Il Just Cavalli di Porto Cervo: lusso, mondanità, eventi esclusivi e un aperitivo very special

Il 13 luglio apre la stagione il Just Cavalli Restaurant & Club di Porto Cervo, nel rinomato Golfo del Pevero. Il Just Cavalli è reduce, per il terzo anno consecutivo, dal Premio come Best Club di The World’s Finest Clubs. Oltre al ristorante italiano, ci sarà anche l’apertura del ristorante giapponese Umami. La caratteristica principale del Just Cavalli Ristorante é la qualità del cibo, sotto la guida di Roberto, lo chef seleziona gli ingredienti innovativi per esaltare i sapori italiani gourmet. 

L’elegante mise en place fa il resto, i dettagli raffinati e i tessuti pregiati trasformano ogni pasto in un’emozionante esperienza che coinvolge tutti e cinque i sensi. Il servizio è discreto e attento a soddisfare anche i più esigenti dei nostri clienti. Il tutto incorniciato da una vista panoramica sul golfo del Pevero. Evento esclusivo della cena al Just Cavalli é il famoso Dinner Show durante il quale un corpo di ballo, una compagnia teatrale, musicisti e cantanti si esibiscono a rotazione in diverse performance tutte coinvolgenti rendendo le serate estive ancor più speciali e magiche.Inoltre, per la prima volta, da quest’anno, Just Cavalli aprirà dalle 19.30 tutti i giorni con aperitivi che avranno come protagoniste le cantine e le eccellenze enogastronomiche italiane, con degustazioni di prodotti del territorio del nostro Paese. Continua a leggere

Il guru del bartending internazionale

Dario Comini è figlio d’arte e bartender da tre generazioni, Il nonno ha cominciato la carriera a New York ai primi del secolo; mixologist e consulente delle maggiori case liquoristiche, è pluripremiato e socio AIBES da oltre 30 anni, vanta esperienze di lavoro internazionali ed è patron del Nottingham Forest di Milano e del Gazebo di Nottingham a Parma. I suoi cocktail sono presenti nei migliori bar della Cina alle Americhe. Il Financial Times annovera il Nottingham Forest tra i 5 migliori” molecular bar” del mondo e, dal 2007 il Nottingham Forest è nei “50 best bar in the world”. Nel libro “Mix & Drink, come preparare cocktail con le tecniche del Barchef”, Kowalski editore-invita i lettori e il pubblico del Nottingham  a visitare il suo laboratorio, a impugnare uno shaker, guardare sferificare una molecola, addensare un jelly, disidratare l’assenzio e sorbire un Unami, perche’ Comini è anche profondo conoscitore delle leggi chimiche e fisiche  e i suoi cocktail sono diventati veri e propri cult. La tendenza del momento è il cocktail organico, senza sostanze chimiche che sfruttano le proprietà di erbe e germogli naturali, come i boccioli di Sechuan, ad azione piu’ forte e immediata, che dà un senso di freschezza sulla lingua, oppure Oister Leaves, con foglie di ostrica, un cocktail stimolante servito nell’ostrica con pepe fresco macinato; “Barchef sta diventando parte integrante di ogni mixology” dice Comini-nottingham-forest.com-“che integra le tecniche del bar con quelle della cucina, con infusioni, centrifugazioni, cottura a bassa temperatura, riduzioni di liquore e applicazione ai cocktail. Tutti i mixologist usano erbe, aromi, infusioni, riduzioni di cocktail da sperimentare con pentole da cucina anche a casa. Un cocktail cool nasce a