Wine Week 2019 al Just Cavalli Milano

 

Dal 6 al 13 ottobre 2019 A Milano la protagonista sarà la Wine Week, che celebrerà il nettare degli dei per tutta la settimana con un programma colmo di degustazioni, cene esclusive, tasting in giro per la città, come nell’esclusiva location Just Cavalli Milano di viale Camoens/Torre Branca, dove, all’ora dell’aperitivo, ci si darà appuntamento per assaggiare calici di vini bianchi, rossi, bollicine, con deliziosi appetizer dello chef del locale più elegante della città.

Tante le cantine e i brand coinvolti e il pubblico verrà accompagnato nel percorso degustativo che coinvolgerà tutti i sensi.

Ogni serata, in collaborazione con Globo Communication, sarà diversa, tra vini di vario tipo, provenienti da aziende vitivinicole del nostro territorio, o vini firmati da grandi stilisti , internazionali, in abbinamento agli assaggi delle prelibatezze della tradizione mediterranea e del mondo.

Il 7 ottobre protagonista sarà  Alberto Fiori-http://www.valdamonte.it/-che è solito dire….“La terra parla e noi l’ascoltiamo”. L’azienda agricola Valdamonte è una della più antiche della Valle Versa in Oltrepò Pavese e raccoglie il lavoro di diverse generazioni della famiglia Fiori. Questa esperienza ricchissima nella coltivazione della vite è stata trasmessa ad Alberto. Fin da piccolo ha ascoltato le testimonianze dei suoi avi, ma anche il respiro e le parole della terra dell’Oltrepò Pavese; ha osservato le mani che addomesticavano le vigne così come le liturgie e gli imprevisti della natura. Con lo zio Giuseppe ha continuato il lavoro in azienda, attento a ricercare metodi colturali che riducessero al minimo l’impatto ambientale dei vigneti, posti in ottime posizioni soleggiate, tra i 300 e i 350 metri s.l.m.

Dopo la laurea in enologia, ha voluto rinnovare l’azienda per proporsi nel mondo del vino. Nel 2009 ha aperto la Cantina Valdamonte che produce vini legati alla tradizione identitaria dell’Oltrepò Pavese da uve croatinabarberapinot nerouva rara e riesling. La qualità dei vini è costruita anzitutto in vigna, nel grappolo, ed è sviluppata in cantina senza forzature, nel rispetto delle annate e dell’autentico gusto del vino nelle sue infinite declinazioni. Il 347 MSLM nasce da un equilibrato uvaggio di Chardonnay, raccolto in sovramaturazione e riesling renano raccolto a maturità fenolica. La tagliente freschezza e la spiccatamineralità del Riesling vengono armonizzate dalla piacevole rotondità dello Chardonnay. Le uve vengono vinificate in acciaio e, dopo un affinamento di alcuni mesi, il vino che ne deriva viene imbottigliato in primavera. In degustazione il 347 mslm bianco offre note fresche e floreali nei primi mesi di vita, negli anni emergono note sulfuree e di idrocarburo tipiche del vitigno riesling. Da servire ad una temperatura di circa 10°C , ottimo compagno di un piatto a base di pesce o di un tagliere di formaggi stagionati. Il 347 MSLM Rosso Fermo IGT, poi, nasce dal blend di Barberae Croatina e proviene dal vigneto posto a fianco della vecchia scuolaelementare della frazione Torrone di Santa Maria della Versa. Le uve vengono raccolte a piena maturazione e vinificate in acciaio con una macerazione sulle bucce di circa 20 giorni. Il prodotto che ne deriva riposa alcuni mesi nelle vasche di cemento prima dell’imbottigliamento. Note di frutta rossa e balsamiche si amalgamano in un calice denso, potente e ricco di tannini di grana fine. Si suggerisce di servirlo a circa 18°C. Perfetto con un secondo piatto come il brasato di manzo, nella migliore tradizione della Valle Versa.

Il giorno 8 sarà la volta di Argentina, Uruguay, Cile con VINOS DE POTRERO Malbec 2017 – Mendoza Argentina, BODEGA GARZON Reserva Tannat 2017 – Uruguay- LA RESERVA DE CALIBORO Erasmo Cabernet Merlot 2010 – Cile

Il 9 Ottobre sarà il turno di DE PLANO, dal Friuli Venezia Giulia una produzione di nicchia con un focus assoluto sulla qualità. Derivano rigorosamente da uve tratte dai vigneti dell’azienda. La passione per la terra e la competenza delle mani che la coltivano e che ne nutrono il frutto, portano i vini De Plano alla loro piena espressione.

Il 10 verrà presentato GL’OR, Maschio dei Cavalieri, uve che rappresentano il cuore del territorio, raccolte con passione per produrre Prosecco DOC e DOCG. In versione Black è Pinot grigio spumantizzato, equilibrio tra tradizione e innovazione, ideale da abbinare con pesce e carne bianca. Glor White è la purezza autentica del Prosecco, spumante fino e leggero, dallo scintillante colore dell’oro, ideale per l’ora dell’aperitivo.

iL’11 OTTOBRE ci sarà COPPOLA e il suo rosè Licuti, Alezio Rosato, che ha ricevuto diversi diploma di merito e certiticati di onore. Non mancherà il Tafuri Passito, negroamaro e primitivo, sempre firmato Coppola.

Il 12 OTTOBRE protagonista sarà TENUTA DEGLI DEI di ROBERTO E TOMMASO CAVALLI, ovvero l’eccellenza in ogni bottiglia, vini prodotti in un’area collinare attorno a Panzano in Chianti, dove le viti producono da sempre vini di eleganza e profondità, che tengono alta la reputazione della Toscana nel mondo.

 

Oggi questi vini hanno dato vita all’IGT Toscana Tenuta degli Dei, uno dei tesori di questa zona.Tenuta Degli Dei è, in un unico nome, il segno dell’eccellenza: la famiglia Cavalli interpreta l’amore per la propria terrain un progetto che celebra una grande passione. Il legame che unisce Tommaso Cavalli alla sua terra, affonda le radici in una passione autentica, consolidata da più di trent’anni di lavoro dedicati, insieme al padre Roberto, a un progetto che si chiama Tenuta degli Dei, proprietà di famiglia fin dai primi anni Settanta. Una realtà che trova precise coordinate geografiche a San Leolino presso Panzano in Chianti. La natura del territorio fa sì che l’allevamento dei cavalli da trotto trovi qui il contesto ideale per la crescita armoniosa dei puledri. Qui sono impiantate anche le vigne, nella valle della Conca d’Oro, zona ad alta vocazione vinicola grazie all’ottima esposizione solare e alla composizione del suolo. L’Azienda rappresenta ciò che da sempre spinge la famiglia toscana a dedicarsi alla terra, al vino e ai cavalli, simboli universali della tipicità toscana.

Tommaso Cavalli ha da sempre come primo obiettivo la coltivazione di qualità, l’unica strada che porta alla produzione di eccellenza. Da molti anni, porta avanti insieme al padre Roberto il progetto Società Agricola degli Dei, lavorando ogni giorno con lo spirito di chi sa osare.Idee innovative e metodi sostenibili, condotti con passione e impegno continuo: così Cavalli produce il suo vino, che raccoglie aromi e fragranze del suo territorio, la sua luce, il suo umore. Lo stesso impegno che dedica all’allevamento dei cavalli, attività originaria dell’Azienda.Tommaso Cavalli è mosso da uno spirito moderno nel pieno rispetto dei valori della tradizione toscana e della loro essenza più autentica.La spiccata sensibilità per tutto ciò che è buono e genuino, unito a una costante ricerca del bello ereditata anche dal padre Roberto, lo portano a seguire le proprie passioni per progettare e condurre numerosi progetti nel campo del food & beverage. La Tenuta degli Dei è vicina alla antica Pieve di San Leolino presso Panzano in Chianti, uno dei borghi più belli della campagna toscana, facilmente raggiungibile sia da Firenze che da Siena.

Il 13 OTTOBRE seguirà la degustazione di VILLA BRANCA, prodotti nel Chianti, dove la Famiglia Branca ha ridato lustro a una dimora producendo vini, olio, Vin Santo. Tra i vini, i tipici ricchi di Sangiovese, il Chianti Classico d’annata, il Riserva e il Vin Santo.

 

 

 

 

 

Movida tag: , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Informazioni su Lovatelli Caetani

Giornalista, Luxury Consultant, Opinionista e Blogger. E' una delle "firme" più autorevoli sui temi delle dimore d'epoca e patrimoni familiari storici. Si avvale del suo contributo professionale Assocastelli (associazione che rappresenta i più importanti gestori e proprietari di dimore storiche italiane impiegate anche per attività socio-culturali). Anticipa, o, talvolta, crea tendenze e le lancia sulle testate con le quali collabora. www.francescalovatelli.com Modera presentazioni di libri. Collabora con tgcom 24, Il Giornale.it, il settimanale Nuovo e altre testate, si occupa di programmi sociali, come www.primadelclick.it- svolge attività di ufficio stampa. Un passato da modella, lavoro accantonato per dedicarsi allo sport e allo studio, dopo il diploma di Liceo Classico, quello di Copy Writer all’International College of Design, così come quello di Fitness Instructor conseguito all’Ospedale Sacco di Milano, si dedica alla sua passione, la scrittura e affronta ogni nuova sfida con serietà, iscrivendosi anche a corsi di dizione, di teatro e recitazione, al CTA di Milano-repertorio di Marguerite Yourcenar-per offrire sempre il massimo della professionalità, anche nella conduzione tv. Si Laurea In Scienze Politiche, Storia dei Trattati e Diritto Internazionale, con una Tesi dedicata alla Politica Estera Vaticana e al Libano come centro geopolitico internazionale. Ha collaborato con La Prealpina di Varese,La Notte, il Giornale, Panorama, Libero, Il Tempo, TgCom 24 le assegna un suo blog, For Men e Natural Style, Cronaca Qui. Collabora anche con riviste dedicate al fitness, alcune riviste le assegnano l'incarico di caporedattore di testate, collabora anche con molte radio, 101, Radio Lombardia, 105 Classics, M2O, Radio Rai Uno e Radio Rai Due, dove è iniziata la sua formazione radiofonica, con autori storici della Rai, come Lillo Perri e Mila Vajani. Per la televisione: Telelombardia, dove Daniele Vimercati le insegna a fare giornalismo tv a 360 gradi, Antenna 3, dove è stata autrice e conduttrice, Rai, con Corrado Tedeschi, Matchmusic, Play tv, Fun tv, Odeon, Vero tv, Discovery Channel, dove è stata selezionata come esperta di tendenze. Ha vinto il Premio Cortina Press e il Premio News Cup destinato ai personaggi che si sono distinti per capacità di comunicazione, scrittura e arte e pubblicato un libro sullo stadio Giuseppe Meazza, un progetto dell’Assessorato allo Sport e al Tempo Libero del Comune di Milano, per il quale ha ideato la Prima Notte dello Sport, allestendo un ring in corso Como, con atleti e appassionati. Ha tenuto al Polimoda di Firenze alcune lezioni di trendsetting e collabora con IULM per il Master in Comunicazione in Beauty e Wellness. Francesca nasce in una famiglia che annovera tra i suoi avi, Papi, Cardinali, una donna Accademica dei Lincei, la sua trisnonna, ma per lei le vicende delle famiglie aristocratiche sono interessanti dal punto di vista delle figure che hanno contribuito a livello di cultura, arte, in veste di benefattori, come fisiognomica dei volti e come tradizione, perché la vera nobiltà è quella dell'anima.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *