L’eccellenza del territorio campano al Just Cavalli Milano: ed è subito Food Experience!

Tenuta Agrilat è l’espressione autentica del territorio campano,che ha proposto a Milano, al Just Cavalli, in occasione della serata dal titolo Food Experience, in collaborazione con Globo Communication, i suoi prodotti sopraffini: mozzarelle di bufala campana DOP, trionfi di trecce di pasta di mozzarella e perline dalla forma tondeggiante bianche e affumicate con fumo di paglia e altri nuovi prodotti di tendenza, come la mozzarella profumo di tenuta e la ricotta di bufala stagionata. I prodotti Agrilat sono caratterizzati dal colore bianco della porcellana, dal profumo delicato del latte fresco, dal sapore rotondo che avvolge il palato. Tutto è iniziato tanto tempo fa, grazie a due cugini, Giuseppe dell’Angelo e Giovanni Meluzio che avevano un sogno, quello di aprire un caseificio nella loro terra.

“Usiamo solo latte di bufala campana DOP. Proteico, sano, certificato e proveniente da allevamenti altamente selezionati della Piana del Sele. La qualità è garantita e controllata dal Consorzio della Mozzarella di Bufala Campana DOP”-dicono i titolari-“abbiamo un rapporto diretto con gli allevatori e con i nostri maestri casari che, ogni giorno, lavorano il latte di Bufala Campana DOP nel rispetto della tradizione e della semplicità delle cose buone fatte a mano. La qualità della materia prima, il processo di lavorazione e i continui controlli, certificano i nostri prodotti come eccellenza del territorio. Mozzarella, bocconcini, treccia, formaggi e ricotta. Controlliamo tutti i prodotti uno ad uno, in ogni fase della lavorazione e prima del loro confezionamento”.

Perché Agrilat può definirsi un’eccellenza?
“Si tratta solo di latte italiano selezionato per la lavorazione del prodotto, sempre con occhio attento alle innovazioni. La tenuta Agrilat mantiene i criteri artigianali senza trascurare la tendenze del momento per accontentare la clientela e il mercato”.

Avete fatto tutto da soli?

“Dal 97 siamo nel settore, abbiamo fatto una lunga gavetta lavorando con passione e tenacia e tanta voglia di emergere.

La concorrenza è spietata, il mercato è sempre stato difficile, ma abbiamo lavorato sulla qualità sempre mantenendo l’artigianalità del prodotto”.

Oltre a Giovanni e a Giuseppe, una figura di spicco resta la pr dell’azienda, la vulcanica Teresa Pinto, marketing manager di Ag, rilat che ha supportato i titolari e i lavoratori dell’azienda.

Quali sono i prodotti di punta?

“Tutto il sapore della Mozzarella di Bufala Campana DOP Agrilat si può scoprire in piccoli “bocconi” dalla forma tondeggiante e dal colore bianco porcellanato. I bocconcini al taglio presentano una tipica fuoriuscita di latte di bufala, indice della qualità e della freschezza del prodotto.

Bella da vedere e, soprattutto, da mangiare, poi, è la zizza Agrilat , una mozzarella di bufala dalle dimensioni più grandi, che rispetta appieno la lavorazione artigianale. Bianca e invitante, con lei al centro ogni tavola diventa la più bella. Perfetta da condividere con gli amici per avere tutto il gusto della mozzarella di bufala in un formato extra.La treccia, poi, è uno dei prodotti più richiesti. Lavoriamo ad intreccio la pasta di mozzarella con tutta la passione che mettiamo nei nostri prodotti da più di dieci anni. Il colore è bianco porcellanato, il sapore è delicato e la crosta è sottilissima. Al taglio presenta una tipica sierosità bianca e un profumo di fermenti lattici.Affumichiamo i nostri formaggi in maniera del tutto artigianale. Utilizziamo solo paglia biologica e selezionata che conferisce un aroma intenso, un colore ambrato ed eterogeneo”.

Movida tag: , , , , , , , ,

Informazioni su Lovatelli Caetani

Giornalista, Luxury Consultant, Opinionista e Blogger. E' una delle "firme" più autorevoli sui temi delle dimore d'epoca e patrimoni familiari storici. Si avvale del suo contributo professionale Assocastelli (associazione che rappresenta i più importanti gestori e proprietari di dimore storiche italiane impiegate anche per attività socio-culturali). Anticipa, o, talvolta, crea tendenze e le lancia sulle testate con le quali collabora. www.francescalovatelli.com Modera presentazioni di libri. Collabora con tgcom 24, Il Giornale.it, il settimanale Nuovo e altre testate, si occupa di programmi sociali, come www.primadelclick.it- svolge attività di ufficio stampa. Un passato da modella, lavoro accantonato per dedicarsi allo sport e allo studio, dopo il diploma di Liceo Classico, quello di Copy Writer all’International College of Design, così come quello di Fitness Instructor conseguito all’Ospedale Sacco di Milano, si dedica alla sua passione, la scrittura e affronta ogni nuova sfida con serietà, iscrivendosi anche a corsi di dizione, di teatro e recitazione, al CTA di Milano-repertorio di Marguerite Yourcenar-per offrire sempre il massimo della professionalità, anche nella conduzione tv. Si Laurea In Scienze Politiche, Storia dei Trattati e Diritto Internazionale, con una Tesi dedicata alla Politica Estera Vaticana e al Libano come centro geopolitico internazionale. Ha collaborato con La Prealpina di Varese,La Notte, il Giornale, Panorama, Libero, Il Tempo, TgCom 24 le assegna un suo blog, For Men e Natural Style, Cronaca Qui. Collabora anche con riviste dedicate al fitness, alcune riviste le assegnano l'incarico di caporedattore di testate, collabora anche con molte radio, 101, Radio Lombardia, 105 Classics, M2O, Radio Rai Uno e Radio Rai Due, dove è iniziata la sua formazione radiofonica, con autori storici della Rai, come Lillo Perri e Mila Vajani. Per la televisione: Telelombardia, dove Daniele Vimercati le insegna a fare giornalismo tv a 360 gradi, Antenna 3, dove è stata autrice e conduttrice, Rai, con Corrado Tedeschi, Matchmusic, Play tv, Fun tv, Odeon, Vero tv, Discovery Channel, dove è stata selezionata come esperta di tendenze. Ha vinto il Premio Cortina Press e il Premio News Cup destinato ai personaggi che si sono distinti per capacità di comunicazione, scrittura e arte e pubblicato un libro sullo stadio Giuseppe Meazza, un progetto dell’Assessorato allo Sport e al Tempo Libero del Comune di Milano, per il quale ha ideato la Prima Notte dello Sport, allestendo un ring in corso Como, con atleti e appassionati. Ha tenuto al Polimoda di Firenze alcune lezioni di trendsetting e collabora con IULM per il Master in Comunicazione in Beauty e Wellness. Francesca nasce in una famiglia che annovera tra i suoi avi, Papi, Cardinali, una donna Accademica dei Lincei, la sua trisnonna, ma per lei le vicende delle famiglie aristocratiche sono interessanti dal punto di vista delle figure che hanno contribuito a livello di cultura, arte, in veste di benefattori, come fisiognomica dei volti e come tradizione, perché la vera nobiltà è quella dell'anima.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *