Capri, l’isola della cultura e dell’arte

Alla Chiesa della Certosa di San Giacomo a Capri, è stata inaugurata la videoinstallazione dell’artista Michelangelo Bastiani, “Healing Waters”-composta da una multi proiezione studiata appositamente per il pavimento della Chiesa della Certosa San Giacomo. L’opera si ispira, infatti, ad uno degli affreschi situati nella cappella di San Bruno, a sinistra dell’altare. 

Secondo un’antica leggenda tramandata dai monaci certosini, si narra che dal sepolcro del Santo scaturì un liquido somigliante all’acqua, dai poteri miracolosi. Il progetto site-specific consiste in una video animazione digitale raffigurante un corso d’acqua esteso lungo i 25 metri della navata che dall’ingresso della Chiesa portano all’altare. Ecco alcune immagini dell’inaugurazione. La mostra prosegue sino al 3 settembre 2020-Lunedì Chiuso-Orari di visita: 10.00/18.00-Biglietto: martedì-mercoledì-giovedì: 4 euro-venerdì-sabato-domenica: 6 euro con audioguida. In ottemperanza alle nuove normative Covid-19 per la tutela dei visitatori e del personale, è consentito l’ingresso al Museo ad un massimo di 30 persone per volta.

Continua a leggere

Barriques Museum

L’arte contemporanea ha un nuovo tempio, si chiama Barriques Museum, un connubio Arte Vino che nasce grazie al genio innovativo del professor Stefano Pizzi della cattedra di Pittura dell’Accademia di Belle Arti di Brera e Tenute Orestiadi; con questo progetto, la vita di una cantina con i suoi sapori e profumi si è tinta dei colori che l’Accademia gli ha donato.

Barriques Museum è il primo museo d’arte contemporanea in una barricaia attiva d’Italia, un’iniziativa nata 2015 con la partecipazione di  artisti di chiara fama, docenti e studenti artisti dell’Accademia che sono stati invitati a realizzare delle opere su tondi appositi forniti da Tenute Orestiadi e applicati alle barriques. Continua a leggere

L’eleganza della semplicità in puro stile Green and Glam di Ellen Hidding

E’ la protagonista di Mela Verde; bella, raffinata nella sua elegante semplicità, è Ellen Hidding, con un  senso del green nel DNA e nella storia della sua famiglia.

Ellen era già antesignana di tendenze green con il libro scritto nel 2014 in puro spirito Green&Glam.

Il titolo era “Fior Fior di idee”,  creare con la natura una casa e uno stile green&glam ed era edito da Sperling & Kupfer.

Mondo dei fiori, piante, sostenibilità, riciclo sono solo alcuni temi cari a Ellen, nata e cresciuta nel green; “fa parte di me, in Olanda, la mia terra, vedevo la mia famiglia in giardino a raccogliere fiori e mia madre e mia zia fare composizioni, i vicini erano amici, c’era grande unità ed era normale”-sottolinea Ellen. Continua a leggere

La meraviglia di un’Italia da scoprire si chiama Sharryland

Sharryland è la mappa delle meraviglie, tutto il bello che c’è nella Nostra Italia, dando voce alle bellezze del Nostro Paese, anche in questo momento difficile per tutti.

Durante questa pandemia ho creato nuove relazioni, instaurato legami di amicizie, iniziato nuovi progetti lavorativi, intervistato persone interessanti, soprattutto unite da un comune obiettivo, ripartire con un nuovo lifestyle.

SharryLand è la grande Mappa di tutto il bello che c’è: è il punto di incontro (per ora virtuale) di tutti coloro che amano scoprire il nostro territorio e farlo conoscere a 360°, tra guide e tesori nascosti, luoghi insoliti e persone curiose, buongustai e piatti tipici. Continua a leggere

Lusso sostenibile; anche la moda reagisce alla crisi e Milano non ferma il coraggio!

 

Roberto De Wan tra Francesca Lovatelli Caetani e Matilde Zani

Oltre alle eccellenze del gusto, anche quelle della moda reagiscono positivamente al momento, proponendosi con la loro attenzione al Sociale. In particolare la De Wan sostiene già da tempo l’Associazione “Mai Piu’ Solo”-www.maipiusolo.com-presieduta da Vincenzo De Feo contro ogni forma di bullismo e ansia da panico e ha destinato parte dell’incasso effettuato nel negozio di via Manzoni 44 a Milano, dalla Festa di San Valentino in poi. Non appena ci sarà il via libera alla ripresa degli eventi, da De Wan verrà organizzato un incontro improntato sul lusso sostenibile che da sempre connota questo brand Milanese e che sarà a sfondo sociale, per Mai Piu’ Solo. Continua a leggere

Daniele Frontoni e Giuseppe Falcao, arte, spettacolo, food e sport

 

Più storie si incontrano in un’unica strada chiamata famiglia

 Due nomi, Daniele Frontoni e Giuseppe Falcaõ, il primo un artista della pizza romana, persona istrionica con la passione per l’arte nella sua totalità, il secondo esperto opinionista sportivo e un cultore del calcio passato e moderno, con un’unica fede calcistica, l’A.S. Roma. Uomini con storie familiari importanti. Continua a leggere

Settimana ricca di eventi a Milano

  1. Il 21, da Nuda e Cruda, in via Legnano 18, in occasione della serata “Nuda Nata”, celebreranno  l’inaugurazione di questo nuovo tartare bar, in linea con il trend del raw food, che propone piccole prelibatezze easy eating e fa vivere al pubblico latmosfera che ricorda la Milano da Bere, tanti artisti. La pittrice e artista Roberta Moscheo, esporrà alcuni suoi meravigliosi quadri, ispirati alle donne, Nei suoi volti espressionisti femminili traspare una malcelata malinconia quasi volesse affermare la centralità della condizione di donna nel contesto sociale. Dopo gli studi, Roberta Moscheo si immerge nel mondo del make up e lavorare con i pennelli le permette di esprimere le sue capacità artistiche che la portano infine ad iscriversi all’Accademia delle Belle Arti di Brera ed espandere, così, il suo campo d’ispirazione. Non mancherà Salbo-Salvatore Battaglia-.con la sua musica live, l’attrice teatrale Daniela Galvani, che interpreterà alcuni stralci del libro “Nuda Nata”, di Gabrella Marazzi, i dj Ipse e Mixit e, special guest della serata, la meravigliosa ed eclettica Xena Zupanic, che ha creato, appositamente per Nuda e Cruda, una poesia e incanterà, come sempre, il pubblico con la sua performance. Continua a leggere

Milano Soul Brunch

L’eleganza, qui, è di casa e il dinner show è caratterizzato dalla musica e dalle performance live tipiche dei locali più belli del mondo. L’ispirazione è quella degli show sensazionali di Ibiza, per la valorizzazione della musica e dell’arte in un perfetto e sapiente mix, nel quale il sapore è quello del food di qualità e delle eccellenze dei territori. La cucina è sempre aperta in pieno stile Newyorkese e il genere musicale di sottofondo riporta il pubblico  alle atmosfere tipiche del Bagatelle di Saint Tropez. Al The Singer Music Restaurant il palco è la vetrina grazie alla quale tutti gli artisti hanno la possibilità di mostrarsi ed esibirsi. 

ARTE-DESIGN, CULTURA DELLO SPETTACOLO E VALORIZZAZIONE DEL FOOD DI QUALITA’, queste alcune caratteristiche di The Singer Music Restaurant. Nella zona lounge in puro stile Old England si potranno sorseggiare signature cocktail, la central area e il privè con 250 posti a sedere permetteranno di godersi gli spettacoli dal vivo. Non manca una special wine area, dove degustare le migliori etichette provenienti dalle case vitivinicole di tutta Italia. Continua a leggere

Death: reconversion, le donne si trasformano in arte

Si chiama Greta Valentina Galimberti, è una fotografa di reportage e ritratto che vive e lavora a Milano. Quando ha iniziato a fare fotografia non pensava che un giorno si sarebbe trovata a vivere un’esperienza così emozionante nel suo lavoro, che le ha aperto un mondo di possibilità che si sono concretizzate in un progetto a lungo termine che le sta molto a cuore.

Tutto è iniziato un giorno di fine estate dello scorso anno, quando una delle sue più grandi amiche, che preferisce restare anonima e che, per la sua estrema bellezza e sensibilità, chiameremo da adesso Giglio Tigrato, le ha telefonato mentre guidava e, con la voce nell’abitacolo amplificata dal vivavoce, le ha comunicato di doverle dire una cosa. “Sei seduta?” le ha chiesto. “Beh, sì, sono in macchina”, ha risposto. “Allora fermati subito e ascoltami”. Continua a leggere

L’Art Factory di Edoardo Maggiori inaugura a Milano

A Ottobre inaugurano ufficialmente tre locali di Edoardo Maggiori, giovane e illuminato imprenditore, in puro stile Art Factory, salotto, lab e fucina di tutte le arti, unite dal gusto, dal cibo e dalla convivialità, NUDA E CRUDA in via Legnano 18, con inaugurazione continua dal 15 al 21 ottobre, La Risotteria Italiana & Meat Sushi Art-dal 22 al 28 ottobre inaugurazione-in via della Moscova 50 e La Filetteria Italiana di corso Garibaldi 17 con inaugurazione continua dal 29 al 31 ottobre. Continua a leggere