Bellezza, lusso e benessere; il mondo del beauty Made in Italy vede protagoniste le donne

Oggi vi presento ILAIRE, una linea cosmeceutica creata da Ilaria Prandelli, una donna per le donne che, in tempi di pandemia, ho scoperto tramite i social network. Armonia, amore per se stesse, materie prime preziose tratte dalla natura sono alcune caratteristiche di ILAIRE.

Come nasce l’idea del marchio ILAIRE?

“ILAIRE nasce dalla mia passione, passione per la bellezza e per la cura di se stessi ed essendo farmacista, ho deciso di creare la mia linea cosmeceutica viso. Mi sono laureata in Farmacia 4 anni fa,  volevo iscrivermi al master in cosmetologia, ma dopo due mesi dalla laurea, ho saputo di aspettare il mio bambino. Nonostante questa fantastica notizia che cambia radicalmente la vita di noi donne, ho deciso di continuare con la mia passione e ho iniziato a creare la mia linea cosmeceutica. Ho passato 3 anni alla ricerca degli attivi da utilizzare, dell’azienda ideale nel supporto della realizzazione delle formule, tutti i vari test e la scelta di tutto quello che comporta la realizzazione, il packaging, il brand eccetera e dopo notti e notti ( perché noi donne non abbiamo orari)ad Aprile 2019 ho iniziato la distribuzione. Ho sentito il desiderio di creare qualcosa per me al di fuori dell’essere mamma e moglie, una realtà tutta mia, una soddisfazione dipendente solo dalle mie capacità; la voglia che ogni donna ha per sentirsi completa ovvero la propria realizzazione personale”.

Quali sono le caratteristiche dei suoi prodotti?

“I miei prodotti sono prodotti cosmeceutici per la cura del viso. I cosmeceutici sono prodotti cosmetici “più attivi”, qualcosa di meno di un farmaco ma di più di un cosmetico. Contengono principi attivi altamente compatibili con la nostra pelle e quindi in grado di passare attraverso l’epidermide e di agire in profondità, si tratta di prodotti che rappresentano la massima evoluzione del cosmetico e ben tollerati dalla nostra pelle.

Sono in totale 8 prodotti: Linea Gold: Siero e Crema antigas, Linea Caviar:Siero e Crema rassodante, Linea Pearl: Crema idratante, Gems eye: contorno occhi, Gems lifting: viso e décolleté azione anti-aging, Gems lip: contorno labbra e rimpolpante.

Tutti i prodotti sono rigorosamente nickel teste, No conservanti, No siliconi volatili, No parabeni, No petroli, Profumazione spa. Sono profumazioni di sintesi quindi completamente anallergiche”.

Essere una donna che crea prodotti per le donne cosa cambia? 

“Essere donna e produrre prodotti per le donne è semplicemente fantastico, un piacere ma anche una sfida. Noi donne, siamo diverse con mille sfumature affascinanti e essendo donna le capisco, le conosco e creare un prodotto per soddisfare le esigenze e le aspettative di ognuna di noi è una sfida fantastica, ma la cosa che più amo è poter partecipare in un loro momento speciale. Quel piccolo spazio quotidiano la mattina, la sera, il pomeriggio, dopo una giornata di lavoro o da mamma, quel momento nel quale pensiamo a noi stesse per coccolarci e amarsi. Perché noi donne anche se diverse abbiamo in comune una forza pazzesca per affrontare tutto e tutti, ma anche bisognose di un momento solo per noi”.

Oro, caviale, gemme ad alto contenuto molecolare, quali sono le azioni di questi componenti miracolosi e perché?

“Miracolosi no, sono sempre molto realista. Nei miei prodotti non prometto miracoli ma prometto l’utilizzo delle ultime evoluzioni nell’ambito cosmeceutico, sono il passo prima della medicina estetica e vengono utilizzati anche come supporto di quello effettuato in uno studio medico da un medico estetico. Ho deciso di abbinare alle mie formulazioni  oro, caviale eccetera, tutto il massimo che la natura ci regala per dare alle donne un lusso a 360 gradi dalla natura alla scienza. Sono componenti che non hanno risultati scientifici provati, ma risultano benefici per la nostra pelle in diverse sfumature e per questo ho deciso di abbinarli ad attivi scientificamente provati da test in vitro e in vivo. Non credo nelle “diluizioni omeopatiche”degli attivi all’interno delle formulazioni, non credo alla classica teoria “più attivi ci sono all’interno e più il prodotto è efficace”. Nei miei prodotti l’ INCI è molto sottile, al massimo si riscontrano 3 attivi all’interno di ognuno in modo tale da utilizzare una percentuale realmente attiva del principio attivo così d’avere l’effetto provato scientificamente”.

Dove si trovano questi prodotti?

“I miei prodotti si trovano solo in studi e cliniche di medicina estetica. Solo per questa emergenza sanitaria ho deciso di aprire lo shop online in modo da soddisfare l’esigenza delle mie clienti e far conoscere al meglio i prodotti in questo momento difficile data la chiusura degli studi”.

Come ha pensato di affrontare questo periodo e quali azioni pensa di adottare per post pandemia?

“Ovviamente credo molto nel web marketing e in questo momento sta prendendo sempre più piede. In un anno ho sfruttato poco il web perché sono sempre stata in viaggio a presentare personalmente i miei prodotti ai medici e quindi nel post pandemia sto pensando di sfruttare molto di più il web, sta frullando l’idea di creare una piattaforma online una cosa completamente diversa dal semplice shop online. Ammetto di non essere super serena in questo momento difficile per il nostro paese, ma non voglio fermarmi e sto formulando altre due linee di prodotti, una linea peeling professionale. Utilizzata solo in studio dal medico estetico. Peeling per varie patologie come acne, melasmi ma anche anti-aging e una linea Detergenza, quella che tutti danno per scontata, ma in realtà è la più importante perchè è la base di una pelle sana. Quale verrà realizzata per prima? Lo sceglierà la Domanda nel mercato della Bellezza”.

Come pensa cambierà il mercato della cura e bellezza ?

“Non sono una persona pessimista né ottimista, ma sono realista e questa emergenza sanitaria cambierà molte cose e anche il mondo della bellezza, non solo in Italia ma in tutto il mondo. Ovviamente la ripresa ci sarà e ci saranno anche cambiamenti, ma questo è un mondo che nonostante alti e bassi non cadrà mai e non saremo sicuramente noi, il desiderato e rinomato beauty Made in Italy , a cadere”.

Ha mai pensato di creare prodotti per la pelle degli uomini o pensa che i signori uomini ruberanno la crema alle loro mogli? 

“Sicuramente gli uomini sono miei ottimi clienti in modo diretto e indiretto, perché come ha detto lei confermo che rubano le creme alla loro fidanzate o mogli. Spesso capita un ”…devo nascondere le creme da mio marito “ . Non esiste una differenza sostanziale tra prodotti femminili e maschili se non la calibrazione dei componenti secondari e la profumazione. Gli attivi utilizzati sono sia per donne che uomini, ovviamente cambia il tempo di miglioramento, ma questo cambia anche da donna a donna, dipende solo dal tipo di pelle. Tra i miei prodotti, per esempio la linea Gems,le perle monodose, contengono solo ed esclusivamente l’attivo puro al 100% ad alta concentrazione e sono preferiti dagli uomini forse inizialmente per la facile applicazione e la formulazione setosa. 

 

 

 

Movida tag: , , , , , , , , , , , , , , , ,

Informazioni su Lovatelli Caetani

Giornalista, Luxury Consultant, Opinionista e Blogger, caratterizzata dal Green Think e dal suo impegno in www.greenandglam.it e nella riscrittura della realtà dell'arte con www.rewriters.it.E' una delle "firme" più autorevoli sui temi delle dimore d'epoca e patrimoni familiari storici. Si avvale del suo contributo professionale Assocastelli (associazione che rappresenta i più importanti gestori e proprietari di dimore storiche italiane impiegate anche per attività socio-culturali). Anticipa, o, talvolta, crea tendenze e le lancia sulle testate con le quali collabora. Modera presentazioni di libri. Collabora con tgcom 24, il settimanale Nuovo e altre testate, si occupa di programmi sociali, come www.primadelclick.it- svolge attività di ufficio stampa. Un passato da modella, lavoro accantonato per dedicarsi allo sport e allo studio, dopo il diploma di Liceo Classico, quello di Copy Writer all’International College of Design, così come quello di Fitness Instructor conseguito all’Ospedale Sacco di Milano, si dedica alla sua passione, la scrittura e affronta ogni nuova sfida con serietà, iscrivendosi anche a corsi di dizione, di teatro e recitazione, al CTA di Milano-repertorio di Marguerite Yourcenar-per offrire sempre il massimo della professionalità, anche nella conduzione tv. Si Laurea In Scienze Politiche, Storia dei Trattati e Diritto Internazionale, con una Tesi dedicata alla Politica Estera Vaticana e al Libano come centro geopolitico internazionale. Ha collaborato con La Prealpina di Varese,La Notte, il Giornale, Panorama, Libero, Il Tempo, TgCom 24 le assegna un suo blog, For Men e Natural Style, Cronaca Qui. Collabora anche con riviste dedicate al fitness, alcune riviste le assegnano l'incarico di caporedattore di testate, collabora anche con molte radio, 101, Radio Lombardia, 105 Classics, M2O, Radio Rai Uno e Radio Rai Due, dove è iniziata la sua formazione radiofonica, con autori storici della Rai, come Lillo Perri e Mila Vajani. Per la televisione: Telelombardia, dove Daniele Vimercati le insegna a fare giornalismo tv a 360 gradi, Antenna 3, dove è stata autrice e conduttrice, Rai, con Corrado Tedeschi, Matchmusic, Play tv, Fun tv, Odeon, Vero tv, Discovery Channel, dove è stata selezionata come esperta di tendenze. Ha vinto il Premio Cortina Press e il Premio News Cup destinato ai personaggi che si sono distinti per capacità di comunicazione, scrittura e arte e pubblicato un libro sullo stadio Giuseppe Meazza, un progetto dell’Assessorato allo Sport e al Tempo Libero del Comune di Milano, per il quale ha ideato la Prima Notte dello Sport, allestendo un ring in corso Como, con atleti e appassionati. Ha tenuto al Polimoda di Firenze alcune lezioni di trendsetting e collabora con IULM per il Master in Comunicazione in Beauty e Wellness. Francesca nasce in una famiglia che annovera tra i suoi avi, Papi, Cardinali, una donna Accademica dei Lincei, la sua trisnonna, ma per lei le vicende delle famiglie aristocratiche sono interessanti dal punto di vista delle figure che hanno contribuito a livello di cultura, arte, in veste di benefattori, come fisiognomica dei volti e come tradizione, perché la vera nobiltà è quella dell'anima.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *