Tra i protagonisti della Vogue for Milano, la piattaforma ELIO, innovativa e disruptive per il mondo fashion!

Nasce una nuova tecnologia che soddisfa le esigenze del privato e del pubblico per la promozione e la tutela delle eccellenze Made in Italy nel settore del lusso. Non si tratta di una piattaforma e-commerce, ma di un ecosistema tecnologico volto a rivoluzionare l’acquisto a distanza, consentendo all’acquirente di decidere dove e come fare shopping in un’esperienza quasi identica a quella in store. ELIO è accessibile tramite smartphone, tablet, pc o altri dispositivi e permette di scegliere il negozio in cui si vuole fare shopping, fissare appuntamenti e connettersi in videoconferenza streaming audio-video in tempo reale con lo staff del negozio o il personal shopper che lo accompagna tramite gli smart-glasses, rendendo interattiva e personale la vendita a distanza. Continua a leggere

Appuntamento da GinO12 con Ginarte

Lunedì 9 Settembre a partire dalle 16,30,da GinO12,il gin bar all’interno del Ristorante Officina 12, in Alzaia Naviglio Grande 12,GINARTE vi aspetta all’evento Made in Italy, la celebrazione del gin italiano, l’evento da non perdere a Milano per provare alcuni dei migliori gin italiani. Per la speciale occasione, appositamente per Ginarte, l’artista Roberta Moscheo ha realizzato un’opera dedicata proprio a Ginarte, un ritratto di volto femminile, una donna vissuta ma grintosa, nel quale fondamentale è l’uso del colore, con i toni che richiamano alle botaniche utilizzate per la creazione di questo gin, che ha da sempre uno stretto rapporto con l’arte. Alle 19,30 arriverà Filippi Sisti, bartender di fama internazionale e guru della cucina liquida, il primo bartender a presentare ufficialmente al pubblico di professionisti e appassionati Ginarte al Ginday nel 2018. Continua a leggere

Il Professore che tutti vorrebbero

Nelle mie peregrinazioni giornalistiche ho incontrato un altro personaggio eccezionale, il professor Stefano Pizzi; parlare con lui è un piacere, seduti al tavolo del mitico Jamaica, insieme alla pittrice Roberta Moscheo. Il Prof è Titolare di Cattedra di Pittura dell’accademia di Belle Arti di Brera, responsabile delle Relazioni Esterne e ha anche ricoperto la carica di Vicedirettore e Responsabile delle Relazioni Internazionali. Nel corso degli anni ’70 ha partecipato attivamente alle iniziative del Movimento Studentesco ed al dibattito interno ai fenomeni della Nuova Sinistra. Animatore di istanze culturali, dalla  fine di quel decennio a tutt’oggi conduce una costante attività espositiva attraverso mostre personali e rassegne nazionali ed internazionali alle quali è di volta in volta invitato. L’itinerario della sua ricerca ha sempre teso a sviluppare un confronto tra la pittura e il suo supporto che tecnicamente si esplica nel dialogo tra l’iconografia dipinta e quella dei materiali sui quali opera. Questa dialettica tra soggetto e contesto, significato e significante, lo ha contraddistinto all’interno del sistema dell’arte verso il quale ha sempre assunto una posizione critica se non antagonista. La precoce scelta della docenza accademica si è rivelata uno stimolo ulteriore alla partecipazione al dibattito artistico contemporaneo con la costante presenza a convegni,seminari,work-shopwww.stefanopizzi.com Le sue opere sono presenti in numerose collezioni pubbliche e private; vincitore del premio Barbaroux a Milano, ha vinto nell’81 il Premio Città di Milano nella sezione Disegno e nell’ambito del Premio Santhià è risultato vincitore del Premio Costantino Spada. 
Segnalato da Flavio Caroli sul Catalogo della Pittura Italiana Mondatori, ha realizzato per il Coordinamento Donne CGIL CISL UIL un manifesto e una cartolina a favore del testo integrale della legge sulla violenza alle donne. La sua presenza e quella delle sue opere e del suo impegno nei vari settori è a carattere nazionale e internazionale; il Prof è un evergreen, la sua testa e il suo cuore sono caratterizzati da un dinamismo e da una curiosità che non hanno età, né confini, né finiscono di stupire.
Elegantissimo con un tocco di eclettismo, il Prof ama i gatti, la loro vita e il loro comportamento e quello che trasmettono ma con lui vogliamo scoprire l’Accademia di Belle Arti di Brera e il suo percorso nel difficile mondo dell’arte. Continua a leggere

“Tra sacro e profano” alla Pesa Pubblica di Milano

La Pesa Pubblica di via Melzo 19  presenta, sino a Settembre, la mostra “Tra sacro e profano”, di Alfredo Romìo, selezione di opere di questo giovane artista, che reinterpreta figure del mondo religioso in chiave moderna, ritratti di Papi del 900, come Pio X e Giovanni Paolo II, icone che, con la loro posizione, identificano il potere del Pontificato e la loro politica. Continua a leggere

Mariolina Guercilena espone le sue “Gabbie Infrante” presso Dasein

C’è un luogo, a Milano, proprio nei pressi di Porta Venezia, in cui arte, design, eccellenze alimentari, filosofia, musica dal vivo, feng shui e champagne si combinano ogni volta in un cocktail differente, per offrire agli ospiti un’esperienza sempre stimolante e piacevole.

Questo luogo si chiama Dasein, come il concetto filosofico heideggeriano, e sorge nei locali dell’antico lazzaretto duecentesco della città, ristrutturati magistralmente secondo i principi del feng shui, per fare da cornice e contenitore a mostre, concerti dal vivo, cene, aperitivi, eventi e degustazioni. Il locale stesso ed i suoi arredi suggeriscono un’attenzione particolare ai dettagli, che si mostra pienamente nella cura con cui ogni proposta di pietanze e champagne viene selezionata, preparata ed offerta agli ospiti. Continua a leggere

La cave à champagne di design nel cuore di Milano

Dasein è stato creato grazie al gusto ed agli studi della titolare, architetto viennese trapiantato a Milano, che si ispira, negli arredi e nelle proposte, all’”essenziale” come inteso da Heidegger, il “da Sein” 

Da Dasein potete trovare oltre 30 etichette di champagne differenti, accompagnati da piatti che ne esaltano aroma e fragranza, in un ambiente raffinato che vi accoglierà all’ingresso in uno showroom unico nel suo genere, che ospita mostre di arte e design, per poi svelarvi il proprio cuore, negli antichi locali del duecentesco lazzaretto appena fuori dalle mura della Milano medievale. Continua a leggere

Quanti eventi in Piazza dei Mercanti a Milano!

Lunedì 27 maggio, in Piazza dei Mercanti, nel cinquecentesco Palazzo Giureconsulti la cui costruzione fu voluta e finanziata dal nobile milanese Giovanni Angelo Medici, salito al soglio pontificio con il nome di Papa Pio IV,avrà luogo una serie di eventi imperdibili. Continua a leggere

Foodars, Cibo come Arte

L’idea di questa quarta importante iniziativa- sino al 15 Maggio da Brian & Barry Building – 2 piano, Via Durini 28- è nata dalla collaborazione di Eva Amos (ArtSpace) e Anastasia Lavrikova (Solidarum) che con questo evento sigillano il loro sodalizio grazie alla creazione di una nuova realtà GLOBArs, specializzata in esposizioni d’arte moderna. In occasione della Food Week GLOBArs, già titolare di tre format di successo (DamArs, MiArs e FoodArs), lancerà l’omonimo magazine che accoglierà al suo interno il catalogo della mostra, arricchito dai contributi dei prestigiosi relatori che interverranno agli eventi tematici. Continua a leggere

Moda tra arte, tecnologia e “aristocratico food”

 

Hyper Room è uno spazio molto innovativo nato poco più di tre anni fa: è il primo showroom fisico e virtuale che propone un nuovo modo di approcciarsi al futuro della vendita; “il concetto è di portare i prodotti dal produttore al consumatore cercando di abbattere quei passaggi ridondanti che aumentano i costi della merce (rigorosamente made in Italy). Ma con la proposta di questo spazio c’è anche l’intento di creare sinergia tra le aziende di moda, arredamento, food e beauty in modo tale da aumentare le possibilità di vendita e comunicazione”- sono le parole di Chiara Carradori, proprietaria e fondatrice di questo showroom. Continua a leggere

Ginarte protagonista da Otivm a Milano

Il 17 gennaio, da OTIVM, in via Gaetano Negri angolo S.Maria Segreta, ristorante gourmet caratterizzato da piatti di alta cucina italiana con tocchi di creatività e spunti internazionali di Perù e Giappone, verrà festeggiato il compleanno di Federico Luckenbach, uno dei soci creatori di Otivm. La serata inizierà con l’aperitivo, seguirà la cena, ma non mancherà il djset e una speciale performance live painting durante la quale verrà utilizzato, per la realizzazione dell’opera, Ginarte, sinonimo di Spirit Of Art, dedicato all’arte in ogni sua forma ed espressione. Durante la serata, come ogni settimana, verranno proposte perfomance di artisti e cantanti, in puro stile Cirque du Soleil, per un Dinner Show contraddistinto da eleganza e ricercatezza, dai piatti serviti, alle esibizioni degli artisti presenti-Dalle ore 21 till late.

Perché utilizzare Ginarte per la realizzazione di un’opera? Continua a leggere