Antonio Orlando e voxLIBRI: il divulgatore di libri si racconta

Scrittore, Presentatore Tv, Autore di teatro, ma chi è Antonio Orlando?

“Intanto grazie per l’interesse dimostrato. Difficile spiegare chi sono e cosa faccio, diciamo che dormo pochissimo, e pertanto trascrivo su foglio, le idee che mi rimbombano per la testa. Ho da sempre amato i libri, così, nella loro essenza: dalle copertine, alla carta riciclata, fino ad immaginarmi la schiena china dei tipografi, lì, precisi, ad incollare, pagina dopo pagina. Da questo nasce voxLIBRIche mi vede non nella veste di “presentatore”, io prediligo dire “divulgatore di libri”.

Parliamo subito di voxLIBRI, ma è giusto ricordare che curi rubriche letterarie anche per settimanali nazionali e scrivi per il teatro?

“Si, ho cominciato con la rivista IN, oggi scrivo per ADESSO e VOI, due settimanali molto importanti, a tiratura nazionale, curando una pagina intera dedicata ai libri. E l’aspetto più strabiliante sai qual è?… non aver mai ricevuto dai miei direttori, segnalazioni, o meglio “pressioni”, al fine di agevolare un titolo piuttosto che un altro.

Per quanto concerne il teatro, sono autore e regista con Dino Paradisodel “Pitagora Show” che nasce da un mio libro dal titolo “Pitagora era vegetariano” immaginando le ultime ore di vita del Maestro di Samo, quando in prima persona, racconta a noi “discepoli” la sua meravigliosa esistenza: la vita da adolescente, i viaggi, i maestri, la scuola fondata a Crotone, gli insegnamenti profusi e le peripezie che lo condussero a ritirarsi nella piana di Metaponto (Basilicata) dove morì. Essendo io lucano doc, e abitando a 20km da Metaponto (vivo a Policoro, l’antica Eraclea), non potevo esimermi dall’omaggiare il Maestro, indegnamente, a modo mio, in chiave ironica. Lo spettacolo è un mix esplosivo fra la comicità lucana autoctona di Paradiso e la riflessione più intima e speculare che tento di divulgare quando scrivo. Abbiamo girato tante scuole quest’inverno appena trascorso, speriamo di farlo anche quest’anno”. Continua a leggere

“Le ho provate tutte” Storie di diete e di insuccessi di Papy Caldonazzo

Sarà l’autrice più attesa al Monza Book Festival, Festival letterario di Monza e Brianza(e non solo), che coinvolge scrittori, presentazioni, reading, performance e tanti, tanti libri a Monza Arengario il 15 settembre.

Parliamo di Papy Caldonazzo, regista televisiva, redattrice Raiuno Cultura – nel programma tv “Mille e un libro”, su Raiuno, una donna ironica, simpaticissima, elegante, un mix di fascino e intelligenza. Lei dice di non piacersi, ma non dubito che anche gli altri la possano pensare come me….è irresistibile!

 

Il suo libro, “Le ho provate tutte” Storie di diete e di insuccessi, è un testo dissacrante contro le diete che vengono tutte, ma proprio tutte demolite! Continua a leggere

Il cenacolo di Artom versione summer

carlo parodi, arturo artom, enrico bartolino

Il Cenacolo di Arturo Artom si è riunito nella sua tradizionale versione estiva nel Gazebo del Bulgari Hotel a Milano. All’interno della magica dining room adiacente al giardino botanico di Brera, Enrico Bertolino ha ripercorso con emozione la sua vita iniziata nel quartiere Isola, continuata come bancario e formatore per poi decollare con Zelig. Luigi De Siervo ha raccontato come una carriera da avvocato d’affari si sia trasformata in manageriale prima in Rai fino a guidare il sindacato dei dirigenti, poi in Infrobt a valorizzare i diritti sportivi ed infine come Ad della Lega Calcio per fa evolvere l’offerta sempre più in entertainment. Giovanni Audiffredi, direttore di Gq, ha ripercorso una fantastica esperienza giornalistica iniziata all’Unità seguendo le storiche battaglie delle tute blu. Patrizia Rutigliano, responsabile della comunicazione e delle relazioni istituzionali di Snam, ha ricordato gli anni in Fastweb ed al Comune di Milano dove sono state gettate le basi per lo straordinario sviluppo della città e Cristiana Schieppati del successo di Chi è chi. Continua a leggere

Quanti eventi in Piazza dei Mercanti a Milano!

