La gente che ama non invecchia mai!

“Dopo essere uscita dal GF VIP sono rimasta scioccata, la situazione che mi sono trovata davanti era apocalittica, tutto era cambiato”-così si esprime Clivia Incorvaia-“niente abbracci, baci, ma una guerra con il virus. Mia figlia Nina era con suo padre, la prima cosa che ho fatto è stata quella di andare a prenderla e andare da mia madre in Sicilia, dove siamo rimaste. I miei genitori vivono nella natura e nel verde, in una zona suggestiva della Sicilia”.

Come hai passato le giornate ?

“Con mia figlia Nina, i miei genitori, i gatti 4 Calzini e Nera, i veri padroni della casa. Abbiamo fatto colazione in giardino tra bosco e natura, cucinato, fatto il limoncello con mia madre, la pasta e la pizza con la piccola, gli spaghetti con le vongole, con le aragostine pescate nel nostro mare, o i panarelli con le uova come a Pasqua, con gli zuccherini colorati, a forma di cestino con le uova sode dentro, facendo contente sia la piccola Mina, sia mia madre Corinna, detta Coco’”.

Come hai vissuto questo momento?

“Con naturalezza, secondo la tradizione gastronomica siciliana, molto libera, scalza, in una dimensione bucolica, distante da una vita milanese molto frenetica. Sono siciliana e molto legata alle mie tradizioni”.

E con Paolo Ciavarro come va?

“Ci siamo sentiti 1000 volte al giorno, facendo videochiamate, l’aperitivo insieme da remoto, coinvolgendo anche Eleonora, sua madre, che adoro e i nostri genitori. Le telefonate sono interminabili, in pratica è lo stesso ritmo del GF, ma in due case separate, una dimensione Orwelliana che continuiamo a vivere . Ci siamo conosciuti sotto le telecamere e abbiamo proseguito con le videochiamate”.

Non ti è pesata tutta questa lontananza?

“Ultimamente molto, ma cerco sempre di vedere il lato romantico, perché un’occasione così, è più unica che rara. Oggi ci si scopre alla velocità della luce, invece è bello desiderarsi per mesi, resta l’attesa, il sogno ed è quello che ci ha uniti di più e sta facendo crescere il nostro sentimento. Anche Paolo è molto legato alla natura, va a pescare con suo padre alle 5 del mattino, ha il pollice verde grazie alla madre che cura il prato e i fiori, non è una persona costruita, ama la semplicità,  i viaggi, rispetta l’ambiente e il Pianeta”.

 

Cosa ti hanno insegnato gli ultimi anni?

“Sicuramente è stato un periodo molto difficile, non sarei la donna di oggi in senso positivo, più cosciente e guerriera, se non avessi passato la sofferenza che mia ha forgiato e resa migliore”

Progetti sentimentali a breve?

“Capiremo quando vederci, penso a una vita piena di cose belle, viaggi, week end, aurora boreale. Quando mia figlia sarà con suo papà vorrei andare in barca con lui nelle Eolie”.

Cosa vi unisce?

“L’amore per le isole, Lampedusa, siamo due Bilance. Sin da bambina andavo all’Isola dei Conigli, protetta dal WWF, sarebbe bello fare insieme un progetto a tutela delle tartarughe Caretta di Lampedusa. Quando si schiudono le uova, aiutare i ragazzi del WWF sarebbe un momento magico!”

Quale è la tua scelta ogni giorno? So che ti piace molto l’ashtag che molti personaggi hanno sposato con entusiasmo per una maggiore consapevolezza nei confronti della Terra

“La mia scelta di ogni giorno è cercare di educare mia figlia e crescerla al rispetto della natura e degli animali, a non buttare le carte per terra, a dare da mangiare ai gatti ogni mattina, anche se lei vorrebbe un cane ma ora non si può. Educare da piccoli i nostri figli equivale a crescere persone che saranno adulti migliori”.

Come è il tuo stile di vita?

“Sano, equivale a rispettarsi, mangiare bene, senza diete, bere tanta acqua, tisane, prendere integratori, usare creme idratanti per il viso, proteggersi sempre dal sole- io uso la +50 come protezione -e così si dimostrano meno anni, fare sport piu’ che mai, esercizi,  passeggiate e, poi, leggere tanto, perché è cibo per la mente e l’anima e fa la differenza e… poi nutrirsi di amore! La gente che ama e ha fede invecchia meglio o mai!”

 

 

Movida tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Informazioni su Lovatelli Caetani

Giornalista, Luxury Consultant, Opinionista e Blogger, caratterizzata dal Green Think e dal suo impegno in www.greenandglam.it e nella riscrittura della realtà dell'arte con www.rewriters.it.E' una delle "firme" più autorevoli sui temi delle dimore d'epoca e patrimoni familiari storici. Si avvale del suo contributo professionale Assocastelli (associazione che rappresenta i più importanti gestori e proprietari di dimore storiche italiane impiegate anche per attività socio-culturali). Anticipa, o, talvolta, crea tendenze e le lancia sulle testate con le quali collabora. Modera presentazioni di libri. Collabora con tgcom 24, il settimanale Nuovo e altre testate, si occupa di programmi sociali, come www.primadelclick.it- svolge attività di ufficio stampa. Un passato da modella, lavoro accantonato per dedicarsi allo sport e allo studio, dopo il diploma di Liceo Classico, quello di Copy Writer all’International College of Design, così come quello di Fitness Instructor conseguito all’Ospedale Sacco di Milano, si dedica alla sua passione, la scrittura e affronta ogni nuova sfida con serietà, iscrivendosi anche a corsi di dizione, di teatro e recitazione, al CTA di Milano-repertorio di Marguerite Yourcenar-per offrire sempre il massimo della professionalità, anche nella conduzione tv. Si Laurea In Scienze Politiche, Storia dei Trattati e Diritto Internazionale, con una Tesi dedicata alla Politica Estera Vaticana e al Libano come centro geopolitico internazionale. Ha collaborato con La Prealpina di Varese,La Notte, il Giornale, Panorama, Libero, Il Tempo, TgCom 24 le assegna un suo blog, For Men e Natural Style, Cronaca Qui. Collabora anche con riviste dedicate al fitness, alcune riviste le assegnano l'incarico di caporedattore di testate, collabora anche con molte radio, 101, Radio Lombardia, 105 Classics, M2O, Radio Rai Uno e Radio Rai Due, dove è iniziata la sua formazione radiofonica, con autori storici della Rai, come Lillo Perri e Mila Vajani. Per la televisione: Telelombardia, dove Daniele Vimercati le insegna a fare giornalismo tv a 360 gradi, Antenna 3, dove è stata autrice e conduttrice, Rai, con Corrado Tedeschi, Matchmusic, Play tv, Fun tv, Odeon, Vero tv, Discovery Channel, dove è stata selezionata come esperta di tendenze. Ha vinto il Premio Cortina Press e il Premio News Cup destinato ai personaggi che si sono distinti per capacità di comunicazione, scrittura e arte e pubblicato un libro sullo stadio Giuseppe Meazza, un progetto dell’Assessorato allo Sport e al Tempo Libero del Comune di Milano, per il quale ha ideato la Prima Notte dello Sport, allestendo un ring in corso Como, con atleti e appassionati. Ha tenuto al Polimoda di Firenze alcune lezioni di trendsetting e collabora con IULM per il Master in Comunicazione in Beauty e Wellness. Francesca nasce in una famiglia che annovera tra i suoi avi, Papi, Cardinali, una donna Accademica dei Lincei, la sua trisnonna, ma per lei le vicende delle famiglie aristocratiche sono interessanti dal punto di vista delle figure che hanno contribuito a livello di cultura, arte, in veste di benefattori, come fisiognomica dei volti e come tradizione, perché la vera nobiltà è quella dell'anima.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *