L’Italia balla: Gué Pequeno alla Praja, Just Cavalli Porto Cervo, Villa Bonin, Ago su K-Noiz

Si balla in giro per l’italia nell’estate 2020. Una delle disco più attive è senz’altro la Praja di Gallipoli (LE), che il 28 luglio mette sul palco Gué Pequeno per un concerto decisamente molto atteso. E’ la settima edizione dei Sottosopra  Fest “Limited Edition” by Musicaeparole. Il nuovo album di Gué Pequeno, “Mr. Fini” uscito per Island Records e con questo nuovo capitolo l’artista, tra i punti di riferimento del rap italiano moderno, riafferma la sua rilevanza musicale. 

In Sardegna, in Costa Smeralda, venerdì 24 luglio inaugura con un Grand Opening Just Cavalli  Porto Cervo. Lo stilista fiorentino di fama internazionale Roberto Cavalli, rinnova l’appuntamento per la stagione estiva 2020 e arricchisce il suo concetto di nightlife approdato in Costa Smeralda in una splendida location, dove le tre eccellenze italiane Fashion, Food e Design si ritrovano per dare vita al suo progetto di hospitality e di entertainment di lusso. Il ristorante propone una selezione di ricette tradizionali della cucina italiana con declinazioni toscane a cui verrà abbinato dell’ottimo vino tra cui spicca l’etichetta “Tenuta degli Dei”… e dopo, ovviamente, si balla fino all’alba. 

A Villa Bonin, a Vicenza, venerdì 24 luglio la festa è Boom Remember Ri-Party. I suoni, le persone e i dj che hanno fatto la storia del Boom tornano per una notte imperdibile, quella di venerdì 24 luglio a Villa Bonin Club & Restaurant. L’evento è Boom Remember Ri-Party. Dalla cena fino alle prime luci dell’alba, come allora,  musica, dj e divertimento per un evento pieno di emozioni. Tra gli artisti in console, Marco Ossanna (VDJ), Roberto Visonà, Roberto Stoppa, Andrea Bozzi, Matteo Favaretto, Dario G., Marco Cappello, Miky B., Moira Dj. La scelta giusta è cenare a Villa Bonin, che è anche un ottimo ristorante. 

Stefano Pain invece il 24 luglio fa ballare il Blanco di Alessandria, guarda caso insieme a Danilo Rossini. E’ un party da non perdere visto proprio in queste ore escono i remix 2020 di “Hands Up Everybody”, bomba house di Pain & Rossini uscita nel 2005. “Io e il mio socio Danilo Rossini insieme al team della Motivo abbiamo deciso di riproporre questo brano analizzando anche le sonorità di questo momento”, spiega Stefano Pain. “C’è un certo ritorno alla musica house degli anni fine ’90 – 2000, per cui è probabilmente  il momento giusto.

A Brescia, al MOLO ogni giovedì il party è Frio, la festa che anticipa il relax del weekend. Si balla già dalle 22 e 30. Venerdì 24 invece per Friday Format si balla con Tropea: la festa è stata creata da chi ha portato al successo Anda Tropicale, un party per clubber very Pigri e mette in scena solo belle vibrazioni musicali. Sabato 25 luglio il weekend di MOLO Brescia si chiude con un classico, 100% MOLO, ovvero gli artisti i dj simbolo di questo spazio, tra cui, alla voce, Brio e Toma. Lo slogan scelto per l’estate 2020 è We Are Stronger, perché tornare a ballare con gli amici, dopo tanto tempo, a Brescia, in città dà emozione. Quella del 2020  non è un’estate come tutte le altre, ma gli appuntamenti per ballare in città, al fresco, non mancano. 

Al #Costez di Telgate (BG) il livello del divertimento è sempre alto. Venerdì 24 luglio il sound è quello di Una Mas, una crew decisamente caliente in ambito reggaeton e dintorni. Sul palco tante performer che sanno dare energia. E’ una festa perfetta per chi ha voglia di godersi il sound dell’estate, passando dalla main room alla Green Room, dove la selezione musicale è quella di Steven Nicola. Sabato 25 luglio invece il party è semplicemente #Costez Saturday, Together Forever. Al microfono come guest d’eccezione arriva la bella (e bravissima!) Chiara Giorgianni.

Chiudiamo con un un po’ di segnalazioni musicali. Sandro Murru Kortezman ha appena pubblicato i remix di uno suo classico, “Rumba Latina”. Il dj producer sardo, trent’anni di carriera alle spalle e tante hit all’attivo,  fin dagli anni ’90 anche con progetti come Blackwood, Chase e The Rumbar.  “Non è tutto, ho anche realizzato ‘Freedom’, pezzo tech house realizzato con Joe Bertè ed Adam Clay”. Chi ha voglia di ballare in Sardegna lo trova in tanti spazi, ad esempio sulla Terrazza del Lazzaretto di Cagliari. 

Ecco poi “The Night”, singolo di Agostino Presta, in arte semplicemente Ago, un artista in console e sul palco da una vita. Il sound è a metà tra disco e funky. Il suo “For You” , uscito nel 1982, ha venduto qualcosa come tre milioni di copie ed è quindi uno degli album dance più importanti della storia della dance italiana nel mondo. Nell’estate 2020 torna a farsi sentire, e ballare, anche come artista, non solo come dj. Il suo nuovo singolo è “The Night”, una canzone che esce sulla label italiana K-Noiz. “La canzone parte dalla mia storia, ma la interpreta in modo decisamente attuale. Ringrazio davvero Joe Mangione e Sandro Puddu: insieme a me hanno creato un brano che mi rappresenta davvero”, racconta Ago. 

 

 

Movida tag: , , , , , , , , , , ,

Informazioni su Lovatelli Caetani

Giornalista, Luxury Consultant, Opinionista e Blogger, caratterizzata dal Green Think e dal suo impegno in www.greenandglam.it e nella riscrittura della realtà dell'arte con www.rewriters.it.E' una delle "firme" più autorevoli sui temi delle dimore d'epoca e patrimoni familiari storici. Si avvale del suo contributo professionale Assocastelli (associazione che rappresenta i più importanti gestori e proprietari di dimore storiche italiane impiegate anche per attività socio-culturali). Anticipa, o, talvolta, crea tendenze e le lancia sulle testate con le quali collabora. Modera presentazioni di libri. Collabora con tgcom 24, il settimanale Nuovo e altre testate, si occupa di programmi sociali, come www.primadelclick.it- svolge attività di ufficio stampa. Un passato da modella, lavoro accantonato per dedicarsi allo sport e allo studio, dopo il diploma di Liceo Classico, quello di Copy Writer all’International College of Design, così come quello di Fitness Instructor conseguito all’Ospedale Sacco di Milano, si dedica alla sua passione, la scrittura e affronta ogni nuova sfida con serietà, iscrivendosi anche a corsi di dizione, di teatro e recitazione, al CTA di Milano-repertorio di Marguerite Yourcenar-per offrire sempre il massimo della professionalità, anche nella conduzione tv. Si Laurea In Scienze Politiche, Storia dei Trattati e Diritto Internazionale, con una Tesi dedicata alla Politica Estera Vaticana e al Libano come centro geopolitico internazionale. Ha collaborato con La Prealpina di Varese,La Notte, il Giornale, Panorama, Libero, Il Tempo, TgCom 24 le assegna un suo blog, For Men e Natural Style, Cronaca Qui. Collabora anche con riviste dedicate al fitness, alcune riviste le assegnano l'incarico di caporedattore di testate, collabora anche con molte radio, 101, Radio Lombardia, 105 Classics, M2O, Radio Rai Uno e Radio Rai Due, dove è iniziata la sua formazione radiofonica, con autori storici della Rai, come Lillo Perri e Mila Vajani. Per la televisione: Telelombardia, dove Daniele Vimercati le insegna a fare giornalismo tv a 360 gradi, Antenna 3, dove è stata autrice e conduttrice, Rai, con Corrado Tedeschi, Matchmusic, Play tv, Fun tv, Odeon, Vero tv, Discovery Channel, dove è stata selezionata come esperta di tendenze. Ha vinto il Premio Cortina Press e il Premio News Cup destinato ai personaggi che si sono distinti per capacità di comunicazione, scrittura e arte e pubblicato un libro sullo stadio Giuseppe Meazza, un progetto dell’Assessorato allo Sport e al Tempo Libero del Comune di Milano, per il quale ha ideato la Prima Notte dello Sport, allestendo un ring in corso Como, con atleti e appassionati. Ha tenuto al Polimoda di Firenze alcune lezioni di trendsetting e collabora con IULM per il Master in Comunicazione in Beauty e Wellness. Francesca nasce in una famiglia che annovera tra i suoi avi, Papi, Cardinali, una donna Accademica dei Lincei, la sua trisnonna, ma per lei le vicende delle famiglie aristocratiche sono interessanti dal punto di vista delle figure che hanno contribuito a livello di cultura, arte, in veste di benefattori, come fisiognomica dei volti e come tradizione, perché la vera nobiltà è quella dell'anima.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *