Il Cenacolo di Artom sbarca alle Maldive

Il genio non va in vacanza: un gruppo di imprenditori ha trascorso una serata in riva al mare raccontando il proprio vissuto al Resort Maldives, unico investimento fuori dall’Europa di Baglioni ,l’unica catena di hotel a cinque stelle tutta italiana. Istrionico anfitrione di questo incontro, Arturo Artom,  che ha portato il suo format Cenacolo Artom per la prima volta così lontano. Continua a leggere

Capodanno esclusivo all’Armani Bamboo nel cuore del glam milanese

 

Qui l’imprenditoria internazionale si è data appuntamento per celebrare in modo elegante e raffinato l’ultima Notte del 2019. È stato il capodanno delle Donne, tutte belle, affermate, internazionali, capaci di fare network in modo elegante.

75 gli ospiti, selezionatissimi, come la principessa Iraniana Fariba Hachtroudi, Hillary Recordati, Irene Pivetti, il Notaio Michele Ferrario Ercolani, lo stilista Antonio Riva, l’artista Aristide Najean,  Nathalie Verdeille di Cartier, Vincenzo De Feo (Presidente Associazione Mai Piu’ Solo ed esperto di bullismo e cyberbullismo), il Direttore Humanitas Fabrizio Camesasca con la moglie Silvia Berri, il Professor Andrea Mezzadri dell’Università Cattolica, la stilista Ana Pires, il noto gioielliere milanese Giorgio Nicola Cusi, i commercialisti Paolo e Mariella Colli, lo stilista Antonio Tarantino, e tanti altri imprenditori e imprenditrici internazionali, come Maximilian Danishevski, Tiziana Rosa Polimeno (Wellness & Nourishment) e le newyorkesi Dody Chang, Melinda Ganeles, Cindy Spera, le saudite  Shatha e Nada Alsaid.  L’evento è stato organizzato e magistralmente coordinato da Michela di Vico, di Magic Escapes Holiday, che ha indossato uno splendido abito firmato Antonio Riva e proveniente dalla collezione privata del couturier. 

Continua a leggere

Regina di eleganza

Chi lo ha detto che per essere sensuali ed eleganti bisogna sempre mettere in mostra scollatura e forme?

Un esempio su tutte è Monica Setta, che, in controtendenza rispetto agli spacchi esibiti in occasione del red carpet del film “Hustlers” alla festa del Cinema di Roma, ha optato per un abito nero super austero sotto il ginocchio preso da Zara, con un unico tocco, una Chanel color sabbia. Continua a leggere

Death: reconversion, le donne si trasformano in arte

Si chiama Greta Valentina Galimberti, è una fotografa di reportage e ritratto che vive e lavora a Milano. Quando ha iniziato a fare fotografia non pensava che un giorno si sarebbe trovata a vivere un’esperienza così emozionante nel suo lavoro, che le ha aperto un mondo di possibilità che si sono concretizzate in un progetto a lungo termine che le sta molto a cuore.

Tutto è iniziato un giorno di fine estate dello scorso anno, quando una delle sue più grandi amiche, che preferisce restare anonima e che, per la sua estrema bellezza e sensibilità, chiameremo da adesso Giglio Tigrato, le ha telefonato mentre guidava e, con la voce nell’abitacolo amplificata dal vivavoce, le ha comunicato di doverle dire una cosa. “Sei seduta?” le ha chiesto. “Beh, sì, sono in macchina”, ha risposto. “Allora fermati subito e ascoltami”. Continua a leggere

Hipnòtica tra sguardo e colore

 

Il noto ristorante spagnolo Ba Ba Reba di via F.Corridoni 1 Milano ha esposto alcuni ritratti pittorici dell’artista Roberta Moscheo. È stata una inaugurazione spumeggiante tra deliziosi tapas spagnoli e sangria. Gli ospiti hanno avuto la possibilità di ammirare i dipinti “hipnotici” tra sguardo e colore di Roberta Moscheo.

 
Nei suoi volti espressionisti femminili traspare una malcelata malinconia quasi volesse affermare la centralità della condizione di donna nel contesto sociale. Dopo gli studi, Roberta Moscheo si immerge nel mondo del make up e lavorare con i pennelli le permette di esprimere le sue capacità artistiche che la portano infine ad iscriversi all’Accademia delle Belle Arti di Brera ed espandere, così, il suo campo d’ispirazione. I dipinti rimarranno esposti per una decina di giorni nel ristorante milanese, permettendo così al pubblico di ammirarli.

Continua a leggere

#Diversity #Inclusion

Venerdi 20 Settembre, in occasione della Milano Fashion Week, al CAM di corso Garibaldi, verrà organizzata la presentazione dei prodotti APHRODITE Glamorous Goddess We sell Culture, linea di gioielli firmati Palladino ei luxury products and accessories realizzato in collaborazione con Miss Magia.

Perché nasce la linea Aphrodite? 
“Crediamo che gli individui possano dare di più e far sentire la loro voce, attraverso il progetto Women is Life, campagna di comunicazione e sensibilizzazione sulla violenza sulle donne e sul diverso”-dicono gli organizzatori.
“Diamo la voce e l’ incoraggiamento attraverso canali d’ informazione e attività per predicare L’ AMORE come unica religione per tutta l’umanità, per un futuro migliore per l’ambiente e le persone. Saremo autentici portavoce della realtà del Diverso per poter concretamente aiutare donne, giovani, persone diversamente abili e Africani a realizzare e raggiungere i loro sogni e obiettivi. Sosteniamo i valori e siamo convinti che se esiste una Divinità è Donna, Dea dell’amore, della bellezza e prosperità. Ecco perché Aphrodite! Lavoreremo su Liberalismo e parità di genere, per incanalare la nostra voce verso la costruzione di una Società con valori equi, diritti umani e libera da ogni tipo di violenza per il miglioramento sociale, la crescita economica e promuoviamo l’integrazione socio-culturale”. Continua a leggere

MADMOOD, Milano Fashion Week, Luna Berlusconi celebra la donna “curvy” con un’opera d’arte “divina”

Al Baglioni Carlton Hotel di Milano è stato presentato l’evento MadMood, dedicato al rilancio della donna curvy l’evento si terrà mercoledì 18 e giovedì 19 settembre presso il Palazzo dei Giureconsulti di piazza Mercanti con le sfilate della Milano Fashion Week che presenteranno le collezioni Donna primavera/estate 2020. Continua a leggere

Buon compleanno ad Aime e alle donne che fanno impresa

BUON COMPLEANNO AD AIME

L’associazione Aime ha festeggiato, nella sede Aime di viale Valganna, a Varese, dodici mesi di progetti al femminile per sostenere, le donne che fanno impresa, sia nel sociale sia a livello imprenditoriale. Tra gli scopi di Aime, c’è quello di far emergere la consapevolezza del valore etico e culturale della libera iniziativa e sviluppare il ruolo economico e sociale dell’imprenditoria femminile partendo dal territorio della provincia di Varese e estendendolo a livello regionale, nazionale e internazionale, ma anche collaborare con tutte le istituzioni per promuovere azioni di sostegno all’imprenditoria femminile, incoraggiare la presenza della donna imprenditrice negli organi decisionali presso aziende e realtà private, promuovere la formazione professionale e sociale delle socie e la finalità di Aime attraverso la diffusione di informazioni, organizzazione di convegni, seminari, conferenze e aggiornamento professionale e anche promuovere iniziative di partenariato con associazioni con attività analoghe. Continua a leggere

Ritratti di Donne eccezionali: Clotilde Criscuolo

Clotilde Criscuolo è una donna solare e di grande sensibilità. Leale e sincera nei rapporti interpersonali, ha un profondo senso dell’amicizia. Dotata di uno spiccato senso estetico, dedica molta attenzione al benessere fisico ed è stata un’apprezzata istruttrice di spinning. Laureata in Giurisprudenza, ha conseguito il dottorato di ricerca in Economia della sostenibilità. Proviene da una famiglia di imprenditori nel settore della formazione. L’Istituto Materdomini della famiglia Criscuolo è uno storico riferimento nella città di Aversa nel campo dell’Istruzione Secondaria Superiore. È sposata da due anni con Mariano D’Amore, professore di Economia aziendale nell’Università Parthenope di Napoli e professionista riconosciuto a livello internazionale. Da alcuni anni Clotilde si interessa attivamente di politica. Il suo impegno per la città è rivolto al miglioramento della qualità delle vita, con interventi sulla mobilità sostenibile, i parcheggi, le aree verdi e l’arredo urbano, ma anche la riqualificazione culturale del nostro patrimonio artistico. Continua a leggere

Adduma

In occasione della Milano Design Week 2019, dal 9 al 14 Aprile, con aperitivo dalle 18,30, La Pesa Pubblica di via Melzo 19 Milano presenta “ADDUMA”,  un viaggio esperienziale durante il quale ci si rimette in ascolto della terra di cui si è figli, la Sicilia, ritrovando immagini, profumi, colori, che rimarranno nello spirito e che la memoria non sbiadirà più. Ed è la luce il filo conduttore di questo percorso, nato dall’idea e dal desiderio dei due soci de La Pesa, Davide Vitale e Alessandro Nicolaci, che dedicheranno la Settimana del Design del loro locale alla luce intesa come consapevolezza, riscoperta del passato e delle proprie radici, perché è solo recuperando il proprio passato che si può andare nel futuro, ritrovando il proprio percorso esplorativo di vita. Adduma, che in siciliano significa “accendi”, è proprio un inno alla luce, quella che ognuno deve ritrovare. Il pubblico potrà vivere un’esperienza multisensoriale attraverso varie espressioni artistiche-di designer tutti originari della Sicilia-accomunata proprio da questa luce, per una consapevolezza spesso non ascoltata da molti, perché non ritrovata. Continua a leggere