E-commerce, il nuovo business di Khaby Lame: il re dei social punta in alto

Adesso Khaby Lame, uno degli influencer più forti al mondo con 110 milioni su Tik Tok e 40 milioni su Instagram, lancia un nuovo business. Si tratta di un e-commerce che apre i battenti tra pochi giorni. Andiamo per gradi. 

Khaby Lame, anche in questa avventura, è affiancato dal manager Alessandro Riggio mentre il marketing dell’e-commerce è curato da Steven Basalari, Francesco Riviera, Diego Granese e Sami Baaid. Il marketing e lo studio strategico è stato curato in ogni minimo dettaglio: nulla è lasciato al caso. Khaby Lame ha le idee chiare per iniziare una nuova avventura imprenditoriale, che sicuramente darà risultati sorprendenti.  Continua a leggere

Nuovi talenti crescono: Alberto Miceli e il suo brand

Tutto ha avuto inizio nel 2019; dopo qualche anno di esperienza in laboratori di confezione, dopo il liceo artistico e due anni in una scuola a Milano, Alberto Miceli ha abbandonato gli studi, per dedicarsi al suo vero amore, la moda e creando il suo marchio.

Miceli è l’emblema del ragazzo che, con passione e costanza lavorativa e duro lavoro, si sta facendo largo nel fashion world. Le sue creazioni hanno già riscosso successo di pubblico e riconoscimenti.

“Avendo appreso il mestiere, ho creato il marchio Alberto Miceli”-dice-“è stata una fase di pensiero e creazione del marchio.

Ho deciso di seguire un target medio alto che è il mio sogno”. Continua a leggere

“Impennata in Rete”: avete letto questi numeri? C’è un’azienda italiana…

Primi su Amazon e cliccatissimi sul web. Qual è il segreto di Aviva? Da mesi è di tendenza, le bollicine colorate stanno facendo impazzire tutti. Ed è subito boom. Pensate che, in pochi mesi, Aviva bollicine, oppure la parola spumante colorato è salita come tendenza posizionandosi al primo posto per le ricerche. 

Come mai? Qual è il motivo? Come fanno le bollicine colorate, nella terra per antonomasia patria dei vini, a mettersi nella corsia di sorpasso e a superare tutti? Un interrogativo a cui potrebbe essere difficile dare una risposta. Continua a leggere

Eccellenze italiane: la start up Aviva Wines

BOLLICINE MILIONARIE-LA STORIA DI UNA START UP NATA NEL 2020

Ha già chiuso il bilancio con circa 2 milioni di fatturato. Intanto pensa all’obiettivo 2021. Per Aviva Wines, una delle start up più prestigiose del nostro Paese, è già tempo di bilanci. Dopo appena un anno dalla nascita sta per chiudere l’anno appena passato con un fatturato di circa 2 milioni di euro. E non è l’unico risultato vincente dell’anno orribile che tutti ci buttiamo alle spalle. La previsione per il 2021 è di sfondare il muro dei 10 milioni di fatturato. I presupposti per l’azienda che vende bollicine colorate, che vanno fortissimo, ci sono tutti. Andiamo per gradi. Continua a leggere

Grocy.market by to.market, quando un e-commerce ci mette il cuore. AiutaMI: solidarietà 2.0, dal digital alla beneficienza in un click.

MATTIA BALLABIO

La neonata piattaforma www.grocymarket.com, e-commerce della più nota catena meneghina to.market, si affaccia al mondo della spesa delivery con una nota di bontà.

In un momento come questo, di grande difficoltà da parte di molte famiglie colpite da questa crisi economico-sanitaria, grocy.market ha avviato un’iniziativa a favore di Opera San Francesco Per i Poveri che tende la mano proprio a loro.

Il progetto benefico “AiutaMI” nasce dall’idea di Mattia Ballabio, CEO di to.market, di fornire un aiuto concreto a quelle famiglie appartenenti, per residenza o domicilio, alla comunità milanese -“MI” – in difficoltà economica, ulteriormente aggravata della recessione causata dalla pandemia da COVID-19. Continua a leggere

Made in Italy: Il futuro del commercio globale? Una, anzi tante piattaforme di e-commerce

Il futuro del commercio globale? Una, anzi tante piattaforme di e-commerce. Ad affermarlo, Alessandro Giglio, Presidente e Amministratore Delegato del Gruppo omonimo fondato nel 2003 e oggi leader in Italia nella progettazione, realizzazione e gestione di piattaforme di e-commerce ad alto valore aggiunto e con «l’ambizione di diventare i principali esportatori digitali di Made in Italy nel mondo». Oggi Giglio Group collabora con oltre 200 tra le principali aziende: da Amazon a Bloomingdale’s, Macy’s, Saks Fifth Avenue, Yoox Net-a-porter, Zalando, Privalia, Vente-privee.com fino alle più importanti piattaforme asiatiche come jd.com o mei.com. E dopo la moda, Giglio Group si lancia anche nel food a partire da partnership con marchi di primo livello come Riso Scotti. Continua a leggere