Grocy.market by to.market, quando un e-commerce ci mette il cuore. AiutaMI: solidarietà 2.0, dal digital alla beneficienza in un click.

MATTIA BALLABIO

La neonata piattaforma www.grocymarket.com, e-commerce della più nota catena meneghina to.market, si affaccia al mondo della spesa delivery con una nota di bontà.

In un momento come questo, di grande difficoltà da parte di molte famiglie colpite da questa crisi economico-sanitaria, grocy.market ha avviato un’iniziativa a favore di Opera San Francesco Per i Poveri che tende la mano proprio a loro.

Il progetto benefico “AiutaMI” nasce dall’idea di Mattia Ballabio, CEO di to.market, di fornire un aiuto concreto a quelle famiglie appartenenti, per residenza o domicilio, alla comunità milanese -“MI” – in difficoltà economica, ulteriormente aggravata della recessione causata dalla pandemia da COVID-19.

Da oggi, navigando sul sito www.grocymarket.com gli utenti potranno acquistare box contenenti beni di primaria necessità da donare a famiglie meno fortunate. In presenza di una o più box nel carrello della spesa la consegna sarà gratuita.

Le box, dal valore di € 30,00 per una persona e € 60,00 per una famiglia, coprono il fabbisogno di una settimana e contengono generi alimentari pensati per: colazioni, pranzi e cene variegati e bilanciati. Le box “famiglia” in più comprendono articoli essenziali per l’igiene personale. L’iniziativa garantisce il suo compimento grazie alla struttura di Opera San Francesco che si occupa in prima persona della consegna immediata ai destinatari finali: famiglie in difficoltà bisognose di un aiuto concreto per condurre una vita dignitosa, primario soggetto dell’assistenza quotidiana da parte della Onlus milanese.

“Ancora una volta to.market ha dimostrato di essere vicina in modo concreto a Opera San Francesco. E l’ha fatto in un momento di grande difficoltà, dedicando questa iniziativa solidale a chi, più di tutti, ha sofferto per questo periodo di profonda crisi: le famiglie in povertà che si rivolgono ai servizi di OSF. Persone per le quali anche riuscire a mangiare e a garantire ogni giorno il necessario per i propri figli, non è più assicurato. Grazie per aver pensato a loro e grazie a tutti coloro che aderendo a questo progetto tenderanno una mano a chi è in difficoltà”. Fra Marcello Longhi, presidente di Opera San Francesco per i poveri.

to.market conta oggi 13 supermercati in Lombardia, principalmente a Milano e opera nel settore alimentare, selezionando con grande cura l’assortimento e la qualità dei prodotti venduti, tanto da privilegiare fornitori italiani e produzioni artigianali. L’obiettivo del brand è quello di offrire alla clientela un assortimento che rispecchi la consapevolezza di un’alimentazione sana.

“AiutaMI” è aperto al dialogo con tutte le associazioni benefiche che operano in Lombardia e che sostengono queste cause. Per ricevere maggiori informazioni e scoprire come contribuire all’iniziativa: info@grocymarket.com/ 02 8715 6295.

Movida tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Informazioni su Lovatelli Caetani

Giornalista, Luxury Consultant, Opinionista e Blogger, caratterizzata dal Green Think e dal suo impegno in www.greenandglam.it. E' una delle "firme" più autorevoli sui temi delle dimore d'epoca e patrimoni familiari storici. Si avvale del suo contributo professionale Assocastelli (associazione che rappresenta i più importanti gestori e proprietari di dimore storiche italiane impiegate anche per attività socio-culturali). Anticipa, o, talvolta, crea tendenze e le lancia sulle testate con le quali collabora. Modera presentazioni di libri. Collabora con tgcom 24, il settimanale Nuovo e altre testate, si occupa di programmi sociali, come www.primadelclick.it- svolge attività di ufficio stampa. Un passato da modella, lavoro accantonato per dedicarsi allo sport e allo studio, dopo il diploma di Liceo Classico, quello di Copy Writer all’International College of Design, così come quello di Fitness Instructor conseguito all’Ospedale Sacco di Milano, si dedica alla sua passione, la scrittura e affronta ogni nuova sfida con serietà, iscrivendosi anche a corsi di dizione, di teatro e recitazione, al CTA di Milano-repertorio di Marguerite Yourcenar-per offrire sempre il massimo della professionalità, anche nella conduzione tv. Si Laurea In Scienze Politiche, Storia dei Trattati e Diritto Internazionale, con una Tesi dedicata alla Politica Estera Vaticana e al Libano come centro geopolitico internazionale. Ha collaborato con La Prealpina di Varese,La Notte, il Giornale, Panorama, Libero, Il Tempo, TgCom 24 le assegna un suo blog, For Men e Natural Style, Cronaca Qui. Collabora anche con riviste dedicate al fitness, alcune riviste le assegnano l'incarico di caporedattore di testate, collabora anche con molte radio, 101, Radio Lombardia, 105 Classics, M2O, Radio Rai Uno e Radio Rai Due, dove è iniziata la sua formazione radiofonica, con autori storici della Rai, come Lillo Perri e Mila Vajani. Per la televisione: Telelombardia, dove Daniele Vimercati le insegna a fare giornalismo tv a 360 gradi, Antenna 3, dove è stata autrice e conduttrice, Rai, con Corrado Tedeschi, Matchmusic, Play tv, Fun tv, Odeon, Vero tv, Discovery Channel, dove è stata selezionata come esperta di tendenze. Ha vinto il Premio Cortina Press e il Premio News Cup destinato ai personaggi che si sono distinti per capacità di comunicazione, scrittura e arte e pubblicato un libro sullo stadio Giuseppe Meazza, un progetto dell’Assessorato allo Sport e al Tempo Libero del Comune di Milano, per il quale ha ideato la Prima Notte dello Sport, allestendo un ring in corso Como, con atleti e appassionati. Ha tenuto al Polimoda di Firenze alcune lezioni di trendsetting e collabora con IULM per il Master in Comunicazione in Beauty e Wellness. Francesca nasce in una famiglia che annovera tra i suoi avi, Papi, Cardinali, una donna Accademica dei Lincei, la sua trisnonna, ma per lei le vicende delle famiglie aristocratiche sono interessanti dal punto di vista delle figure che hanno contribuito a livello di cultura, arte, in veste di benefattori, come fisiognomica dei volti e come tradizione, perché la vera nobiltà è quella dell'anima.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *