rai fino a guidare il sindacato dei dirigenti, poi in Infrobt a valorizzare i diritti sportivi ed infine come Ad della Lega Calcio per fa evolvere l’offerta sempre più in entertainment. Giovanni Audiffredi, direttore di Gq, ha ripercorso una fantastica esperienza giornalistica iniziata all’Unità seguendo le storiche battaglie delle tute blu. Patrizia Rutigliano, responsabile della comunicazione e delle relazioni istituzionali di Snam, ha ricordato gli anni in Fastweb ed al Comune di Milano dove sono state gettate le basi per lo straordinario sviluppo della città e Cristiana Schieppati del successo di Chi è chi.

il cenacolo di arturo artom al bulgari hotel di milano

carlo parodi, ernesto lanzilli, arturo artom

Infine Alessandra Grillo ha raccontato l’intuizione dell’ambientazione da Luna Park per il matrimonio dell’anno tra Chiara Ferragni e Fedez e Luca Olivetti e Marco Cicchetti, presidente e managing director di Prodea, hanno ripercorso l’avventura di due ragazzi di Torino (Marco Cicchetti e Corrado Camilla)che da un garage hanno creato una delle maggiori società di eventi italiana ed intuito per primi come la produzione di opere liriche, dalle Prime della Scala all’inaugurazione della Royal Opera House di Muscat in Oman, sia il volano migliore per la produzione di grandi eventi internazionali. Emozionante chiusura del grande artista Velasco Vitali che si e soffermato sulla mostra da lui curata nel 2017 delle opere del padre, il Maestro Giancarlo Vitali, diffusa in tutta Milano  e della enorme sorpresa quando, dopo una semplice richiesta via lettera, Peter Greenway accettò di creare la parte della mostra sviluppata in Casa Manzoni.

cristina e velasco vitali, giovanni audiffredi

Movida tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Informazioni su Lovatelli Caetani

Giornalista, Luxury Consultant, Opinionista e Blogger. E' una delle "firme" più autorevoli sui temi delle dimore d'epoca e patrimoni familiari storici. Si avvale del suo contributo professionale Assocastelli (associazione che rappresenta i più importanti gestori e proprietari di dimore storiche italiane impiegate anche per attività socio-culturali). Anticipa, o, talvolta, crea tendenze e le lancia sulle testate con le quali collabora. www.francescalovatelli.com Modera presentazioni di libri. Collabora con tgcom 24, Il Giornale.it, il settimanale Nuovo e altre testate, si occupa di programmi sociali, come www.primadelclick.it- svolge attività di ufficio stampa. Un passato da modella, lavoro accantonato per dedicarsi allo sport e allo studio, dopo il diploma di Liceo Classico, quello di Copy Writer all’International College of Design, così come quello di Fitness Instructor conseguito all’Ospedale Sacco di Milano, si dedica alla sua passione, la scrittura e affronta ogni nuova sfida con serietà, iscrivendosi anche a corsi di dizione, di teatro e recitazione, al CTA di Milano-repertorio di Marguerite Yourcenar-per offrire sempre il massimo della professionalità, anche nella conduzione tv. Si Laurea In Scienze Politiche, Storia dei Trattati e Diritto Internazionale, con una Tesi dedicata alla Politica Estera Vaticana e al Libano come centro geopolitico internazionale. Ha collaborato con La Prealpina di Varese,La Notte, il Giornale, Panorama, Libero, Il Tempo, TgCom 24 le assegna un suo blog, For Men e Natural Style, Cronaca Qui. Collabora anche con riviste dedicate al fitness, alcune riviste le assegnano l'incarico di caporedattore di testate, collabora anche con molte radio, 101, Radio Lombardia, 105 Classics, M2O, Radio Rai Uno e Radio Rai Due, dove è iniziata la sua formazione radiofonica, con autori storici della Rai, come Lillo Perri e Mila Vajani. Per la televisione: Telelombardia, dove Daniele Vimercati le insegna a fare giornalismo tv a 360 gradi, Antenna 3, dove è stata autrice e conduttrice, Rai, con Corrado Tedeschi, Matchmusic, Play tv, Fun tv, Odeon, Vero tv, Discovery Channel, dove è stata selezionata come esperta di tendenze. Ha vinto il Premio Cortina Press e il Premio News Cup destinato ai personaggi che si sono distinti per capacità di comunicazione, scrittura e arte e pubblicato un libro sullo stadio Giuseppe Meazza, un progetto dell’Assessorato allo Sport e al Tempo Libero del Comune di Milano, per il quale ha ideato la Prima Notte dello Sport, allestendo un ring in corso Como, con atleti e appassionati. Ha tenuto al Polimoda di Firenze alcune lezioni di trendsetting e collabora con IULM per il Master in Comunicazione in Beauty e Wellness. Francesca nasce in una famiglia che annovera tra i suoi avi, Papi, Cardinali, una donna Accademica dei Lincei, la sua trisnonna, ma per lei le vicende delle famiglie aristocratiche sono interessanti dal punto di vista delle figure che hanno contribuito a livello di cultura, arte, in veste di benefattori, come fisiognomica dei volti e come tradizione, perché la vera nobiltà è quella dell'anima.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *