Capodanno esclusivo all’Armani Bamboo nel cuore del glam milanese

 

Qui l’imprenditoria internazionale si è data appuntamento per celebrare in modo elegante e raffinato l’ultima Notte del 2019. È stato il capodanno delle Donne, tutte belle, affermate, internazionali, capaci di fare network in modo elegante.

75 gli ospiti, selezionatissimi, come la principessa Iraniana Fariba Hachtroudi, Hillary Recordati, Irene Pivetti, il Notaio Michele Ferrario Ercolani, lo stilista Antonio Riva, l’artista Aristide Najean,  Nathalie Verdeille di Cartier, Vincenzo De Feo (Presidente Associazione Mai Piu’ Solo ed esperto di bullismo e cyberbullismo), il Direttore Humanitas Fabrizio Camesasca con la moglie Silvia Berri, il Professor Andrea Mezzadri dell’Università Cattolica, la stilista Ana Pires, il noto gioielliere milanese Giorgio Nicola Cusi, i commercialisti Paolo e Mariella Colli, lo stilista Antonio Tarantino, e tanti altri imprenditori e imprenditrici internazionali, come Maximilian Danishevski, Tiziana Rosa Polimeno (Wellness & Nourishment) e le newyorkesi Dody Chang, Melinda Ganeles, Cindy Spera, le saudite  Shatha e Nada Alsaid.  L’evento è stato organizzato e magistralmente coordinato da Michela di Vico, di Magic Escapes Holiday, che ha indossato uno splendido abito firmato Antonio Riva e proveniente dalla collezione privata del couturier. 

Michela ha voluto riunire in questa prestigiosa location imprenditori e professionisti provenienti da tutto il mondo ai quali è stata offerta la possibilità di coniugare i festeggiamenti del Capodanno con l’opportunità di sviluppare il proprio business network¨ con una formula dinamica ed innovativa.

VINCENZO DE FEO, FARIBA HACHTROUDI, BANAFSHASH DOROODGAR, LUCA VAGNONI, ANGELO GATTI

Dopo il cocktail, agli ospiti è stato servito un menu di altissimo livello preparato dallo chef dell’Armani Restaurant Francesco Mascheroni, finger food di carne, pesce, vegetariani, lasagnette, cotechino in versione finger con lenticchie beneauguranti e gli ospiti hanno potuto muoversi da un tavolo all’altro, conoscendosi e non restando allo stesso tavolo per l’intera serata.

La Magic Escapes Holidays ha, poi, fatto servire raffinati bicchierini in cristallo numerati, per una elegante estrazione del premio, un’opera d’arte del grande Aristide Najean, un cuore rosso simbolo di condivisione ed eccellenza artistica.Durante la serata sono state esposte anche due straordinarie opere del XIII secolo, presentate in esclusiva ai propri ospiti da Michela di Vico, per conto di Anticonline by di Mano in Mano.

Dopo le 24, la festa è proseguita con l’accesso privato alla zona privè dell’Armani Club riservata ai clienti di Magic Escapes Holidays, dove gli ospiti si sono scatenati in balli e brindisi, dopo aver ricevuto speciali cadeaux, per le signore la nuova fragranza del couturier Antonio Riva, per i signori eleganti cravatte firmate Canali (offerte da Mr Pasquale Coscia). Un ringraziamento speciale va ad Angelo Gatti, professionista capace di fare network e pr impegnato a livello istituzionale. 

 
Movida tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Informazioni su Lovatelli Caetani

Giornalista, Luxury Consultant, Opinionista e Blogger. E' una delle "firme" più autorevoli sui temi delle dimore d'epoca e patrimoni familiari storici. Si avvale del suo contributo professionale Assocastelli (associazione che rappresenta i più importanti gestori e proprietari di dimore storiche italiane impiegate anche per attività socio-culturali). Anticipa, o, talvolta, crea tendenze e le lancia sulle testate con le quali collabora. www.francescalovatelli.com Modera presentazioni di libri. Collabora con tgcom 24, Il Giornale.it, il settimanale Nuovo e altre testate, si occupa di programmi sociali, come www.primadelclick.it- svolge attività di ufficio stampa. Un passato da modella, lavoro accantonato per dedicarsi allo sport e allo studio, dopo il diploma di Liceo Classico, quello di Copy Writer all’International College of Design, così come quello di Fitness Instructor conseguito all’Ospedale Sacco di Milano, si dedica alla sua passione, la scrittura e affronta ogni nuova sfida con serietà, iscrivendosi anche a corsi di dizione, di teatro e recitazione, al CTA di Milano-repertorio di Marguerite Yourcenar-per offrire sempre il massimo della professionalità, anche nella conduzione tv. Si Laurea In Scienze Politiche, Storia dei Trattati e Diritto Internazionale, con una Tesi dedicata alla Politica Estera Vaticana e al Libano come centro geopolitico internazionale. Ha collaborato con La Prealpina di Varese,La Notte, il Giornale, Panorama, Libero, Il Tempo, TgCom 24 le assegna un suo blog, For Men e Natural Style, Cronaca Qui. Collabora anche con riviste dedicate al fitness, alcune riviste le assegnano l'incarico di caporedattore di testate, collabora anche con molte radio, 101, Radio Lombardia, 105 Classics, M2O, Radio Rai Uno e Radio Rai Due, dove è iniziata la sua formazione radiofonica, con autori storici della Rai, come Lillo Perri e Mila Vajani. Per la televisione: Telelombardia, dove Daniele Vimercati le insegna a fare giornalismo tv a 360 gradi, Antenna 3, dove è stata autrice e conduttrice, Rai, con Corrado Tedeschi, Matchmusic, Play tv, Fun tv, Odeon, Vero tv, Discovery Channel, dove è stata selezionata come esperta di tendenze. Ha vinto il Premio Cortina Press e il Premio News Cup destinato ai personaggi che si sono distinti per capacità di comunicazione, scrittura e arte e pubblicato un libro sullo stadio Giuseppe Meazza, un progetto dell’Assessorato allo Sport e al Tempo Libero del Comune di Milano, per il quale ha ideato la Prima Notte dello Sport, allestendo un ring in corso Como, con atleti e appassionati. Ha tenuto al Polimoda di Firenze alcune lezioni di trendsetting e collabora con IULM per il Master in Comunicazione in Beauty e Wellness. Francesca nasce in una famiglia che annovera tra i suoi avi, Papi, Cardinali, una donna Accademica dei Lincei, la sua trisnonna, ma per lei le vicende delle famiglie aristocratiche sono interessanti dal punto di vista delle figure che hanno contribuito a livello di cultura, arte, in veste di benefattori, come fisiognomica dei volti e come tradizione, perché la vera nobiltà è quella dell'anima.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *