Lettera come cittadino italiano, ma sopratutto di Milano

 
Pubblico oggi una lettera anonima, solo siglata, ricevuta e inviata ai colleghi giornalisti. “Questi giorni hanno rappresentato per me e per tante persone di Milano, un vero e proprio film dell’orrore , un film dal quale non si intravede la fine. L’unico modo per porre fine a questo film è spegnere la tv ,non lo dico solo metaforicamente ,ma nel vero senso della parola. 
Abbiamo bisogno di questa fine, di questo stop , di riprendere il film che tutti noi conosciamo, quel film dove Milano ha sempre fatto da padrona, da 10 anni a questa parte; la Milano che tutti noi conosciamo, piena di energia,di vita, di gente freneticamente concentrata, dedita al lavoro, alla famiglia, al divertimento e capostipite della movida in tutta Europa. Questi ultimi 10 anni Milano ha rappresentato noi italiani nel mondo, abbiamo avuto Expo, abbiamo portato il Salone del Mobile ad avere record di incassi, siamo diventati capitale europea della moda, abbiamo avuto tantissime fiere, concerti, mostre internazionali, jet set internazionali, ospiti di rilievo da tutto il mondo. Questa è la Milano che sino a 5 giorni fa veniva trasmessa al mondo intero, portando in alto il tricolore in tutto il mondo. 
 
È importante che ci sia giusta informazione, a prescindere da qualsiasi tipo di interesse.
Gli imprenditori, i politici, gli intellettuali e studiosi però hanno l’obbligo morale di concentrarsi sui numeri, come quando si fa un business plan, una manovra finanziaria o un’analisi per una ricerca.
I numeri dicono che questo corona virus non è più letale di un’influenza comune; continuare ad alimentare l’isterismo sviluppatosi in questi giorni rischia di avere conseguenze disastrose per l’intero sistema economico di Milano e dell’Italia.
Ricoprire ruoli di comando e/o di influenza tra gli oneri ha sicuramente quello di guidare la comunità verso il bene comune.
E il bene comune non è arrestare l’economia perché, se la cosa dovesse protrarsi, gli stipendi tra un mese o due non potranno esser pagati da tutte quelle aziende che hanno sempre reso florida questa Milano e tutto il nostro paese. 
Provate allora a pensare che isterismo si potrebbe avere nel momento in cui non dovessero riuscire a riempire il carrello della spesa come hanno fatto in questi giorni.
Provate a pensarci e realizzerete che l’impegno migliore é quello di veicolare il giusto messaggio, le giuste informazioni senza far creare panico che sta devastando noi e tutta la nostra economia.
L’isterismo e il conseguente blocco dell’economia hanno un tasso di mortalità di gran lunga più alto di un virus che al momento ha ucciso sin ora in Italia un numero esiguo di persone.
Le ultime disposizioni sono di riaprire con alcune limitazioni bar ristoranti e altre attività commerciali.Benissimo.
Ma tutte le altre attività annesse? Musei, stadi, discoteche, palestre, chiese, concerti, show, centri sociali, sono tutt’ora chiusi.
Vorrei spiegare la chiave del Film che tutti noi conosciamo,compresa lei.
La chiave del film è l’unione di noi Milanesi e di tutte le categorie dei commercianti , poiché il bar senza il ristorante fa meno presenze, il ristorante senza la discoteca fa meno coperti, la siae o le aziende di analcolici e alcolici sono al collasso senza le discoteche, i tassisti senza di esse non hanno clienti da portare e gli hotel stessi non hanno clienti per una città diventata improvvisamente la più moribonda al mondo. 
Le palestre (fonte di svago salutare) sono chiuse, luoghi di aggregazione come lo stadio ( calcio = lo sport più amato dagli italiani ) sono chiusi.
Tutta questa macchina chiamata Milano  non può ripartire senza avere tutto aperto : RIPARTIAMO. 
Spegnete questo incubo. Fateci ripartire, già dopo questa settimana trascorsa avremo delle ripercussioni per mesi e mesi,poiché sfido ciascuno di noi a voler andare anche gratis in Cina oggi , per tutto il mondo noi ora siamo come la Cina (focolare del
Corona virus) veniamo visti come un paese insicuro,un paese instabile dove contrarre il virus. 
Non lo dico io, lo dicono gli hotel vuoti, i voli vuoti , i treni vuoti, i mezzi pubblici vuoti, le città deserte. Questa non è Milano, questa non è la Lombardia che noi Lombardi volevamo. Milano e la Lombardia sono il motore pulsante dell’Italia e lei da italiano , Lombardo , si metta una mano sulla coscienza , prenda il telecomando e spenga questo film, ci sono milioni di spettatori con famiglie a carico che applaudirebbero e che finalmente potrebbero riprendere a vedere il nostro solito film quotidiano. L’unico film che vogliamo. 
 
Un vostro concittadino.
L.C.

Il weekend è arrivato!

 
Novembre è iniziato in grande stile nei club e nei luoghi di divertimento italiani. Il ritmo ed il livello dello stile sono decisamente alti.  Ad esempio, al Set Disco di Sassari, il sound scatenato venerdì 9 novembre 2018 è quello scatenato di Touch Down Ibiza che mette sul palco l’energia di Cece MC ed i dischi di Mirko Serra e Arturo per l’appuntamento NenaLoca. Touch Down è nato ad Ibiza, l’isola della musica, a maggio 2017. Durante l’estate 2018 con i suoi dj e le sue performer ha fatto muovere a tempo tanti top club, anche a Ibiza… Ogni artista Touch Down propone una sua versione del sound di un party ormai consolidato in cui le sonorità decisamente urban (hip hop, r’n’b) si mescolano a ritmi americani e britannici. 
 
E a Milano? Si balla forte, ad esempio, al Just Cavalli, super club cittadino e non solo. Il nuovo Giovedì del Just Cavalli Milano in versione invernale prevede un party di apertura con Thursday Marmalade, colori, stili, personaggi, sensazioni, il tutto mixato con un dinner show unico e la musica di DJ Flash. Il mercoledì notte invece si chiama Super Jungle e mette in console un professionista unico come Dj Magnum, mentre il club si riempie di  con performer, allestimenti e musica by DJ MAGNUM. Tutto vi porterà in una folle, glamour e divertente giungla.

Continua a leggere

World Cucumber Day

Hendrick’s ritorna a festeggiare il World Cucumber Day nel cuore di Milano e di Roma e lo fa con un Garden dedicato al cetriolo. Obiettivo di quest’anno è stimolareil lato bizzarro e stravagante di ognuno, seguendo il tema lanciato a febbraio: “Cultivate the unusual”.  Dal 30 maggio al 14 giugno, infatti, il brand scozzese si dedicherà alle celebrazioni per Sua Maestà il cetriolo con attività e sorprese, svelate di settimana in settimana. Non è un caso se il modo migliore per esaltare le note di un cocktail a base di Hendrick’s è proprio guarnirlo con quel frutto verde inconfondibile che dona al gin un sapore così piacevole e inusuale. Il World Cucumber Day è, quindi, quel momento dell’anno dedicato alla celebrazione del cetriolo, ingrediente così particolare, che aggiunge qualcosa di bizzarro alla vita di tutti i giorni, per ispirare ognuno di noi a coltivare ed abbracciare il proprio “lato inusuale”. Quest’anno, come accade per le celebrazioni più importanti, i festeggiamenti si protrarranno per ben 15 giorni a partire dal 30 maggio, sia a Roma che a Milano, per finire il 14 giugno. Continua a leggere

Tre party Vida Loca e Club Bangers al Made Club – Como: il ritmo del weekend è urban!

A metà febbraio, quando il Carnevale Ambrosiano è al culmine e quello del resto d’Italia è appena terminato, si può ballare in stile in tutte le regioni. Tra un party e l’altro, l’idea giusta è ascoltare un po’ di musica nuova. Ad esempio “Take Me”, il singolo d’esordio di Anelym, talentuosa e giovanissima cantante salentina. “La canzone racconta una storia d’amore tormentata, di quelle che ti mettono alla prova”, spiega Anelym, che ha appena 19 anni e una voce che si fa notare subito. Ha infatti alle spalle già diverse esperienze sul palco con Salento Calls Italy ed in altre situazioni. Continua a leggere

Danilo Seclì spinge col Samsara tra Viterbo e Perugia, la Al-B.Band fa cantare tanti top club e al Just Cavalli sta per arrivare Rick Ross per un weekend tutto da vivere

E’ un altro weekend tutto da vivere, nei club, nei ristoranti con musica e nei luoghi di ritrovo italiani. L’inverno, per fortuna è arrivato, ma proprio quando fa freddo è più piacevole divertirsi con gli amici, scaldarsi con la musica giusto. Ad esempio, il 17 novembre esce “Push”, il nuovo singolo del dj salentino Danilo Seclì. La voce è quella di Sam, ed il groove è giusto per muoversi a tempo. “Le sonorità di ‘Push’ sono un’evoluzione del sound  di ‘Reverse’, che a sua volta derivava da ‘Master Blaster’, una cover attuale del capolavoro di Stevie Wonder.  C’è una bella melodia pop creata insieme a Sam, il cantante, che mi ha aiutato un po’ nella produzione. Ma c’è pure il groove: in pista il brano spinge forte, l’ho già provato qualche volta”, racconta proprio Danilo Seclì, che insieme alla Samsara Family il 17 novembre è al Class Club di Viterbo, mentre sabato 18 è al Vanilla di Perugia. 

Continua a leggere

A Bardolino volontariato fa rima con movida!

Nella prestigiosa cornice dell’Hollywood DanceClub di Bardolino Alta, si è svolta una serata con il Comune di Bardolino e la Fondazione Bardolino Top. E’ stata la festa delle associazioni di volontariato bardolinesi che sono 42 e lavorano tutto l’anno nelle svariate attivita’ e feste che si svolgono a Bardolino. La serata è iniziata con una cena esclusiva per i Presidenti delle Associazioni, il sindaco Ivan De Beni, il presidente della fondazione Bardolino Top Fernando Morando. Dopo cena, alle 23 si sono aperte le porte anche ai volontari. L’ Hollywood ha regalato a tutti una maglietta polo commemorativa. Le 42 Associazioni di Volontariato Bardolinesi, con il loro lavoro (252 appuntamenti l’anno) hanno portato Bardolino ad essere la prima cittadina del Lago di Garda. Onore a loro.  Continua a leggere

Movida weekend

L’ultimo weekend di settembre è pieno di party da non perdere. L’idea giusta, tra un appuntamento e l’altro, potrebbe essere quella di vivere il fine settimana al ritmo di Con To’, il nuovo singolo di Danilo Orsini, uscito qualche settimana fa Executiva Music. Infatti è un brano energico dal sapore latino interpretato e scritto dal cantante cubano Shainy El Brillante, perfetto per iniziare l’autunno col sorriso. La canzone fa muovere a tempo con stile ed è stata inclusa in diverse compilation. 

Continua a leggere

Summer Guide by TgCom Movida

 
 
E’ un agosto pieno di caldo, code e bollette da pagare, è vero. Però chi ne ha voglia può anche riuscire a rilassarsi, in vacanza e in città. Ecco una mini guida last minute perfetta per chi è Nord, al Centro e al Sud e nelle belle isole Italiane. Ovunque è possibile trovare qualcosa di divertente da fare, ogni sera e ogni notte, con gli amici o con la propria metà. Che sia un’estate di fuoco, per tutti. Ne abbiamo tutti bisogno.

Continua a leggere

Movida week end

L’estate è ormai davvero entrata nel vivo. Dal lunedì alla domenica, in spiaggia e in città, si balla forte. Meglio farlo con un certo stile, visto che in fondo non è poi così difficile, visto che le proposte di qualità non mancano. La colonna sonora ideale di un viaggio da una festa all’altra, sull’Autostrada Adriatica, tra il Samsara Beach di Riccione ed il Samsara di Gallipoli o altrove… potrebbe essere la nuova Samsara Compilation Vol.8. Disponibile in cd nei negozi su Molto Recordings e sulle piattaforme digitali contiene ben 24 brani selezionati e mixati da Danilo Seclì, uno dei personaggi chiave per quel che riguarda la musica del Samsara. Il viaggio musicale inizia con la voce di Max Baccano che racconta come solo lui sa fare l’emozione dei beach party in “Feel the Summer” e si conclude con la Dream Version di un capolavoro come “Children” di Robert Miles, artista purtroppo recentemente scomparso. 

Continua a leggere

Il weekend dura tutta la settimana…

Questo weekend, il primo davvero estivo anche secondo il calendario, l’idea giusta è rilassarsi davvero… e cercare di far durare lo spirito sereno del weekend anche durante la settimana. La colonna sonora ideale potrebbe essere “Prende la Vela”, il nuovo singolo del dj producer romano Gabry Venus. Il sound house rilassa, è immediato ma non banale ed è perfetto anche per chi non ama “Despacito” e dintorni. Tuttavia pure questo brano è latin, urban, perfettamente in linea con le tendenze internazionali.

Continua a leggere