Maurizio, uno dei nostri eroi Italiani

Credo valga la pena di condividere tutti questo messaggio, quello di un piccolo e grande eroe dei nostri tempi, che ho l’onore di conoscere e che ha superato, tempo fa, una malattia molto difficile.

In tempi di Covid 19, ha voluto parlare a tutti, trasmettendo forza, coraggio, motivazione, amore, riconoscenza…tanto altro, tutto il bello possibile, tutto ciò che un’anima pura come la sua, innocente, ma anche così matura ed evoluta, possa dire.
Maurizio, che ho l’onore di conoscere, è un esempio per tutti. Un bambino bello, felice, intelligente, gioioso, affettuoso, spontaneo, simpatico e molto amato dalla sua famiglia e dai suoi amici. Continua a leggere

300 Robiole di Roccaverano DOP in donazione

Poche parole, tanta speranza! E’ questo fondamentalmente il concetto che accompagna la decisione del Consorzio di Tutela della Robiola di Roccaverano DOP di donare 300 Robiole all’Ospedale “Mons. Galliano” di Acqui Terme e alle case di riposo del territorio. L’unità ospedaliera con il suo personale è in prima linea per contrastare l’avanzata del Coronavirus/Covid-19.

In questo frangente storico che ci ha assaliti senza avvisare, che ci ha avvolto in timori che non conoscevamo, che ha stravolto le nostre abitudini, anche un piccolo gesto ha la sua valenza. Le Robiole di Roccaverano DOP vengono prodotte da piccole realtà agricole, da famiglie, e quelle 300 forme, anche se non sono molte, siamo certi che regaleranno un sorriso. Per le donne e gli uomini del Consorzio rappresentano un abbraccio alla propria terra e un sospiro di speranza.

È un gesto che mostra quanto il nostro territorio sia al fianco dell’ospedale di riferimento. Sono convinto che da questa dura prova usciremo più forti di prima. La solidarietà messa in campo rappresenta un’autentica ventata di speranza in questo momento difficile per tutti”. Queste le parole del primo cittadino di Acqui Terme Lorenzo Lucchini.

Sono trascorsi soltanto 18 giorni da quando vi abbiamo comunicato il Progetto “Rob-In”, una iniziativa dedicata proprio allo sviluppo territoriale che si dovrà sviluppare con i prodotti, i produttori e gli eventi di questa porzione di terra piemontese. Un progetto in cui crediamo molto anche se in queste due settimane la situazione è mutata; ma di sicuro non è cambiata la nostra voglia di continuare a lavorare come sempre realizzando un formaggio buono e sano. La nostra piccola donazione è la conferma di quanto crediamo nel futuro e nella nostra gente.

Il mondo della Robiola di Roccaverano DOP è al fianco del personale sanitario di tutti gli ospedali del nostro paese e ringrazia profondamente tutti coloro che stanno lavorando per garantirci un futuro.

 

 

Oltre 200 concerti “casalinghi” annunciati e più di 25.000 euro di donazioni raccolti #IOSUONODACASA

Oltre 200 concerti “da casa” annunciati e più di 25.000 euro di donazioni raccolti: è il primo bilancio dell’attività di #iosuonodacasa, l’iniziativa congiunta avviata da otto siti di informazione musicale (Allmusicitalia, Frequenzaitaliana, Musicadalpalco, Newsic, Ondefunky, Onstage, Optimagazine, Rockol) e sostenuta da altri sei (bellacanzone.it, fourzine.it, ilmohicano.it, rocknation.it, spettacolo.eu, spettacolonews.com) per dare la massima visibilità alle iniziative spontanee che si moltiplicano da parte di artisti della musica, che realizzano concerti “casalinghi” da diffondere via social per sostituire, per quanto possibile, i concerti dal vivo che sono attualmente sospesi in tutta Italia. Continua a leggere

Intervista agli avvocati Massimiliano Bettoni e Angelo Visco dello Studio legale M.A.B.E. & Partners

Lo Studio legale M.A.B.E. & Partners, con sedi a Milano, Roma ed Isernia, è strutturato per effettuare Due Diligence Legali sui Non Performing Loans e attività di supervisione in Data Room. I professionisti dello Studio hanno maturato esperienza in diverse Due Diligence Acquisitive e di valutazione per conto di Servicer nelle operazioni di acquisizioni di portafogli immobiliari corporate e retail, attraverso l’analisi e la valutazione e l’attività di assistenza alla gestione e al recupero dei crediti in sofferenza, con capacità di intervento e “presidio” su tutto il territorio nazionale. Oggi è particolarmente attivo nel settore degli UtP nell’intento di anticipare, ove possibile, le situazioni di difficoltà ed evitare di portare i debitori al default.

Avv. Bettoni, la situazione “ai tempi del corona virus” sta peggiorando pericolosamente? Continua a leggere

Il nostro sistema immune ci proteggerà da questo nuovo virus? Intervista a Mara Biasin

Mara Biasin e la sua collega Daria Trabattoni, coordinate dal Prof. Mario Clerici dell’Università Statale di Milano, da più di 25 anni, studiano i meccanismi che condizionano la suscettibilità e la progressione delle infezioni virali, in particolare HIV.  

“Soggetti diversi che vengono esposti allo stesso virus possono rispondere in maniera completamente differente nei confronti del patogeno, o addirittura infettarsi. Oggi più che mai la pandemia del Covid-19 ci sta mettendo di fronte a questa realtà: ci sono soggetti che sono stati ripetutamente esposti al virus e non si sono infettati, ci sono pazienti che accusano sintomi lievi, pazienti che sviluppano sintomi più gravi, pazienti in cui, purtroppo, l’infezione ha un esito fatale”-dice Mara Biasin.

E’ un grande onore per me poterla intervistare; sulla base della vostra esperienza i diversi quadri clinici da cosa dipendono? Continua a leggere

Erik Geiger: migliorare senza stravolgere

Erik Geiger è uno dei più famosi chirurghi plastici italiani, membro dell’AICPE, Associazione Italiana Chirurgia Plastica Estetica ed è uno dei professionisti del settore più richiesti dalle televisioni italiane; al centro delle sue apparizioni su network come Mediaset, Rai e La7 sempre pronto a dare il suo contributo ed informare con credibilità sul mondo della chirurgia e medicina estetica. Per lui abusare del bisturi è un concetto sbagliato e lotta quotidianamente per la diffusione di tale messaggio. Il Dott. Geiger ha creato a Roma la sede principale del suo studio, un elegante salotto nel quale le pazienti vengono accolte in totale sicurezza e comfort, certe di trovare un professionista aggiornato e competente sulle ultime tendenze della tecnologia d’avanguardia a livello internazionale. Continua a leggere

#UnaSceltaalGiorno

Quindici giorni fa, in 36 ore il nostro “pensare” è cambiato, il nostro modo di vivere è cambiato, siamo costretti a fare SCELTE diverse. La società negli ultimi 40 anni ha vissuto secondo un modello individualistico, consumistico e materialistico, oggi di fronte ad una grande difficoltà, ha scoperto che non può vivere a prescindere dagli altri, che la sua salute e benessere dipendono dagli altri, che la ricchezza economica dipende dalle scelte degli altri, che la nostra voce e il nostro sentire possono arrivare lontano e saper comunicare agli altri è fondamentale perché ciò che diciamo “contamina” il cuore e la mente del mondo e porta gli altri a compiere “scelte” di conseguenza. Continua a leggere

Uniti si fanno grandi cose; diamo voce ai medici e al personale sanitario!

Non vi sembri strano che un blog come il mio possa parlare delle problematiche del momento; tutti siamo in prima linea, oggi, la nostra vita è cambiata in pochissime settimane e tutti dobbiamo fare squadra, facendo corretta informazione e prevenzione, per il bene di tutti, nessuno escluso.

Il mio grazie va ai medici e al personale sanitario, i nostri veri influencer, che lottano ogni minuto, per sconfiggere il virus. E ai miei colleghi, quelli che fanno una corretta informazione. Siamo tutti sul campo, redattori, collaboratori, siamo tutti Milano, tutti la Lombardia e tutti l’Italia. Per questo motivo, dobbiamo attenerci alle regole. Grazie all’illustre collega del TG1 Francesco Giorgino, ho conosciuto la dottoressa Francesca Mangiatordi dell’Ospedale di Cremona, autrice di uno scatto fotografico diventato, da giorni, simbolo della lotta al coronavirus. Francesca Mangiatordi ha scattato la foto a una sua collega, Elena Pagliarini, che si era addormentata alla fine di un turno estenuante e l’immagine è stata diffusa ovunque, commuovendo tutti, nessuno escluso. Ore inarrestabili e continue di lavoro, assistenza a pazienti di tutte le età, giovanissimi intubati, le dottoresse hanno chiesto agli italiani un aiuto, essendo allo stremo delle forze fisiche e mentali, tra ospedali saturi e gente che non riesce ancora a capire che deve stare a casa, perché gli ospedali sono colmi. Stiamo, quindi, a casa, eccetto per le prime necessità, per evitare che il virus si diffonda ed educhiamo anche gli altri a farlo, soprattutto gli anziani che vedo personalmente senza protezione quando esco giusto per fare la spesa e portare fuori il mio cane! Continua a leggere

Dinner deluxe al Nord e super party al Sud… I party del weekend

 
In mezza Italia non si può ballare per via dell’emergenza CoronaVirus… Siccome però è solo un problema temporaneo, allarmarsi e soprattutto intristirsi restando a casa non sembra una buona idea.
Un luogo ideale rilassarsi con gli amici o con la propria metà è poi OTIVM Milano, che dice sì alla sicurezza e no all’allarmismo-Via Gaetano Negri angolo Via Santa Maria Segreta Tel: 02 82785398www.otivmmilano.it, a seguito della situazione relativa al CoronaVirus e alle ordinanze del Ministero della Salute e del Presidente della Regione Lombardia, vuole tranquillizzare i suoi clienti e l’intera città che la sicurezza è fondamentale, ma gli allarmismi non appartengono allo spirito di OTIVM Milano.
Pertanto, dopo un’accurata igienizzazione, comunichiamo che il ristorante sarà aperto nei seguenti orari: LUNEDI-GIOVEDI’ 7:00-16:00VENERDI’-SABATO 7:00-16:0019:00-03:00

“Anche in un momento di grande paura e allarmismo, vogliamo proseguire ad allietare con il sorriso e i nostri piatti tutti i cittadini e i nostri ospiti”-dicono i soci di OTIVM Milano-“oltre all’accurata e perfetta igienizzazione, come sempre, la tavola verrà preparata con grande attenzione, perché sono i dettagli a fare la differenza. Tutto il locale è pronto ad accogliere gli ospiti garantendo la massima sicurezza per la tranquillità e il benessere di tutti coloro che scelgono OTIVM Milano”.

Chi è a Milano può comunque, ad esempio anche cenare in un ristorante d’eccellenza come il Cost, in zona Corso Como / Porta Nuova. E’ possibile affidarsi ai menu guidati o scegliere dalla carta, secondo le proprie preferenze. I piatti sono eccellenti e il servizio decisamente curato.

 

Continua a leggere