Ginarte protagonista da Otivm a Milano

Il 17 gennaio, da OTIVM, in via Gaetano Negri angolo S.Maria Segreta, ristorante gourmet caratterizzato da piatti di alta cucina italiana con tocchi di creatività e spunti internazionali di Perù e Giappone, verrà festeggiato il compleanno di Federico Luckenbach, uno dei soci creatori di Otivm. La serata inizierà con l’aperitivo, seguirà la cena, ma non mancherà il djset e una speciale performance live painting durante la quale verrà utilizzato, per la realizzazione dell’opera, Ginarte, sinonimo di Spirit Of Art, dedicato all’arte in ogni sua forma ed espressione. Durante la serata, come ogni settimana, verranno proposte perfomance di artisti e cantanti, in puro stile Cirque du Soleil, per un Dinner Show contraddistinto da eleganza e ricercatezza, dai piatti serviti, alle esibizioni degli artisti presenti-Dalle ore 21 till late.

Perché utilizzare Ginarte per la realizzazione di un’opera? Continua a leggere

Gaeta, culla dei drink di tendenza

Bartender di professione, Fabio Camboni ricerca sapori, crea nuovi drink, sperimenta nuovi cocktail e aggiunge fantasia a ogni bicchiere per farlo diventare un’esperienza. Ha fatto della sua passione il suo lavoro, dopo tanti anni di gavetta, iniziando a 15 anni dietro il bancone. Nei locali e nelle discoteche della provincia di Latina si è approcciato a questo mestiere, all’inizio per curiosità, con un lavoretto estivo, poi ha deciso di diventare bartender per professione. E’ lui il patron di Kasa Incanto, a Gaeta. Continua a leggere

Dimmi come dormi e ti dirò cosa bevi

Momentous

Quando si parla con qualsiasi tipologia di esperto nel campo della medicina a proposito di alcol e di salute, la frase per eccellenza che sempre udiremo, sarà: limportante è bere con moderazione. Ma come sarà mai questa moderazione!?

Conversando con il Dottor. Marco Zucconi del dipartimento di neuroscienze, centro di Medicina del Sonno, al San Raffaele di Milano, abbiamo cercato di carpire alcune informazioni sullincidenza dellalcol legata al sonno. Il rapporto tra alcolici e sonno è molto complesso. Un bicchiere la sera può aiutare ad addormentarsi più rapidamente, tuttavia un uso frequente può in realtà causare insonnia alterando la fase REM, ovvero la fase in cui si sogna.

Abusare di alcol richiede tempo per essere eliminato. E’ un lavoro stressante per il corpo smaltire gli alcolici e ciò può rendere meno riposante il sonno; mentre l’alcool viene scomposto, possono verificarsi alcuni cambiamenti nel corpo e nel cervello a causa dei quali potresti svegliarti.

Limportante è sapersi dosare e che una bevuta moderata può migliorare lumore permettendoci di andar a letto col sorriso. Continua a leggere