Sesso e volentieri

Sesso e volentieri-Morellini Editore-in libreria da meta’ Giugno, verrà presentato stasera, alle 19, alla Galleria Zodo di via Lambro 7… per la serie… uomini e donne nello specchio dei social network, maschi e femmine pronti a sfidarsi a singolar tenzone, una carrellata di storie raccontate in modo graffiante, ironico, disincantato, attraverso personaggi e situazioni tipo della sessualità nell’era di Internet.
E’ un prontuario per conoscere le fiere dei social network attraverso i rendiconti fatti dagli internauti a Bea Buozzi, donna dall’identità segreta che da anni calamita l’attenzione di migliaia di utenti attraverso il web, raccogliendo confidenze e parlando di seduzione, sentimenti e incontri via chat.
Un catalogo femminile e maschile contraddistinto da ironia e sagacia che porterà a incontrare donne assimilate a passere scopaiole o a cinciallegre prive di scrupoli. Accanto a loro uomini canguri, che saltano di palo in frasca o salmoni destinati a vivere controcorrente.

Uno zoo di personaggi dove non mancano volti noti, nascosti tra una pagina e l’altra. Al lettore il gioco di scoprire chi si cela dietro l’animale finito nella rete dell’avatar dalla piuma rosa. Perché se li conosci li eviti, ma soprattutto se li incontri dopo averli letti, imparerai a sorriderci su.
Leggendoli sotto l’ombrellone, la mattina andando al lavoro o la sera prima di dormire. Uno alla volta, o tutti insieme. Per fare trenta. Come i ritratti. Perché se di ventotto ce n’è uno, nel bestiario son già trentuno! Continua a leggere

Pink and the city

Una serata rosa pensata per le donne ma aperta a uomini curiosi. Si terrà Al Less (Viale Lombardia, 28 Tel. 02 7063 5097) questo venerdì alle ore 20.00. Siete tutte invitate per la cena in rosa in cui tre scrittrici racconteranno con ironia la vita delle donne milanesi tra moda, shopping, maschi alfa, e sogni. Chiara Moscardelli, vi porterà nelle avventure di una gatta morta mancata. Silvia Bergero racconterà con ironia il mondo delle sempreverdi galline cinquantenni, e Bea Buozzi, facebook-dipendente (nel senso letterale del termine visto che su facebook ha trovato l’editore che le ha dato un lavoro) vi porterà nel mondo virtuale dei traditori (ahimè) reali, tre donne e tre libri. Ma è difficile mettere insieme tre teste al femminile? Sfatiamo il mito “donne che raramente creano una forza unica e raramente si alleano?”

“Ho conosciuto Silvia e Chiara e l’empatia immediata mi ha indotto a organizzare una serata con loro”-dice Bea Buozzi-“mi colpiscono le donne ironiche e brillanti ed entrambe rappresentano una perfetta sintesi. Quindi, mi sono detta, perchè no? “Tutte per una e una per tutte.” E poi, se tu is meil che uan, figurati tre!”

Come è nata l’idea del tuo libro?

Continua a leggere