Gaeta, culla dei drink di tendenza

Bartender di professione, Fabio Camboni ricerca sapori, crea nuovi drink, sperimenta nuovi cocktail e aggiunge fantasia a ogni bicchiere per farlo diventare un’esperienza. Ha fatto della sua passione il suo lavoro, dopo tanti anni di gavetta, iniziando a 15 anni dietro il bancone. Nei locali e nelle discoteche della provincia di Latina si è approcciato a questo mestiere, all’inizio per curiosità, con un lavoretto estivo, poi ha deciso di diventare bartender per professione. E’ lui il patron di Kasa Incanto, a Gaeta. Continua a leggere

Buon 2019!

Il primo weekend  del 2019 al Circus beatclub di Brescia ha un nome perfetto per ripartire e continuare a divertirsi con stile: “Re – Start”. Per l’ormai ben conosciuto in città venerdì Circus, un party perfetto per divertirsi con gli amici, “Home is where your heart is”, il  4 gennaio 2019 al mixer arriva Antonio Viceversa. Più che un semplice dj, Viceversa è un vero performer capace di intrattenere ogni tipo di pubblico. Sabato 5 gennaio invece per l’appuntamento Street Life, in console si alternano Dader e Pasq, mentre alla voce ci sono Brio e Toma. Sono personaggi bene conosciuti in città e non solo. Con loro ogni festa diventa un momento da ricordare con il sorriso sulle labbra.  Continua a leggere

Capodanno last minute

 

Non avete ancora deciso dove fare follie per l’ultima notte dell’anno? Ecco qualche proposta last minute per vivere le ultime ore del 31 dicembre 2018 con gli amici, con stile e poi ballare fino all’alba ed oltre.

Inizio a segnalare ancora tutti i bellissimi party di cui avete già letto qui su TgCom Movida:  – http://movida.tgcom24.it/2018/12/23/speciale-capodanno-2019/  Continua a leggere

Capodanno nei castelli

Siamo ormai immersi nel pieno delle festività e ci attende l’appuntamento con Capodanno, la lunga notte di San Silvestro. Gli eventi cambiano a seconda del luogo e delle rispettive tradizioni: dal cenone di Capodanno al pranzo dell’Epifania. Certamente avrete programmato di trascorrere queste serate e giornate nelle vostre case in compagnia dei vostri familiari e degli amici più cari, ma ci sono luoghi che probabilmente rappresentano il posto ideale dove trascorrere questi momenti di festa. Quale migliore cornice di un castello per creare una atmosfera magica e suggestiva? Camini e candelabri accesi, soffitti affrescati e magari un fantasma che aleggia! E allora, nella veste di presidente di Assocastelli, il Barone Ivan Drogo Inglese desidera accompagnarci in un tour virtuale che però, se vorrete, potremo rendere reale. Continua a leggere

“Made in Italy, born in Monte Carlo”

 

Roberto Buzzatti,  è un vero e proprio punto di riferimento nel settore del social media management. Originario di Treviso, famiglia di industriali del settore della plastica, cresciuto in una casa che lui definisce “troppo grande per riuscire a visitarla tutta”, tanto da costituire oggi un piccolo quartiere di Treviso, nel 97 si è diplomato ragioniere.

“Vergognosamente, direi, dato che sono stato bocciato per ben 4 volte”-dice Buzzatti.

Non sapevi stare alle regole?

“Sì, ma a patto fossero le mie! Oggi , però, sono molto cambiato” Continua a leggere

La vostra Luxury Consultant

La vostra Francesca Lovatelli, Luxury Consultant, ha guidato il collega Andrea Scazzola, per il servizio andato in onda su la 7, a Di Martedì, di Giovanni Floris, tra i regali dedicati al lusso, tra le vie del centro, Montenapoleone, corso Venezia, pasticcerie esclusive, macchine luxury, show room milanesi che sono in realtà veri e propri salotti esclusivi per le private sell, all’interno dei quali è possibile trovare prodotti totalmente Made in Italy e tutti totalmente personalizzabili, come Hyper Room di corso Venezia.

Qui si viene accolti da aperitivi di benvenuto a base di bollicine e tartufi Urbani con la sommeliere personale Stefania Turato, ideatrice del metodo Mind Full Tasting, ma da Hyper Room si fanno anche incontri con persone speciali, come Valerio Costantini, visual di importanti personaggi, o veri e propri guru del social media management, come Roberto Buzzatti, al quale dedicherò a breve un’intervista. 

Continua a leggere

Speciale Capodanno 2019

 
Non hai ancora deciso cosa farai a Capodanno? Ecco un po’ di proposte: da Nord a Sud l’Italia è piena di appuntamenti da vivere con stile, fino all’alba ed oltre. E ora via, che l’anno sta per finire e bisogna ballare bene, per aver fortuna nel 2019.

Continua a leggere

L’ArchitettoPostAvanguardistaRazionalista

Nel 2012 Nick Maltese ha fondato N+M DesignStudio in collaborazione con lo Studio Tresoldi, che nasce dall’esigenza di un gruppo eterogeneo di giovani architetti e interior designers, provenienti da più parti d’Italia e da percorsi professionali diversi, di fondere le loro esperienze e conoscenze per realizzare progetti completi ed esaustivi, curandone ogni dettaglio, dalla progettazione sino alla realizzazione.

Grazie alla creatività ed al desiderio di sperimentare di Nick Maltese ed Emanuele Tresoldi, l’attenzione nella ricerca dei materiali e dell’illuminotecnica e l’unione delle diverse esperienze maturate da ognuno di loro nei diversi campi dell’architettura, sono nati gli ingredienti principali di un team che ambisce a creare nuove tendenze architettoniche utilizzando e mescolando i diversi linguaggi di architettura e storia dell’arte.

Il core business di N+M DesignStudio spazia dalla progettazione all’interior design di locali, come ad esempio cocktails bar, ristoranti e boutique, sino ad arrivare ad alberghi e resort, senza mai tralasciare la progettazione e il design del prodotto, come attestano le partecipazioni al Salone del Mobile di Milano.

L’approccio progettuale dinamico e ispirato al principio dello storytelling è l’elemento che contraddistingue N+M DesignStudio. Infatti i progetti creati non parlano solo di materiali, spazi e forme, ma raccontano storie in grado di animare l’architettura. Continua a leggere

Scolpisci il tuo corpo con il ghiaccio; la nuova frontiera dei trattamenti sciogligrasso

Il Dottor Alberto Liberti nel 2012 ha conseguito con lode la laurea in Medicina e Chirurgia presso l’Università degli Studi di Chieti “G. d’Annunzio”. Successivamente ha conseguito il Master di secondo livello in Medicina Estetica all’Università di San Marino  e all’Università degli Studi di Perugia. Attualmente si sta ulteriormente specializzando presso la Scuola Internazionale di Medicina Esteticapresso la Fondazione Fatebenefratelli di Roma. Socio SIME (Società Italiana di Medicina Estetica) e socio AITEB (Associazione Italia Terapia Estetica Botulino), esercita la libera professione esclusivamente nel campo della Medicina Estetica presso gli Studi di Napoli, e Nocera Inferiore.

lI trattamento di criolipolisi, di cui è un grande esperto, è il trend invernale da fare da gennaio in poi per arrivare in perfetta forma all’estate. Di cosa si tratta?
“La criolipolisi è un trattamento medico non invasivo di rimodellamento corporeo indicato per accumuli adiposi di addome, fianchi, braccia, cosce e schiena, che utilizza un processo di raffreddamento controllato per distruggere in maniera selettiva gli adipociti, senza però danneggiare la pelle ed i tessuti circostanti”-dice il dottor Liberti.
“Questo trattamento prevede l’impiego di un macchinario caratterizzato da un manipolo che una volta posizionato sull’area da trattare, tramite un leggero vacuum (effetto ventosa) solleva il tessuto tra due pannelli di raffreddamento e lo sottopone ad una temperatura compresa tra -8 e 0 C° per 70 minuti. Le cellule adipose, che risultano più sensibili al freddo rispetto agli altri tipi di cellule, vengono così stimolate ad attivare un processo detto apoptosi (o morte cellulare controllata) che ne determina una progressiva e graduale dissoluzione ed un’eliminazione attraverso il sistema linfatico che si realizza nel corso di circa 30-40 giorni senza arrecare alcun danno al resto dell’organismo.
La criolipolisi prevede solitamente una seduta (massimo 3) della durata di circa 70 minuti per area corporea da trattare. Non è necessaria anestesia ed il paziente avverte al massimo un lieve fastidio dovuto alla tensione del tessuto per effetto del “vacuum”, oltre ad una sensazione di freddo.I primi risultati iniziano ad essere apprezzabili dopo 3 settimane dal trattamento ma l’aspetto finale si ottiene dopo circa 2-3 mesi. Si tratta di un trattamento permanente che non necessita di sedute di mantenimento. Al termine della seduta la pelle può rimanere arrossata e maggiormente sensibile per alcune ore, ma è possibile immediatamente tornare alle normali attività lavorative e sociali”. Continua a leggere