Face to face store on line: uno sguardo al futuro in anteprima da De Wan precursore di novità

FRANCESCA LOVATELLI CAETANI

 Una modalità di vendita davvero innovativa sarà inaugurata da De Wan Giovedì 24 ottobre. Durante la Festa d’Autunno infatti, anche i clienti più lontani saranno virtualmente presenti nella boutique De Wan di via Manzoni 44 a Milano tramite speciali Smart Glasses connessi in tutto il mondo. I bijoux De Wan, le borse in vera pelle Made in Italy, le nuove sciarpe e le prime proposte natalizie della maison saranno così visibili in altissima definizione a tutti i suoi follower. Una speciale applicazione ne consente inoltre l’eventuale acquisto e la relativa spedizione. Il progetto, in partnership fra Elio e De Wan con Epson, Vodafone, Nexi e DHL, restituisce centralità al rapporto fra venditore e acquirente di nuovo libero di scegliere fra le innumerevoli proposte presenti in negozio. Si tratta di un rinnovamento tecnologico che supera la dicotomia fra rigida offerta virtuale e realtà. Finalmente protagonista, al visitatore è così permessa una valutazione più precisa sulle qualità anche umane del brand tramite un confronto diretto. Promossa in anteprima da De Wan, questa idea costituisce altresì un ulteriore strumento per accrescere l’occupazione e l’equità fiscale. 

Riguardo alla sua nuova partnership con l’Associazione Nazionale Personal Shopper, Elio ed Epson, Roberto De Wan sottolinea: «questa iniziativa coniuga imprenditorialità e giustizia sociale, due fiori che devono crescere sul medesimo stelo. Ottimizzando le attività di chi opera nel retail, capitalizzandone la managerialità ed accrescendone le potenzialità, migliorano le condizioni di lavoro e le possibilità di occupazione aumentano. Perchè la pluralità di offerta così è garantita maggiormente di quanto non avvenga con altre piattaforme online. Fisici o virtuali, tanti negozi di medie dimensioni offrono infatti un maggior numero di posti di lavoro rispetto alle grandi superfici. Ad esempio, tre negozi da cento metri quadri caduno occupano almeno sei operatori in totale, mentre un negozio di trecento metri quadri non dà lavoro ad altrettanti».

Movida tag: , , , , , , , , ,

Informazioni su Lovatelli Caetani

Giornalista, Luxury Consultant, Opinionista e Blogger, caratterizzata dal Green Think e dal suo impegno in www.greenandglam.it. E' una delle "firme" più autorevoli sui temi delle dimore d'epoca e patrimoni familiari storici. Si avvale del suo contributo professionale Assocastelli (associazione che rappresenta i più importanti gestori e proprietari di dimore storiche italiane impiegate anche per attività socio-culturali). Anticipa, o, talvolta, crea tendenze e le lancia sulle testate con le quali collabora. Modera presentazioni di libri. Collabora con tgcom 24, il settimanale Nuovo e altre testate, si occupa di programmi sociali, come www.primadelclick.it- svolge attività di ufficio stampa. Un passato da modella, lavoro accantonato per dedicarsi allo sport e allo studio, dopo il diploma di Liceo Classico, quello di Copy Writer all’International College of Design, così come quello di Fitness Instructor conseguito all’Ospedale Sacco di Milano, si dedica alla sua passione, la scrittura e affronta ogni nuova sfida con serietà, iscrivendosi anche a corsi di dizione, di teatro e recitazione, al CTA di Milano-repertorio di Marguerite Yourcenar-per offrire sempre il massimo della professionalità, anche nella conduzione tv. Si Laurea In Scienze Politiche, Storia dei Trattati e Diritto Internazionale, con una Tesi dedicata alla Politica Estera Vaticana e al Libano come centro geopolitico internazionale. Ha collaborato con La Prealpina di Varese,La Notte, il Giornale, Panorama, Libero, Il Tempo, TgCom 24 le assegna un suo blog, For Men e Natural Style, Cronaca Qui. Collabora anche con riviste dedicate al fitness, alcune riviste le assegnano l'incarico di caporedattore di testate, collabora anche con molte radio, 101, Radio Lombardia, 105 Classics, M2O, Radio Rai Uno e Radio Rai Due, dove è iniziata la sua formazione radiofonica, con autori storici della Rai, come Lillo Perri e Mila Vajani. Per la televisione: Telelombardia, dove Daniele Vimercati le insegna a fare giornalismo tv a 360 gradi, Antenna 3, dove è stata autrice e conduttrice, Rai, con Corrado Tedeschi, Matchmusic, Play tv, Fun tv, Odeon, Vero tv, Discovery Channel, dove è stata selezionata come esperta di tendenze. Ha vinto il Premio Cortina Press e il Premio News Cup destinato ai personaggi che si sono distinti per capacità di comunicazione, scrittura e arte e pubblicato un libro sullo stadio Giuseppe Meazza, un progetto dell’Assessorato allo Sport e al Tempo Libero del Comune di Milano, per il quale ha ideato la Prima Notte dello Sport, allestendo un ring in corso Como, con atleti e appassionati. Ha tenuto al Polimoda di Firenze alcune lezioni di trendsetting e collabora con IULM per il Master in Comunicazione in Beauty e Wellness. Francesca nasce in una famiglia che annovera tra i suoi avi, Papi, Cardinali, una donna Accademica dei Lincei, la sua trisnonna, ma per lei le vicende delle famiglie aristocratiche sono interessanti dal punto di vista delle figure che hanno contribuito a livello di cultura, arte, in veste di benefattori, come fisiognomica dei volti e come tradizione, perché la vera nobiltà è quella dell'anima.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *