25H Holding, festeggia il 2021 con nuovi brand in arrivo


Rivoluzione. 25H Holding Srl, società nata lo scorso anno e che fa capo a Driss El Faria, brinda al primo grande successo. Anzi, in questo caso si tratta di un traguardo. Non è ancora ora di bilanci, ma 25H Holding Srl nel suo primo vero anno di vita porterà tutte le aziende in cui ha partecipazioni ad un fatturato totale complessivo di quasi 5 milioni di euro.

La società, amministrata e gestita da Driss El Faria (imprenditore nato a Vigevano 30 anni fa), si occupa di creare nuovi brand veicolati da nuove società. Ogni brand ha la sua società. L’obiettivo della Holding è quello di andare controcorrente e di creare aziende partendo dalla visione strategica del mercato di riferimento senza costi fissi iniziali e con un marketing forte veicolato da personalità dello spettacolo che, il più delle volte, partecipano all’equity aziendale entrando in società. Continua a leggere

La ristorazione che fa tendenza è firmata da Alessandro Marro

L’Art week che fa da contorno a Miart dal 16 al 19 settembre sarà colma di eventi organizzati da collezionisti privati e aziende, tutto in onore degli artisti.
Ha anticipato tutti inaugurando la settimana del Salone del Design Brendan Becht, collezionista olandese, che ospita nel suo ristorante la mostra di Thomas Berra, giovane artista italiano che ha creato nel locale un wall painting dal sapore fiabesco. Anche Alessandro Marro è amante dell’arte, della moda e del bello, concetti che mixa all’interno dei suoi ristoranti. Da Imprenditore della ristorazione-è titolare di due ristoranti, uno specializzato in pesce e uno in carne e pizza-è sempre attento alle ultime tendenze, soprattutto in una città come Milano, antesignana di tutto quello che avrà successo nel settore della nightlife.

“Possiamo dire di essere sicuramente in linea con l’idea di unire quella che è la moda al concept del locale, in questo caso nella ristorazione”-dice Marro-“e perché no, a tratti, riprendere anche nel design stesso, con sedie e tavoli che riprendano lo stile del brand”. Continua a leggere

L’incredibile storia di Sergio Cervellin: dai numerosi brevetti industriali, fino all’acquisto del castello del Catajo

L’imprenditore padovano detiene numerosi record e ancora tanti progetti da sviluppare, mentre si gode la sua meravigliosa dimora storica di Battaglia Terme. Questa storia, che ho letto sull’autorevole magazine Milano Finanza, mi ha molto incuriosito, soprattutto perché si tratta di un self made man. 

Ma cosa si cela dietro una storia di successo? Sicuramente tante decisioni, rischi calcolati e non, e soprattutto un uomo che ha fatto parecchie scelte.

La storia dell’imprenditore padovano Sergio Cervellin è costellata di tanti traguardi e primati: dall’agente di commercio più giovane d’Italia, ai brevetti, fino all’acquisto nel 2016, del Castello del Catajo, di Battaglia Terme. Continua a leggere

Giovani imprenditori del nostro territorio: Francesco Pugliese, creatore di Memento Italia

Memento Italia nasce dall’idea del giovane imprenditore Francesco Pugliese, appassionato di orologi.

Brand creato a dicembre 2020, dal cuore italiano, esalta l’artigianialità del nostro territorio, dalla logistica, sino al packaging; “mi sono sempre occupato di e commerce per altri brand”-dice Pugliese-“poi, dato il mio amore per gli orologi, ho deciso di creare un mio brand.

Gli orologi sono accessori importantissimi per un uomo, dettagli che creano la differenza”.

La vendita, attualmente, è on line sul sito mementoitalia.com e quelli di maggiore tendenza spaziano dai modelli color argento in acciaio, anche in colore nero, o in silicone con cassa gold rosè. Continua a leggere

Scomparso il profilo Instagram di Paola Saulino, hackerato o bloccato dalla piattaforma ?

Il profilo insta_paolina scomparso su Instagram , motivazione non pervenuta, per un profilo che conta quasi un milione e trecentomila follower, verificato e con il quale la Saulino era riuscita a diventare un personaggio pubblico e seguitissimo.

Oltre il danno la beffa: approfittando dell’assenza della “maestra dell’Eros” come la definivano in molti , numerosi profili stanno nascendo e popolando Instagram , spacciandosi per l’artista e truffando i suoi fans, facendo leva sui loro sogni erotici, dato che credono di parlare con la Saulino.

Sarà stato un blocco di Instagram o un hackeraggio?

Da Più di due mesi senza una risposta denuncia Paolina. Continua a leggere

Giovanni Ponticello lancia un appello a tutti gli imprenditori per accelerare le vaccinazioni

Giovanni Ponticello, il noto imprenditore veneto, da quando è scoppiata la pandemia, è sempre al fianco di chi ha bisogno d’aiuto.

Questa volta, lancia un appello accorato a tutti gli imprenditori della sua città e provincia, Padova.

In particolare, mette ancora una volta la sua disponibilità all’acquisto delle dosi dei vaccini necessari per tutti quelli che vivono e vertono in condizioni precarie o, senza fissa dimora. Continua a leggere

“Impennata in Rete”: avete letto questi numeri? C’è un’azienda italiana…

Primi su Amazon e cliccatissimi sul web. Qual è il segreto di Aviva? Da mesi è di tendenza, le bollicine colorate stanno facendo impazzire tutti. Ed è subito boom. Pensate che, in pochi mesi, Aviva bollicine, oppure la parola spumante colorato è salita come tendenza posizionandosi al primo posto per le ricerche. 

Come mai? Qual è il motivo? Come fanno le bollicine colorate, nella terra per antonomasia patria dei vini, a mettersi nella corsia di sorpasso e a superare tutti? Un interrogativo a cui potrebbe essere difficile dare una risposta. Continua a leggere

Isanity di Ica system. La tecnologia al servizio della salute di tutti

Isanity di Ica System è nata a Gennaio 2020, in piena pandemia ed è il risultato di uno studio a livello tecnologico iniziato 5 anni fa.

Questo brevetto, totalmente Made in Italy, è stato subito adottato da aziende importanti ed è il frutto dell’eccellenza del nostro territorio, studiato per essere totalmente efficace per salvaguardare la nostra salute, sanificando gli ambienti e rendendoli salubri 24 ore su 24, sempre e contro ogni tipo di virus e batteri.

Isanity è stato progettato dal giovane imprenditore Nicholas Durante, figlio di Luigi Durante, proprietario di Ica system, azienda leader nel settore della sanificazione; l’inventiva , la mente illuminata e il senso sociale di Nicholas lo hanno portato a curare non solo la parte ingegneristica, ma anche il software, il design, prediligendo linee semplici e pulite. Continua a leggere

Storie italiane di successo : Francesco Maria Zollo tra imprenditorialità e beneficenza


Facility e servizi sono la sua attività principale; l’imprenditore, per lui, è sempre stata la figura lavorativa che lo ha rappresentato per eccellenza. E’ di natura intraprendente e perfezionista con un acuto senso per gli affari. Parliamo di Francesco Maria Zollo, imprenditore con la passione per i motori.

“Oggi i tempi sono cambiati, probabilmente anche i modi con i quali un genitore insegna a un figlio alcuni valori”-dice Zollo-“  bisogna credere in cio’ che si vuole veramente, impegnarsi e fare grandi sacrifici per ottenere dei risultati. Io porto con me i grandi insegnamenti di mio padre, come restare sempre umile, ricordarsi da dove si arriva e ciò che si è veramente, sognare e cercare di fare cose in grande”. Continua a leggere

“Un’idea da mettersi le mani nei capelli”, l’hair stylist Riccardo Lodoli svela come superare la crisi del settore  

Quella di Riccardo Lodoli, 25 enne romano, non è la ricetta perfetta contro la crisi. Ma sicuramente può essere una delle tante idee utili, fruttuose, che molti altri imprenditori possono prendere come modello. Sembrerebbe un’idea vincente. E la prova del nove è sotto gli occhi di tutti, dando uno sguardo al fatturato del giovane imprenditore che si occupa di capelli. 

Andiamo per gradi. Lodoli, che ha creato un’azienda che si occupa di protesi capillari di ogni tipo, durante la pandemia ha messo in piedi corsi di formazione a distanza gratuiti per clienti e parrucchieri. “Un modo per non abbandonare i miei clienti che a casa erano in crisi perché non avevano mai messo in cantiere il fai da te”, dice Lodoli. “Allora con uno smartphone e un sistema di montaggio ho creato tutorial, aprendo un canale YouTube. Quando a maggio è finito il lockdown i miei clienti sono aumentati perché mi hanno conosciuto in tutte le regioni. Certo, non è stato facile rimanere chiusi per due mesi: non lo nego. Ma era l’unica cosa che si poteva fare per abbassare il numero dei contagi. Oggi i miei clienti hanno meno paura di restare senza il loro hair stylist. Parliamo di gente che usa protesi capillare e la sola idea di una chiusura significherebbe tornare alla calvizie”, racconta. Continua a leggere