Il King dei pronostici, Luciano C.

 
Si chiamo Luciano C. ed è il king dei pronostici Da molti è conosciuto per la sua pagina social sbancaofficial, attraverso la quale ha fatto vincere decine di migliaia di italiani. Nell’intervista ci racconta com’è nata la sua passione per pronosticare avvenimenti calcistici e qual è il segreto del suo successo.  
Com’è nata la tua passione per il gioco e l’idea di creare una pagina social?  
 
“Ho iniziato da molto giovane, poco più che diciottenne, nel periodo in cui il Poker aveva raggiunto l’apice del suo successo, tanto che anche le Tv facevano dei programmi sul tema in prima serata. Ho iniziato, successivamente, a condividere le mie previsioni sul mondo del calcio sulle mie pagine social e, nell’arco di pochissimi mesi, il numero dei miei follower è aumentato vertiginosamente, perché le persone con i miei consigli iniziavano a vincere. Nella Pasqua del 2013 ho pubblicato una giocata da 5 euro che generava un moltiplicatore pari a 1.140 volte la posta puntata e, praticamente, ho fatto fare il vecchio 13 del totocalcio a mezza Italia e da lì è nato il mio personaggio”
 
Un aneddoto che ricordi con particolare piacere?   
 
“L’episodio che ricordo con maggior piacere è stato quando un mio fan mi ha scritto per essere aiutato e gli ho risposto che soldi non ne regalavo, ma che, al massimo, avrei potuto dargli una schedina fatta e pagata da me, quindi ho deciso di andare nel suo paese, Aversa, giocarla lì e portargliela personalmente, così, se fosse stata vincente, avrebbe potuto ritirarla lui stesso (perché le giocate si ritirano solo dove vengono fatte) 
Quindi sono andato a consegnargli la giocata fatta e lui, per ringraziarmi, mi ha regalato una buonissima pastiera, Sono partito per Roma, metà delle partite nel tratto da Aversa a Roma erano già prese, a quel punto l’adrenalina di tutta la community aveva prese il sopravvento, con il pensiero di tutti rivolto a questo ragazzo e, 90 minuti dopo, è stata una grande festa per tutti, in particolare per il nostro fratellone.
Il giorno dopo sono ripartito per Aversa per andare a riscuotere la vincita, perché l’avevo fatta sia per lui, che per me, comunicando come sempre tutto sui social, di conseguenza, sono stato accolto con grande calore e ho scoperto anche che tutta la città aveva fatto la stessa giocata.

 
 
Su cosa si basano le tue previsioni? 
 
“Le mie previsioni si basano su uno studio di tutti i top campionati europei e relative coppe tramite un’analisi statistica, esperienza, intuito, oltre alla classica dose di fortuna che non deve mancare mai”.  
 
Sappiamo che la ludopatia è una malattia molto diffusa cosa vorresti dire a chi ti segue? 
 
“Ripeto tutti i giorni più volte di giocare responsabilmente e sempre nei limiti delle proprie possibilità. Per questo motivo, pre match, non mostro mai quanto punto nelle mie giocate, perché ognuno deve farlo in base alle proprie disponibilità”.  
 
Quali consigli puoi dare ai principianti che vogliono diventare dei professionisti del settore? 
 
“Per prima cosa direi di imparare a gestire il proprio bankroll, poi, le emozioni e anche a saper accettare la sconfitta senza rincorrerla. Per esperienza personale, posso dire che queste cose contano ancora di più dell’essere bravi a formulare pronostici vincenti, o nell’avere fortuna. La fortuna conta, senza dubbio, ma per uno scommettitore professionista è importante anche uno studio approfondito, che porta un rendimento costante nel tempo”.  
 
Progetti per il futuro?
“Da poco ho aperto la prima, unica, tip agency e con il nostro staff stiamo lavorando su altri progetti, ma per il momento non possiamo ancora parlarne”
 

 

 

 

Movida tag: , , , , , , , , , , , ,

Informazioni su Lovatelli Caetani

Giornalista, Luxury Consultant, Opinionista e Blogger, caratterizzata dal Green Think e dal suo impegno in www.greenandglam.it e nella riscrittura della realtà dell'arte con www.rewriters.it.E' una delle "firme" più autorevoli sui temi delle dimore d'epoca e patrimoni familiari storici. Si avvale del suo contributo professionale Assocastelli (associazione che rappresenta i più importanti gestori e proprietari di dimore storiche italiane impiegate anche per attività socio-culturali). Anticipa, o, talvolta, crea tendenze e le lancia sulle testate con le quali collabora. Modera presentazioni di libri. Collabora con tgcom 24, il settimanale Nuovo e altre testate, si occupa di programmi sociali, come www.primadelclick.it- svolge attività di ufficio stampa. Un passato da modella, lavoro accantonato per dedicarsi allo sport e allo studio, dopo il diploma di Liceo Classico, quello di Copy Writer all’International College of Design, così come quello di Fitness Instructor conseguito all’Ospedale Sacco di Milano, si dedica alla sua passione, la scrittura e affronta ogni nuova sfida con serietà, iscrivendosi anche a corsi di dizione, di teatro e recitazione, al CTA di Milano-repertorio di Marguerite Yourcenar-per offrire sempre il massimo della professionalità, anche nella conduzione tv. Si Laurea In Scienze Politiche, Storia dei Trattati e Diritto Internazionale, con una Tesi dedicata alla Politica Estera Vaticana e al Libano come centro geopolitico internazionale. Ha collaborato con La Prealpina di Varese,La Notte, il Giornale, Panorama, Libero, Il Tempo, TgCom 24 le assegna un suo blog, For Men e Natural Style, Cronaca Qui. Collabora anche con riviste dedicate al fitness, alcune riviste le assegnano l'incarico di caporedattore di testate, collabora anche con molte radio, 101, Radio Lombardia, 105 Classics, M2O, Radio Rai Uno e Radio Rai Due, dove è iniziata la sua formazione radiofonica, con autori storici della Rai, come Lillo Perri e Mila Vajani. Per la televisione: Telelombardia, dove Daniele Vimercati le insegna a fare giornalismo tv a 360 gradi, Antenna 3, dove è stata autrice e conduttrice, Rai, con Corrado Tedeschi, Matchmusic, Play tv, Fun tv, Odeon, Vero tv, Discovery Channel, dove è stata selezionata come esperta di tendenze. Ha vinto il Premio Cortina Press e il Premio News Cup destinato ai personaggi che si sono distinti per capacità di comunicazione, scrittura e arte e pubblicato un libro sullo stadio Giuseppe Meazza, un progetto dell’Assessorato allo Sport e al Tempo Libero del Comune di Milano, per il quale ha ideato la Prima Notte dello Sport, allestendo un ring in corso Como, con atleti e appassionati. Ha tenuto al Polimoda di Firenze alcune lezioni di trendsetting e collabora con IULM per il Master in Comunicazione in Beauty e Wellness. Francesca nasce in una famiglia che annovera tra i suoi avi, Papi, Cardinali, una donna Accademica dei Lincei, la sua trisnonna, ma per lei le vicende delle famiglie aristocratiche sono interessanti dal punto di vista delle figure che hanno contribuito a livello di cultura, arte, in veste di benefattori, come fisiognomica dei volti e come tradizione, perché la vera nobiltà è quella dell'anima.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *