Tàscaro, in via Sirtori 6 a Milano è un atto d’amore

Sandra ha realizzato Tàscaro per lei e suo padre, ma anche per raccontare la sua regione d’origine e soprattutto la cucina veneziana, per ricordare la nonna paterna Edera che oggi è comunque con lei in tutte le piccole edere che arredano il locale. Da Tàscaro il clima è giovane e informale e Sandra punta molto anche sugli eventi sociali per sensibilizzare le persone su tematiche diverse. Le piace sposare progetti che mirano ad aiuti concreti e tangibili, organizzando appuntamenti, come un aperitivo per una raccolta fondi. L’ha fatto con Elephant Gin per la salvaguardia degli elefanti per esempio, o per Students for Humanity, per una borsa di studio a un ragazzo in Tanzania. Il giorno 12 Dicembre, dalle ore 18,00, fino a tardi, invece, Tàscaro di via Sartori 6 a Milano-tel. 02 4770 1682-vi aspetta per un aperitivo Natalizio che non dimentica la solidarietà, come è, appunto, nello stile di Sandra. 

SANDRA CON IL SUO STAFF

Questa volta parte del ricavato della serata andrà all’Associazione Mai Più Solo, presieduta da Vincenzo De Feo e i fondi raccolti verranno utilizzati per regalare il libro sul tema del bullismo e le problematiche dei giovani agli studenti dell’Istituto Torricelli di Milano. Partecipate numerosi, per gustare le delizie di Tascaro e contribuire a una buona causa!  Aperto sino al 23 Dicembre, chiuso dal 24 al 26, in occasione delle Feste, Tascaro propone il Drink di Natale, cocktail Select e Leone da abbinare al baccalà mantecato in versione Natalizia. Il 31 sarà aperto su prenotazione-chiuso dal 1 al 5 Gennaio. Le caratteristiche del locale dal punto del vista del design non rispecchiano ancora del tutto cio’ che Sandra voleva trasmettere ma, come dice lei stessa, “ci sto lavorando, per renderlo ancora più personale, intimo e autentico!” Arredi più rustici, atmosfera sempre più informale, calda e accogliente, proprio come in un vero bacaro veneziano, questa è l’anima di Ascaro! L’atmosfera che Sandra vuole ricreare è proprio quella di casa, di un ambiente accogliente dove ci sente coccolati da tutto lo staff, dalla sala alla cucina.

“Mi piace chiacchierare con chi viene nel mio locale, conoscere i loro gusti e avere i loro pareri, perchè questo rappresenta per me una crescita professionale ma soprattutto personale”-sottolinea Sandra-“sicuramenteTàscaro è un posto dove ti puoi rilassare per un aperitivo a suon di cichéti, spritz e ombrette, per una cena divertente o per un pranzo gustoso e veloce”.

Il piatto icona è il Tascaro, come quello con moscardini in umido, zucca in saor o lingua e salsa verde. I cavalli di battaglia tra i cichéti sono indubbiamente il baccalà mantecato, le sarde in saor, le polpette di carne, il fegato alla veneziana oppure piatti come la zuppa di trippe, la pasta e fagioli, i bigoli con le sarde o il ragout d’anatra. Il suo, dicono gli esperti, è già il miglior spritz di Milano!

Perché Sandra ne ha bevuti a sufficienza da sapere come vanno preparati alla perfezione e perché utilizza solo i bitter originali, un prosecco brut di alta gamma (non dry e quindi dolce che non è adatto allo spritz!), e un ghiaccio di qualità, che non si scioglie già al primo sorso.

Lo spirito che si respira entrando qui è quello di una forte passione, di un’attenta ricerca dei prodotti migliori e più rappresentativi della campagna veneta e dell’amore per questa terra; l’amore per i piaceri della tavola e dello stare a tavola; l’amore per la famiglia e per i ricordi dei sapori della tradizione.

Tra gli obiettivi per il futuro c’è quello di rendere il Tàscaro ancora più personale e con un’identità forte, anche creando altri locali che raccontino fuori Milano questo progetto.

Tra gli eventi organizzati da Tascaro ci sono diverse serate in compagnia dei produttori (vini, alcolici, cibo), per far conoscere i loro prodotti e per creare così maggiore sinergia con i clienti, oltre a realizzare un momento di in-formazione.

 

Dalle 18 alle 20 tanti i cicheti esposti, come a Venezia, per tutti i gusti e gli stili; non c’è che l’imbarazzo della scelta-da 1€ a un max di 3€.

 

 

Movida tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Informazioni su Lovatelli Caetani

Giornalista, Luxury Consultant, Opinionista e Blogger, caratterizzata dal Green Think e dal suo impegno in www.greenandglam.it. E' una delle "firme" più autorevoli sui temi delle dimore d'epoca e patrimoni familiari storici. Si avvale del suo contributo professionale Assocastelli (associazione che rappresenta i più importanti gestori e proprietari di dimore storiche italiane impiegate anche per attività socio-culturali). Anticipa, o, talvolta, crea tendenze e le lancia sulle testate con le quali collabora. Modera presentazioni di libri. Collabora con tgcom 24, il settimanale Nuovo e altre testate, si occupa di programmi sociali, come www.primadelclick.it- svolge attività di ufficio stampa. Un passato da modella, lavoro accantonato per dedicarsi allo sport e allo studio, dopo il diploma di Liceo Classico, quello di Copy Writer all’International College of Design, così come quello di Fitness Instructor conseguito all’Ospedale Sacco di Milano, si dedica alla sua passione, la scrittura e affronta ogni nuova sfida con serietà, iscrivendosi anche a corsi di dizione, di teatro e recitazione, al CTA di Milano-repertorio di Marguerite Yourcenar-per offrire sempre il massimo della professionalità, anche nella conduzione tv. Si Laurea In Scienze Politiche, Storia dei Trattati e Diritto Internazionale, con una Tesi dedicata alla Politica Estera Vaticana e al Libano come centro geopolitico internazionale. Ha collaborato con La Prealpina di Varese,La Notte, il Giornale, Panorama, Libero, Il Tempo, TgCom 24 le assegna un suo blog, For Men e Natural Style, Cronaca Qui. Collabora anche con riviste dedicate al fitness, alcune riviste le assegnano l'incarico di caporedattore di testate, collabora anche con molte radio, 101, Radio Lombardia, 105 Classics, M2O, Radio Rai Uno e Radio Rai Due, dove è iniziata la sua formazione radiofonica, con autori storici della Rai, come Lillo Perri e Mila Vajani. Per la televisione: Telelombardia, dove Daniele Vimercati le insegna a fare giornalismo tv a 360 gradi, Antenna 3, dove è stata autrice e conduttrice, Rai, con Corrado Tedeschi, Matchmusic, Play tv, Fun tv, Odeon, Vero tv, Discovery Channel, dove è stata selezionata come esperta di tendenze. Ha vinto il Premio Cortina Press e il Premio News Cup destinato ai personaggi che si sono distinti per capacità di comunicazione, scrittura e arte e pubblicato un libro sullo stadio Giuseppe Meazza, un progetto dell’Assessorato allo Sport e al Tempo Libero del Comune di Milano, per il quale ha ideato la Prima Notte dello Sport, allestendo un ring in corso Como, con atleti e appassionati. Ha tenuto al Polimoda di Firenze alcune lezioni di trendsetting e collabora con IULM per il Master in Comunicazione in Beauty e Wellness. Francesca nasce in una famiglia che annovera tra i suoi avi, Papi, Cardinali, una donna Accademica dei Lincei, la sua trisnonna, ma per lei le vicende delle famiglie aristocratiche sono interessanti dal punto di vista delle figure che hanno contribuito a livello di cultura, arte, in veste di benefattori, come fisiognomica dei volti e come tradizione, perché la vera nobiltà è quella dell'anima.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *