Cinquanta sfumature di…Paola

Paola Saulino, attrice e modella napoletana, è ironica e molto sexy; intervistata anche dal Daily Star e dal The Sun, è emblema e antesignana di una nuova categoria, la commentatrice sensuale del fantacalcio. E Paola ti conquista, non c’è dubbio e non solo per la generosità delle sue forme, ma anche per il suo modo di porsi, così frizzante, ironico, sagace.

“Non potevo essere l’Ilaria D’Amico dei poveri”-dice Paola, che sprizza simpatia e sprint da tutti i pori-“mi sono reinventata. Alla mia passione per il calcio e per il Napoli, ovviamente, da napoletana verace quale sono, ho unito il linguaggio e il commento sexy. Parlo di punizioni, falli calcistici, , colluttazioni, gioco sul doppio senso, ma resto una fanatica del calcio che si documenta sui cartellini gialli e rossi reali dati ai calciatori . Il week end non mi muovo, vedo le partite, resto incollata alla tv, ma mi piace anche la MotoGP e la boxe. I miei commenti si basano su fatti reali, io, poi, li trasformo in chiave sexy”.

Come vivi la tua sensualità?

“So di piacere, di essere molto sensuale, che è diverso dalla bellezza, faccio effetto sugli uomini e ne sono cosciente. Non sono tanto gestibile come personaggio. In tv ho fatto Ciao Darwin con  Bonolis, , in occasione della sfida tra Giuliette e Messaline-io ero tra le seconde che, pero’ non hanno vinto!-ma non è stato il massimo per me. La tv sta cambiando, è necessaria la novità. Dico basta a gossip e litigi sul piccolo schermo, bisogna fare una nuova comunicazione”.

Quindi preferisci il web?

“Assolutamente, equivale alla massima libertà espressiva!”

Oltre ai commenti ironico sensuali cosa fai nella vita?

“Sono un’artista a tempo pieno, faccio l’influencer su Instagram, ma anche la performer di burlesque, e la  fotomodella. Sul web ho parlato anche di politica e referendum, mi è servito per farmi conoscere , se dicessi il contrario, direi una bugia e non è da me”

Quali sono le tue aspettative?

“Vincerò, perde solo chi si stanca prima, otterrò il mio successo comunicando al grande pubblico. Mi sono fatta da sola in un mondo fatto spesso di raccomandati. Nel mio settore non ho competitor, sono stata la prima a fare la commentatrice di calcio in versione sexy ironica, spesso vengo interpretata male, ho avuto anche una crisi di identità e sono andata da una psicologa per capire veramente me stessa. E’ stato fondamentale, mi è servito molto, ho fatto chiarezza; per essere capita dagli altri, bisogna prima chiarire se stessi”.

Come ti definisci?

“Pungente, poetica, simpatica, intellettuale e non esplicita; bisogna lasciare uno spiraglio all’interpretazione e all’immaginazione, come accade, in fondo anche nel Burlesque, dove il non detto e il non svelato è molto più erotico”.

Quali sono i tuoi progetti per il futuro?

“A breve inizierò Paolina in the Boxe,  una collaborazione con il mondo della boxe, il primo evento sarà il 13 marzo a Roma, dove farò la presentatrice  e realizzerò interviste in chiave ironica con i protagonisti dello sport, come ho già fatto con il campione del mondo e campione italiano Giovanni De Carolis”.

Come ti vedi tra 10 anni?

“Ricca sfondata, magari moglie e mamma con alcuni figli, dopo essere stata ancora un po’ con me stessa. Voglio una casa nella quale vivere e altre come rendita e investimento. Ho le idee chiare e come donna del Sud e per me il mattone resta importante. Voglio vivere tranquilla e fare soldi anche mentre dormo :)!”

Come ti tieni in forma?

“Sono pigra, ultimamente ho iniziato a fare palestra, dove mi metto alla prova, come nella vita!”

E’ inutile chiederti la tua squadra preferita….

“Il Napoli! Adoro Mertens come giocatore di oggi, per il passato e l’eternità, invece, c’è sempre e solo il grande e unico Maradona”.

Cosa ne pensi delle mogli dei calciatori in versione sexy sui social netowork?

“Se si divertono, va bene così, ma spesso sono solo mogli dei calciatori, si sposano a 20 anni e non tutte, secondo me, sono poi così felici, con una vita imposta da alcuni schemi. Non mi piacerebbe, sarebbe limitante e non lo sopporterei. Sono Paola, non figlia di o moglie di qualcuno. Se non sei un vero campione come, per esempio Totti, leader fuori e dentro il campo, è difficile gestire un’altra personalità di livello come te in casa. Apprezzo le donne che, oltre ad esporsi, puntano sulla loro professione, siano modelle, o imprenditrici”.

Sposeresti un calciatore?

“Forse un ex calciatore sì, un uomo che prosegue con la sua carriera, ma preferirei un pilota, vedo questa tipologia di uomo più vicina al mio moood, propenso al rischio, spericolato come me, più aperto come mentalità e anche più colto e meno basic di un calciatore ”.

La fortuna, quindi, aiuta i folli?

“Certo! Chi non osa nulla, non può sperare in niente!”

 

Instagram: instagram.com/insta_paolina

FB: facebook.com/PaolinaOfficial

Twitter: twitter.com/paolasaulino

Movida tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Informazioni su Lovatelli Caetani

Giornalista, Luxury Consultant, Opinionista e Blogger, caratterizzata dal Green Think e dal suo impegno in www.greenandglam.it. E' una delle "firme" più autorevoli sui temi delle dimore d'epoca e patrimoni familiari storici. Si avvale del suo contributo professionale Assocastelli (associazione che rappresenta i più importanti gestori e proprietari di dimore storiche italiane impiegate anche per attività socio-culturali). Anticipa, o, talvolta, crea tendenze e le lancia sulle testate con le quali collabora. Modera presentazioni di libri. Collabora con tgcom 24, il settimanale Nuovo e altre testate, si occupa di programmi sociali, come www.primadelclick.it- svolge attività di ufficio stampa. Un passato da modella, lavoro accantonato per dedicarsi allo sport e allo studio, dopo il diploma di Liceo Classico, quello di Copy Writer all’International College of Design, così come quello di Fitness Instructor conseguito all’Ospedale Sacco di Milano, si dedica alla sua passione, la scrittura e affronta ogni nuova sfida con serietà, iscrivendosi anche a corsi di dizione, di teatro e recitazione, al CTA di Milano-repertorio di Marguerite Yourcenar-per offrire sempre il massimo della professionalità, anche nella conduzione tv. Si Laurea In Scienze Politiche, Storia dei Trattati e Diritto Internazionale, con una Tesi dedicata alla Politica Estera Vaticana e al Libano come centro geopolitico internazionale. Ha collaborato con La Prealpina di Varese,La Notte, il Giornale, Panorama, Libero, Il Tempo, TgCom 24 le assegna un suo blog, For Men e Natural Style, Cronaca Qui. Collabora anche con riviste dedicate al fitness, alcune riviste le assegnano l'incarico di caporedattore di testate, collabora anche con molte radio, 101, Radio Lombardia, 105 Classics, M2O, Radio Rai Uno e Radio Rai Due, dove è iniziata la sua formazione radiofonica, con autori storici della Rai, come Lillo Perri e Mila Vajani. Per la televisione: Telelombardia, dove Daniele Vimercati le insegna a fare giornalismo tv a 360 gradi, Antenna 3, dove è stata autrice e conduttrice, Rai, con Corrado Tedeschi, Matchmusic, Play tv, Fun tv, Odeon, Vero tv, Discovery Channel, dove è stata selezionata come esperta di tendenze. Ha vinto il Premio Cortina Press e il Premio News Cup destinato ai personaggi che si sono distinti per capacità di comunicazione, scrittura e arte e pubblicato un libro sullo stadio Giuseppe Meazza, un progetto dell’Assessorato allo Sport e al Tempo Libero del Comune di Milano, per il quale ha ideato la Prima Notte dello Sport, allestendo un ring in corso Como, con atleti e appassionati. Ha tenuto al Polimoda di Firenze alcune lezioni di trendsetting e collabora con IULM per il Master in Comunicazione in Beauty e Wellness. Francesca nasce in una famiglia che annovera tra i suoi avi, Papi, Cardinali, una donna Accademica dei Lincei, la sua trisnonna, ma per lei le vicende delle famiglie aristocratiche sono interessanti dal punto di vista delle figure che hanno contribuito a livello di cultura, arte, in veste di benefattori, come fisiognomica dei volti e come tradizione, perché la vera nobiltà è quella dell'anima.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *