Il Filo Spinato dell’Amore

Il 20 novembre, alle ore 20,45, al Teatro Manzoni di Milano, SABINA NEGRI dialogherà con FRANCESCO ALBERONI ne “IL FILO SPINATO DELL’AMORE”, un lungo viaggio nel continente dell’amore.

Conosco Sabina da tempo, ogni tanto condividiamo alcune partecipazioni tv insieme e di lei mi ha subito colpito l’empatia nei confronti delle donne, la capacità di relazionarsi e fare squadra con il suo stesso universo, dote spesso rara tra donne.

Da quando è diventata mamma, poi, è ancora più bella e solare. Ma non dimentica mai l’impegno sociale, che parte e deve partire dalle donne a favore e in difesa delle donne, coinvolgendo, con il loro entusiasmo tutti, donne e uomini, nessuno escluso. Perchè insieme, le donne, possono fare grandi cose. Sabina ha voluto coinvolgere, in questo spettacolo, Patty Rossi  voce, Simone Spreafico chitarra e voce, Luca Garlaschelli contrabbasso-a cura di Lorenzo Loris-un ringraziamento particolare a Gianni Ansaldi. Continua a leggere

L’uomo nuovo? E’ già tra noi…

Come tutti i mercoledi’, alle 19,00 circa, partecipo al programma radiofonico Glam, su M2O, con Carlotta e Ale Lippi; siamo alla terza puntata e gia’ super affiatati.

Ieri abbiamo parlato di quello che c’è nella testa degli uomini. E’ uscito, infatti, un libro, in Francia, Les Hommes, le sexe et l’amour di Philippe Brenot, che ha tentato di smontare in parte il cliche’ consolidato del solito uomo, facendo emergere, forse, una nuova tipologia di partner, profondamente evoluto negli ultimi decenni.

Qualcuno, per esempio, ha gia’ scoperto che la dolcezza è la strada per il sesso, il 92% dichiara di amare la propria compagna e il 52% dice che sesso e amore sono legati, sui preliminari amorosi il 56% ammette di metterli in pratica proprio per la donna, per altri sono psicologici, legati all’atmosfera, ad una cena, ad uno sguardo o carezza.

Il rapporto di forza nel rapporto, poi, è cambiato: l’80% dichiara non influente il fatto che la compagna abbia uno status professionale o sociale superiore al proprio e i signori uomini si trovano di fronte la difficile situazione di moderare se stessi, essendo allo stesso tempo solidi ma anche teneri.

La madre, poi, resta una donna, la fedeltà è importante per l’80% degli intervistati, le stranezze logistiche sul rapporto sessuale spaziano dal sesso esotico….fare l’amore su un’isola dell’Oceano Indiano….da circo…sul tetto della macchina……

La vista, infine, resta il principale supporto maschile per l’eccitazione, il 58% ritiene ancora che la bellezza sia importante per desiderare una donna, per il 40%, invece, contano personalità e intelligenza. Per il 47% la biancheria intima è importante, quindi a piu’ della meta’ non interessa….! E tutto il tempo che noi, povere donne, impieghiamo per lingerie, cure estetiche, sport, mentre loro sembrano, da questo punto di vista, totalmente indipendenti come pensiero?

E’ l’ennesima prova, come dice lo scrittore, che uomini e donne parlano una lingua diversa quando si tratta il termine DESIDERIO.