Lunedì 27 maggio, in Piazza dei Mercanti, nel cinquecentesco Palazzo Giureconsulti la cui costruzione fu voluta e finanziata dal nobile milanese Giovanni Angelo Medici, salito al soglio pontificio con il nome di Papa Pio IV,avrà luogo una serie di eventi imperdibili. Continua a leggere

Tutti i party della primavera

 

Tra il 15 e fine marzo non ballare in giro per l’Italia e per il mondo è davvero difficile.  Iniziamo con un po’ di cultura, che non fa certo mai male. Giovedì 28 marzo 2019 il dj producer marchigiano Samuele Sartini si esibirà a Madrid a “Noah”, mostra d’arte organizzata da ExitFineArt da Linda Santaguida (Curatela e Produttrice della Mostra).  La location è Hotel Me Reina Victoria – Galleria Me. Sarà la prima tappa del tour europeo della durata di un anno. In mostra ci sono le opere di Alessandro Malossi (Illustratore, Pittore, tatuatore Italiano). Il titolo dell’esposizione, “Noah”, fa riferimento, come la parola stessa dice,  alla storia di Noè nell’antico testamento. “Noah” sarà suddivisa e allo stesso tempo unita e interpretata dall’Artista stesso in due temi: l’Arte e la Moda qui intesa, come Arte stessa.

 
E’ a Milano sabato 16 marzo 2019 il dinner show di Cost Milano riempie la città di musica, show e piatti d’eccellenza. Una cena con gli amici, alla carta o con menu guidato, un live show coinvolgente da cantare insieme e poi dj set tutto da ballare! Il successo del nuovo giovedì Unconventional Thursday è ormai consolidato, mentre nel weekend, i dinner party di venerdì e sabato sono un must da vivere prenotando con un po’ di anticipo, visto che al Cost il sold out è un avvenimento che accade spesso. Il sound è coinvolgente, i drink curati in ogni dettagli, tra i tavoli c’è spazio per ballare, cantare e far tardi con il sorriso.
 
Restando in città tra i luoghi più hot ed esclusivi è impossibile non segnalare Just Cavalli, che dà mostra di sé sotto la Torre Branca. Il locale già sta allestendo la sua splendida area estiva. E qui già si aspetta uno dei tanti grandi eventi per domenica 31 marzo, quando sul palco del top club arriverà il rapper russo Timati. Si chiama Timur Il’darovich Junuso ma il suo nome d’arte “Timati” lo segue fin  da quando era bambino. Ha vissuto a Los Angeles ed è figlio d’arte. Suo nonno è ill compositore e direttore d’orchestra Jakov Červomorsky. Timur, tra l’altro è un musicista vero, si è diplomato in violino. 
 
A Vicenza la primavera e nell’aria e fa scatenare Villa Bonin… con Besame. Il divertimento e l’energia dell’evento mas caliente si uniscono danno vita ad party quasi primaverile decisamente perfetto per scaldarsi in arrivo della nuova stagione… é Besame Neon Edition. La festa, nata a Villa Bonin, fa ormai scatenare locali in tutta Italia… Il divertimento ed il sound (reggaeton, electro latino & pop house) di questo appuntamento è semplicemente unico. Per definirlo senza troppi problemi lo staff ha coniato uno slogan facile da capire e soprattutto ballare: global pop movement.
 
Al mixer del Circus di Brescia sabato 15 marzo c’è invece la bella e bravissima Oyadi. Si è formata musicalmente attraverso molteplici influenze, dal funk alla techno, dall’afro jazz all’house, alla riscoperta delle proprie origini, creando un ponte fra Europa e Africa. Oyadi è già conosciuta nel circuito club italiano. I suoi live set, mai standard ma sempre alla ricerca di qualcosa di nuovo, offrono un’esperienza sonora e ritmica calda come la deep house, intensa come l’house old-style, divertente come l’electro-club.
 
La stessa sera, allo storico Bobadilla di Dalmine (BG) #Bollicine, il super party by DV Connection, presenta Groove, il nuovo appuntamento del sabato notte.  un party rivolto ad un pubblico che ama la musica house d’eccellenza, musica ricercata e melodica, un pubblico che ha voglia di trascorre una serata di puro divertimento ed allegria in un locale elegante e raffinato, perfetto per tutti, per un pubblico giovane e scatenato e pure per un pubblico adulto… In console c’è la musica dei guest dj Lmc, del resident dj Blitz e con la voce di Cante. Ecco poi una bella proposta per chi viaggia. Chi a fine marzo avrà la fortuna di trovarsi a Miami potrà ascoltare la musica di Francesco Santarini, al mixer semplicemente Santarini. Infatti il dj italiano, che da tempo collabora con Kumusic, farà scatenare la Miami Music Week. E’ una manifestazione che coincide con la Spring Break, le mitiche vacanze di primavera degli studenti americani e con la storica Winter Music Conference. Santarini  il 27 marzo sarà in console al Barsecco, in un party organizzato in collaborazione con Mate Ibiza Events. Il 28 marzo, nello stesso locale, farà muovere il party House Stars, powered by Hangover smartskin.
 
Chiudiamo con una bella canzone da ascoltare tra un party e l’altro. Ci sono i mash up da pista, perfetti solo per scatenarsi al ritmo di un paio di hit del momento… I mash up che invece Marco Pintavalle produce insieme a Giacomo Cascone, un cantante davvero capace, sono un’altra cosa. Sono un’occasione per ascoltare e/o ballare due canzoni in un’altra veste. E’ quel che si può fare cliccando sui social del dj producer siciliano, dove è disponibile un mash up di due dei pezzi più belli di questo periodo: mentre si ascolta il bel riff di pianoforte di “Faded” di Alan Walker, Giacomo Cascone inizia a cantare “È Sempre Bello” di Coez, in un crescendo di intensità che poi farà pure muovere a tempo… 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Ritratto di donne eccezionali: Raffaella Verri e il suo Couturier Maestri d’Arte

Creatività e intuizione trasformate in impresa; è questo il progetto di Raffaella Verri, che a Milano ha creato “Couturier Maestri d’Arte”, salotto di eccellenze dell’arte, della fotografia, della moda, dei gioielli, dell’architettura, ma non solo. Raffaella è una delle donne eccezionali che mi piace intervistare e che definisco l’ideatrice di un nuovo e moderno concetto di mecenatismo e valorizzazione dell’ imprenditoria italiana. Ricerca e selezione accurata dei brand saranno uniti da un unico comun denominatore, l’esaltazione del patrimonio culturale e artistico italiano e soprattutto siciliano. Sì, perchè è proprio la terra del Gattopardo, tanto amata da Raffaella, l’ispirazione di questa donna, forte ma sensibile, fiera delle sue origini e capace di trasmettere la dignità delle sue tradizioni con la semplicità di chi non deve ostentare. Detesta l’omologazione e ama l’unicità, perchè le scelte devono essere dettate dal proprio gusto, senza uniformarsi mai, per noia, o semplice ignoranza o, meglio, incapacità di capire. Il suo, infatti, è un vero e proprio format che fa cultura, una fucìna, un lab, un contenitore, che raccoglie, racconta, promuove, catalizza, comunica, ma esporta anche un concept, contraddistinto dalla creatività italiana a 360 gradi. Continua a leggere

Larissa Yudina, Stravinsky e l’amore per l’Italia

La soprano Larissa Yudina, presidente dell’ Associazione italo-russa Stravinsky Russkie Motivi, mercoledi 17 ottobre alle ore 19 presenta un concerto di musica classica dedicato a Stravinsky, presso il prestigioso spazio dell’Auditorium della Fondazione Ambrosianeum in via delle Ore 3, vicinissima a Piazza del Duomo. Continua a leggere

Il programma culturale VoxLibri torna con la seconda edizione

Parte il 6 ottobre la seconda edizione di VoxLIBRI, rubrica televisiva ideata e condotta da Antonio Orlando e diretta da Nicola DiMatteo. Tante le novità a cominciare dal raddoppio delle emittenti televisive che trasmettono il programma.

La start up culturale, nata a Policoro (MT) lo scorso anno, ha ottenuto, nel corso dei mesi, consensi positivi non solo dagli scrittori che aderiscono al programma da ogni parte dell’Italia, ma anche dalle emittenti televisive presenti sul digitale terrestre a cui il programma viene distribuito e arrivate oggi a quota 29. Continua a leggere

Sushi Jazz, luogo cult

La vera vip è lei; Roberta Torres, in arte  Madame Betty, dopo aver girato il mondo, suonando come dj anche per la star del pop Madonna, a Pietrasanta ha creato, a Maggio, il Sushi Jazz.

Chiamarlo locale, o ristorante, è riduttivo, perché Sushi Jazz, ispirato ai mitici anni ’20, è una vera e propria dimensione, un mondo nel quale immergersi per una sera. Il venerdì e il Sabato sono dedicati alla musica swing e al jazz live, mercoledì e gioved, invece, alla console c’è Madame Betty, con vecchi vinili, soul, full house USA, anni ’90 e serata magica. Continua a leggere

Il teatro entra in una casa di riposo

Accade per la prima volta e lo scopo è quello di dare la possibilità agli ospiti di recitare e cantare sentendosi protagonisti attivi della vita culturale della città. Il 1 Luglio, alle ore 16, nella sala polifunzionale dell’Istituto Santa Chiara di Lodi in via Gorini 42, si terrà il debutto dello spettacolo “Aldo Palazzeschi E lasciatemi divertire”, a cura di Sabina Negri, con adattamenti musicali e sonori di Patrizia Rossi e Simone Spreafico. Continua a leggere